Con le notizie relative al coronavirus COVID-19 che dominano ormai tutti i cicli del telegiornale, potresti essere preoccupato all'idea di ammalarti. Sebbene sia vero che il coronavirus si stia diffondendo su scala globale, non significa necessariamente che tu debba preoccuparti troppo del fatto di poterlo contrarre. Tuttavia, è importante prendere i sintomi sul serio se pensi di essere ammalato. Se sospetti di essere infetto, rimani a casa e contatta il tuo medico per sapere se hai bisogno di cure mediche e di fare il test.

Nota: per avere informazioni sempre aggiornate sulla situazione italiana consulta il sito web del Ministero della Salute.

Parte 1 di 3:
Identificare i Sintomi

  1. 1
    Fai attenzione ai sintomi respiratori come la tosse. Dal momento che il coronavirus è un'infezione delle vie respiratorie, la tosse, grassa o secca, è un sintomo comune. Una tosse può comunque essere sintomo anche di allergie o differente infezione respiratoria, quindi cerca di non preoccuparti. Chiama il tuo medico se pensi che la tua tosse sia causata dal coronavirus.[1]
    • Considera la possibilità di essere stato vicino a una persona malata. Se questo è il caso, è molto probabile che tu sia stato contagiato dalla sua malattia. Fai del tuo meglio per stare lontano dalle persone malate.
    • Se hai la tosse, stai lontano da persone che hanno un sistema immunitario debole o che hanno il rischio di complicazioni, come anziani, neonati, bambini, donne incinte e da chi sta seguendo una terapia a base di farmaci immunosoppressori.
  2. 2
    Verifica se hai la febbre. Dal momento che la febbre è un sintomo comune del coronavirus, controlla sempre la tua temperatura corporea se sospetti di essere infetto dal virus. Una febbre oltre i 38 °C potrebbe essere comunque il segno di un'infezione virale.[2] Se hai la febbre, discuti dei tuoi sintomi con il tuo medico.[3]
    • Se hai la febbre, potrebbe essere contagiosa; evita quindi il contatto con altre persone.
  3. 3
    Ricevi cure mediche se hai problemi respiratori o fiato corto. Il coronavirus può causare problemi nella respirazione, cosa che è sempre un sintomo grave. Chiama subito il tuo medico o cerca assistenza medica di emergenza se hai difficoltà a respirare. Potrebbe trattarsi di una grave infezione, proprio come il coronavirus.[4]
    • Potresti avere bisogno di cure aggiuntive per i problemi respiratori, quindi consulta sempre il medico se hai il fiato corto.

    Consiglio: il COVID-19 causa la polmonite in alcuni pazienti; non esitare quindi a consultare il tuo medico se hai problemi di respirazione.[5]

  4. 4
    Comprendi che mal di gola e naso che cola potrebbero indicare un'infezione diversa. Sebbene il coronavirus sia un'infezione alle vie respiratorie, non causa tipicamente mal di gola o naso che cola. I suoi sintomi più comuni sono tosse, febbre e mancanza di fiato. Altri sintomi di un'infezione alle vie respiratorie indicano probabilmente che hai un'altra malattia, come l'influenza o un comune raffreddore. Chiama il tuo medico per essere sicuro.[6]
    • È comprensibile che tu sia nervoso per il coronavirus se ti senti male. Se hai comunque altri sintomi a parte febbre, tosse e affanno, probabilmente non è necessario preoccuparsi.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Ottenere una Diagnosi Ufficiale

  1. 1
    Chiama il tuo medico se sospetti di essere affetto dal coronavirus. Comunica al medico che ne avverti i sintomi e chiedigli se è necessario fissare un appuntamento per la visita. Il dottore potrebbe consigliarti di stare a casa e di riposare, ma potrebbe anche prescriverti degli esami per determinare di che cosa si tratta. Segui le sue istruzioni, in maniera che tu possa stare meglio ed evitare le possibilità di diffondere l'infezione.[7]
    • Tieni a mente che al momento non esistono farmaci per curare il coronavirus, quindi il medico non può prescriverti alcun trattamento.

    Consiglio: comunica al medico se hai viaggiato di recente (specialmente in Cina[8], Corea del Sud[9], Iran[10] o Europa[11]) o se sei entrato in contatto con una persona infetta o animali. Questo può aiutarlo a determinare se i tuoi sintomi sono causati dal coronavirus.[12]

  2. 2
    Sottoponiti a degli esami di laboratorio per il coronavirus, se il medico lo raccomanda. Il dottore potrebbe prelevare un campione di muco dal tuo naso da esaminare o richiedere un esame del sangue. Questo lo aiuterà ad escludere altre infezioni e, in teoria, confermare che si tratta del coronavirus. Lascia che il medico esegua gli esami in maniera che possa fare una diagnosi accurata.[13]
    • Il prelievo di un campione di muco o del sangue dovrebbe essere indolore, ma potresti provare un po' di fastidio.

    Lo sapevi? Il medico ti metterà tipicamente in isolamento e notificherà immediatamente il dipartimento per la salute pubblica mentre effettua gli esami e registra la malattia. Se sospetta che tu abbia contratto il virus, la diagnosi deve essere eseguita nei laboratori di riferimento Regionale, su campioni clinici respiratori secondo i protocolli di Real Time PCR per SARS-CoV-2 indicati dall'OMS. In caso di positività al nuovo coronavirus, la diagnosi deve essere confermata dal laboratorio di riferimento nazionale dell'Istituto Superiore di Sanità.[14]

  3. 3
    Ottieni assistenza medica d'emergenza in caso di dispnea (mancanza di fiato). Cerca di non preoccuparti, ma una grave infezione da coronavirus può causare delle complicazioni, come la polmonite. Se hai difficoltà respiratorie, consulta il tuo medico o recati immediatamente al pronto soccorso. Se sei da solo, chiama aiuto in maniera che tu possa arrivare lì in tutta sicurezza.[15]
    • I problemi respiratori possono essere un sintomo di complicazioni e il tuo medico può prescrivere il trattamento di cui hai bisogno per farti stare meglio.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Trattare il Coronavirus

  1. 1
    Rimani a casa, in maniera da non correre il rischio di contagiare gli altri. Potresti essere contagioso, quindi non uscire da casa mentre stai male. Stai comodamente a casa mentre recuperi. Fai sapere agli altri che sei malato, in modo che evitino di farti visita.[16]
    • Se vai dal medico, indossa una mascherina per non diffondere il virus.
    • Consulta il medico in merito a quando è sicuro per te tornare alla tua normale routine. Potresti essere contagioso per qualche giorno, fino a circa 14.[17]
  2. 2
    Stai a riposo, in modo che il tuo corpo possa recuperare. La cosa migliore che puoi fare per te stesso è quella di riposare e rilassarti mentre il tuo corpo combatte l'infezione. Stai sdraiato sul letto o sul divano tenendo il corpo rialzato con dei cuscini. Tieni da parte una coperta per coprirti se hai freddo.[18]
    • Tenere sollevata la parte superiore del corpo ti aiuta a evitare gli attacchi di tosse. Se non hai abbastanza cuscini, usa delle coperte ripiegate o degli asciugamani per rialzarti.
  3. 3
    Prendi degli antidolorifici e antipiretici da banco. Il coronavirus causa spesso dolori in tutto il corpo e febbre. Per fortuna, farmaci da banco come ibuprofene, naproxene, paracetamolo. Consulta il medico per sapere se puoi prendere uno di questi farmaci in sicurezza. Quindi segui attentamente le indicazioni del bugiardino per quanto riguarda la posologia.[19]
    • Non dare l'aspirina a bambini e adolescenti dal momento che può causare una malattia potenzialmente letale chiamata Sindrome di Reye
    • Evita di assumerne più della dose suggerita, anche se non stai meglio.
  4. 4
    Usa un umidificatore per calmare gola e vie respiratorie. È probabile che tu abbia mal di gola e formazione di muco; un umidificatore può aiutarti ad alleviare il fastidio che ne consegue. Le particelle di umidità generate dall'umidificatore manterranno idratate gola e vie respiratorie, cosa che può alleviare il mal di gola. Tale umidità, inoltre, aiuta a diluire il muco.[20]
    • Segui le istruzioni a corredo dell'umidificatore per usarlo in sicurezza.
    • Lavalo con cura con acqua e sapone tra un utilizzo e l'altro per evitare che si formi della muffa all'interno.
  5. 5
    Consuma molti liquidi per aiutare il tuo corpo a guarire. I liquidi aiutano il tuo corpo a combattere l'infezione e a sciogliere il muco. Bevi acqua, acqua calda o tè per mantenerti idratato. Integra dei cibi a base di brodo per incrementare l'assunzione di liquidi.[21]
    • Fluidi caldi sono il miglior rimedio e potrebbero aiutare anche ad alleviare il mal di gola. Prova con l'acqua calda o tè con del succo fresco di limone e una cucchiaiata di miele.
    Pubblicità

Consigli

  • Dal momento che il periodo di incubazione del coronavirus varia da 2 a 5 giorni, è probabile che tu non avverta i sintomi subito dopo essere stato contagiato.[22]
  • Gli aeroporti in tutto il mondo hanno cominciato a controllare i passeggeri che arrivano dalla Cina da quando si è scoperto il primo caso negli Stati Uniti nel gennaio 2020. Questo sta limitando in qualche modo la diffusione del virus.[23]

Pubblicità

Avvertenze

  • Il coronavirus può causare gravi complicazioni, quindi chiama subito il medico se ti manca il respiro o senti che la situazione peggiora.[24]
  • Secondo il Centro per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (CDC), il coronavirus può essere trasmesso anche dalle persone asintomatiche, quindi si raccomanda di essere particolarmente cauti a tenersi lontani da chiunque sia stato vicino a persone infette.[25]
Pubblicità

Video
Quando usi questo servizio alcune informazioni potrebbero essere condivise con YouTube.

Informazioni su questo wikiHow

World Health Organization
Co-redatto da
Agenzia Salute Pubblica Globale
Questo articolo è stato co-redatto da World Health Organization. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) è un'agenzia speciale delle Nazioni Unite responsabile della salute pubblica internazionale. Fondata nel 1948, l'Organizzazione Mondiale della Sanità monitora i rischi per la salute pubblica, promuove la salute e il benessere e coordina la cooperazione internazionale in materia di salute pubblica e risposta alle emergenze. L'OMS sta attualmente guidando e coordinando lo sforzo globale a sostegno dei Paesi per prevenire, rilevare e rispondere alla pandemia COVID-19. Questo articolo è stato visualizzato 47 030 volte
Categorie: COVID 19
Sommario dell'ArticoloX

Se sospetti di essere stato esposto al coronavirus, ecco cosa devi fare. Prima di tutto, monitora i sintomi: il coronavirus si manifesta come un'infezione alle vie respiratorie. I sintomi comuni includono tosse e naso che cola. Potresti avere mal di testa, mal di gola e febbre. Se presenti una qualsiasi combinazione di tali sintomi, consulta il tuo medico in modo da sottoporti a un test per il virus. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il coronavirus può inoltre causare mancanza di fiato e difficoltà respiratorie. Se hai difficoltà respiratorie, cerca immediatamente assistenza medica. Comprendi che molti tra questi sintomi possono indicare infezioni alle vie respiratorie meno gravi, come un comune raffreddore o l'influenza. Tuttavia, se pensi di essere stato esposto al coronavirus, contatta immediatamente un medico per determinare se è il caso di sottoporti a una serie di accertamenti. Negli Stati Uniti, il CDC (Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie) provvederà a somministrare il test per il nuovo ceppo di coronavirus del 2019. Al di fuori degli Stati Uniti, è necessario contattare l'Organizzazione Nazionale della Sanità Pubblica per ottenere informazioni dettagliate su come sottoporsi all'esame.

Questa pagina è stata letta 47 030 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità