L'iperuricemia è una patologia in cui vi è un accumulo di acido urico in eccesso nel corpo. Questo disturbo è spesso precursore della gotta e di altre patologie mediche. Se sospetti di soffrire di iperuricemia, fai attenzione ad alcuni segni e sintomi e cerca di ottenere una diagnosi professionale.

Parte 1 di 2:
Scorgere segni e sintomi

  1. 1
    Nota dolore e indolenzimento alle articolazioni. Il dolore alle giunture è dovuto al deposito di cristalli urati sulle articolazioni.
    • I depositi possono fare pressione sui nervi che forniscono sensibilità a quella particolare articolazione, provocando dolore.
    • I cristalli urati possono anche interferire con il flusso sanguigno verso l'articolazione, provocando fragilità e dolore.
  2. 2
    Fai attenzione alla presenza di rossore e gonfiore intorno ai tuoi legamenti. Rossore e gonfiore si verificano a causa dell'infiammazione del legamento che causa un maggior approvvigionamento di sangue in quell'area.
    • Quando gli anticorpi che proteggono il corpo vengono trasportati verso le aree infiammate, questo è un segno che il tuo corpo sta lottando contro qualcosa.
    • Il gonfiore alle articolazioni è causato da un maggiore apporto di sangue alle stesse.
    • Questo avviene perché l'aumento dell'apporto sanguigno è un modo di combattere la malattia.
  3. 3
    Fai attenzione allo sviluppo di noduli. Potresti sviluppare noduli su gomiti, orecchie e mani.
    • Questo avviene a causa di un aumentato deposito di cristalli urati in diverse parti del corpo.
    • I noduli sono chiamati anche tofi e hanno l'aspetto di papule sode di colore bianco o giallo.
    • Possono comparire come noduli multipli o come un singolo nodulo.
    • Possono presentarsi in diverse parti del corpo, come mani, piedi e dita.
    • I tofi possono avere delle eruzioni cutanee e secernere masse biancastre che contengono cristalli urati.
  4. 4
    Nota se hai prurito alla pelle. Se ti accorgi di avere prurito e di grattarti la pelle, questo può indicare un aumento del contenuto di acido urico nel tuo sangue e nella pelle.
    • Questo ti provoca il prurito e il bisogno di grattarti, perché gli urati si stanno accumulando.
    • Potresti notare la presenza di segni rossi sulla pelle al mattino dopo una notte passata a grattarti nel sonno.
  5. 5
    Riconosci qualunque anomalia nel tuo schema del sonno. La difficoltà a dormire si verifica a causa dell'aumento dell'indolenzimento e del dolore nelle tue articolazioni.
    • L'indolenzimento può essere così intenso che diventa difficile prendere sonno quando senti la pressione delle coperte sul tuo corpo.
  6. 6
    Sii consapevole di eventuali problemi renali. Un aumento dell'acido urico può causare la formazioni di calcoli renali e portare a problemi durante la minzione.
    • I calcoli renali possono bloccare il passaggio dell'urina.
    • I calcoli renali possono anche causare estremo dolore durante la loro espulsione.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Ottenere una Diagnosi

  1. 1
    Ricostruisci la tua storia clinica e sottoponiti a una visita per identificare i sintomi. Se soffri di iperuricemia, i medici condurranno un approfondito studio della tua storia clinica.
    • Il medico ti farà domande sui tuoi sintomi, sui fattori che scatenano i tuoi sintomi e su qualsiasi altro problema medico significativo che possa fornire informazioni importanti.
    • Il tuo medico ti farà inoltre una visita accurata, alla ricerca di quei sintomi che suggeriscono lo sviluppo dell'iperuricemia.
  2. 2
    Sottoponiti a esami di laboratorio per determinare i livelli di acido urico nel tuo corpo: Per poter confermare una diagnosi di iperuricemia, il tuo medico può eseguire alcuni esami di laboratorio, come:
    • Acido urico sierico. Ti sarà prelevato un campione di sangue, che sarà messo in un contenitore sterile e analizzato per determinare i livelli di acido urico nel sangue.
    • Escrezione urinaria dell'acido urico. Questo test viene eseguito se mostri una grande quantità di acido urico escreto. Per 24 ore dovrai raccogliere le urine, mantenendo la tua alimentazione e il tuo consumo di alcol regolari. Dopo 24 ore di monitoraggio, sarai sottoposto a una dieta a basso contenuto di purine e zero alcol per 6 giorni e poi raccoglierai nuovamente le urine. Successivamente, le urine raccolte in entrambe le volte saranno messe a confronto per vedere se ci sia una diminuzione dei livelli di acido urico.
  3. 3
    Sottoponiti a radiografie per determinare la condizione delle tue articolazioni. Le radiografie possono determinare se le tue articolazioni sono gonfie a causa dell'accumulo di acido urico. Ci sono alcuni test che possono fornire al tuo medico una nuova visione del problema, come:
    • Radiografia dello scheletro. Questo test può rilevare la presenza di gonfiore nelle articolazioni e lo sviluppo di cisti subcorticali (cisti che si formano nello scheletro) se hai la gotta.
      • Questo test utilizza i raggi X che passano attraverso le ossa per creare le immagini.
    • Ecografia/sonogramma renale. Questo esame è utilizzato per valutare il funzionamento dei reni per rilevare la presenza di calcoli di acido urico.
      • È una procedura indolore che utilizza le onde sonore per creare immagini dei reni che vengono registrate su un computer.
      • Durante la procedura la tua zona pelvica (in mezzo alle ossa dei fianchi) sarà ricoperta di un gel o un lubrificante freddo.
      • Uno strumento chiamato trasduttore (strumento dalla forma di un pennarello) sarà posizionato sull'area lubrificata dal gel per creare immagini dei reni e delle aree circostanti, che il medico potrà guardare su un computer.
  4. 4
    Sottoponiti a un'aspirazione articolare per rilevare la presenza di acido urico e cristalli nelle tue articolazioni. Durante la procedura di aspirazione articolare, il liquido articolare presente nella tua articolazione sarà prelevato per essere analizzato.
    • Prima della procedura, la pelle sopra l'articolazione verrà pulita usando una soluzione antisettica, come il betadine.
    • Una siringa verrà inserita all'interno dell'articolazione per raccogliere e aspirare il liquido che verrà poi esaminato in laboratorio.
    • L'area in cui è stata fatta la puntura sarà poi coperta con garze sterili per prevenire il sanguinamento.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Controllare se una Ferita è Infetta

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Migliorare la Postura

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Curare l'Infezione di un'Unghia Incarnita

Come

Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Riconoscere i Sintomi dell'HIV

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Trattare un'Insolazione

Come

Verificare la Febbre Senza un Termometro
Pubblicità

Riferimenti

  1. Harris ED, Budd RC, Firestein GS, Genovese MC, Sergent JS, et al. (2005) Kelly’s Textbook of Rheumatology 7th edn. USA: Elsevier Saunders

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 717 volte
Questa pagina è stata letta 8 717 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità