Come Idratare il Cuoio Capelluto

Scritto in collaborazione con: Laura Martin

In questo Articolo:Scegliere e Usare i Prodotti GiustiFare un Trattamento per il Cuoio Capelluto a base di OlioPrevenire la Secchezza al Cuoio CapellutoIdratare il Cuoio Capelluto dall'Interno23 Riferimenti

Un cuoio capelluto secco può causare prurito e forfora, due disturbi fastidiosi, frustranti e talvolta imbarazzanti. Se hai questo problema, non preoccuparti! Puoi adottare diverse misure per idratare e mantenere sano il cuoio capelluto. Riduci la frequenza con cui lavi i capelli e scegli uno shampoo idratante. Puoi anche usare una maschera esfoliante specifica o fare un trattamento a base di olio. Inoltre, mangiare più cibi ricchi di acidi grassi omega-3, iodio e vitamine del gruppo B aiuta a mantenere sano il cuoio capelluto.

1
Scegliere e Usare i Prodotti Giusti

  1. 1
    Scegli uno shampoo idratante. Evita i prodotti aggressivi, che possono asciugare eccessivamente il sebo dai capelli e dalla pelle. Scegli shampoo appositamente formulati per idratare il cuoio capelluto e i capelli, come quelli a base di acido ialuronico, olio di argan o melaleuca [1].
  2. 2
    Fai lo shampoo solo due o tre volte alla settimana. I lavaggi troppo frequenti possono asciugare eccessivamente il sebo dal cuoio capelluto, lasciando pelle e capelli secchi. Quando ti fai il bagno o la doccia, basta coprirli con una cuffia per mantenerli asciutti o, in alternativa, inumidirli con l'acqua e applicare un balsamo per averli sempre idratati [2].
    • Se ti alleni spesso, dovresti sciacquarli e applicare il balsamo perlomeno a giorni alterni. Quando si asciuga, il sudore può causare cattivi odori, ma anche irritare pelle e cuoio capelluto.
  3. 3
    Applica un tonico in seguito allo shampoo. Scegli un tonico capillare contenente ingredienti come glicerina e aloe, che possono calmare e lenire il cuoio capelluto. Fatto lo shampoo, applicalo direttamente sulle zone problematiche del cuoio capelluto. Il tonico penetrerà a fondo nella pelle, offrendo un sollievo duraturo dal prurito [3].
  4. 4
    Evita di applicare il balsamo su radici e cuoio capelluto. La formulazione del balsamo è studiata per idratare i capelli piuttosto che la pelle. Se lo applichi sul cuoio capelluto, rischi di occludere i pori, causando accumuli di prodotto e prurito. Mettilo solo sulle lunghezze e sulle punte [4].
  5. 5
    Prepara una maschera esfoliante specifica per il cuoio capelluto una volta alla settimana. Questo prodotto può rimuovere accumuli di prodotti, sebo e cellule morte dal cuoio capelluto. Usalo una volta alla settimana per mantenere sana la cute [5].
  6. 6
    Limita la quantità di prodotti che usi. Le sostanze chimiche aggressive di lacche, gel, mousse e shampoo secco possono inaridire il cuoio capelluto. Cerca di limitare la quantità di prodotti che applichi sui capelli e, se possibile, preferisci quelli a base di ingredienti naturali [6].

2
Fare un Trattamento per il Cuoio Capelluto a base di Olio

  1. 1
    Scegli un olio da applicare. Esiste un'ampia varietà di oli. Puoi per esempio optare per olio di cocco, oliva, ricino, mandorle dolci, jojoba, argan, melaleuca, eucalipto, lavanda o menta piperita. Se scegli un olio essenziale, puoi anche mescolarlo con un olio veicolante per diluirlo. Puoi per esempio mescolare alcune gocce di olio di melaleuca con qualche cucchiaio di olio di mandorle dolci o ricino[7].
  2. 2
    Picchietta l'olio sul cuoio capelluto. Puoi applicarlo usando le dita o un batuffolo di cotone. Puoi rivestire l'intero cuoio capelluto, oppure concentrarti semplicemente sulle zone maggiormente interessate da prurito e secchezza. L'olio fa bene anche ai capelli, quindi, volendo, è possibile applicarlo pure sulle lunghezze [8].
  3. 3
    Massaggia l'olio sul cuoio capelluto. Stendi delicatamente il prodotto sul cuoio capelluto con le dita eseguendo dei movimenti circolari. Dedica qualche minuto al massaggio, in modo che possa penetrare nell'epidermide [9].
  4. 4
    Lascia l'olio in posa per 1 o 12 ore. In caso di cuoio capelluto particolarmente secco, si consiglia di lasciarlo agire per tutta la notte. Se temi di sporcare la federa, basta coprire la testa con una cuffia da doccia o un foulard [10].
    • Lava i capelli e il cuoio capelluto con uno shampoo delicato o idratante per rimuovere l'olio a trattamento ultimato;
    • Se hai applicato l'olio sui capelli, risciacqualo direttamente mentre ti fai lo shampoo;
    • Se non l'hai applicato sui capelli, massaggia un balsamo dalle lunghezze alle punte.
  5. 5
    Ripeti il trattamento 2 o 3 volte alla settimana. Evita di farlo più di 3 volte alla settimana, altrimenti rischi di ingrassare i capelli [11].

3
Prevenire la Secchezza al Cuoio Capelluto

  1. 1
    Massaggiati il cuoio capelluto una volta alla settimana per prevenire la desquamazione. Fare un massaggio settimanale al cuoio capelluto aiuta a rimuovere le cellule morte, prevenendo desquamazione e disturbi come forfora o psoriasi. Inizia dalla zona frontale del cuoio capelluto e procedi verso il retro, "impastando" delicatamente e sollevando la cute. Esercita una pressione decisa e costante [12].
    • Massaggialo facendo dei movimenti circolari. Tieni le mani a forma di L e procedi con estrema delicatezza all'attaccatura dei capelli, aumentando la pressione a mano a mano che procedi verso la sommità della testa.
    • Massaggia per circa 5-10 minuti alla volta, respirando profondamente per aumentare l'afflusso di sangue. Puoi usare un olio, qualora ne avessi uno a disposizione.
    • Massaggiare il cuoio capelluto promuove anche un maggiore afflusso di sangue in questa zona, favorendo la crescita di capelli forti e sani.
  2. 2
    Usa una spazzola in setole di cinghiale. Questo tipo di spazzola distribuisce il sebo dal cuoio capelluto alle lunghezze. È anche studiata per sollevare la sporcizia dai capelli e districare delicatamente eventuali nodi [13].
  3. 3
    Esponi il meno possibile al calore il cuoio capelluto e i capelli. Gli strumenti per l'asciugatura e la messa in piega disidratano capelli e cuoio capelluto. Invece di asciugarli con il phon, stirarli o arricciarli frequentemente, prova pettinature che non richiedano alcuna fonte di calore, come trecce, chignon o altri raccolti[14].
    • Se dovessi decidere di usare strumenti per la messa in piega elettrici, assicurati di applicare prima un termoprotettore. Questo prodotto non incide direttamente sul cuoio capelluto, ma aiuta a mantenere i capelli sani in generale.
  4. 4
    Proteggi i capelli e il cuoio capelluto dagli agenti atmosferici. Sole, vento, cloro e salsedine possono seccare capelli e cuoio capelluto. Indossa un cappello o un foulard quando hai intenzione di trascorrere molto tempo all'aria aperta. Prima di nuotare, rivesti i capelli con una noce di balsamo, quindi coprili con una cuffia da doccia. All'uscita dall'acqua, risciacqua semplicemente il balsamo sotto la doccia [15].
  5. 5
    Scegli tinte senza ammoniaca. Le tinture possono seccare i capelli e irritare il cuoio capelluto, causando pizzicore. Se però non vuoi rinunciarci, chiedi al parrucchiere di usare prodotti senza ammoniaca, che tendono a danneggiare e a seccare di meno i capelli [16].

4
Idratare il Cuoio Capelluto dall'Interno

  1. 1
    Idratati. Bere molta acqua ogni giorno è piuttosto utile per idratare il cuoio capelluto [17]. Gli uomini dovrebbero bere circa 3 l di acqua al giorno, mentre le donne circa 2 l al giorno. Se fa molto caldo o ti alleni spesso, aumenta il consumo di liquidi [18].
  2. 2
    Allenati regolarmente. Fare attività fisica aiuta ad aumentare l'afflusso di sangue diretto al cuoio capelluto e a distribuire il sebo. Se fai sport, ricorda di risciacquare i capelli e applicarci del balsamo perlomeno a giorni alterni. In questo modo eviterai che il sudore secco irriti il cuoio capelluto.
  3. 3
    Consuma cibi ricchi di acidi grassi omega-3. Gli acidi grassi omega-3 fanno bene sia ai capelli sia alla pelle. Scegli alimenti come frutta secca, avocado, semi di lino e salmone o prendi un integratore tutti i giorni per assicurarti di assumerne a sufficienza [19].
    • Prima di iniziare a prendere integratori di omega-3, parlane con il tuo medico.
  4. 4
    Scegli cibi ricchi di iodio. Lo iodio favorisce la guarigione del cuoio capelluto e la crescita dei capelli [20]. Si trova in verdure di mare (come i laminariali) e pesce (come merluzzo e spigola), ma anche in fagioli tondini, patate, yogurt, mirtilli rossi e fragole [21].
    • Prima di prendere integratori di iodio, parlane con il tuo medico per evitare di assumerne troppo, in quanto gli eccessi possono causare un avvelenamento da iodio.
  5. 5
    Fai il pieno di vitamine del gruppo B. Le vitamine del gruppo B, come B6 e B12, aiutano a idratare il cuoio capelluto [22]. Si trovano in cibi come noci, semi di lino, soba, orzo, avocado, ceci, fagioli rossi, lamponi, barbabietola rossa, molluschi, pane e cereali integrali [23].

Riferimenti

  1. http://www.byrdie.com/how-to-moisturize-the-scalp
  2. https://www.matrix.com/blog/how-to-moisturize-hair-28-tips-on-preventing-dryness-and-hydrating-hair
  3. http://www.refinery29.com/dry-scalp-treatments#slide-2
  4. http://www.refinery29.com/dry-scalp-treatments#slide-6
  5. http://www.refinery29.com/dry-scalp-treatments#slide-1
  6. http://www.byrdie.com/how-to-moisturize-the-scalp
  7. http://homeremediesforlife.com/dry-scalp/
  8. http://homeremediesforlife.com/dry-scalp/
  9. http://homeremediesforlife.com/dry-scalp/
Mostra altro ... (14)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Martin. Laura Martin è una Cosmetologa Autorizzata che vive in Georgia. Lavora come parrucchiera dal 2007 e insegnante di cosmetologia dal 2013.

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Moisturize Your Scalp, Español: humectar el cuero cabelludo, Português: Hidratar o Couro Cabeludo, Deutsch: Deine Kopfhaut mit Feuchtigkeit versorgen, Français: hydrater son cuir chevelu, Русский: увлажнить кожу головы, Bahasa Indonesia: Melembapkan Kulit Kepala, Nederlands: Je hoofdhuid hydrateren

Questa pagina è stata letta 5 379 volte.
Hai trovato utile questo articolo?