Come Ignorare gli Insulti

Scritto in collaborazione con: Trudi Griffin, LPC

In questo Articolo:Evitare di InfastidirsiTrovare delle SoluzioniRispondere in Modo Intelligente16 Riferimenti

Quando qualcuno ti insulta potresti sentirti in imbarazzo, ferito o frustrato. Che si tratti del tuo capo o dei tuoi genitori, gli insulti possono fare molto male. Spesso, accettando un commento caustico o rispondendo in maniera aggressiva, non fai che peggiorare le cose, mentre la strada migliore sarebbe quella di ignorare l'astio che ricevi. Tuttavia, potresti incontrare qualche difficoltà. Smetti di prestare attenzione a chi ti attacca ignorando i suoi insulti, dando risposte intelligenti e cercando un modo per porre fine alla negatività.

Parte 1
Evitare di Infastidirsi

  1. 1
    Ignora gli insulti fantasticando. Quando qualcuno incomincia a insultarti, fatti trasportare altrove dai tuoi pensieri. Inizia a pensare a quello che vorresti mangiare per cena o all'ultima vacanza che hai fatto. Ti sentirai più positivo una volta che tornerai a concentrarti sulla conversazione che stai avendo.
  2. 2
    Allontanati per un momento. Se non riesci a ignorare gli attacchi che stai ricevendo, allontanati dalla situazione. Non devi restare fermo e continuare a farti insultare se non vuoi. Se pensi che sia troppo maleducato alzare i tacchi e andartene, di' che hai bisogno del bagno.[1]
    • Se si tratta del tuo capo o dei tuoi genitori, probabilmente allontanarti non è la scelta migliore. Tieni duro e chiedi che cosa vorrebbero che facessi.
  3. 3
    Usa gli auricolari. Per ignorare qualcuno, ascolta un po' di musica o guarda uno spettacolo sul cellulare o sul tablet. Il rumore proveniente dagli auricolari sovrasterà qualsiasi insulto che potrebbe raggiungere le tue orecchie.
    • Questo sistema funziona soprattutto se sei in autobus o stai andando a piedi da qualche parte.
  4. 4
    Dedicati a qualcos'altro. Considera quello che devi portare a termine. Tua sorella ti sta snervando? Inizia a lavare i piatti. Un compagno di classe è scortese? Prendi il libro che devi finire per la lezione. Se ti mostri scostante, chi ti sta disturbando potrebbe smettere.[2]
  5. 5
    Fingi di non aver sentito. Se non riesci a ignorare la persona che ti insulta, fai finta di non sentire quello che dice. Se ti chiede se hai ascoltato, rispondile di no. Se cerca di attaccarti di nuovo, dille: "Quando lo hai detto? Non ti ho sentito".[3]
  6. 6
    Non rispondere agli insulti che leggi su Internet. Se qualcuno ti tratta male sui social network, cancella i suoi commenti. Non continuare a leggerli, ma blocca i suoi messaggi oppure toglilo dalle tue amicizie. Metti giù il telefono o il computer portatile e prenditi una pausa. Chiama un amico per sfogarti o confida a tua madre quello che sta succedendo.[4]
  7. 7
    Mantieni la calma. Soprattutto, non farti dominare dalle emozioni; se prendono il sopravvento, il tuo interlocutore capirà di averti in pugno e potrebbe calcare la mano. Abbassa la voce, evita di piangere e fai qualche respiro profondo. Se non riesci a restare calmo, allontanati finché non ti sentirai più tranquillo.[5]
  8. 8
    Prenditi cura di te stesso. Gli insulti possono mettere a dura prova la salute emotiva e mentale. Quindi, abbi cura di te stesso ogni giorno. Occupati del tuo benessere fisico andando a correre e mangiando cibi nutrienti e di quello mentale praticando la meditazione o unendoti a un gruppo spirituale.[6]
    • Programma ogni giorno qualcosa di rilassante, come fare un bagno caldo o guardare il tuo programma televisivo preferito.
  9. 9
    Considera l'insulto da un'altra prospettiva. Anche se sul momento sarai in grado di scrollarti di dosso le offese ricevute, la mente potrebbe assorbirle senza che tu te ne renda conto e rielaborarle nel corso del tempo. Se non affronti interiormente le parole velenose di cui sei stato bersaglio, in seguito potrebbero dare vita a pensieri negativi. Privale del loro potere formulando una risposta positiva o persino divertente, anche se la pensi soltanto.
    • Ad esempio, se qualcuno ti denigra per il modo in cui sei vestito, smantella le sue critiche chiedendoti se veramente ti importa la sua opinione. Non è un esperto di moda, quindi il suo giudizio non ha alcun valore. Inoltre, se l'abbigliamento non rientra nelle tue priorità, pensa: "Ehi, è già tanto che oggi non sono uscito in pigiama!".
  10. 10
    Elenca i complimenti che hai ricevuto. Per combattere la negatività delle persone prepotenti, scrivi i lati più interessanti che ti contraddistinguono. Recentemente qualcuno ti ha fatto un complimento per il tuo taglio di capelli? Inseriscilo nel tuo elenco. Ti dicono spesso che sei bravo in matematica? Aggiungi anche questo.[7]
    • Conserva questa lista nell'applicazione degli appunti sul tuo cellulare e leggila per tirarti su di morale quando qualcuno ti insulta.

Parte 2
Trovare delle Soluzioni

  1. 1
    Evita chi ti insulta. Se puoi fare a meno di vederlo, evitalo! La mattina prendi un'altra strada per andare a scuola. Non sederti accanto a lui durante il pranzo. Fai tutto il possibile per stargli lontano, a condizione di non peggiorare la situazione.[8]
    • Se non puoi evitarlo, ignoralo, spiegagli che non gradisci il suo modo di fare o segnala il suo comportamento.
  2. 2
    Chiedi a un amico di intervenire. Se sei costretto ad avere contatti con una persona che ti insulta, trova un amico che ti accompagni. Spiegagli la situazione e chiedigli di darti il suo appoggio nel caso in cui dovesse nascere qualche inconveniente.[9]
    • Digli: "Ti ricordi quando ti raccontai di Tania? Bene, verrà alla festa domani sera. Puoi venire con me e sostenermi? Non voglio affrontarla da sola".
  3. 3
    Affronta direttamente il problema se interferisce gravemente nella tua vita. Sebbene ignorare il problema sia una strategia efficace in alcune circostanze, in altre è necessario un confronto diretto con le persone prepotenti affinché smettano di insultarti. Quindi, prendi da parte chi ti infastidisce e parlagli in privato. Digli che questa situazione deve finire.[10]
    • Esprimiti in questo modo: "Grazie per aver accettato di parlare con me. Ho notato che durante le riunioni non perdi tempo a denigrare il mio lavoro. Anche se apprezzo le critiche costruttive, oggi i tuoi commenti sono stati inutili. Puoi provare a essere più positivo? Altrimenti, ti prego di non criticare i miei progetti".
  4. 4
    Mantieni privati i tuoi profili sui social network. Evita che qualcuno possa commentare in maniera ambigua i post e le foto che pubblichi, accettando solo l'amicizia delle persone che conosci. Rendi privato il tuo account in modo che gli altri non possano accedere alle tue informazioni.[11]
  5. 5
    Segnala la persona che ti sta molestando. Se continua a tormentarti anche quando non fai niente che possa provocarla, fai presente il suo comportamento a chi di dovere. Se per colpa sua soffri di ansia quando devi andare al lavoro o a scuola, informa un insegnante, un responsabile o un'altra figura che ha autorità. Presenta una formale segnalazione alla tua scuola o al reparto delle risorse umane della tua azienda.

Parte 3
Rispondere in Modo Intelligente

  1. 1
    Ridi quando ricevi un insulto. Invece di mostrare il tuo fastidio, reagisci con una piccola risata. In questo modo, comunicherai a chi ti offende che le sue parole non ti intimidiscono affatto. Inoltre, gli dimostrerai che non prendi sul serio i suoi commenti.[12]
    • Evita di ridere se si tratta del tuo capo o dei tuoi genitori. Piuttosto, prova a dire: "Perché la vedi in questo modo?" oppure "In che cosa posso migliorare?".
  2. 2
    Cambia argomento. Se ti rendi conto che qualcuno sta per lanciarti un insulto, cambia argomento. Tira in ballo le canzoni, i film o i programmi televisivi più recenti. Parla delle ultime notizie o del nuovo incarico di lavoro che ti è stato affidato.[13]
    • Ad esempio, potresti dire: "Caspita, ho dimenticato di dirtelo! L'altro giorno ho visto per la prima volta Il Trono di Spade! Mi è veramente piaciuto. Anche tu dicesti che ti stavi appassionando, giusto?".
  3. 3
    Fai una battuta sulla situazione. Una risata può aiutare ad alleviare persino i momenti più tesi. Se qualcuno ti insulta, trova il lato divertente della situazione. Non è necessario rispondere con un'altra offesa. In questo modo, potresti anche risollevare il tuo umore.[14]
    • Ad esempio, se qualcuno ti prende in giro perché hai gli occhiali, rispondi: "Marco, porto gli occhiali da sette anni. Solo adesso lo stai notando? Forse dovrei prestarti i miei!".
  4. 4
    Accetta l'insulto e vai avanti. Se preferisci non allontanarti né scherzare, accetta quello che ti è stato detto e volta pagina. Dai una risposta laconica in modo che il tuo interlocutore capisca che non hai voglia di continuare. Di' semplicemente "Ok" oppure "Grazie".[15]
  5. 5
    Fai un complimento. Un altro modo per mettere subito a tacere chi ti sta insultando consiste nel dirgli qualcosa di carino. In questo modo, lo confonderai con un commento del tutto inaspettato. Fai in modo che il tuo complimento sia in qualche modo connesso al suo attacco.[16]
    • Ad esempio, se ti insulta per le scarpe che indossi, rispondi: "Mi piacciono molto le tue scarpe. Sono fantastiche. Dove le hai prese?". Dopodiché sorridi.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Trudi Griffin, LPC. Trudi Griffin lavora come Counselor Professionale Registrata nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Counseling Psicologico Clinico alla Marquette University nel 2011.

Categorie: Gioventù

In altre lingue:

English: Ignore Insults, Español: ignorar insultos, Português: Ignorar Insultos, Русский: игнорировать оскорбления, Deutsch: Beleidigungen ignorieren, Français: ignorer les insultes, Bahasa Indonesia: Mengabaikan Hinaan

Questa pagina è stata letta 47 381 volte.
Hai trovato utile questo articolo?