Come Imparare a Pronunciare la Lettera "R"

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

La lettera R è anche conosciuta come consonante vibrante alveolare ed è principalmente utilizzata nella pronuncia di parole in italiano, spagnolo, portoghese e russo. Non è però raro che anche per persone madrelingua la pronuncia di questa consonante sia piuttosto difficoltosa e, in alcuni casi, un traguardo praticamente irraggiungibile. In alcune lingue questo suono non viene utilizzato, come nel caso dell'inglese, per cui imparare a produrne il suono può essere ancora più complicato.

Metodo 1 di 3:
Posizionare Correttamente la Lingua

  1. 1
    Muovi correttamente la bocca. In altre lingue, come nel caso dell'inglese, il suono della R viene prodotto dall'interazione fra il labbro inferiore e i denti superiori; la R vibrante, invece, proviene dalla vibrazione della lingua contro il retro degli incisivi superiori, in maniera simile alla pronuncia delle lettere T e D.
    • Inizia pronunciando, ad alta voce, la lettera R in inglese. Fai attenzione ai movimenti della lingua durante la pronuncia: noterai che non tocca il retro dei denti ma vi rimane vicina, a mezz'aria.
    • Ora dici le lettere T e D a voce alta. Controlla la lingua: adesso questa tocca gli incisivi superiori, come se dovesse spingerli in avanti.
    • Questo posizionamento è uguale a quello che dovrai perfezionare per la R; l'unica differenza è che, oltre ad appoggiarla agli incisivi, dovrai anche farla vibrare. Sarà proprio questo che ti consentirà di emettere il suono corretto.
    • Il primo punto fondamentale è imparare come muovere la bocca e la lingua; continua a fare attenzione a come posizioni quest'ultima anche quando inizierai con la pratica.
  2. 2
    Prosegui partendo dalla D o dalla T. Inizia preparando la bocca e la lingua come se dovessi pronunciare una di queste due lettere e appoggia la lingua in maniera molto leggera dietro agli incisivi superiori; quindi mantienila rilassata ed espira attraverso la bocca, in modo che inizi a vibrare contro i denti.
    • La chiave di questo passaggio è imparare come ottenere la vibrazione della lingua: mantenendola rilassata ed espirando, il flusso d'aria dovrebbe farla vibrare; se questo non accadesse, probabilmente non la stai tenendo abbastanza rilassata.
    • Anche questo punto richiede allenamento; per aumentare le probabilità di successo potresti provare a pronunciare anche il suono della D o della T: mentre pronunci queste consonanti aggiungi delle R alla fine del suono, cercando di ottenere dei "drrr" e "trrr". Espira e allenati a far vibrare correttamente la lingua.
    • Puoi anche provare a ripetere parole che inizino con D, T, B o P e abbiano una R in seconda posizione (ad esempio Dracula, treno, bronzo, profumo, eccetera). Vocaboli simili ti aiuteranno nella pronuncia della consonante vibrante, dato che la lingua sarà già nella posizione giusta; rimane comunque fondamentale riuscire poi a farla vibrare.
  3. 3
    Pronuncia suoni che ti facciano posizionare la lingua nel punto giusto. Oltre ai suoni "drrr" e "trrr" ci sono altre parole e frasi che possono aiutarti a capire da dove iniziare per pronunciare la R: "portantina", "poltrona", "buttalo nel pattume", eccetera. Noterai che in tutti questi casi ci sono molti suoni eseguiti appoggiando la lingua dietro gli incisivi superiori: dovrai partire da qui per ottenere delle R vibranti.
  4. 4
    Usa il metodo "butter/ladder". Queste parole inglesi hanno un suono simile a vocaboli che iniziano con D, T, B o P seguite da una R; inoltre nel pronunciarle si appoggia la lingua sul retro dei denti superiori, esattamente come nel caso della consonante vibrante.
    • Per queste parole la lingua si posiziona dietro gli incisivi quando passi alla seconda sillaba, ovvero ai suoni di "tter" e "dder".
    • Puoi limitarti a ripetere una sola parola, oppure entrambe in sequenza: ad esempio potresti dire "butter butter butter ladder ladder ladder" continuamente, o una qualsiasi combinazione diversa delle due.
    • Continua a ripetere la sequenza sempre più velocemente: più sarai veloce, più facilmente la tua lingua inizierà a vibrare; a un certo punto le sillabe "tter" e "dder" assumeranno il tipico suono della lettera R.
  5. 5
    Allenati a dire la lettera R da sola. A questo punto dovresti sapere dove bisogna posizionare la lingua per pronunciare questa consonante e dovresti anche avere eseguito un buon allenamento, sfruttando le parole che includono il movimento giusto; dovresti quindi avere raggiunto il momento in cui la lingua ha iniziato a vibrare contro gli incisivi superiori. Ora raccogli tutta l'esperienza e prova a pronunciare solo la R.
    • Potrebbero passare delle settimane prima che tu riesca a raggiungere questo punto e a far vibrare bene le tue R; abbi pazienza, non è un suono facile da produrre.
    • Lo scopo di questo passaggio è imparare a produrre una R vibrante senza appoggiarsi a parole complete o altre consonanti.
    • Continua ad allenarti, anche dopo che avrai ottenuto le prime R: dovresti riuscire a dirle in maniera completamente naturale, senza la necessità di pensare a come muovere la bocca e la lingua.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Usare gli Scioglilingua come Allenamento

  1. 1
    Rilassa la lingua. La vibrazione della R richiede muscoli piuttosto rilassati, in modo che questa possa iniziare facilmente; dato che il rilassamento della lingua non è necessario per altri suoni, sarà necessario un po' di allenamento prima di imparare il procedimento migliore.
    • Pronuncia i suoni "ti di va" per ammorbidire la lingua.
    • Continua a ripeterli il più velocemente possibile, mantenendo i muscoli distesi e la lingua all'interno della bocca.
    • La lingua è un muscolo sempre attivo, quindi potrebbe servirti una buona dose di pratica prima di riuscire a rilassarla abbastanza da farla vibrare.
  2. 2
    Prova a pronunciare una frase in spagnolo. La R spagnola ha un suono uguale a quello italiano e quindi questa lingua è ottima per allenarsi, indipendentemente dall'idioma che tu voglia parlare. Spesso si insegna questo detto a chi fatica a produrre una R vibrante, bambini inclusi: "El perro de san Roque no tiene rabo, porque Ramón Ramirez se lo ha robado."
    • La traduzione in italiano è "il cane di san Roque non ha la coda, perché Ramón Ramirez la ha rubata".
    • La R viene fatta vibrare con forza solo in alcuni casi nello spagnolo, ovvero quando è la prima lettera di una parola (come in Roque o rabo) oppure quando c'è una doppia R all'interno di un vocabolo (ad esempio in perro); dato il tuo scopo, dovresti concentrarti soprattutto su queste parole.
    • Quando c'è una singola R all'interno di una parola spagnola questa non corrisponde ad un suono vibrante, ma risulta piuttosto simile al suono "dd" in inglese. Se ti serve aiuto a capire quando deve essere fatta vibrare, prova ad ascoltare questo video di esempio.
    • Se può esserti d'aiuto, limitati a pronunciare parole che includano una R vibrante.
    • Una volta imparata la dizione di ogni singola parola, prosegui leggendo tutto lo scioglilingua di fila.
    • Ripeti la frase più volte, accelerando sempre di più; dovrai riuscire a dire tutte le parole, incluse quelle con le R vibranti, senza prima pensare alle consonanti difficili da pronunciare.
  3. 3
    Prova uno scioglilingua spagnolo. Quello qui suggerito è ottimo per allenarti nella pronuncia della R vibrante, indipendentemente dalla tua lingua: "Erre con re cigarro, erre con re barril. Rápido corren los carries, cargados de azúcar del ferrocarril". Inizia lentamente e poi, quando avrai raggiunto una buona confidenza con le parole, accelera un po' ad ogni ripetizione successiva. [1]
    • La traduzione in italiano è "R con R sigaro, R con R barile. I carri corrono veloci, carichi dello zucchero del treno".
    • La prima versione alternativa risulta: "Erre con erre cigarro, erre con erre barril. Rápido corren los carros, detrás del ferrocarril."[2]
    • Una seconda versione alternativa è invece: "Erre con erre guitarra, erre con erre barril. Mira que rápido ruedan, las ruedas del ferrocarril."
    • La vibrante alveolare non viene usata sempre nello spagnolo, ma solo quando la R è all'inizio della parola (ad esempio Roque o rabo) o doppia all'interno del vocabolo (come in perro); negli altri casi deve avere un suono diverso.
    • Ricorda che quando la R è singola all'interno di una parola, non viene pronunciata come consonante vibrante ma invece con un suono simile a "dd"; se ti serve aiuto a capire quale sia la sonorità adatta, prova ad ascoltare questo video esemplificativo.
    • Man mano che accelererai nella lettura dello scioglilingua dovresti arrivare al punto in cui ti risulta naturale dire correttamente la R.
  4. 4
    Varia gli scioglilingua. Per evitare di annoiarti ripetendo sempre le stesse cose, oltre che per verificare che tu riesca a pronunciare la R in casi più generali, prova a cambiare scioglilingua ogni tanto; questo parla di tre tigri tristi: "Tres tristes tigres tragaban trigo en un trigal en tres tristes trastos. En tres tristes trastos tragaban trigo tres tristes tigres".[3]
    • Prima versione alternativa: "Tres tristes tigres triscaban trigo en un trigal. Un tigre, dos tigres, tres tigres trigaban en un trigal. ¿Qué tigre trigaba más? Todos trigaban igual".
    • Seconda versione alternativa: "En tres tristes trastos de trigo, tres tristes tigres comían trigo. Comían trigo, tres tristes tigres, en tres tristes trastos de trigo".
    • Come prima, ricorda di pronunciare il suono vibrante solo quando richiesto, cioè all'inizio della parola (Roque o rabo) o quando c'è una doppia R all'interno del vocabolo (perro).
    • Se la lettera R compare singolarmente all'interno di una parola spagnola non va fatta vibrare, ma pronunciata come il suono "dd". Se ti serve aiuto, guarda questo video di esempio.
    • Progredendo nella lettura dello scioglilingua a velocità più sostenute, la pronuncia corretta della R ti dovrebbe risultare naturale.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Sfruttare Parole e Suoni Inglesi per Imparare a Pronunciare la R

  1. 1
    Prova il Metodo della Tigre. Questo procedimento ti insegnerà a far vibrare la lingua, che è la chiave nella pronuncia della R; puoi seguire queste indicazioni:[4]
    • Schiarisci la voce. Dovresti emettere un suono come "ckh"; mentre lo emetti, trasformalo in qualcosa tipo "grrr", facendo vibrare il palato.
    • Pronuncia la lettera L o N e fai attenzione a dove si posiziona la lingua al termine del suono: questo punto è chiamato "processo alveolare".
    • Posiziona la lingua sul tuo processo alveolare e dici le parole inglesi "girl" e "hurl" senza mai spostare la lingua; sfrutta i suoni per schiarirti la voce all'inizio dei vocaboli e trasforma la vibrazione in una R corretta.
  2. 2
    Sfrutta il "metodo della pernacchia". In questo caso sfrutterai il suono prodotto dalla pernacchia per iniziare a pronunciare la vibrazione tipica della R. Segui questi passaggi:[5]
    • Inizia facendo una pernacchia;
    • Aggiungi la voce, usando le corde vocali per produrre del rumore aggiuntivo;
    • Man mano che continui abbassa la mandibola il più possibile, senza fermare il rumore;
    • Una volta abbassata la mandibola, sposta la lingua verso il processo alveolare continuando a sostenere la vibrazione;
    • A questo punto dovresti produrre una R vibrante; in caso contrario riprova con questo metodo finché non ne pronuncerai una corretta.
  3. 3
    Prova il metodo "Vision Dream". Dovrai parlare a voce molto alta, quindi assicurati di essere in un luogo dove non rischi di disturbare nessuno. I passaggi sono i seguenti:[6]
    • Fai un respiro profondo;
    • Pronuncia la parola "vision". Soffermati per circa 3-4 secondi sulla parte centrale della parola, che suona come "zh"; mentre prolunghi il suono aumentane anche il volume. La "n" finale della parola dovrebbe essere molto breve ma con l'intensità ancora in aumento, raggiungendo una sonorità piuttosto forte.
    • Aggiungi la parola "dream" per completare la frase. Lascia passare meno di un secondo tra la fine della parola precedente e l'inizio di questa; cerca inoltre di concentrarti sul suono "dr".
    • Quando sarai a questo punto, rilassa la lingua e lasciala morbida; dato che starai parlando a voce molto alta, l'aria che emetterai dovrebbe essere sufficiente a innescare la vibrazione. Non contrarre la lingua e permettile di muoversi liberamente.
    • In caso di successo, dovresti emettere un suono simile a "dagadaga".
    • Prima di ottenere una R soddisfacente potresti avere bisogno di riprovare alcune volte.
    Pubblicità

Consigli

  • Il suono vibrante della R non è facile da riprodurre, per cui potresti non riuscire subito o senza avere eseguito un buon allenamento; dovrai probabilmente fare pratica più volte al giorno per alcune settimane prima di ottenere una pronuncia corretta e senza avere bisogno di concentrarti. In sintesi, abbi pazienza e non arrenderti.
  • La R vibrante è simile e diffusa in molte lingue (spagnolo, italiano, portoghese, russo, eccetera); sarà quindi fondamentale acquisire la capacità di pronunciarla senza problemi per non doverla più temere, in qualsiasi contesto o idioma tu la incontri.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Comunicazione
Questa pagina è stata letta 113 187 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità