Come Imparare ad Andare in Bicicletta

3 Parti:Imparare in SicurezzaSalire sulla BiciclettaImparare ad Andare in Pendenza

Ti va di uscire a fare un giro in bici? Stai cercando di insegnare a qualcun altro? Molti adulti non hanno mai avuto l'occasione di imparare e molti bambini vogliono farlo. Non sentirti in imbarazzo, ma piuttosto dedicati fin da subito a uno dei mezzi di trasporto più sani e divertenti che esistono. Andare in bicicletta richiede preparazione, tecnica e probabilmente qualche caduta, ma tutti possono imparare.

Parte 1
Imparare in Sicurezza

  1. 1
    Trova un luogo adatto. Per imparare ti serve un ambiente dove ti senti a tuo agio e sei lontano dal traffico. Cerca un tratto di asfalto liscio e senza pendenze, come il vialetto o il marciapiede di casa tua. Se lo spazio non è sufficiente, puoi esercitarti in un parcheggio o al parco.[1]
    • Dare le prime pedalate sull'erba o sulla ghiaia è una buona idea, perché su quelle superfici ti farai meno male in caso di caduta. Tuttavia, non sarà facile restare in equilibrio come sull'asfalto.
    • Se hai intenzione di esercitarti nell'equilibrio e nella pedalata su tratti in pendenza, trova un percorso con declivi morbidi.
    • Consulta il codice della strada e scopri se è legale andare in bicicletta sul marciapiede.
  2. 2
    Indossa gli abiti giusti. Le ginocchiere e le gomitiere proteggono le articolazioni dai graffi, quindi sono molto utili per i ciclisti. Anche maglie a maniche lunghe e pantaloni sono un valido aiuto in caso di cadute e possono essere usati in combinazione con le protezioni.
    • Evita i pantaloni larghi e le gonne lunghe. Questi indumenti possono restare impigliati nel cambio e nelle ruote.
    • Non portare scarpe aperte. Questi modelli lasciano i piedi esposti alla bicicletta e al terreno.
  3. 3
    Metti il caschetto. Queste protezioni sono consigliate per i ciclisti esperti e principianti. Non puoi sapere quando ti capiterà un incidente. Le ossa rotte di solito guariscono, ma i traumi alla testa, piuttosto comuni a seguito degli incidenti in bicicletta, provocano conseguenze permanenti. Inoltre, in alcuni Paesi il codice della strada impone l'uso del caschetto.[2]
    • Il casco deve essere della misura esatta della tua testa. Deve starti piuttosto stretto e arrivare 2,5 cm sopra le sopracciglia; deve avere anche un laccetto che lo tenga stretto, senza impedirti di muovere la bocca.
    • I caschetti Commuter sono i più comuni. Sono tondi, realizzati in schiuma e plastica, puoi trovarli su internet o nei negozi di biciclette.[3]
    • I caschetti da strada sono allungati e spesso hanno delle prese d'aria. Sono anch'essi realizzati in schiuma e plastica, ma sono usati soprattutto per le gare. Cercali su internet o nei negozi specializzati.[4]
    • I caschi per giovani (10-15 anni di età), bambini (5-10 anni di età) e bambini piccoli (meno di 5 anni) sono versioni più piccole dei modelli descritti in precedenza. Quelli per i bambini piccoli sono gli unici che hanno più schiuma.
    • I caschetti per mountain bike e da professionisti hanno la visiera e una protezione per il collo adatti a viaggiare fuori strada.[5]
  4. 4
    Esci durante il giorno. È possibile andare in bicicletta di notte, ma non è consigliato per i principianti. Ti servirà molto tempo per imparare a restare in equilibrio. Questo significa che, finché non sarai abituato, la bicicletta sbanderà e al buio potresti non vedere gli ostacoli che ti si pareranno davanti. Di notte inoltre, i guidatori fanno molta più fatica a distinguerti.[6]
    • Se devi uscire di notte, indossa abiti dai colori chiari, adesivi catarifrangenti e installa un faro sulla bicicletta.

Parte 2
Salire sulla Bicicletta

  1. 1
    Comincia su una superficie piana. I vialetti d'accesso, i marciapiedi, le strade poco trafficate e i percorsi nel parco sono ideali per un principiante. Non hanno salite o discese, così non dovrai preoccuparti di cadere rovinosamente; inoltre, sarà più facile trovare l'equilibrio e fermarti.
    • Puoi esercitarti anche sull'erba o sulla ghiaia. Le cadute saranno meno dolorose, ma dovrai pedalare con più forza per muoverti.
  2. 2
    Regola il sellino. Abbassalo fino a riuscire a mettere entrambi i piedi a terra. Questo ti permette di evitare le cadute. Gli adulti non hanno bisogno delle rotelle, che invece possono essere molto utili per i bambini piccoli.[7]
    • È possibile togliere i pedali, ma non è necessario.
  3. 3
    Prova i freni. Scopri come funzionano camminando e portando avanti la bicicletta con le mani. Azionali per abituarti alla loro posizione, alla forza necessaria per utilizzarli e all'effetto che hanno sul mezzo. Una volta presa familiarità con i freni ti sentirai più a tuo agio in sella, perché sarai in grado di fermarti in caso di emergenza.
    • Se la bicicletta ha i freni sul manubrio, provali entrambi per capire quale controlla la ruota anteriore e quale quella posteriore. Un meccanico professionista può invertirli, se lo desideri.[8]
    • Nota come la pressione del freno posteriore fa slittare la ruota corrispondente. Spingendo a fondo il freno anteriore, invece, la bici ha la tendenza a ribaltarsi in avanti.[9]
    • Se la tua bicicletta non ha i freni sul manubrio, dovrebbe avere dei pedali in grado di frenare il mezzo ruotando all'indietro. Per fermarti, spingi sul pedale più vicino al retro della bici, come se volessi pedalare all'indietro.[10]
    • Se la tua bicicletta ha una ruota fissa e non è stata modificata, non ha i freni. Invece di frenare dovrai rallentare la frequenza delle pedalate oppure derapare inclinandoti in avanti e tenendo entrambi i pedali paralleli al terreno con i piedi.[11]
  4. 4
    Metti un piede a terra. Scegli il lato che preferisci, anche se spesso il lato dominante è quello più naturale. Ad esempio, se sei destro, puoi tenere la bicicletta dal lato sinistro. Solleva la gamba, portala oltre la bici e posala a terra dall'altro lato. Tieni il mezzo dritto tra le gambe.
    • Avverti il peso della bici tra le gambe e cerca di tenerla in equilibrio mentre ti abbassi. Con i piedi a terra la bicicletta non può cadere su un fianco.
    • Tieni il peso al centro del mezzo, distribuito equamente sulle gambe. Siediti sul sellino con la schiena dritta e non inclinarti in avanti.
  5. 5
    Inizia a procedere in avanti. Non usare i pedali, ma datti la spinta con i piedi. Alza le gambe e posa i piedi sui pedali. Durante il movimento, mantieni la bicicletta in equilibrio il più a lungo possibile. Quando ti accorgi che il mezzo sta per sbilanciarsi, metti un piede a terra e riprendi la spinta.[12]
  6. 6
    Tieni lo sguardo in avanti. Se guardi un ostacolo, la bicicletta si muove verso di esso. Concentra lo sguardo nella direzione in cui vuoi procedere. Serve pratica per evitare le distrazioni sulla strada.
    • Prima di assumere il controllo totale del mezzo, segui la bicicletta. Durante le prime pedalate la bici avrà la tendenza a curvare o a muoversi a cerchio. Non fermarti e cerca di mantenere l'equilibrio seguendo la traiettoria naturale della bicicletta.[13]
    • Se stai aiutando un bambino o a un amico, puoi tenergli una mano sulla parte bassa della schiena per fargli mantenere l'equilibrio.
  7. 7
    Inizia a pedalare. Comincia con un piede a terra. Tieni l'altro piatto su uno dei pedali, rivolto verso l'alto. Spingi sul pedale, metti il piede che era a terra sull'altro e vai! Continua ad avanzare finché riesci a mantenere l'equilibrio.
    • Aumentando la velocità è più facile mantenere l'equilibrio, ma non accelerare al punto da perdere il controllo.
  8. 8
    Smonta dalla bicicletta. Non fermarti mettendo i piedi a terra, ma impara a farlo con i freni. Smetti di pedalare, sposta il peso sul pedale più basso e aziona entrambi i freni (se la bici li ha). Quando sei fermo, alzati leggermente e scendi a terra.[14]
    • Mettendo il piede a terra troppo presto durante la frenata interrompi bruscamente il movimento della bicicletta. L'inerzia ti potrebbe portare a sbattere contro il manubrio.[15]

Parte 3
Imparare ad Andare in Pendenza

  1. 1
    Esercitati a guidare la bicicletta lungo le discese dolci. Portala a mano in cima a una salita, monta in sella e scendi, sfruttando la zona pianeggiante che segue il declivio per rallentare naturalmente. Smonta e ripeti, se necessario, finché non ti sarai abituato a controllare il mezzo e a restare in equilibrio.[16]
    • Tieni il peso sui piedi. Resta seduto sul sellino, piega i gomiti e rilassa il corpo.[17]
    • Una volta che riesci a scendere in sicurezza, prova a ripetere l'esercizio con i piedi sui pedali.
  2. 2
    Frena mentre procedi in discesa. Una volta che ti senti a tuo agio con i piedi sui pedali, prova a scendere di nuovo, questa volta azionando delicatamente i freni. Imparerai a rallentare senza perdere il controllo o scontrarti con il manubrio.
  3. 3
    Prova a sterzare. Quando sei in grado di procedere per inerzia, pedalare e frenare in linea retta, prova di nuovo a percorrere la discesa. Muovi il manubrio fino a riuscire a cambiare la direzione della bici senza perdere il controllo. Cerca di accorgerti di come la pendenza modifica il comportamento del mezzo e preoccupati di rimanere in equilibrio.
  4. 4
    Pedala per l'ultimo tratto di discesa. Usa le tecniche che hai appresso in precedenza per pedalare e sterzare senza fermarti alla fine della discesa. Arrivato sulla superficie pianeggiante, esercitati nelle curve più strette, poi frena per fermarti.
  5. 5
    Pedala lungo la salita. Inizia a pedalare dal tratto in pianura e aumenta il passo quando senti salire la strada. Inclinati in avanti o alzati persino sui pedali per esercitare più forza. Percorri la pendenza su e giù più volte finché non ti sentirai sicuro.
    • Una volta che ti senti sicuro, raggiungi la metà della salita, fermati e inizia a pedalare di nuovo.

Consigli

  • Quando sei più esperto, puoi alzare il sellino in modo da toccare terra solo con le punte dei piedi.
  • Ricorda di guardare avanti. Se ti guardi intorno, la bicicletta ha la tendenza a seguire il tuo sguardo.
  • Esercitati sotto la supervisione di un genitore o un adulto. Qualunque sia la tua età, ti aiuteranno a imparare.
  • Se non puoi procurarti un caschetto e delle protezioni, esercitati sull'erba ed evita le strade.
  • Indossa sempre le protezioni e il caschetto.
  • Non cercare di prevedere le intenzioni dei guidatori; presumi sempre il peggio e fai attenzione.
  • Le biciclette con le marce sono più impegnative per i principianti. Se devi imparare su un modello simile, aumenta il rapporto quando procedi in salita.
  • Imparare è più divertente in compagnia. Se hai paura di cadere, imparare in presenza di altre persone che si divertono è un incoraggiamento utile.

Avvertenze

  • Una volta che hai imparato ad andare in bici, apprendi il codice della strada, in particolar modo i pericoli di superare i limiti di velocità, come comportarti in presenza di automobili e la segnaletica.
  • Gli incidenti in bicicletta sono comuni e pericolosi. Indossa sempre un caschetto per evitare infortuni alla testa. Metti le protezioni per evitare graffi e fratture.
  • Impara le leggi locali. In alcuni Paesi è obbligatorio il caschetto, in altri non è permesso andare in bici sui marciapiedi.

Cose che ti Serviranno

  • Bicicletta
  • Pompa per gonfiare le ruote
  • Un caschetto
  • Ginocchiere (facoltative)
  • Gomitiere (facoltative)
  • Una superficie piana

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Bicicletta

In altre lingue:

English: Ride a Bicycle, Français: faire du vélo, Español: montar bicicleta, Português: Andar de Bicicleta, Deutsch: Radfahren lernen, Nederlands: Fietsen, Русский: ездить на велосипеде, 中文: 骑自行车, Bahasa Indonesia: Mengendarai Sepeda, Čeština: Jak jezdit na kole, العربية: ركوب الدراجة, ไทย: ขี่จักรยาน

Questa pagina è stata letta 71 321 volte.

Hai trovato utile questo articolo?