Come Imparare il Cinese Mandarino

3 Parti:Padroneggiare le BasiMigliorare le proprie Abilità LinguisticheImmergersi Completamente nella Lingua

Il cinese mandarino è una lingua molto complessa (se comparata alla relativa facilità che rivestono per noi le lingue indoeuropee) e va praticata giornalmente, con i libri di testo, con gli amici con i quali conversare in mandarino dal vivo o sul web e con le numerose scuole virtuali di mandarino che esistono. Continua a leggere per apprendere le basi fondamentali per imparare il cinese mandarino.

Parte 1
Padroneggiare le Basi

  1. 1
    Esercitati a pronunciare le quattro tonalità. Il cinese mandarino è una lingua tonale, il che significa che il modo di pronunciare una parola ne cambia anche il significato, anche se la composizione delle lettere e il suono sono uguali. È di vitale importanza apprendere come emettere i quattro toni basilari se vuoi parlare correttamente il cinese mandarino. Ecco quali sono:
    • Il primo tono è alto e piatto. La voce non cambia tonalità né verso l'alto né verso il basso. La parola "ma" ne è un esempio. Per indicare graficamente che la parola va pronunciata con il primo tono si usa un simbolo sopra la lettera 'a': "mā".
    • Il secondo tono è crescente. La voce passa da una tonalità bassa a una media come se stessi chiedendo a qualcuno di ripetere cosa sta dicendo: "eh?" o "cosa?" Il secondo tono si indica con il simbolo: "má".
    • Il terzo tono è calante. La tonalità passa da media a bassa come quando pronunci la lettera "B" in inglese. Quando due sillabe entrambe del terzo tono sono fra loro vicine, la prima viene letta al secondo tono, mentre la seconda mantiene il terzo tono (i mutamenti al terzo tono, nella trascrizione non vengono indicati). Il simbolo per indicare il terzo tono è: "mǎ".
    • Il quarto tono è calante. La tonalità scende velocemente da alta a bassa come se dovessi dare un comando, per esempio 'stop!'. Oppure come se durante la lettura di un libro ti imbattessi in un passaggio interessante ed esclamassi "oh". Il quarto tono si indica graficamente con "mà".
    • Abbastanza facile? Se non ti sembra semplice, non preoccuparti. La cosa migliore è chiedere a un madrelingua di pronunciare i quattro diversi toni perché è molto difficile farsi un'idea del suono solo leggendo un testo.
  2. 2
    Memorizza un vocabolario semplice. Non importa quale lingua tu stia imparando, più termini conosci, prima la parlerai in maniera fluida. Quindi, il passo successivo è quello di memorizzare qualche parola utile in cinese mandarino.
    • Alcuni termini importanti da cui partire sono: le fasi del giorno (mattino: zǎo shàng, pomeriggio: xià wǔ, sera: wǎn shàng), le parti del corpo (testa: tóu, piedi: jiǎo, mani: shǒu), il cibo (manzo: niú ròu, pollo: , uovo: jī dàn, noodles: miàn tiáo), oltre ai colori, i giorni della settimana, i mezzi di trasporto, i mesi, il clima e così via.
    • Quando senti una parola in italiano, cerca di ricordare la sua traduzione in cinese mandarino. Se non la conosci, appuntala e imponiti di cercarla in un secondo momento. Avere sempre un block notes a portata di mano si rivela molto utile a questo scopo. Attacca agli oggetti di casa dei post-it con il nome in cinese (sia con i caratteri tradizionali che con la fonetica), per esempio sullo specchio, sul tavolino del soggiorno o sulla zuccheriera. Se vedi molto spesso le parole, comincerai a impararle senza nemmeno accorgertene.
    • Ricorda che sebbene sia molto importante un vocabolario ricco, nel cinese mandarino lo è ancora di più la precisione. Non è una buona idea imparare nuove parole che non sai pronunciare esattamente con la giusta tonalità, perché una pronuncia scorretta potrebbe indicare un altro termine completamente diverso. Ad esempio, usare il tono sbagliato ( al posto di ) potrebbe fare la differenza fra dire "Voglio una torta" e "Voglio una coca-cola", due significati completamente diversi.
  3. 3
    Impara a contare. Per fortuna il sistema di conteggio nel cinese mandarino è molto semplice e logico, e una volta che hai appreso i primi dieci numeri sarai capace di arrivare a 99.
    • Qui di seguito trovi i numeri da 1 a 10, scritti con i caratteri del cinese semplificato e seguiti dalla traduzione Hanyu pinyin e dalla pronuncia corretta. Accertati di esercitarti usando la tonalità giusta.
      • Uno: scritto (一) o , pronunciato [eee].
      • Due: scritto (二) o èr, pronunciato [arr].
      • Tre: scritto (三) o sān, pronunciato [saan]
      • Quattro: scritto (四) o , pronunciato [ssuh]
      • Cinque: scritto (五) o , pronunciato [woo]
      • Sei: scritto (六) o liù, pronunciato [lii-yu]
      • Sette: scritto (七) o , pronunciato [chi]
      • Otto: scritto (八) o , pronunciato [baa]
      • Nove: scritto (九) o jiǔ, pronunciato [jii-yo]
      • Dieci: scritto (十) o shí, pronunciato [sh]
    • Quando saprai padroneggiare il conteggio da 1 a 10 potrai continuare a contare in doppia cifra pronunciando il numero delle decine seguito dalla parola shi e poi dal numero delle unità. Per esempio:
    • Il numero 48 si scrive sì shí bā, significa letteralmente "quattro dieci più otto". Il numero 30 si scrive sān shí e significa letteralmente "tre dieci". Il numero 19 si scrive yī shí jiǔ e significa "uno dieci più nove" (sebbene nella maggior parte dei dialetti derivati dal mandarino si omette l'iniziale dai numeri delle decine perché viene considerato non necessario).
    • Il termine che indica le centinaia è (百) o bǎi, quindi 100 si scrive yī bǎi, 200 come èr bǎi, 300 come sān bǎi e così via.
  4. 4
    Impara alcune frasi di conversazione. Una volta che avrai sviluppato un certo vocabolario e che saprai pronunciarlo correttamente, puoi passare a delle frasi di uso comune.
    • Ciao = 你好 - nǐhǎo, pronunciato [nii hau]
    • Qual è il tuo cognome? = (formale)- 您贵姓? - nín guì xìng, pronunciato [niin guay shing]
    • Come ti chiami? = 你叫什么名字? - nǐ jiào shén me míng zì
    • Oppure 你姓什么?- nǐ xìng shén me (informale), pronunciato [nii shing shurn mah]
    • = 是 - shì, pronunciato [sh]
    • No = 不是 - bú shì, pronunciato [buu sh]
    • Grazie = 谢谢 - xiè xiè, pronunciato [shie shie]
    • Prego = 不用谢 - bú yòng xiè, pronunciato [buu yong shii-e]
    • Scusami = 对不起 - duì bu qǐ, pronunciato [duay buu cii]
    • Non capisco = 我不懂 - wǒ bù dǒng, pronunciato [wuo buu downg]
    • Addio = 再见 - zài jiàn, pronunciato [zay jii-en]

Parte 2
Migliorare le proprie Abilità Linguistiche

  1. 1
    Studia i fondamentali della grammatica. Si pensa, erroneamente, che nella lingua cinese non esista la grammatica, ma non è vero. Le regole grammaticali sono ben presenti ma sono molto differenti da quelle europee e di altri idiomi. Il cinese è una lingua molto analitica, il che è sia una buona che una cattiva notizia per chi lo sta imparando.
    • Per esempio, in cinese non esistono regole complicate per quanto riguarda la coniugazione, il genere, il plurale, le concordanze e i tempi verbali. La maggior parte dei termini è costituita da sillabe combinate che creano parole composte. Tutto ciò rende la costruzione della frase molto semplice.
    • Tuttavia la lingua cinese possiede le sue proprie regole grammaticali che non hanno un corrispettivo equivalente in italiano o nelle altre lingue europee. Ad esempio, esistono delle norme grammaticali basate sulla classificazione, la rilevanza dell'argomento e la preferenza per aspetto. Si tratta di criteri che non si utilizzano in italiano e sono concetti difficili da afferrare per gli studenti.
    • Tuttavia, nonostante le differenze, il cinese usa lo stesso ordine di parole che si utilizza in italiano (ad esempio soggetto-verbo-complemento oggetto) quindi la traduzione parola per parola è semplificata. Per esempio la frase "egli ama i gatti" si traduce direttamente con "tā (egli) xǐ huan (ama) māo (i gatti)".
  2. 2
    Impara a usare il sistema Pinyin. Si tratta di un sistema che si utilizza per scrivere il cinese mandarino con l'alfabeto latino. Hanyu pinyin è la tecnica di trascrizione più usata e viene adottata nei testi scolatici e nel materiale didattico.
    • Pinyin permette agli studenti di cinese di concentrarsi sulla pronuncia, e di imparare a leggere e scrivere senza apprendere i complessi caratteri cinesi. Anche se il sistema Pinyin utilizza l'alfabeto latino, la pronuncia non è così intuitiva, quindi deve essere studiato approfonditamente prima di poterlo padroneggiare.
    • Ad esempio la lettera "c" in Pinyin si pronuncia "ts" come nella parola inglese "bits", la lettera "e" si pronuncia come "er" di "errore" solo un po' aspirata, e la lettera "q" si pronuncia come "c" di "ciotola". A causa di queste differenze, è essenziale imparare la pronuncia corretta prima di utilizzare il sistema Pinyin come guida.
    • Sebbene imparare il Pinyin possa essere complicato, è anche molto utile per imparare l'idioma e sarà sicuramente molto più semplice che apprendere il complicato sistema di scrittura cinese.
  3. 3
    Allenati a leggere e scrivere con i caratteri cinesi. L'ostacolo finale nell'apprendimento del cinese è imparare a scrivere e leggere con i caratteri tradizionali. Potrebbe essere necessario davvero molto tempo (anche anni) prima di padroneggiare questo tipo di scrittura, e l'unico modo per apprenderla è quella di memorizzare i simboli e non smettere mai di esercitarsi.
    • Secondo la BBC, esistono oltre 50.000 caratteri, anche se la maggior parte è utilizzata raramente o mai. Un cinese con un buon livello di istruzione probabilmente conosce 8.000 caratteri, ma è sufficiente conoscerne circa 2.000 per riuscire a leggere un giornale.
    • Quando scrivi con i caratteri tradizionali, devi prima imparare i 214 "radicali", essenziali per la costruzione dei vari blocchi che formano un fonogramma e gli aggregati logici. Alcuni radicali hanno senso anche da soli, come caratteri indipendenti, altri invece devono essere usati solo come parte di un carattere più complesso.
    • Devi anche conoscere l'esatto ordine con cui tracciare i segni che compongono il carattere. Esiste uno specifico insieme di regole che devi seguire, come da sinistra a destra, dall'alto in basso e l'orizzontale prima del verticale.
    • Esistono molti libri di testo per lo studio della lingua cinese che puoi acquistare e seguire per imparare la corretta tracciatura dei caratteri. Sono stati ideati per i bambini ai primi anni di scuola, ma si rivelano utili per tutti coloro che si avvicinano a questa lingua.
    • Uno dei maggiori benefici dello studio dei caratteri tradizionali è che potrai avere accesso anche al cantonese, al giapponese, al coreano e ad altre letterature che utilizzano il cinese tradizionale o semplificato per scrivere. Ricorda però che il linguaggio parlato è differente.

Parte 3
Immergersi Completamente nella Lingua

  1. 1
    Trova un mentore madrelingua. Uno dei modi migliori per approfondire lo studio di una lingua straniera è quello di esercitarsi con una persona madrelingua. Sarà in grado di correggerti sia a livello grammaticale che per la pronuncia, e potrà insegnarti delle forme più colloquiali e informali per esprimerti, aspetti che non puoi trovare in un libro di testo.
    • Se hai un amico che parla cinese mandarino e che ha voglia di aiutarti, ottimo! Altrimenti puoi pubblicare un annuncio sul giornale locale oppure online, cerca anche qualche gruppo di conversazione che potrebbe già essersi formato nella tua zona di residenza.
    • Se non c'è nessuno disposto ad aiutarti, cerca qualcuno su Skype. Potresti accordarti per uno scambio di conversazioni: 15 minuti di cinese in cambio di 15 minuti di italiano.
    • Se non trovi nessuno neppure su Skype, prova QQ (basta fare una ricerca su Google). Si tratta di una chat molto popolare solo in Cina su cui puoi trovare molti gruppi di studio e conversazione. Gli utenti madrelingua saranno felici di aiutarti. Iscriviti in un gruppo nella speranza di trovare un compagno di conversazione.
  2. 2
    Iscriviti a un corso. Se hai bisogno di altra motivazione o vuoi imparare in un ambiente più formale e organizzato, puoi cercare una scuola di cinese.
    • Con lo sviluppo della comunità cinese in tutto il mondo, non è difficile trovare dei corsi tenuti da volontari a un prezzo relativamente contenuto (300-500 euro all'anno). Puoi anche provare a fare una ricerca nelle scuole private di lingue straniere.
    • Controlla se gli istituti scolastici della tua zona, la biblioteca o il centro culturale del tuo Comune organizzano dei corsi.
    • Se non ti senti a tuo agio nel frequentare un corso da solo, coinvolgi un amico. Ti divertirai moltissimo e avrai qualcuno con cui esercitarti fra una lezione e l'altra!
  3. 3
    Guarda i cartoni animati e i film in cinese. Procurati dei DVD (sottotitolati) in cinese oppure guarda i cartoni animati online. Questa è una maniera semplice e divertente per prendere confidenza con il suono e la struttura della lingua cinese.
    • Se ti senti particolarmente proattivo, metti in pausa il video dopo qualche frase semplice e cerca di ripeterla. In questo modo acquisirai un accento quasi perfetto!
    • Se non trovi film in cinese da comprare, prova a noleggiarli, spesso si trovano nella sezione “Lingue straniere”. In alternativa chiedi in biblioteca, potrebbe addirittura procurarteli grazie al circuito che collega le varie biblioteche.
  4. 4
    Ascolta la musica e la radio cinese. Anche l'ascolto della musica ti aiuta a circondarti di suoni che con il tempo ti diverranno familiari. Anche se non capisci nulla, cerca di percepire qualche termine per farti un'idea del concetto.
    • Scarica un'applicazione sul tuo telefono per ascoltare la radio cinese, potrai sentirla ovunque tu vada.
    • Prova a scaricare dei podcast da ascoltare mentre ti eserciti o fai i lavori di casa.
  5. 5
    Valuta di fare un viaggio in Cina. Quando ti sentirai a tuo agio con le basi della lingua cinese, valuta di viaggiare, eventualmente anche a Taiwan. Quale modo migliore di perfezionare il tuo cinese se non quello di viaggiare proprio in Cina?
  6. 6
    Non essere troppo duro con te stesso. Imparare un idioma straniero è un processo graduale e costante. Il cinese è una delle lingue più difficili da apprendere, quindi prenditi tutto il tempo necessario.

Consigli

  • Se da una parte il mandarino taiwanese è molto simile a quello continentale, esistono delle differenze molto sottili in termini di pronuncia, vocabolario e strutture grammaticali. Tale differenza può essere comparabile a quella che esiste tra l'inglese americano e l'inglese britannico standard.
  • Se riesci a seguire almeno un corso introduttivo al mandarino a scuola o all'università, può essere un modo eccellente per acquisire sicurezza e rendere accurata la tua pronuncia. Conoscere le basi può aiutarti ad avere un buon punto di partenza per poi studiare da solo. Assicurati che il corso sia tenuto in mandarino, non in italiano. Ci si aspetta che i docenti italiani che vanno a insegnare in Cina parlino italiano, non cinese.
  • In linea di massima, i cinesi sono molto orgogliosi della propria cultura e gradiscono aiutare le persone a imparare la loro lingua. Non temere di chiedere aiuto o di praticare con un madrelingua.
  • Sebbene ci siano molti disaccordi sulla latinizzazione del cinese e sull'uso di questi sistemi, imparare il sistema Pinyin può essere prezioso se hai intenzione di scrivere in cinese su una tastiera occidentale.
  • I toni e la pronuncia sono molto importanti in cinese. Quando inizi a imparare le prime parole, riserva del tempo in più alla pratica dei toni. Per esempio, i suoni “mu”, “mu?” e “mu!” sembrano uguali per un parlante italiano, ma, a dire il vero, sono tre parole differenti e completamente scollegate tra loro in mandarino.
  • Non saltare un giorno o delle settimane di lezione solo perché non hai tempo. Dimenticherai tutto e dovrai iniziare daccapo.
  • La costanza è tutto! Se pensi di sapere molto, assicurati di non smettere di rivedere quello che sai e di studiare, o dimenticherai quello che hai imparato. È frustrante dover recuperare tutto dall'inizio perché non studi almeno quattro volte alla settimana.
  • Se devi imparare rapidamente, prova qualche software o utilizza le flash card per assimilare prima di andare a letto. Sarà divertente imparare come pronunciare, scrivere e leggere in maniera interattiva.

Avvertenze

  • Se vuoi usare internet per studiare, ricorda che non sempre è preciso.
  • Nel caso tu abbia dubbi su come usare certe parole, chiedi chiarimenti a una persona madrelingua, se puoi.
  • Alcune persone potrebbero essere esigenti e correggerti, ma questo va bene. È quello che vuoi, per poter migliorare.
  • Se impari qualcosa di offensivo, dovresti dirlo solo per scherzare, non seriamente, perché alcune parolacce cinesi possono essere molto forti.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Lingue

In altre lingue:

English: Learn Mandarin Chinese, Español: aprender chino mandarín, Deutsch: Mandarin Chinesisch lernen, Português: Aprender Mandarim Chinês, Русский: выучить севернокитайский язык, 中文: 学习汉语(普通话), Français: apprendre le chinois mandarin, Bahasa Indonesia: Belajar Bahasa Mandarin, Nederlands: Mandarijn Chinees leren, Čeština: Jak se naučit mandarínskou čínštinu, Tiếng Việt: Học tiếng Trung Quan thoại, 한국어: 중국어를 학습하는 방법, ไทย: เรียนภาษาจีน

Questa pagina è stata letta 59 551 volte.

Hai trovato utile questo articolo?