Come Imparare il Latino da Solo

Imparare il latino senza un insegnante si può. Avrai però bisogno di motivazione, di una buona memoria e di una predisposizione naturale per le lingue. E' possibile trovare un sacco di materiale gratuito e, nelle librerie, o su internet, potrai comprare libri di testo a basso costo.

Passaggi

  1. 1
    Procurati un libro di testo per principianti e un eserciziario che, magari, abbia anche le risposte, indispensabili se non hai un insegnante a cui rivolgerti.
  2. 2
    Leggi ogni lezione, fai subito gli esercizi, controlla le risposte e memorizza quello che hai imparato. I tuoi progressi dipenderanno ovviamente dal tempo che dedicherai allo studio.
  3. 3
    Esistono due scuole di pensiero rispetto ai metodi di insegnamento del latino. Secondo il primo, che è quello che seguono quasi tutti i libri di testo, occorre fornire allo studente una descrizione completa e organizzata della grammatica e un vocabolario; la memoria gioca un ruolo fondamentale nell’apprendimento. Il secondo, invece, sostiene che bisogna avere un insegnante, mentre pone meno enfasi sulla memorizzazione delle regole grammaticali. Questa metodologia è molto simile a quella in voga durante il Medioevo ed il Rinascimento.
  4. 4
    Scegli il metodo che meglio si adatta al tuo stile di apprendimento. Il primo presenta il vantaggio di non aver bisogno di un insegnante per fare progressi e, inoltre, è condiviso da quasi tutti i libri di testo disponibili. D’altro canto, non mancano gli svantaggi: lo sforzo richiesto non è indifferente ed è facile scoraggiarsi dopo un po’. Il secondo metodo è ideale per chi vuole iniziare a leggere subito e ad imparare soltanto la grammatica e il vocabolario necessari per capire determinati testi. A tal proposito, si consiglia la guida di un insegnante, anche perché sono pochi i libri che si basano su questa metodologia.
  5. 5
    Terminato di studiare il libro di testo, inizia a leggere qualcosa. Nelle librerie e su internet, troverai libri tradotti con il testo originale a lato. Tra i libri consigliati:
  6. 6
    Ora che disponi di un vocabolario di base e dei rudimenti della grammatica latina, il tuo prossimo step, che è il più importante e il più complicato, consiste nel diventare fluente. Dovresti abituarti a non tradurre le frasi che leggi, ma a capirle istintivamente. In altre parole, devi imparare a pensare in latino. Questo obiettivo può essere raggiunto solo immergendoti nella lingua. E, siccome si tratta di una lingua morta, è possibile farlo leggendo tanti libri.
  7. 7
    Cerca di parlare in latino, anche se è una lingua morta. L'esercizio ti consentirà di migliorare tantissimo le tue abilità linguistiche. Partecipa a un forum nel quale sia possibile farlo.
  8. 8
    Leggendo, crea un dizionario personale, aggiungendo le parole e le frasi che non conosci. Può tornarti utile scrivere voci diverse per i vocaboli che abbiano più di un significato, includendo le frasi idiomatiche.
  9. 9
    Se la letteratura latina dopo un po’ ti annoia e desideri variare, prova a leggere dei romanzi famosi tradotti in latino. Eccotene qualcuno:
  10. 10
    Quando avrai acquisito una maggiore fluenza, passa ai testi classici. Alcuni autori sono di più facile comprensione rispetto ad altri. Potresti iniziare con il De Bello Gallico di Cesare e le Orazioni di Cicerone

Consigli

  • Durante la fase di apprendimento, dovrai imparare a memoria le declinazioni, le coniugazioni e il vocabolario. Non esistono scorciatoie ed è qui che il fattore motivazione diventa fondamentale per non mollare.
  • Se le risposte che hai dato agli esercizi non coincidono con le soluzioni inserite nel libro, probabilmente non hai assimilato bene qualche argomento. Rivedi la lezione e riprova.
  • Non sottovalutare l’importanza di imparare a scrivere in latino. Anche se il tuo obiettivo è solo quello di apprendere a leggere, non ignorare gli esercizi che ti richiedono di tradurre dall’italiano al latino. La composizione, infatti, rappresenta una maniera eccellente per comprendere in modo profondo le regole della sintassi.
  • Non avere fretta. Completare una lezione ogni due o tre giorni è più che sufficiente. Andare di corsa, infatti, non ti permetterà di memorizzare tutto. D’altro canto, se vai troppo lentamente, sarà dura notare dei progressi e potresti, inoltre, dimenticare quello che hai imparato. L’ideale sarebbe portare a termine una lezione alla settimana. Naturalmente, devi anche prendere in considerazione la tua velocità di apprendimento e il tempo che hai a disposizione.
  • Rivedi spesso il vocabolario.
  • Evita la poesia se prima non hai acquisito delle abilità eccellenti nella comprensione della prosa. Consiglieresti mai la “Divina Commedia” ad una persona straniera che ha ancora delle difficoltà a leggere un quotidiano in italiano?
  • La scelta del dizionario dipende molto da quello che vorrai leggere. A ogni modo, uno dei vocabolari più usati nei licei e nelle università è il Campanini – Carboni.
  • Il latino è un idioma caratterizzato da un vocabolario relativamente povero, il che vuol dire che una sola parola può avere molteplici significati e che bisogna imparare moltissime frasi idiomatiche. Ti ritroverai a leggere passaggi dei quali capirai ogni singola parola, senza però cogliere la logica ed il contenuto del discorso. Questo avviene quando si parte dalla traduzione sbagliata di un termine o non si osserva l’intera frase, concentrandosi unicamente sui meri vocaboli. Per esempio, “hominem e medio tollere” si può tradurre come “uccidere un persona” ma, per qualcuno che non analizza la frase nella sua interezza, significa “togliere una persona dal centro” >> (togliere di mezzo >> uccidere).

Avvertenze

  • Qualcuno potrebbe darti del nerd o del pazzo o dirti che hai fin troppo tempo libero.
  • Imparare il latino per far colpo sulla gente ti farà solo sembrare pretenzioso.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Lingue

In altre lingue:

English: Learn Latin on Your Own, Español: aprender latín por tu cuenta, Português: Aprender Latim por Conta Própria, Русский: самостоятельно выучить латинский язык, Deutsch: Latein im Selbststudium lernen, Français: apprendre le latin tout seul, Bahasa Indonesia: Autodidak Belajar Bahasa Latin, Nederlands: Jezelf Latijn leren, العربية: تعلم اللاتينية بنفسك

Questa pagina è stata letta 86 782 volte.
Hai trovato utile questo articolo?