Come Imparare il PHP e il MySQL

5 Metodi:PreparazioneCreare Semplici Script PHPCreare un Semplice Database MySQLCreare un Modulo in Cui Inserire Dati nel DatabaseContinuare a Imparare

Il PHP è uno dei più utilizzati linguaggi di programmazione per web, e offre possibilità ben più ampie del semplice HTML. MySQL ti permette invece di creare e gestire con facilità i database sul tuo server. Quando vengono usati insieme, questi strumenti diventano una complessa e potente risorsa per siti web e database. Avrai molto da imparare, ma non demordere: imparare perlomeno le basi non richiede poi molto tempo. Comincia leggendo questa guida.

Parte 1
Preparazione

  1. 1
    Comprendi che cosa sono il PHP e il MySQL. Il PHP è un linguaggio di scripting usato per creare script interattivi che possono essere eseguiti sul web server, l’output di questi script viene poi mostrato al visitatore della pagina web tramite HTML. Il PHP permette di sviluppare siti web molto interattivi e orientati all’utente. Il MySQL, invece, è un linguaggio open source per database; permette di creare, modificare e usare un database sul tuo server. La combinazione di questi due linguaggi è essenziale per tutti i negozi online, i forum, i giochi e molto altro.
    • Con il PHP si possono registrare informazioni sull’utente, creare e modificare file sul server, inviare e ricevere cookie, restringere accessi, crittare dati e molto altro.
  2. 2
    Per riuscire a imparare questi due linguaggi dovrai avere dei prerequisiti. Imparare il PHP da autodidatta è possibile, ma se vuoi diventare veramente bravo dovrai avere almeno un’infarinatura di base di HTML, CSS e JavaScript. Gli script PHP vengono infatti trasformati in HTML e CSS prima di essere eseguiti sul browser. Conoscere questi due linguaggi renderà molto più semplice l’apprendimento del PHP.
  3. 3
    Affitta o crea un webserver. Per usare PHP e MySQL c’è bisogno di un server. Se non hai accesso a un server dovrai installarne uno sul tuo computer.
    • In questa guida ti verrà mostrato come trovare un web server economico e affidabile.
    • Verrà mostrato anche come creare il tuo web server.
  4. 4
    Procurati le risorse necessarie. Ci sono un sacco di modi in cui si può imparare il PHP e il MySQL. Ci sono risorse e corsi online, libri e corsi nelle scuole. Tutte queste risorse ti aiuteranno a imparare il PHP e il MySQL.
    • La risorsa online più famosa è senz’altro w3schools.com. Questo è il principe dei siti di educazione sullo sviluppo web, e spiega velocemente le basi dei linguaggi attraverso tutorial interattivi.
    • Sono stati scritti anche diversi libri sull’argomento. Tra quelli più popolari sul mercato italiano ci sono “Creare database relazionali. Con SQL e PHP” di Paolo Camagni e Riccardo Nikolassy, e “PHP 6, Apache, MySQL: Sviluppo di siti Web (Linguaggi & programmazione)”, di Timothy Boronczyc.
    • Dai un’occhiata ai corsi della tua scuola. Nella tua zona potrebbero esserci scuole tecniche/informatiche o centri culturali in cui si tengono corsi di programmazione. I corsi dal vivo tenuti da professionisti sono un ottimo modo per fare domande e ricevere risposte e vedere il codice in azione.
  5. 5
    Scarica gli strumenti necessari. Per cominciare a scrivere script PHP e creare database con MySQL dovrai scaricare gli strumenti di base. Anche se il PHP può essere scritto in qualsiasi programma di testo, farai meglio a usare un programma disegnato apposta per scrivere codici, in particolare il PHP.
    • I programmi gratuiti che puoi usare sono Notepad++, Komodo Edit, NetBeans, Eclipse e molti altri.
    • Gli editor a pagamento, invece, sono PHPStorm, Adobe Dreamweaver, PHPDesigner e molti altri.
    • Per usare MySQL, invece, dovrai installare il database MySQL sul tuo web server.

Parte 2
Creare Semplici Script PHP

  1. 1
    Apri il tuo editor di testo. Il PHP può essere scritto in qualsiasi editor di testo, ma farai meglio, come già detto, a procurarti un programma apposito in cui la sintassi del linguaggio di programmazione viene colorata ed evidenziata automaticamente per rendere il codice più chiaro.
  2. 2
    Crea un semplice sito. Il codice PHP deve essere incluso in una normale pagina HTML. Per vedere in funzione il tuo script, dovrai avere almeno un semplice sito web, come questo:
    <html>
    <body>
    <h1>PHP Test</h1>
    </body>
    </html>
    
  3. 3
    Crea un semplice script ECHO. La funzione “ECHO” visualizzerà il testo desiderato nella pagina del sito. Questa è una funzione base del PHP, e ti aiuterà a imparare la formattazione della sintassi del PHP. Tutti gli script PHP cominciano con <?php e finiscono con ?>. Le istruzioni terminano con un punto e virgola (;).
    <html>
    <body>
    <h1>PHP Test</h1>
    <?php
    echo “Questo è il mio primo script PHP!;
    ?>
    </body>
    </html>
    
  4. 4
    Aggiungi commenti allo script. Questa è sempre una buona abitudine. I commenti non vengono visualizzati dall’utente, ma aiuteranno gli altri sviluppatori a capire cos’hai scritto – te compreso. [1]
    <html>
    <body>
    <h1>PHP Test</h1>
    <?php
    // Questo è un commento su una riga
    echo “Questo è il mio primo script PHP!;
    /*
    Questo è un commento
    su più righe
    */
    ?>
    </body>
    </html>
    
  5. 5
    Crea uno script che contenga delle semplici variabili. Le variabili sono oggetti a cui viene assegnato un valore all’interno dello script. Potrai successivamente manipolare queste variabili e i valori che contengono, con la possibilità di mostrarli all’utente. Le variabili sono un potente strumento del linguaggio PHP e sono contrassegnate dal simbolo “$” posizionato prima della variabile stessa. [2]
    <html>
    <body>
    <h1>PHP Test</h1>
    <?php
    /*
    Questo comando aggiunge due variabili 
    e ne restituisce il valore (16).
    */
    $x=4;
    $y=12;
    $z=$x+$y;
    echo $z;
    /*
    Le variabili sono case-sensitive, ovvero tengono conto delle maiuscole e delle minuscole. Se dichiari $x=4, 
    ma poi scrivi $X, il valore di x non verrà mostrato.
    */
    ?>
    </body>
    </html>
    
  6. 6
    Crea una semplice istruzione “if/else”. Molte delle funzionalità degli script in PHP vengono scritte tramite le istruzioni if/else. Queste ti permettono di creare delle istruzioni e delle condizioni per uno specifico evento, e sono utili specialmente per creare messaggi personalizzati o controllare lo stato di una connessione. [3]
    <html>
    <body>
    <h1>PHP Test</h1>
    <?php
    $t=date("H");
    /*
    Questo codice definisce la variabile “$t” come l’ora del giorno (date)
    In formato 24 ore (H). L’ora è quella del server.
    */
    if ($t<"20")
       {
       echo "Buona Giornata!";
       }
    else
       {
       echo "È ora di dormire!";
       }
    /*
    Se l’orario è prima delle 20 (8PM), lo script mostrerà questa scritta: “Buona Giornata!” 
    se invece sono passate le 20, dirà: “È ora di dormire!”
    */
    ?>
    </body>
    </html>
    

Parte 3
Creare un Semplice Database MySQL

  1. 1
    Connettiti a un server MySQL. Prima di creare il database dovrai connetterti al server MySQL. Puoi fare ciò attraverso l’interfaccia a riga di comando di MySQL o usando il PHP; quest’ultimo metodo sarà quello illustrato in questa guida. Per creare una connessione bisogna usare la funzione mysqli_connect(host, username, password) [4]
    <?php
    $connection=mysqli_connect("esempio.com","admin","password1");
    /*
    In questo modo verrà creata una connessione al server MySQL esempio.com
    con nome utente “admin” e password “password1.
    */
    if (mysqli_connect_errno())
      {
      echo "Impossibile connettersi a MySQL: " . mysqli_connect_error();
      }
    //Questo codice mostra un messaggio di errore se la connessione non avviene.
    ?>
    
    • La connessione al database viene assegnata alla variabile “$connection”. In questo modo potrai richiamare la connessione successivamente nello script.
    • Per imparare a creare un database usando la riga di comando MySQL, leggi questo articolo.
  2. 2
    Crea il database. Una volta aperta la connessione è possibile aggiungere codice al database. Il database non contiene ancora nessun dato; la prima tabella verrà aggiunta al database nel passaggio successivo. Per creare il database bisogna usare l’istruzione: CREATE DATABASE .
    <?php
    $connection=mysqli_connect("esempio.com","admin","password1");
    if (mysqli_connect_errno())
      {
      echo "Failed to connect to MySQL: " . mysqli_connect_error();
      }
    $sql="CREATE DATABASE database1";
    if (mysqli_query($connection,$sql))
      {
      echo "Database database1 creato con successo!";
      }
    else
      {
      echo "Errore nella creazione del database: " . mysqli_error($connection);
      }
    ?>
    
  3. 3
    Crea una tabella per il database. Una volta creato il database, puoi creare una tabella in cui salvare i dati acquisiti tramite i moduli. La tabella può essere configurata a tuo piacimento. Quella che verrà creata in questo passaggio è a tre colonne: Nome, Cognome, Età. La tabella verrà chiamata “Utenti”.
    <?php
    $connection=mysqli_connect("esempio.com","admin","password1", “database1”);
    if (mysqli_connect_errno())
      {
      echo "Errore: Impossibile connettersi a MySQL: " . mysqli_connect_error();
      }
    $sql = "CREATE TABLE Users 
    (
    PID INT NOT NULL AUTO_INCREMENT, 
    PRIMARY KEY(PID),
    Nome CHAR(30),
    Cognome CHAR(30),
    Età INT
    )";
    /*
    Per ogni colonna bisognerà specificare il tipo di dato (CHAR, INT, ecc.).
    Per i valori CHAR, dovrai specificare la lunghezza della stringa (in questo caso 30).
     La funzione AUTO_INCREMENT aumenta il campo PID di 1 ogni entrata.
     Creando essenzialmente un numero ID per ogni entrata.
     */
    if (mysqli_query($connection,$sql))
      {
      echo "Table Users created successfully";
      }
    else
      {
      echo "Errore: Impossibile creare la tabella: " . mysqli_error($connection);
      }
    ?>
    

Parte 4
Creare un Modulo in Cui Inserire Dati nel Database

  1. 1
    Crea il modulo HTML. Questo modulo permetterà agli utenti di inviare informazioni al sito, che verranno poi salvate in un file e inserite nel database creato in precedenza. Quando l’utente clicca sul pulsante “Invia” dopo aver riempito il modulo, i dati verranno inseriti nel file “insert.php”. [5]
    <html>
    <body>
     
    <form action="insert.php" method="post">
    First Name: <input type="text" name="nome">
    Last Name: <input type="text" name="cognome">
    Età: <input type="text" name="età">
    <input type="submit">
    </form>
     
    </body>
    </html>
    
  2. 2
    Crea ilfile insert.php . Una volta creato il modulo dovrai creare il file insert.php per gestire il trasferimento di dati nel database. Per registrare la tua tabella “Utenti” dovrai usare l’istruzione INSERT INTO
    <?php
    $connection=mysqli_connect("esempio.com","admin","password1", “database1”);
    if (mysqli_connect_errno())
      {
      echo "Impossibile connettersi a MySQL: " . mysqli_connect_error();
      }
    $sql="INSERT INTO Persons (Nome, Cognome, Età)
    VALUES
    ('$_POST[nome]','$_POST[cognome]','$_POST[età]')";
    //L’istruzione POST richiama i dati inseriti nel modulo.
    if (!mysqli_query($connection,$sql))
      {
      die('Error: ' . mysqli_error($connection));
      }
    echo "Aggiunta 1 entrata";
     
    mysqli_close($connection);
    //Questo comando chiude la connessione al database quando lo script ha finito.
    ?>
    

Parte 5
Continuare a Imparare

  1. 1
    Studia ciò che può essere fatto sul PHP. Oltre alla gestione di database, c’è molto altro che può essere fatto col PHP. È possibile aprire file, inviare e-mail, creare cookie, iniziare sessioni private e molto altro. Il potenziale di questo linguaggio è quasi illimitato, il che spiega perché così tanti web developers usano il PHP per i propri siti.
  2. 2
    Osserva gli altri. Uno dei modi più veloci per imparare il PHP è analizzare il codice creato da altri sviluppatori e adattarlo ai tuoi bisogni. Anche se non c’è modo di esaminare il codice PHP di un sito web senza avere accesso diretto al server [6], esistono molte comunità online in cui gli sviluppatori mettono a disposizione il proprio codice e possono aiutarti a capire quello che non capisci.
    • GitHub è uno dei più popolari repository di codice open source e community di collaborazione tra programmatori. [7]
  3. 3
    Studia la questione della sicurezza del PHP. La sicurezza sul web è un problema serio, e scrivere codice sicuro è essenziale. Questo è specialmente vero se hai a che fare con password e informazioni di pagamento. Assicurati che tutti i tuoi moduli e database siano al sicuro da eventuali intrusioni.
    • Leggi questo articolo per istruzioni dettagliate su come creare una pagina di login sicura con PHP e MySQL.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Programmazione

In altre lingue:

English: Learn PHP and MySQL, Español: aprender PHP y MySQL, Русский: изучить PHP и MySQL, Français: apprendre le PHP et MySQL, 中文: 学习PHP和MySQL, Português: Aprender PHP e MySQL, Deutsch: PHP und MySQL lernen, Bahasa Indonesia: Belajar Bahasa Pemrograman PHP dan MySQL

Questa pagina è stata letta 22 852 volte.

Hai trovato utile questo articolo?