Scarica PDF Scarica PDF

A causa dell'aumento di prezzo di rame e zinco, in molti casi gli artigiani si sono adattati a utilizzare lastre di acciaio per realizzare incisioni. Anche se non è un metallo pregiato quanto il rame, l'acciaio è migliore dello zinco, e ha il pregio di durare più a lungo, specialmente se utilizzato per realizzare matrici da stampa. Sono diversi i tipi di acciaio che si possono incidere con l'acido, compresi l'acciaio morbido e l'acciaio inossidabile. Nella guida che segue trovi istruzioni dettagliate per imparare come fare.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Preparazione della Lastra d'Acciaio

  1. 1
    Scegli il tipo di acciaio che desideri incidere. Puoi scegliere tra acciaio inossidabile, acciaio morbido oppure acciaio ad alto contenuto di carbonio. Il tipo di acciaio determina quale tipo di acido è più indicato per realizzare l'incisione.
  2. 2
    Lima il bordo della lastra. Rimuovi qualsiasi sporgenza sul bordo della lastra, in particolare sul lato che intendi incidere. Il lato opposto non ha altrettanta importanza e puoi tralasciare di rifinirne i bordi.
  3. 3
    Strofina la lastra d'acciaio. Usa della candeggina e una spugna abrasiva, oppure una spazzola in metallo, della lana di roccia, oppure carta abrasiva numero 600. Strofina la lastra con movimenti circolari. Lo scopo è rendere la superficie idonea al trattamento con un coprente, ovvero l'elemento che protegge le aree che non saranno incise, senza creare dei solchi talmente profondi da risultare pari a incisioni aggiuntive e non comprese nel progetto.
  4. 4
    Risciacqua la lastra con acqua. L'acqua dovrebbe lasciare la superficie pronta per il successivo trattamento.
  5. 5
    Pulisci nuovamente la superficie della lastra con alcol isopropilico.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Incisione dell'Acciaio

  1. 1
    Scegli il motivo da incidere sulla lastra. Puoi disegnare a mano libera o trasferire sulla superficie d'acciaio un'immagine esistente. A seconda del metodo scelto, potrai ottenere disegni semplici o complessi.
    • Se intendi trasferire un'immagine esistente, scegli qualcosa che renda bene in bianco e nero.
    • Se intendi realizzare stampe per la vendita, scegli immagini di cui detieni i diritti, o che sono liberamente riproducibili senza rischio di essere citato in giudizio. In alternativa, ottieni i diritti dall'autore.
  2. 2
    Riporta il motivo sulla lastra. Per fare questo puoi impiegare uno dei metodi spiegati in seguito. Tieni a mente che qualunque sia il metodo di trasferimento che scegli, verrà stampato su carta in senso speculare rispetto all'incisione. Se invece la lastra di acciaio serve solo come decorazione, puoi inciderla senza preoccuparti dell'orientamento del motivo.
    • Il metodo più antico di trasferire un motivo sulla lastra prevede di ricoprire le zone che non saranno incise con una vernice o sostanza tipo la cera, oppure smalto, anche del tipo usato per le unghie. Questo rivestimento si chiama "coprente". Il motivo viene quindi inciso sul coprente per mezzo di aghi o altri strumenti a lama più larga (in modo simile all'intaglio su legno). Quanto resta del coprente servirà a evitare che l'acido intacchi le zone coperte.
    • Un altro metodo prevede di ricoprire la superficie della lastra con colori indelebili nelle parti che non sono da incidere, lasciando scoperte le zone dove invece l'acido deve agire. Forse dovrai fare pratica con diversi tipi di colori indelebili, per trovare quello che funziona meglio come coprente.
    • Un terzo metodo prevede la creazione di un motivo da applicare con il calore del ferro da stiro. Si procede fotocopiando un'immagine su carta per trasferire immagini ai tessuti, oppure stampando l'immagine su carta fotografica patinata, usando una stampante laser. Appoggia quindi la carta sulla lastra con il lato stampato rivolto verso la lastra stessa, e stirala con un ferro a temperatura massima, agendo con movimenti lenti, circolari, dai 2 ai 5 minuti circa (premendo delicatamente se usi carta per tessuti, premendo più forte se utilizzi carta fotografica). A questo punto puoi togliere il figlio di carta: la carta da tessuti dovrebbe togliersi facilmente, mentre per la carta fotografica dovrai immergere la lastra in acqua calda per alcuni minuti. L'inchiostro che si è depositato sulla lastra costituisce lo strato coprente che protegge la superficie dall'acido.
  3. 3
    Proteggi i bordi della lastra. Puoi ricoprire i bordi della lastra con del nastro adesivo oppure con della vernice. Ad ogni modo, entrambi i metodi sono efficaci per proteggere i bordi della lastra dall'acido.
  4. 4
    Scegli con che tipo di acido andrai a effettuare l'incisione. Gli acidi che puoi utilizzare sono: acido muriatico (acido cloridrico, HCl), acido nitrico (HNO3) o acido solforico (H2SO4). In alternativa si possono utilizzare alcuni elementi non acidi che formano acidi a contatto con acqua, come il cloruro ferrico (FeCl3) o il solfato di rame (CuSO4). Solitamente, più l'acido è corrosivo e minori sono i tempi di incisione. Gli acidi si possono trovare in negozi di prodotti chimici o di articoli per la casa.
    • Il cloruro ferrico di solito si mescola con acqua in parti uguali, per creare acido cloridrico. Viene usato comunemente per incidere il rame, ma funziona bene anche per incidere l'acciaio. Si può inoltre utilizzare con coprenti di natura più varia di molti acidi puri, anche se è necessario fare attenzione a non lasciarlo agire troppo a lungo per non rovinare la superficie della lastra in modo eccessivo.
    • Il solfato di rame è più adatto all'incisione di un acciaio morbido che dell'acciaio inossidabile. Va mescolato in parti uguali con sale da cucina per fare in modo che il solfato di rame non formi uno strato protettivo sulla superficie della lastra, il che interromperebbe il procedimento di incisione. Il colore blu della soluzione chimica perde di intensità gradualmente fino a diventare incolore quando il procedimento è completo.
    • L'acido nitrico viene solitamente mescolato in acqua in proporzione 1:3. In alternativa, si può mescolare con aceto in parti uguali, o con acido cloridrico.
    • L'acido solforico si utilizza in concentrazioni dal 10 al 25%. Solitamente le soluzioni più diluite sono più efficaci per realizzare l'incisione. Gli acidi puri impiegano più tempo per l'incisione rispetto agli acidi che si formano a contatto con l'acqua.
  5. 5
    Immergi la lastra nel bagno acido. Solitamente si immerge la lastra nell'acido con il lato da incidere rivolto verso il basso, in modo che le parti di metallo rimosse dall'acido cadano sul fondo del contenitore e non restino a contatto con la lastra. Se invece inserisci la lastra rivolta verso l'alto, puoi usare una spazzola morbida per rimuovere le parti metalliche e le bolle d'aria che si formano sul metallo. Le bolle impediscono il contatto tra metallo e acido, interrompendo il procedimento di incisione, anche se possono creare disegni intriganti se lasciate indisturbate. Lascia agire l'acido fino a che l'incisione non ha raggiunto la profondità desiderata.
    • Che tu immerga la lastra con la superficie da incidere rivolta verso l'alto o verso il basso, dovrai trovare un modo per tenere la lastra sospesa nella soluzione e staccata dal fondo del contenitore. Questo è assolutamente necessario se inserisci la lastra rivolta verso il basso.
    • Agita il contenitore in cui hai immerso la lastra, in modo che la soluzione si mantenga uniformemente mescolata.
  6. 6
    Rimuovi la lastra e risciacquala. Lava la lastra con acqua per rimuovere l'acido. Se hai utilizzato dell'acido forte, forse sarà necessario usare del bicarbonato per neutralizzare l'effetto dell'acido. A questo punto devi rimuovere il coprente: a seconda del procedimento utilizzato puoi usare uno di questi metodi:
    • Rimuovi gli strati di coprente realizzati con vernice o smalto usando la trementina. Usa invece dell'acetone se hai impiegato smalto per unghie.
    • Puoi usare alcol, alcol metilico o lana di roccia per rimuovere coprenti a base di cera.
    • Usa acqua corrente per rimuovere inchiostri solubili all'acqua, e alcol per rimuovere inchiostri che sono resistenti all'acqua.
    Pubblicità

Consigli

  • Un metodo differente per incidere l'acciaio si basa sul processo di galvanizzazione, per il quale la lastra di acciaio collegata a una fonte di elettricità e viene immersa in un bagno elettrolitico, ovvero una sostanza chimica che si comporta come un acido quando viene ionizzata in presenza del campo elettrico.
  • Gli acidi possono essere utilizzati più volte per l'incisione di successive piastre di metallo. Ogni processo richiederà un tempo maggiore per raggiungere un risultato analogo al precedente.
Pubblicità

Avvertenze

  • Lavora sempre in ambienti ben ventilati e indossa guanti e occhiali a protezione della pelle e degli occhi. È consigliato tenere a portata di mano abbondante acqua pulita per risciacquarsi in caso di contatto accidentale con l'acido.
  • Per diluire l'acido devi versarlo nell'acqua, e non l'inverso. Aggiungere acqua a un acido ne causa il riscaldamento e un aumento di volume, rischiando di farlo uscire dal contenitore. Se invece aggiungi l'acido nell'acqua, questa assorbe l'incremento di temperatura senza rischi.
  • Quando l'acido ha esaurito l'azione o hai terminato il lavoro, dovrai smaltirlo in modo responsabile portandolo a una discarica autorizzata, e mai versandolo nello scarico (dove potrebbe rovinare i tubi in modo grave).
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Lastra, lama o altro pezzo di metallo da incidere
  • Acido per incisione (acido cloridrico, nitrico, solforico) oppure sostanza chimica per lo stesso utilizzo (cloruro ferrico o solfato di rame)
  • Guanti in gomma
  • Occhiali di sicurezza

wikiHow Correlati

Rimuovere una Placca AntitaccheggioRimuovere una Placca Antitaccheggio
Preservare le Foglie AutunnaliPreservare le Foglie Autunnali
Fare uno Scaldacollo ai FerriFare uno Scaldacollo ai Ferri - Consigli dagli Esperti di wikiHow
Tingere il PoliestereTingere il Poliestere
Lavorare un Cappello Facile ai Ferri
Leggere un CalibroLeggere un Calibro
Eliminare il Problema dell'Elastico in un Capo d'Abbigliamento
Creare un Fiocco da un Nastro
Sistemare un Letto che CigolaSistemare un Letto che Cigola
Aggiustare una Zip Inceppata
Aggiustare una Tavoletta del Water InstabileAggiustare una Tavoletta del Water Instabile
Svitare una Vite Senza Cacciavite
Lavorare una Sciarpa ai Ferri
Liberare lo Scarico della DocciaLiberare lo Scarico della Doccia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 30 578 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 30 578 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità