Come Individuare la Fatica Cronica

La stanchezza può coglierti di sorpresa e può essere difficile realizzare quanto sei veramente stanco. Anche se la fatica non è necessariamente dannosa, se ti senti stanco tutti i giorni, allora devi cominciare a pensare a stare meglio.

La fatica cronica deve essere curata. Se uno dei tre sintomi successivi continua a persistere per settimane e se ti sembra di non migliorare, è necessario consultare un medico.

Passaggi

  1. 1
    Pensa a come ti senti al risveglio. Svegliarsi e sentirsi freschi ed energetici è normale e salutare. Se spesso ti svegli e hai la sensazione di non avere dormito, oppure se dormi male, inizia a prendere nota delle tue abitudini del sonno. Se questa condizione è iniziata gradualmente, o se la ignori perché ti capita a volte di avere delle buone giornate, è facile non identificare questo sintomo. Se non hai mai avuto delle buone giornate nella tua vita, è facile tralasciare il sintomo perché per te è la normalità. Guarda come si sentono altre persone al loro risveglio, se necessario.
  2. 2
    Pensa alle tue abitudini del sonno. Essere stanchi significa non essere in grado di fare molto durante il giorno, che porta alla strana condizione per cui ti senti stanco anche se non hai sonno. Se sei stanco e non riesci a dormire, prendi nota delle ore effettive di sonno.
  3. 3
    Pensa alla tua capacità di concentrazione. La difficoltà di ascoltare le persone mentre parlano, o di leggere un paragrafo senza capire del tutto, può essere indice di stanchezza estrema.
  4. 4
    Pensa al tuo umore. Arrabbiarsi di fronte a piccoli problemi, o essere irritabili, sono dei sintomi di stanchezza. Anche la tendenza a piangere per piccole cose.
  5. 5
    Considera i tuoi occhi… L’incapacità di vedere delle piccole scritte o a distanza quando precedentemente non era un problema, può indicare stanchezza. La vista appannata è comunemente associata alla fatica; gli occhi, infatti, sono molto sensibili.
  6. 6
    Goffaggine. L’incapacità di salire le scale, o di portare a termine azioni semplici come raccogliere qualcosa da terra, possono essere indice di stanchezza estrema.
  7. 7
    Postura. Controlla davanti allo specchio. L’inabilità a stare diritto con una buona postura, o un importante cambiamento di postura, possono indicare stanchezza. Le vertigini e svenire quando cerchi di alzarti sono un altro sintomo.
  8. 8
    Prendere decisioni. L’inabilità a prendere semplici decisioni velocemente può essere un sintomo della stanchezza cronica.
  9. 9
    Sensibilità a suoni e luce. L’ipersensibilità a luce e suono, o a cambiamenti di luce e suono, può denotare stanchezza estrema.
  10. 10
    Somma tutti i sintomi. Un singolo sintomo, o molti sintomi che si presentano ogni tanto, non sono generalmente un motivo di preoccupazione. Se, tuttavia, sintomi multipli si presentano per periodi lunghi (ad esempio, per diverse settimane o mesi), oppure se hai modificato il tuo stile di vita per compensare i tuoi bassi livelli di energia, consulta un medico. Questi, infatti, sono i sintomi della Sindrome da Fatica Cronica (conosciuta anche come CFS, dall’inglese Chronic Fatigue Syndrome).

Consigli

  • Fai delle pause. In qualunque attività tu faccia, per quanto sia divertente, devi dare tempo al tuo corpo di riprendersi. Dieci o venti minuti sono di grande aiuto.
  • Esercizio fisico. L’attività fisica giornaliera, sia cardio sia allenamento, se fatta anche solo per venti minuti per sessione, aiuta il corpo a segnalare la fatica come fisica, anche se lo stress è mentale o emotivo.
  • Dormi in un buon letto. Un letto non appropriato può impedire il sonno ristoratore. Se il tuo letto ha più di 10 anni, controlla che sia solido e considera l’idea di cambiarlo.
  • Mangia in modo salutare. Una buona dieta aiuta il corpo a riprendersi durante il sonno e il riposo fornendo i giusti nutrienti necessari per un buono stato di salute.
  • Dormi abbastanza. I bambini tra i 10 e i 12 anni, gli adolescenti e i ventenni necessitano di 9-10 ore di sonno per notte a causa della continua crescita sia interna sia esterna. Gli adulti necessitano di 7-8 ore di sonno per mantenere un buon sistema immunitario e per recuperare. Gli anziani, invece, potrebbero avere bisogno di solo 6-7 ore di sonno perché le necessità del corpo cambiano con l’età.

Avvertenze

  • Se l’assunzione di un antidolorifico allevia il tuo senso di fatica, allora stai convivendo con dolore cronico e lo stai ignorando. Fissa un appuntamento presso una clinica del dolore ed esegui degli esami sulle malattie autoimmuni. I farmaci prescritti da un medico sono molto più leggeri per il corpo a lungo andare rispetto ai farmaci senza obbligo di ricetta.
  • Non guidare e non manovrare mezzi pesanti quando sei affaticato. Se vieni fermato dalla polizia, potresti essere multato.
  • La fatica cronica può essere un sintomo di malattie autoimmuni. Consulta il tuo medico e chiedi di eseguire degli esami per vedere se soffri di fibromialgia, sclerosi multipla, lupus, e altre malattie che provocano fatica cronica.
  • I medicinali per aiutare il sonno possono essere pericolosi. Consulta il tuo medico prima di iniziarne l’assunzione. Leggi attentamente le indicazioni riportate nel bugiardino dei medicinali senza obbligo di ricetta.
  • La respirazione può essere un problema. L’incapacità di respirare durante il sonno può impedire al corpo di riposare, e quindi il risultato è un'estrema stanchezza. Se soffri di allergie, o se russi, discuti del problema con il tuo medico.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Detect Chronic Fatigue, Español: detectar la fatiga crónica, Русский: распознать хроническую усталость

Questa pagina è stata letta 1 587 volte.
Hai trovato utile questo articolo?