Scarica PDF Scarica PDF

La selce è una roccia sedimentaria che si presta a molti utilizzi. In passato veniva usata per realizzare strumenti rudimentali simili a coltelli e punte di lancia. Gli appassionati della vita all'aria aperta e del campeggio la sfruttano per creare scintille, strofinandola sul ferro o sull'acciaio e accendere il fuoco. Potrebbe rivelarsi utile saper riconoscere un pezzo di selce quando ti trovi nella natura. A prescindere dal fatto che tu stia cercando un oggetto o un metodo per accendere un falò, sappi che trovare la selce non è difficile come credi.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Individuare la Selce

  1. 1
    Scegli una zona dei paraggi dove iniziare la ricerca. A volte, potrebbe sembrare un compito difficile, ma in genere ti basta sapere dove guardare. In alcune zone è possibile trovare questa roccia semplicemente sul terreno. Il motivo risiede nel fatto che la selce è un materiale duro e duraturo, tanto resistente alle intemperie da restare intatto anche quando le pietre circostanti sono state erose e trasformate in terra.[1]
    • Puoi iniziare lungo le rive di specchi d'acqua dolce e nei letti dei fiumi.[2] Questa roccia resiste molto bene anche all'azione chimica, quindi rimane spesso sul terreno, dopo che le pietre carbonatiche si sono erose.[3] Mentre le rocce calcaree vengono distrutte dall'azione dell'acqua e il terreno sottile trasportato a valle dalla corrente, piccoli ciottoli di selce si accumulano lungo le rive.
    • Puoi fare qualche ricerca in altri luoghi dove sono presenti molti tipi di rocce differenti, come i cantieri o le strade sterrate. Spesso le rocce vengono prelevate dai letti dei fiumi per le costruzioni edili, quindi non devi sorprenderti di trovare dei pezzi di selce anche nei centri urbani.[4]
  2. 2
    Studia la storia della zona in cui vivi. Se nel passato la tua regione era popolata da tribù che utilizzavano attrezzi di selce, è probabile che tu possa trovarne qualche frammento.
    • Questo tipo di roccia è perfetto per costruire armi e attrezzi rudimentali. È una pietra che può essere lavorata e trasformata in una lama ben più affilata dell'acciaio e con una punta sottilissima.[5] Se in prossimità di qualche sito tribale trovi un sasso tagliente o che sembra una punta di freccia, hai trovato della selce.
  3. 3
    Cerca dei nuclei di selce nelle pietre di maggiori dimensioni. Questa roccia, infatti, tende a formarsi come un "nodulo" all'interno di blocchi di gesso o calcare.[6] Quindi, oltre a cercare questa pietra di per sé, osserva anche i massi più grandi che possono contenere diversi pezzi di selce. Spaccali e guarda cosa contengono.
    • Cerca dei punti più scuri nei sassi di calcare. In genere, i nuclei di selce sono leggermente più scuri rispetto al calcare circostante.[7] Puoi rompere questi blocchi con l'aiuto di qualche attrezzo e prendere la pietra che ti interessa.
    • Afferra un martello di ferro e colpisci alcune piccole rocce. Se noti delle scintille che si formano a ogni colpo, molto probabilmente ci sono noduli di selce o quarzo.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Riconoscere le Caratteristiche della Selce

  1. 1
    Osserva il colore della pietra. La selce, in genere, è nera o grigia scura.[8] Non ha un colore caratteristico particolare; tuttavia, spesso mostra una combinazione di tonalità differenti in base ai minerali presenti. In certi tipi di selce non è raro trovare delle sfumature di marrone, rosso granata, giallo, bianco e occasionalmente blu scuro. A volte, i colori formano delle strisce sulla superficie.
    • Gli altri tipi di quarzo che vale la pena riconoscere e che possono essere usati in sostituzione della selce sono la corniola, l'agata, l'eliotropio, la giada e il calcedonio.[9]
    • Le pietre circostanti possono alterare l'aspetto della selce. Quando si trova sotterrata nel gesso, si riveste di una patina o di una pellicola bianca.[10]
  2. 2
    Osserva le sue varie forme. È possibile trovarla come nuclei naturali all'interno di altre rocce oppure in frammenti che sono stati modellati.
    • I "noduli" possono essere di forma tonda dai bordi lisci, incastonati nel gesso o nel calcare. Quando ti imbatti in queste formazioni all'interno del gesso, non è raro trovare dei fossili di conchiglie sulla superficie.[11]
    • Cerca dei frammenti di roccia simili a pezzetti di vetro rotto. La selce si rompe in maniera diversa rispetto a molti cristalli. I frammenti assumono l'aspetto di schegge di vetro con bordi curvi e molto affilati.[12]
    • Oltre a cercare i nuclei naturali di selce, devi verificare la presenza di sassi che sono stati lavorati e modellati. Rispetto ad altri tipi di rocce, è molto semplice controllare il modo in cui la selce si spacca; questa è un'altra ragione per cui l'uomo l'ha utilizzata per ricavare armi e attrezzi. A volte, i sassi sembrano avere dei bordi scheggiati oppure appuntiti, il che significa che sono stati usati come strumenti.
  3. 3
    Osservane la superficie lucida. La selce ha spesso un aspetto naturale lucido come il vetro. Se è stata spezzata da poco, potrebbe essere opaca e in qualche modo cerosa al tatto. In genere, non è difficile strofinare via o smerigliare questo rivestimento per far affiorare una superficie lucida.
  4. 4
    Verifica la durezza della pietra. Se hai con te una bottiglia di vetro, cerca di graffiarla con il bordo appuntito della selce. Se riesci nel tuo intento, è dura quanto la selce.
    • Fai attenzione quando sfreghi il sasso sul vetro. È sempre una buona idea proteggere le mani con dei guanti.
  5. 5
    Prendi un acciarino di acciaio al carbonio e strofinalo sulla pietra. Se dopo diversi tentativi noti delle scintille, potresti avere trovato un pezzo di selce.
    • Le "scintille" si generano quando dei piccoli frammenti di ferro si staccano dalla superficie metallica. L'improvvisa esposizione all'aria forma una rapida ossidazione e il frammento non riesce a dissipare il calore tanto rapidamente quanto ne produce. La scintilla non è altro che un pezzetto incandescente di ferro appena esposto.[13]
    • Se la roccia non ha un bordo molto tagliente, dovrai modellarla in questo modo per cercare di creare le scintille. A questo scopo, usa un sasso più grande come se fosse un martello e stacca delle scaglie dalla porzione più sottile di selce.
    • Quando colpisci la selce con il metallo, accertati che sia asciutta, altrimenti non si genereranno le scintille.
    • Le altre rocce, come il quarzo, che raggiungono un grado di durezza pari a sette sulla scala di Mohs, sono in grado di creare delle scintille quando vengono strofinate su metallo che contiene carbonio. Se stai solo cercando una pietra che ti permetta di creare scintille e accendere un fuoco, cerca di imparare a riconoscere quali altri tipi di rocce ti possono aiutare in questo compito.
    Pubblicità

Consigli

  • Usa un coltello di acciaio al carbonio quando tratti la selce, perché quelli di acciaio inossidabile non sono efficaci.
Pubblicità

Avvertenze

  • Quando cerchi la selce, dovresti indossare dei guanti di tessuto o di pelle. Le mani si sporcheranno facilmente e i bordi taglienti delle pietre o dei frammenti di vetro potrebbero ferirti.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Accendere un Fuoco senza Accendino o FiammiferiAccendere un Fuoco senza Accendino o Fiammiferi
Predisporre la Legna per Accendere un Fuoco
Accendere un Fuoco coi Bastoncini di Legno
Abituarsi al FreddoAbituarsi al Freddo
ScaldarsiScaldarsi
Stare al Caldo Quando Fa FreddoStare al Caldo Quando Fa Freddo
Usare la Bussola
Trovare il Nord Senza BussolaTrovare il Nord Senza Bussola
Costruire un Bastone da PasseggioCostruire un Bastone da Passeggio
Costruire una Tenda Indiana TepeeCostruire una Tenda Indiana Tepee
Determinare i Punti CardinaliDeterminare i Punti Cardinali
Costruire una MeridianaCostruire una Meridiana
Sopravvivere nel BoscoSopravvivere nel Bosco
Sopravvivere all'Attacco di uno SqualoSopravvivere all'Attacco di uno Squalo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Britt Edelen
Co-redatto da:
Educatore Vita all'Aria Aperta
Questo articolo è stato co-redatto da Britt Edelen. Britt Edelen è stato un membro attivo del suo gruppo di boy scout vicino ad Athens (Georgia, Stati Uniti) dagli 8 ai 16 anni. Come scout è andato in campeggio per decine di volte, ha imparato e messo in pratica numerose abilità di sopravvivenza nella natura selvaggia e ha passato innumerevoli ore ad apprezzare le bellezze della natura. Per diverse estati ha inoltre lavorato come consulente in un campo avventura nella sua città natale, il che gli ha permesso di condividere con gli altri la sua passione e le sue conoscenze sulla natura. Questo articolo è stato visualizzato 38 685 volte
Questa pagina è stata letta 38 685 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità