Scarica PDF Scarica PDF

Anche se i medici concordano che nella maggior parte dei casi sia meglio attendere il naturale inizio del travaglio, in alcuni casi la natura ha bisogno di una spinta. Ecco come indurre il travaglio a casa e in sicurezza, e che cosa aspettarsi durante un'induzione artificiale.

Parte 1
Parte 1 di 4:
Indurre il Travaglio a Casa

  1. 1
    Fate sesso. È una raccomandazione comune che fanno le donne, ma mancano degli studi a comprovarne l'efficacia. La teoria è che l'orgasmo femminile possa indurre il travaglio, così come le prostaglandine nello sperma a contatto con la vagina.
    • C'è un'eccezione: non usare questo metodo se le acque sono già rotte. Dopo la rottura del sacco amniotico, corri il rischio di un infezione.
  2. 2
    Prova un massaggio al seno. La stimolazione dei capezzoli può rilasciare ossitocina, che fa parte del cocktail di ormoni che dà inizio alle contrazioni. Fai un massaggio più volte al giorno per cinque minuti.
    • La stimolazione del seno non indurrà il travaglio. Ma se la cervice è già dilatata, può accelerarlo.
    • Non esagerare con questo passaggio - troppa stimolazione può comportare contrazioni troppo forti.
  3. 3
    Fai una passeggiata. La gravità quando tieni una posizione eretta e l'ondeggiare dei tuoi fianchi mentre cammini aiuteranno il tuo bambino a disporsi nella posizione corretta per nascere. Camminare può anche accelerare il travaglio se hai già le contrazioni.
    • Evita di stancarti troppo. Ricorda, il travaglio è un processo molto faticoso. Risparmia le energie per non essere troppo stanca quando inizierà la vera fatica.
  4. 4
    Diffida dei metodi che non funzionano. Esistono molte leggende urbane che riguardano cosa induce il travaglio. Ecco un breve riassunto dei metodi che non dovresti provare:
    • Olio di ricino, che irriterà il tuo tratto gastrointestinale. Non indurrà il travaglio e ti farà stare male di stomaco.
    • Cibi piccanti. Non esiste alcuna prova scientifica che le contrazioni siano collegate al consumo di cibi piccanti.
    • Alcune erbe, come il cohosh e l'olio di primula notturna. Non sono stati studiati abbastanza per essere ritenuti innocui, e le erbe con composti che imitano gli ormoni possono essere dannose. Parla con il tuo medico prima di provare a usare degli integratori.

Parte 2
Parte 2 di 4:
Indurre il Travaglio Artificialmente

  1. 1
    Fatti lacerare le membrane. Il medico inserirà un dito con un guanto nel tuo utero, e lo farà scorrere lungo la parete dell'utero, separandolo dal sacco amniotico. È una procedura che può essere fatta nell'ufficio del tuo medico, dopo la quale potrai andare a casa e aspettare che inizi il travaglio.
    • Potresti notare dello spotting mestruale nel frattempo, non allarmarti. Contatta il tuo medico se il flusso è più intenso di quello delle tue mestruazioni.
    • Questa è l'unica procedura che induca il travaglio che non è eseguita in ospedale. Tutti gli altri metodi che seguiranno sono eseguiti sotto attenta supervisione medica, e dovrebbero garantire la nascita entro poche ore.
  2. 2
    Prendi dei farmaci per ammorbidire e aprire la cervice. Se non hai ancora subito i cambiamenti fisici della cervice che indicano che il travaglio è imminente, il tuo dottore può somministrarti alcuni farmaci che potrebbero indurlo. Questi composti imitano gli ormoni che danno inizio al travaglio.
    • Misoprostol, che può essere assunto oralmente o per via vaginale.
    • Dinoprostone, assunto come supposta vaginale.
    • Ossitocina (Pitocina), che è somministrata per endovena. Il travaglio indotto dall'ossitocina può progredire ancora più velocemente di quello naturale, soprattutto per le madri al primo parto. Fai attenzione però, lo stress del feto è un rischio con questo farmaco, e potrebbe portare a un cesareo d'emergenza.
  3. 3
    Richiedi un catetere Foley per aprire la cervice. Se preferisci non prendere dei farmaci, il tuo dottore può forzare l'apertura della cervice con un catetere a palloncino. Un piccolo tubo con un palloncino sgonfio al termine è inserito nella cervice, e successivamente il palloncino viene gonfiato.
    • Il catetere con palloncino è lasciato in posizione finché la cervice non si è dilatata abbastanza perché cada, solitamente circa 3 cm.
  4. 4
    Fai rompere manualmente le acque. Quando la tua cervice è aperta e il bambino è in posizione, ma le tue acque non si sono rotte spontaneamente, il medico praticherà un'amniotomia, durante la quale romperà con delicatezza il sacco amniotico con un uncino sterile di plastica.
    • Il tuo medico monitorerà attentamente il battito cardiaco del bambino e si assicurerà che non sovvengano complicazioni dovute al cordone ombelicale.

Parte 4
Parte 4 di 4:
Conoscere i Rischi

Fai attenzione ai rischi. Secondo il Centro per il Controllo delle malattie degli Stati Uniti, a una donna su cinque il travaglio viene indotto artificialmente. L'induzione è preferibile rispetto a un parto cesareo, ma non è del tutto priva di rischi. Ecco cosa devi sapere.

  1. 1
    La maggior parte dei medici non indurrà il travaglio senza una valida ragione medica. Le induzioni elettive sono rare, e quasi tutte dopo la trentanovesima settimana. Il tuo medico potrebbe considerarla se vivi ad una distanza tale da un ospedale da rischiare di non raggiungerlo in tempo nel caso di travaglio naturale.
  2. 2
    Le ragioni mediche per l'induzione sono diverse. Le più comuni sono:
    • Sei una o due settimane oltre la data prevista per il parto, e non ti si sono rotte le acque. A questo punto i danni alla placenta sono un rischio maggiore dell'induzione del travaglio.
    • Hai una condizione clinica che rende pericoloso il proseguimento della gravidanza, come pre-eclampsia, pressione alta, diabete da gestazione, o malattie ai polmoni.
    • Ti si sono rotte le acque da più di 24 ore, ma non hai ancora contrazioni.
  3. 3
    Fai attenzione alle potenziali complicazioni. Indurre il travaglio non significa che incorrerai automaticamente in queste complicazioni, ma le possibilità esistono. Se però stai partorendo in un ospedale o in una clinica attrezzata, il team di medici a tua disposizione conosce questi rischi e sarà pronto ad affrontarli.
    • Aumenta la probabilità di dover subire un cesareo. Se il travaglio viene indotto e la situazione non progredisce spontaneamente, un cesareo è la scelta migliore e spesso necessaria.
    • Il tuo bambino potrebbe avere il battito rallentato. Alcuni dei farmaci che servono per accelerare le contrazioni possono influenzare il battito cardiaco del tuo bambino.
    • Tu e il tuo bambino correte il rischio di un'infezione.
    • Potresti andare incontro al prolasso del cordone ombelicale. Cioè il cordone ombelicale potrebbe scivolare nel canale del parto prima del bambino, creando problemi di fornitura di ossigeno.
    • Rischierai emorragie più gravi dopo il parto.

Consigli

  • Riposa. Il travaglio è sfiancante. Se progetti di indurlo nei prossimi giorni, riposa molto prima di farlo.

Avvertenze

  • Una donna non dovrebbe tentare di indurre il travaglio da sola prima della quarantesima settimana di gravidanza.
  • Non fare sesso se le tue acque si sono rotte. Potresti rischiare l'infezione del feto.
  • In tutti i casi, i metodi illustrati incrementano le probabilità di dover ricevere un cesareo o di rottura dell'utero nel caso tu abbia già subito un cesareo.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 61 366 volte
Categorie: Genitori
Questa pagina è stata letta 61 366 volte.

Hai trovato utile questo articolo?