Come Iniziare a Praticare il Karate

Il Karate Do è comunemente conosciuto come karate. È un valido mezzo di autodifesa, ma è anche formidabile per fare esercizio, tonificare/perdere peso, ma anche solo per divertirsi. Il karate ebbe origine sull'isola di Okinawa, ma molti maestri si spostarono sulle principali isole del Giappone nel ventesimo secolo. 'Karate Do' significa "la via della mano vuota" in giapponese.

Parte 1 di 3:
Scegliere uno stile e una scuola di karate

  1. 1
    Sappi che tutti gli stili del karate sono validi. Non c'è n'è, in generale, uno migliore degli altri, ma ce ne sono alcuni che sono più adatti a determinate persone. Gli stili più popolari beneficiano del fatto che ci sono molte più persone dalle quali impararli, più risorse e la possibilità di una visita occasionale di un maestro giapponese. Ecco di seguito quelli più popolari:
    • Goju Kai. Il suo fondatore, Gogen Yamaguchi, fu un famoso prigioniero dei russi durante la Seconda Guerra Mondiale. I russi tentarono di darlo in pasto a una tigre affamata, ma questi la uccise a mani nude. Il Goju ha molte più tecniche dai movimenti circolari, avanzamenti e prese.
    • Shotokan. Lo Shotokan é lo stile giapponese più tradizionale. Prende il nome da uno pseudonimo che il Maestro Funakoshi usava nelle sue poesie[1]. Il nome significa "casa in cui si sente il vento soffiare tra i pini". È molto diretto, con movimenti decisi in una traiettoria lineare verso l'obiettivo.
    • Shito ryu. Lo Shito è un tentativo di unire il lineare Shotokan e il circolare Goju combinandoli in un'unica disciplina.
    • Wado ryu. Il Wado comprende varie tecniche di Judo come i lanci.
    • Kyokushin Kai. Il Kyokushin ha la fama di essere uno stile molto intenso ed è indicato se stai cercando un combattimento con pieno contatto fisico. Il suo fondatore, Mas Oyama, era famoso per combattere contro i tori durante le dimostrazioni e colpire ripetutamente di taglio le loro corna con un colpo a mano aperta (coltellata).
  2. 2
    Scegli una buona scuola. Come in qualsiasi cosa, in realtà, il maestro può essere più importante della scuola stessa.
    • Assicurati che la scuola sia in linea con la tua filosofia. Alcune scuole sono piene di diciottenni con molto contatto fisico, eccitazione e ossa rotte. Alcune sono di tipo spirituale e non c'è contatto. Questo è probabilmente l'aspetto più importante da considerare per la scelta.
    • Verifica che le lezioni siano a un'ora e in un posto per te convenienti.
    • Assisti a una lezione prima di prendervi davvero parte, per vedere se ti piace quello stile
    • Decidi se vuoi allenarti con dei bambini oppure no. È molto difficile guadagnarsi da vivere insegnando il karate e molte scuole aumentano i loro guadagni insegnando a molti ragazzini. Questo potrebbe andarti bene oppure no.
    • Non preoccuparti di tonificarti, rafforzarti e perdere peso. Tutte le forme di karate costituiscono un esercizio intenso. Il karate è un esercizio per tutto il corpo ed è formidabile per l'allenamento aerobico e cardiaco e per allenare la resistenza. Sotto questo aspetto, qualsiasi scuola darà i suoi frutti: tutto ciò che devi fare è frequentarne una.
    • La maggior parte degli istruttori di karate è costituita da persone oneste. Tuttavia, fai attenzione a non iscriverti in una scuola che preveda il sottoscrivere una qualsiasi forma di contratto restrittivo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Entrare nel vivo

  1. 1
    Decidi il numero di giorni alla settimana nei quali vuoi andare a karate. Nel karate il miglioramento si ha con la ripetizione, il perfezionamento e la memoria muscolare. Puoi andarci una, due, tre volte alla settimana: non ha importanza. Più volte ti alleni, meglio é, ma ancora più importante è avere un allenamento regolare.
  2. 2
    Goditi il riscaldamento. Fai gli esercizi di riscaldamento/stretching e quelli di rilassamento all'inizio e alla fine della sessione di allenamento. Non solo sono salutari per te, ma tutti gli esercizi di stretching ti permettono anche di diventare sufficientemente flessibile per imparare le tecniche più avanzate.
  3. 3
    Allenati a rivestire i diversi ruoli del karate. C'è molto da imparare, ma impara una cosa alla volta.
    • Kihon significa allenamento base. La gran parte dei corsi inizieranno con il Kihon per entrare nel vivo. Poiché il karate si impara grazie alla memoria muscolare, ripetere le basi aiuta (ed è divertente). Questo include pugni, calci e parate di base, e posizioni.
    • "Kumite" significa "incontro". In quasi tutte le scuole, all'inizio l'incontro è strutturato, senza che sia permesso il contatto. Progredendo, potrai praticare forme sempre più libere, finché non arriverai a un vero e proprio incontro libero.
    • "Kata" significa "esercizi predefiniti". Il Kata comprende fra 20 e 60 movimenti coreografici, nei quali puoi mostrare le tue abilità di fronte agli altri. I Kata saranno diversi nei vari stili di karate.
  4. 4
    Partecipa a diversi tornei. Si tratta per lo più di gare di kata e kumite. Guardando gareggiare le altre scuole, imparerai moltissimo sui punti di forza e di debolezza della tua.
  5. 5
    Aumenta il grado della tua cintura via via che fai progressi. Ci sono prove occasionali, nelle quali puoi mostrare le tue abilità e avere una splendida cintura di un nuovo colore. Normalmente, gli istruttori ti lasciano sostenere queste prove solo se sei in grado di superarle.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Apprendere il significato più profondo

  1. 1
    Tieni a mente il comportamento corretto e le buone maniere. Il comportamento è il modo con cui il karate-ka bilancia il potere dato dal karate e resta umile. Goditi la crescita della tua forza e potenza, ma fallo con umiltà.[2]
    • Inchinati sempre quando entri ed esci dal dojo. Inchinati agli istruttori. Ringrazia.
    • Dici osu ai tuoi insegnanti e superiori. Fai la stessa cosa se qualcuno lo dice a te.
  2. 2
    Leggi libri o guarda film sulla disciplina del karate. Il "Do" nel Karate-Do si riferisce al viaggio che ognuno intraprende imparando. Puoi imparare moltissimo leggendo o guardando film sui grandi maestri. [3]
    • "The Karate Kid" non è poi così profondo. Dopo aver praticato karate anche per solo qualche mese, ti accorgerai di quanto siano male eseguiti i calci in quel film. Tuttavia, ha comunque qualche lezione da dare.
  3. 3
    Realizza come l'apprendimento mentale e spirituale sia continuo mentre progredisci. Ecco alcuni commenti del Maestro Kanazawa, il fondatore dello SKIF: [4]
    • "Con una respirazione migliore, le tue tecniche diventeranno più fluide".
    • "La persona più pericolosa all'interno del Dojo è la cintura marrone che non conosce il controllo. È forte ed aggressiva, ma deve ancora imparare la grazia e l'umiltà per passare alla cintura nera".
    • "Inizi a imparare davvero non appena raggiungi il primo grado della cintura nera".
    • "Dopo essermi rotto il gomito su un cubetto di ghiaccio, ho capito il Ki molto più di prima".
    • "Non ho più paura della morte".
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 7 650 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità