Il bambù è una pianta che tollera la siccità, perciò innaffiarlo potrebbe sembrare un compito facile. Per chi ha posseduto e perso una pianta di bambù, la corretta somministrazione di acqua a una pianta resistente alla siccità è molto più difficile del previsto. Di seguito troverai alcuni passaggi utili per mantenere una pianta di bambù in salute, verde, ben rigida e non agonizzante.

Metodo 1 di 2:
Tenere il Bambù in un Terreno Umido

  1. 1
    Innaffia abbondantemente il bambù soprattutto quando comincia a stabilirsi. Molti credono che, poiché si tratta di una pianta resistente alla siccità, le basti poca acqua. Il bambù non prospera se all'inizio non viene innaffiato a sufficienza.
    • La triste eventualità di eliminare una pianta di bambù si verifica entro il primo anno. La mancanza di acqua è un rischio troppo alto per una pianta che cerca di stabilirsi in un nuovo posto. Molte piante di bambù vengono coltivate in strutture di alta qualità prima di essere comprate e hanno bisogno di tempo per ambientarsi in un luogo diverso da quello da cui provengono.
  2. 2
    Tocca il terreno per verificarne l'umidità. Ogni 3-4 giorni, infila un dito nel terreno del bambù fino a quando non arriva alla prima nocca. Muovi il dito per controllare se il terreno è asciutto o umido. Nebulizza o annaffia il terreno del tuo bambù se lo senti asciutto.
  3. 3
    Aggiungi acqua al bambù ogni settimana. Ogni 7-10 giorni, versa una piccola quantità d'acqua nel vaso del bambù. Lascia che l'acqua defluisca nel terreno per un minuto, quindi controlla nuovamente l'umidità con un dito. Aggiungi ancora acqua fino a quando la pianta non sarà sufficientemente umida.
    • Il bambù è sensibile al livello dell'acqua e non ama essere fradicio. Togli l'acqua in eccesso dalla fioriera se ne hai aggiunta troppa.
    Consiglio dell'Esperto
    Maggie Moran
    Maggie Moran
    Orticoltrice

    Innaffia le piante giovani di bambù più spesso. Dovresti innaffiarle due volte a settimana in estate, o anche più spesso se la temperatura aumenta.

  4. 4
    Assicurati che il drenaggio della pianta funzioni correttamente. Rimuovi eventuali blocchi che impediscono all'acqua di defluire facilmente attraverso il vaso. Controlla se ci sono buchi nel pacciame, pietre o altra copertura che hai messo sopra le piante di bambù nel terreno.
    • Se tieni il bambù all'esterno, aggiungi ulteriore materiale di drenaggio a eventuali fori o parti scarsamente coperte.
    • Aggiungi pietre, ciottoli e altro per mantenere gli steli in posizione verticale e garantire il drenaggio.
  5. 5
    Adatta la quantità di acqua alla posizione e alla stagione. Innaffia il tuo bambù 3-5 volte a settimana in estate o se vivi in un clima caldo. In inverno o in climi freddi, riduci la frequenza con cui innaffi le piante a una volta ogni 7-10 giorni. Assicurati che il terreno sia umido in qualsiasi stagione o clima sentendolo con un dito.
  6. 6
    Preserva l'umidità con il pacciame. Distribuisci uno strato di pacciame di 5-7 cm sul terreno del bambù. Avere uno strato di pacciame può aiutare il bambù a trattenere l'umidità durante tutto l'anno e favorire un adeguato drenaggio.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Innaffiare il Bambù

  1. 1
    Assicurati che le radici del bambù siano sott'acqua. Controlla la pianta di bambù ogni giorno. Ispeziona le radici, che possono essere coperte di ciottoli, ghiaia o persino palline di marmo. Fai in modo che le radici e la parte inferiore dello stelo siano immerse in acqua.
  2. 2
    Aggiungi acqua per mantenerne costante il livello. Se noti che le radici non sono coperte di acqua, aggiungila fino a quando non le copre. Innaffia l'intera pianta ogni 7-10 giorni per garantire che le radici rimangano sommerse.
    • Aggiungi acqua più spesso in estate o se vivi in una zona dal clima caldo.
    • Puoi usare l'acqua del rubinetto, distillata o piovana nella fioriera del bambù. Se usi l'acqua del rubinetto, lasciala riposare tutta la notte per consentire l'evaporazione del cloro, che può danneggiare la pianta.
  3. 3
    Cambia tutta l'acqua ogni due settimane. Elimina l'acqua del vaso del bambù e eventuali ciottoli di drenaggio, ghiaia o altro ogni paio di settimane. Pulisci la fioriera e gli oggetti di drenaggio con acqua minerale pulita, filtrata o in bottiglia. Poi rimetti questi oggetti e il bambù di nuovo nella fioriera e riempila con acqua piovana appena raccolta, acqua filtrata o acqua distillata.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Propagare il Bambù

Come

Coltivare il Bamboo della Fortuna

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Potare l'Ortensia

Come

Coltivare un Albero di Giada

Come

Prendersi Cura delle Orchidee

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Ravvivare un'Orchidea che non Fiorisce

Come

Piantare l'Aloe Vera

Come

Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Eliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 063 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 9 063 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità