Come Innestare le Piante

In questo Articolo:Innesto con Nesti (Piante di Pomodoro e Melanzana)Innesto a Spacco (Piante di Melone e Cocomero)Innesto a Gemma (Rose, Agrumi e Alberi di Avocado)

L'innesto è una tecnica che combina due piante o parti di pianta in modo da farle crescere insieme. Questo consente di combinare le qualità di una pianta forte e resistente alle malattie con quelle di un'altra, di solito una che produce buoni frutti o bei fiori. Ci sono molti metodi per fare l'innesto, quelli descritti in questo articolo dovrebbero consentirti di innestare quasi tutte le piantine di ortaggi o di frutti, di arbusti da fiori e anche alcuni alberi quali gli agrumi. Per ulteriori informazioni su come procedere per rami più grandi o altri tipi di albero, leggi Come Innestare un Albero

Passaggi

Capire le Basi dell'Innesto

  1. 1
    Devi comprendere lo scopo dell'innesto. Le piante da frutto, inclusi i pomodori e altre considerate a volte ortaggi, vengono riprodotte e incrociate per molte generazioni per migliorare le proprie caratteristiche. Tuttavia, nessuna varietà è perfetta. Togliendo una parte di una pianta che produce bei frutti e innestandola in una varietà che assorbe bene i nutrienti e resiste alle malattie, puoi creare un ibrido che beneficia di entrambe le caratteristiche.[1]
    • Poiché stai cercando di combinare determinate caratteristiche, non ha senso innestare due piante della stessa varietà. Un'eccezione sono i giovani alberi da frutto, che produrranno la frutta in anticipo se vengono innestati.[2]
    • La pianta ibrida non produrrà piantine con la stessa commistione di qualità. I semi sono prodotti solo dalla parte alta della porzione innestata.
  2. 2
    Acquista semi o piante da portainnesto di alta qualità. Il portainnesto è la pianta che fornisce un sistema radicale e la base. Poiché questi vengono coltivati con cura per certe qualità, sono solitamente più costose dei semi standard, a volte intorno ai 50 cent per ogni singolo seme.[3] Scegli un portainnesto che abbia le qualità che cerchi.
    • Il portainnesto generativo impiega più energia per produrre frutti, ma è più vulnerabile a malattie, freddo e caldo. Utilizza questa tipologia in climi miti e raccogli i frutti piccoli non appena maturano.[4]
    • Il portainnesto vegetativo tende a essere meno fragile e sopporta meglio il caldo, ma non produce i frutti velocemente. È ideale per le stagioni lunghe e calde.[5]
    • Scegli un portainnesto particolarmente resistente alle malattie della tua area se le tue piante hanno questi problemi.
  3. 3
    Seleziona una varietà compatibile con la stessa specie per le piante da frutto. La pianta che produce frutti, o marza, produce frutti migliori e la sua gemma verrà innestata nel portainnesto. Cerca il tuo portainnesto tra le varietà che prospereranno una volta innestate[6]. Se conduci una fattoria o un punto vendita, dovresti cercare quale marza produrrà il tipo di frutto che cerchi.
    • Nota: la maggior parte delle piante non possono essere innestate su una pianta di specie diversa (per es., un cocomero non può crescere su una pianta di pomodoro). Alcune piante possono essere innestate su specie collegate allo stesso gene o famiglia, ma dovresti chiedere a un esperto o cercare online, per capire se è così per le tue piante prima di fare un tentativo.[7]
  4. 4
    Utilizza due piante della stessa grandezza. L'innesto riesce meglio se la varietà del portainnesto (base) e quella della marza (gemma) hanno la stessa grandezza del gambo[8]. Pianta i semi del portainnesto e della marza in contenitori separati ed etichettati. Se sai che una varietà cresce più velocemente dell'altra, piantali in periodi diversi in modo che raggiungano il momento dell'innesto allo stesso tempo. Il momento dell'innesto per ogni tipo è descritto di seguito a seconda dei metodi.
    • Pianta diversi semi per ogni varietà, poiché c'è sempre la possibilità che alcuni non cresceranno o sopravvivranno al processo di innesto. Se vuoi far crescere diverse quantità di piante, puoi usare questo calcolatore online per determinare quanti semi dovrai piantare.
  5. 5
    Innesta al mattino presto o subito dopo il tramonto. In questi momenti la pianta sposta di solito l'acqua dalle radici alle foglie (traspirazione) lentamente, rendendola meno vulnerabile allo stress dell'innesto e della conseguente perdita d'acqua. Idealmente dovresti fare l'innesto all'interno o in un luogo ombrato.[9]
    • Se puoi innestare le piante solo in altri momenti della giornata, spostale in un angolo ombrato al mattino presto del giorno in cui intendi innestare.
  6. 6
    Disinfetta i tuoi attrezzi per ridurre il rischio di infezione. Poiché farai un taglio aperto alla pianta, dovresti tenere le mani e gli attrezzi puliti per ridurre la possibilità che un'infezione attacchi la pianta. Disinfetta i tuoi attrezzi da taglio prima di cominciare. Strofina le mani con del sapone disinfettante e mettiti dei guanti di lattice.[10]
  7. 7
    Tratta le piante appena innestate con molta cura. Le piante appena innestate sono più vulnerabili ai cambiamenti di temperatura e di infezione, fino al momento in cui le due piante vengono unite. Per alcuni tipi di innesto avrai bisogno di una “camera di ricovero” dove potrai controllare l'ambiente attentamente. La costruzione della camera è descritta in dettaglio nella sezione dei nesti. Gli altri metodi elencati qui non ne richiedono una.

1
Innesto con Nesti (Piante di Pomodoro e Melanzana)

  1. 1
    Costruisci una camera di ricovero in anticipo. Una camera di ricovero è necessaria per proteggere le piante appena innestate mentre guariscono. Per una o due piante va bene un semplice sacchetto di plastica da posizionare su ogni pianta dopo l'innesto[11]. Per un grande numero di piante e una maggiore probabilità di sopravvivenza, costruisci o procurati una grande struttura in legno o in PVS, poi coprila completamente con un pezzo di polietilene. Procurati un telone o un telo di tessuto per evitare che buona parte della luce del sole entri nella camera durante la prima fase di guarigione[12]. Posiziona una panca dove tenere le piante.
    • Utilizza una struttura con un tetto appuntito in modo che la condensa scorra giù lungo i lati e non coli sulle piante.
  2. 2
    Aggiungi delle vasche di acqua nella camera e controlla l'ambiente. Posiziona delle vasche basse di acqua sul pavimento della camera per aumentare l'umidità. Prima di innestare le piante, dovresti controllare l'ambiente della camera per alcuni giorni, per assicurarti che sia stabile. I livelli di temperatura dovrebbero essere costanti, tra i 21 e i 27°C, mentre l'umidità dovrebbe essere tra 80 e 95%.[13]
    • Non dovresti conservare nessun'altra pianta in questa camera finché l'innesto non è riuscito.
  3. 3
    Scegli piante che siano alte tra i 5 e i 13 cm e che abbiano lo stesso diametro. L'innesto riesce meglio sulle giovani piante di pomodoro e di melanzana, i cui gambi siano ancora verdi (erbacei) e non legnosi. I gambi non dovrebbero essere troppo spessi, ogni pianta è pronta di solito quando ha 2-4 foglie[14]. La cosa più importante da ricordare è che due piante dovrebbero avere i gambi della stessa grandezza, in modo che possano crescere insieme senza difficoltà.
    • Nota che la prima e la seconda foglia che la pianta emetterà saranno “foglie da seme”, non vere foglie. Dovrebbero essere facilmente identificate perché avranno una forma e una dimensione diversa dalle vere foglie, ma l'aspetto preciso dipende dalle specie.
    • Se non è possibile trovare gambi della stessa esatta misura, dovresti usare un gambo del portainnesto (base) più grande del gambo della marza (gemma). Il contrario non funzionerebbe.[15]
  4. 4
    Taglia ogni pianta a metà, a un angolo di 45°. Usa una lametta sterilizzata o un coltello affilato per tagliare i gambi del portainnesto (pianta base) e della marza (pianta gemma). Anche se l'angolo di taglio esatto non è importante, dovresti adottare lo stesso identico angolo per ogni pianta, in modo che combacino il più possibile. Esegui il taglio con un solo movimento, per avere la superficie più liscia possibile. Scarta la cima del portainnesto e la parte bassa della marza.
    • Taglia ogni pianta al di sopra della “foglia da seme” più bassa, ma al di sotto delle foglie più alte e grandi, per evitare che la marza cerchi di far crescere le radici, portando così a un'infezione.[16]
    • Vedi "Capire le Basi dell'Innesto" per maggiori informazioni sul portainnesto e sulla marza.
  5. 5
    Unisci le due piante con una legatura da innesto. Queste legature dovrebbero essere di silicone o di gomma, sono disponibili presso i vivai oppure online. Cerca di far combaciare gli angoli della superficie del taglio più precisamente possibile, poi tieni le piante insieme chiudendo la legatura intorno.
  6. 6
    Sposta immediatamente la pianta ibrida in un ambiente umido e oscuro. La pianta deve avere il tempo di crescere i due sistemi vascolari, consentendo alla linfa di fluire. In questo periodo mantieni la pianta in un ambiente umido e oscuro per minimizzare la perdita d'acqua dalla marza.
    • La camera di ricovero descritta prima è perfetta per questo processo, con un'ombra che la protegge dal sole. Per un'operazione più semplice, metti un sacchetto di plastica sulla pianta e tienila lontano dalla luce diretta del sole. Annaffia la base della pianta o vaporizza le foglie se l'umidità dell'ambiente è al di sotto dell'85%.[17]
  7. 7
    Riporta gradualmente la pianta alla luce del sole. Dovresti tenere la pianta in un ambiente protetto per almeno 4 giorni, spesso ci vorrà una settimana prima che le foglie tornino a essere di nuovo sane e vive. Anche in quel momento, dovresti variare gradualmente l'ambiente per altri giorni, fino a una settimana[18]. Aumenta la quantità di luce solare che riceve gradualmente e riduci l'umidità eliminando di tanto in tanto una vasca d'acqua o sollevando leggermente il sacchetto di plastica.[19]
    • L'appassimento è normale nel primo giorno, vaporizza le foglie se necessario. Se la pianta continua ad appassire per tre o quattro giorni, l'innesto non è riuscito. Anche se questo metodo è molto affidabile, il fallimento può avvenire il 5% delle volte anche nelle migliori circostanze.[20]
  8. 8
    Dopo due settimane, riporta le piante sopravvissute a condizioni di crescita normali. Se le foglie delle piante sono ancora appassite, è improbabile che sopravvivranno, o per lo meno che staranno bene per quella stagione. Le piante sane possono essere riportate alle normali condizioni di crescita per poter essere piantate. Le condizioni precise variano a seconda della specie.
  9. 9
    Pianta l'ibrido con la legatura ben sopra il terreno. Il punto in cui le due piante sono unite dovrebbe essere ad ameno 2,5 cm dal terreno, per ridurre la tendenza della parte superiore della marza a far crescere le radici. Non è necessario togliere la legatura, dovrebbe cadere da sola mentre la pianta cresce.[21]
    • Non esitare a tagliare le radici che crescono dalla marza o i germogli che crescono dal portainnesto. Dovresti anche tagliare i rami piccoli, in modo che vada più energia alla produzione di frutti.[22]

2
Innesto a Spacco (Piante di Melone e Cocomero)

  1. 1
    Pianta i semi della marza 5-7 giorni prima di quelli del portainnesto. Come regola generale, i semi della marza, selezionata per i suoi frutti, dovrebbero essere piantati prima di quelli del portainnesto, selezionati per altre qualità quale la resistenza alle malattie[23]. Puoi piantare in momenti molto precisi se conosci la velocità di crescita di ogni varietà.
    • Pianta in piccoli contenitori. Per questo metodo hai bisogno di unire le due piante mentre ciascuna è ancora attaccata alle sue radici, quindi devono essere in grado di raggiungersi senza essere trapiantate.
  2. 2
    Prepara l'innesto quando entrambe le piante hanno le prime vere foglie. Le prime foglie che spuntano sono piccole foglie da seme che non sembrano foglie di una pianta adulta. Dopo che un paio di foglie sono cresciute, ne spunterà una con una forma evidentemente diversa. Quando entrambe le piante arrivano a questo stadio, saranno pronte per essere innestate.[24]
    • Avrai maggiori probabilità di successo se i gambi di ogni pianta hanno quasi lo stesso diametro e altezza, anche se non è così importante per questo metodo.[25]
  3. 3
    Usa una lametta per fare un taglio verticale sul portainnesto. Dovresti tagliare circa metà del gambo, verticalmente, con un angolo tra i 30° e i 60°[26][27][28]. Scegli un punto del gambo al di sotto della foglia da seme.[29]
    • Usa sempre una lametta disinfettata e indossa guanti di lattice. Questo ridurrà la possibilità di un'infezione per la pianta. Poiché il taglio richiede precisione, un coltello normale non va bene per questo metodo.
  4. 4
    Fai un taglio verso l'alto al gambo della marza, con un angolazione complementare all'altro taglio. Scegli anche qui un punto sotto la foglia da seme e taglia fino a metà del gambo. Il taglio dovrebbe avere un'angolazione verso l'alto in modo che i due tagli combacino.
  5. 5
    Unisci le due piante attraverso i tagli e legale. Inserisci la parte tagliata della marza nell'incavo creato dal taglio sul portainnesto. Diversamente dal metodo con nesti, non hai bisogno di una legatura specifica per mantenere le due piante insieme, però ne puoi usare una. Altrimenti avvolgi il punto con un foglio di plastica, pellicola trasparente o parafilm[30]. Un materiale trasparente renderà più facile vedere quando il taglio guarisce.
    • Etichettare ogni pianta in questo momento è una grande idea, specialmente se le varietà si assomigliano. Se le confondi successivamente, potresti finire per rimuovere la parte migliore di ogni pianta anziché la peggiore.
  6. 6
    Aspetta finché i tagli non sono guariti. Diversamente dal metodo con nesti, non hai bisogno di mettere l'ibrido in una camera speciale per guarire, perché ogni pianta è ancora in grado di trasportare acqua dalle sue radici alle foglie. Tenerle in condizioni appropriate per la specie è comunque una buona idea, specialmente se hai un grande numero di piante.
  7. 7
    Elimina la cima del portainnesto dopo circa cinque giorni. Se la pianta sembra sana e non sta appassendo, l'innesto probabilmente ha avuto successo. Dovresti lasciarle unite per un altro po', ma se la guarigione sembra avviata puoi tagliare la cima del portainnesto al di sopra del punto di unione.[31]
    • Usa una lametta sterilizzata, come prima.
  8. 8
    Elimina le radici della marza un paio di giorni dopo. Controlla attentamente la salute della pianta. Se il taglio sembra guarito e le foglie sono fresche e non appassite, puoi tagliare la parte bassa della marza, al di sotto del punto di unione. Di solito viene fatto dopo una settimana dall'innesto, ma puoi aspettare altri giorni per essere sicuro.[32][33]
  9. 9
    Elimina la legatura o il foglio di plastica. Quando i tagli sono guariti e hai unito con successo le due piante, puoi eliminare la legatura o il foglio di plastica che le univa. Continua a curare il tuo ibrido come una qualsiasi altra pianta della varietà del portainnesto.

3
Innesto a Gemma (Rose, Agrumi e Alberi di Avocado)

  1. 1
    Pianta il portainnesto in anticipo. Le rose e piante della stessa dimensione dovrebbero essere piantate a circa 30 cm di distanza[34]. Piantale in una serra e curale secondo i bisogni della specie e della varietà. Possono essere coltivate da seme o da talea, ma avranno bisogno di essere piantate in anticipo, in modo da avere dei gambi legnosi al momento in cui la marza germoglia.
    • Diversamente da altre forme di innesto, che attaccano una porzione alla pianta principale, l'innesto a gemma richiede che la marza germogli. Questo significa che la marza può essere di un'età o di una grandezza diversa dal portainnesto.
    • Vedi "Capire le Basi dell'Innesto" per sapere di più sul portainnesto e sulla marza.
  2. 2
    Prepara le piante all'innesto in un clima fresco, quando la marza sta germogliando. Se il clima è caldo e secco, annaffia abbondantemente il portainnesto per due settimane prima dell'innesto. Questo aiuta la corteccia a essere morbida e facile da tagliare e manipolare.[35]
  3. 3
    Fai un taglio a forma di T sul portainnesto. Il taglio dovrebbe essere a 20-30 cm dal terreno. La porzione verticale della T dovrebbe essere di circa 2,5-4 cm, quella orizzontale dovrebbe coprire circa 1/3 della distanza intorno al gambo[36]. Dovrebbero esserci due lembi di corteccia, ciascuno a un lato del taglio, che possono essere staccati leggermente dal tronco.
    • Le rose e i cespugli da fiore possono essere a 5-10 cm dal terreno.[37]
    • Come sempre, quando tagli il tronco o il gambo della pianta, è una buona idea usare un coltello affilato e sterilizzato e indossare guanti di lattice. Questo riduce le possibilità di infezioni alla pianta.
  4. 4
    Taglia un germoglio sano dalla marza. Seleziona una parte della marza che sia forte e sana e rimuovi un germoglio. Taglia nel legno per togliere un pezzo di legno iniziando a 1,2 cm sotto il germoglio e finendo a circa 1,9-2,5 cm sopra di esso.[38] Togli con cautela questo pezzo di legno, tagliandolo dal ramo se necessario.
  5. 5
    Inserisci il legno con il germoglio nel taglio a T. Scosta gentilmente i lembi di legno ai lati del taglio a T per scoprire la parte verde del legno al di sotto, chiamato strato cambiale. Inserisci il pezzo di legno contenente il germoglio, puntando il germoglio verso l'alto. Spingilo lentamente nel taglio finché il germoglio è sotto il taglio orizzontale della T.[39]
    • Ogni pezzo dovrebbe avere uno strato di legno verde contro l'altro. Potresti aver bisogno di provare per alcune volte a tagliare le piante all'altezza giusta. Una pianta portainnesto può ricevere diversi germogli di marza.[40]
  6. 6
    Unisci le piante. Puoi acquistare del materiale speciale da giardinaggio per questo, detta gomma da innesto. Altrimenti usa delle ampie fasce di gomma o di nastro verde[41]. Non coprire il germoglio con la legatura.
  7. 7
    Aspetta che guarisca prima di togliere le fasce. I tagli impiegheranno dalle 3 alle 8 settimane per guarire, a seconda della stagione[42]. Quando la pianta sembra sana e i tagli sono guariti, togli le fasce.
  8. 8
    Taglia la parte del portainnesto a una certa distanza dal germoglio. Non vuoi che il portainnesto faccia crescere altri getti, ma non rimuoverlo immediatamente. Taglia il gambo del portainnesto a circa 20-30 cm sopra al germoglio, oppure alcuni centimetri al di sotto se si tratta di una pianta piccola. Questo ramo aiuterà a proteggere la parte vulnerabile dove le due piante sono state unite.
  9. 9
    Una volta che il germoglio è cresciuto e ha emesso nuove foglie, togli il resto del portainnesto. Una volta che il legno inserito si è stabilizzato e ha emesso alcune foglie, puoi rimuovere il resto del portainnesto sopra il punto d'unione. Taglia a circa 3 mm sopra il punto d'unione.

Consigli

  • Mentre ci sono altri metodi per innestare una specifica pianta, quelli elencati sono i più comuni per i tipi di piante citate.

Avvertenze

  • Se le specie che vuoi innestare non sono elencate in questo articolo, fai una ricerca online o chiedi a un esperto giardiniere prima di decidere il metodo da utilizzare.

Cose che ti Serviranno

  • Due piante di specie compatibile (ma diverse varietà)
  • Lama di rasoio o coltello affilato
  • Legatura di silicone
  • Fasce in gomma (per innesto a T)
  • Grandi sacchetti di plastica trasparenti (se non si una la camera di ricovero)

Per una grande camera di ricovero:

  • Struttura in legno o PVC
  • Telo in polietilene
  • Tessuto opaco
  • Recipienti bassi per l'acqua

Riferimenti

  1. http://www.producemag.com/pg1213-grafting-vegetables.aspx
  2. http://www.rhs.org.uk/advice/profile?PID=443
  3. http://www.organicgardening.com/learn-and-grow/grafting-tomatoes
  4. http://www.organicgardening.com/learn-and-grow/grafting-tomatoes
  5. http://www.organicgardening.com/learn-and-grow/grafting-tomatoes
  6. http://oardc.osu.edu/graftingtomato/grafting-guide-v1-quick-guide-sctn-mk-4%20V2.pdf
  7. http://www.rhs.org.uk/advice/profile?PID=443
  8. http://hcs.osu.edu/vpslab/grafting-process
  9. http://www.oardc.ohio-state.edu/graftingtomato/Grafting%20Tech%20Final%20-%20low%20res.pdf
Mostra altro ... (33)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Graft Plants, Русский: прививать растения, Português: Enxertar Plantas, Español: hacer un injerto, Deutsch: Pflanzen veredeln, Français: greffer des plantes, Bahasa Indonesia: Mencangkok Tanaman, العربية: تطعيم النباتات

Questa pagina è stata letta 21 289 volte.
Hai trovato utile questo articolo?