Come Insegnare a Leggere a Qualcuno

In questo Articolo:Insegnare le BasiInsegnare a dei BambiniInsegnare ad un AdultoRiferimenti

Insegnare a qualcuno come leggere è un'esperienza estremamente gratificante. Che si tratti di insegnare a un bambino a leggere il suo primo libro o di aiutare un amico analfabeta. usa i passaggi e le indicazioni seguenti come guida.

1
Insegnare le Basi

  1. 1
    Insegna l'alfabeto. Imparare a riconoscere le lettere è il primo passo per imparare a leggere. Usa un cartellone, una lavagna o un quaderno per scrivere o mostrare l'alfabeto. Studia le lettere insieme allo studente finché non le ha imparate tutte. Puoi usare anche una canzone per aiutare lo studente a ricordare l'alfabeto.[1]
    • Quando lo studente conoscerà l'alfabeto in ordine, mettilo alla prova scrivendo molte lettere fuori posizione e chiedigli di ricordarle.
    • Puoi anche nominare una lettera e chiedere allo studente di indicarla.
    • Quando insegni a un bambino, inizia a insegnarli le lettere che compongono il suo nome. Questo renderà il processo di apprendimento personale e importante. [2]
  2. 2
    Insegna i fonemi. Quando il tuo allievo ha preso familiarità con l'alfabeto, dovrai insegnargli i suoni che corrispondono a ogni lettera. Imparare il nome della lettera non è abbastanza, perché la sua pronuncia non è sempre analoga al nome. Il suono della lettera h ad esempio è diverso in "chi" e in "ha". Quando il tuo allievo padroneggia i suoni delle singole lettere, può esercitarsi a unire i fonemi per creare parole.
    • Questa conoscenza dei suoni di base della lingua parlata e la capacità di manipolarli per formare le diverse parole è definita consapevolezza fonemica.[3]
    • Insegna il suono che corrisponde a ogni lettera. Fai degli esempi di parole che iniziano con ogni lettera e chiedi allo studente di fare lo stesso.
    • Puoi anche nominare una parole e chiedere allo studente con che lettera inizia.[1]
    • A questo punto potrai insegnare al tuo allievo i gruppi di lettere più comuni che rappresentano fonemi specifici, come "ch", "sc", "gh".
  3. 3
    Insegna delle brevi parole di una sillaba. Sono le prime parole che dovresti insegnare al tuo allievo. I principianti hanno più facilità a iniziare con le parole che sono composte da una consonante seguita da una o più vocali, come MAI o NO.
    • Inizia chiedendo al tuo allievo di leggere una semplice parola di una sillaba come "vai". Fai nominare ogni lettera al tuo allievo, che dovrà poi cercare di leggere la parola. Se lo studente sbaglia, chiedigli di nuovo il suono corrispondente a ogni lettera. A quel punto lo studente rifletterà e ricorderà i suoni, o dovrai aiutarlo tu. Dopo che avrà letto con successo la parola, fagli le tue congratulazioni.[1]
    • Ripeti il processo con altre semplici parole di una sillaba. Dopo aver studiato cinque parole, ritorna alla prima e verifica se lo studente riesce a leggerla più velocemente.[1]
    • Continua a introdurre più parole, gradualmente più lunghe e più complesse.[1]
  4. 4
    Insegna le parole da riconoscere a vista. Le parole usate più frequentemente dovrebbero essere riconosciute a vista dallo studente, che imparerà ad associarle con il loro significato. . In questo modo la loro velocità di lettura migliorerà molto.
    • Per insegnare queste parole, prova ad associarle con un'illustrazione. Abbinare la versione stampata di una parola con un'illustrazione che la rappresenta aiuta lo studente a formare un collegamento importante tra la parola e il suo significato.
    • Puoi usare cartoncini o biglietti con un'immagine colorata e la parola scritta sotto di essa, ottimi strumenti per apprendere le parole a vista.
    • La ripetizione è il metodo migliore per apprendere le parole a vista. I principianti dovrebbero avere la possibilità di leggere e scrivere una nuova parola a vista molte volte. La lettura ripetuta di testi che contengono parole da imparare è una buona strategia per aiutare gli studenti a memorizzarle.[4]
  5. 5
    Costruisci un vocabolario. Il vocabolario di lettura di uno studente è definito come il numero di parole che conosce e capisce quando legge.[3] Migliorare il vocabolario del tuo allievo è un aspetto fondamentale per insegnargli a leggere. Più ampio sarà il vocabolario, più potranno essere complessi i testi che lo studente sarà in grado di leggere e comprendere. Ecco come fare per aiutarlo:
  6. 6
    Incoraggialo a leggere il più possibile e a variare il tipo di testi. Chiedi al tuo studente di sottolineare le parole che non conosce, e ricorda di spiegargliele in seguito o di aiutarlo a cercare il significato nel dizionario.
    • Insegnali la definizione delle parole o altri attributi delle parole, come il significato di radici, prefissi e suffissi comuni.
    • Usa metodi di associazioni per aiutare gli studenti a creare collegamenti tra le parole che conoscono e quelle che non capiscono. Ad esempio abbina una nuova parola a un sinonimo già conosciuto.[3]
  7. 7
    Lavora sulla facilità di lettura. Si tratta della capacità di leggere in modo veloce e preciso, con il ritmo, l'intonazione e l'espressione appropriati. I lettori principianti non hanno questa capacità. Come risultato, hanno spesso difficoltà a leggere testi oltre il loro livello di "comfort". Migliorare la facilità di lettura di un lettore principiante è estremamente importante, perché senza questa capacità, dovrà mettere molto impegno nell'analisi delle parole e non potrà concentrarsi sulla comprensione del testo.
  8. 8
    Alcuni lettori non fluenti esiteranno durante la lettura, e non saranno in grado di pronunciare alcune parole o di capire la punteggiatura. Altri leggeranno senza espressività, scorrendo le parole senza pensare al loro significato.
    • Il miglior modo per lavorare sulla facilità di un lettore di un lettore principiante è usare la lettura ripetuta. Con questo metodo, l'allievo dovrà leggere un brano molte volte mentre il suo insegnante commenterà il suo ritmo e la sua precisione, lo aiuterà con le parole più difficili, e darà indicazioni per migliorare la fluenza.[3]
    • E' importante assicurarsi che lo studente conosca i diversi tipi di pronuncia. Assicurati che il tuo studente sappia come una virgola, un punto, un punto esclamativo o un punto interrogativo influenzeranno il ritmo e l'intonazione della lettura.[3]
  9. 9
    Metti alla prova la comprensione dell'allievo. La comprensione della lettura è il processo di dare un significato a ciò che viene letto. Per comprendere, chi legge dovrà identificare le parole e associarle al loro significato. Qualunque sia il motivo per cui il tuo allievo sta imparando a leggere, la comprensione è il vero obiettivo.
  10. 10
    Per testare i progressi del tuo allievo, dovrai valutare il suo livello di comprensione del testo. Puoi farlo solitamente chiedendo al tuo studente di leggere un testo e rispondere a delle domande in merito a ciò che ha letto. Le domande potranno essere a risposta multipla, a risposta breve e a riempimento.
    • Puoi valutare la capacità di comprensione del tuo allievo anche con domande durante la lettura, chiedendo riassunti di ciò che è stato letto e osservando il loro metodo di lettura.

2
Insegnare a dei Bambini

  1. 1
    Leggi a tuo figlio. Fallo il più spesso possibile. In questo modo farai capire a tuo figlio che leggere è divertente e inizierai a insegnarli la pronuncia delle parole scritte. Leggere a tuo figlio è anche un'ottima occasione di legare e ti aiuterà a fargli amare i libri.
  2. 2
    Puoi iniziare a leggere a tuo figlio sin dall'infanzia. Usa libri con immagini, libri di stoffa in rilievo e libri di ninne nanne per neonati e bambini piccoli. Quando saranno più grandi, puoi iniziare a usare libri dell'alfabeto e libri di rime.
    • Fai partecipare tuo figlio al processo di lettura facendo delle domande sulle immagini e sulla storia. Questo servirà a incoraggiare il tuo bambino a interagire con il libro, ma sarà anche molto utile per sviluppare la capacità di comprensione.
    • Quando tuo figlio è ancora un neonato, fagli domande come "Vedi il gatto", indicando l'immagine di un gatto. Questo lo aiuterà ad ampliare il suo vocabolario, e lo incoraggerà ad interagire con il libro che sta leggendo. Quando diventa più grande, chiedigli di indicare le immagini nel libro e di riprodurre i versi degli animali che vede.[5]
  3. 3
    Dai un buon esempio. Anche se tuo figlio è affascinato dai libri nei suoi primi anni di vita, la sua passione scemerà velocemente se non ha un modello di lettura da seguire. I bambini apprendono grazie all'esempio, perciò prendi un libro e mostra a tuo figlio che anche gli adulti amano leggere.[5]
  4. 4
    Anche se non sei un avido lettore, fai uno sforzo cosciente per farti veder leggere da tuo figlio almeno qualche minuto ogni giorno.
    • Non hai bisogno di leggere un romanzo classico per dare il buon esempio. Leggi una rivista, un libro di cucina, la Bibbia o quello che preferisci!
  5. 5
    Osserva le immagini. I libri con immagini sono un ottimo modo per migliorare il vocabolario di tuo figlio e aiutarlo a capire ciò che accade nella storia. Prima di leggere un nuovo libro, sfoglia le pagine, commentando le immagini. Mostra a tuo figlio come individuare indizi contestuali che lo aiutino a leggere.[6]
    • Prova a fare domande che possono trovare risposta guardando le immagini. Se ad esempio c'è la parola di un colore, chiedi a tuo figlio di indovinare di che parola si tratta dall'immagine.
    • Loda le risposte corrette, e fai più domande per incoraggiarlo se si sente frustrato.
  6. 6
    Usa la varietà. Quando scegli che materiali usare per aiutare tuo figlio a leggere, includi libri sonori che possa leggere da solo, storie più avanzate che leggerai insieme a lui e materiale divertente di sua scelta, come fumetti e riviste.
    • Usa materiali e attività diversi per rendere la lettura divertente e non un impegno.
    • Hai dei libri preferiti che leggevi da piccolo che vuoi condividere con i tuoi figli? Se c'è un libro che hai letto moltissimo volte, la tua passione può essere contagiosa.[6]
  7. 7
    Sii creativo. Un po' di creatività può aiutarti molto a insegnare a un bambino a leggere. Se tuo figlio sarà stimolato durante il processo di apprendimento, sarà più facile mantenere alta la sua attenzione e imparerà molto più velocemente. Pensa fuori dagli schemi e rendi la lettura un'attività divertente.
    • Prepara uno spettacolo. Puoi rendere interessanti dei racconti e aiutare la comprensione di tuo figlio grazie ai giochi di ruolo. Dì a tuo figlio che dopo aver letto il libro insieme, deciderete che personaggi interpretare. Potete scrivere un breve copione insieme, creare degli oggetti di scena e indossare costumi e maschere.[6]
    • Prova a creare lettere con il Play-Doh, a scrivere nella sabbia, a disegnare o usare i Lego per creare delle parole.[7]

3
Insegnare ad un Adulto

  1. 1
    Insegnare a leggere a un adulto è un'impresa difficile. Gli adulti non imparano velocemente come i bambini e potrebbero avere più difficoltà a ricordare fonemi e parole di un bambino. Si tratta però anche di un'esperienza estremamente gratificante. Serviranno solo tempo e pazienza.
    • A differenza dei bambini, gli allievi adulti non possono passare molte ore in classe ogni giorno. Se devono gestire il lavoro e una famiglia, avranno al più un paio di ore a settimana per lavorare sulla lettura. Questo può prolungare molto il processo di apprendimento.
    • Gli adulti analfabeti potrebbero anche aver subito molte esperienze negative a causa della loro incapacità di leggere, e potrebbero avere difficoltà a superare questi sentimenti.
  2. 2
    Valuta la capacità di lettura. Per capire da dove iniziare, dovrai fare un'analisi del livello attuale dell'allievo. Puoi fare una valutazione professionale o semplicemente chiedere all'allievo di mostrare la sua capacità di leggere e scrivere, e prendere nota delle sue difficoltà.
    • Continua a valutare il livello dello studente durante tutto il processo di apprendimento.
    • Se continua ad avere difficoltà con una capacità o un concetto particolare, dedica la tua attenzione a quell'aspetto.
  3. 3
    Fai sentire sicuro il tuo allievo. La sfida più difficile per un adulto analfabeta è superare la sua insicurezza riguardo l'incapacità di leggere. Molti adulti soffrono di problemi di autostima e hanno paura che sia troppo tardi per imparare a leggere. Esprimi la tua fiducia nella sua capacità di apprendimento e rassicuralo che non è mai troppo tardi per cominciare.
    • Rassicuralo dicendo che la sua familiarità con la lingua parlata e il vocabolario che possiede lo aiuteranno moltissimo a imparare a leggere.
    • Molti adulti hanno passano anni a nascondere il loro analfabetismo da insegnanti, familiari e colleghi. Fai sapere al tuo allievo che non dovrà più vergognarsi o sentirti in imbarazzo e che rispetti il suo coraggio per aver deciso di imparare.
  4. 4
    Usa materiali appropriati. Quando insegni a degli adulti, cerca materiali che non siano troppo infantili, o almeno chiedi se hanno problemi a usare materiali per bambini. Ricorda però che il libri per bambini sono ottimi materiali per i principianti, perché usano parole semplici e rime per rinforzare il collegamento tra schemi di lettere e suoni.
    • Ricorda che se usi materiali che sono troppo difficili per il loro livello di comprensione, scoraggerai facilmente dei lettori adulti.
    • Usa materiali difficili al punto giusto per aiutare a migliorare la capacità di lettura e la sicurezza del lettore.
  5. 5
    Usa materiali interessanti. Cerca libri che siano interessanti e abbiano importanza per il tuo allievo. In questo modo il processo di apprendimento sarà visto meno come un impegno e i tuoi studenti adulti saranno incoraggiati dalle applicazioni pratiche di ciò che stanno leggendo.
    • Prova a usare cartelli stradali, articoli di giornali o menu di ristoranti.
    • Usa la tecnologia inviando ai tuoi studenti le parole che devono imparare via SMS. In questo modo apprendere sarà più divertente.

Consigli

  • Tutti possono imparare a leggere, a prescindere dall'età o dal livello scolastico raggiunto. L'aiuto diretto, la voglia d'imparare e la pazienza dell'insegnante porteranno alla fine al successo.
  • Lo studente dovrà essere motivato ed elogiato per i suoi sforzi.
  • L'argomento deve essere interessante. Questo è un aspetto fondamentale. Assicurati che il testo tratti idee e concetti familiari per il lettore. Parla del testo prima di iniziare a leggerlo.
  • Lezioni brevi ma frequenti sono più utili e affaticano meno il tutore e lo studente. Le lezioni giornaliere sono quelle più efficaci.
  • Non sempre un unico approccio garantirà successi con tutti gli allievi. Spesso otterrai risultati migliori con una combinazione di metodi.

Avvertenze

  • Fai controllare la vista del tuo allievo se sembra avere difficoltà a distinguere le lettere o le parole. Se sospetti altri disturbi di apprendimento fai visitare l'allievo da un professionista, per capire come superarli.
  • Esistono in commercio diversi programmi per imparare a leggere che si basano su metodi differenti. Puoi provare a integrare uno di questi programmi nel tuo metodo d'insegnamento.

Fonti e Citazioni

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Materie

In altre lingue:

English: Teach Reading, Español: enseñar a leer, Português: Ensinar a Ler, 中文: 教孩子阅读, Русский: научить читать, Deutsch: Jemandem das Lesen beibringen, Bahasa Indonesia: Mengajar Membaca, Nederlands: Iemand leren lezen, Français: enseigner la lecture

Questa pagina è stata letta 14 639 volte.
Hai trovato utile questo articolo?