Come Insegnare ai Bambini a Disegnare

In questo Articolo:Insegnare a Bambini dai 15 Mesi ai 5 AnniInsegnare ai Bambini tra i 5 e gli 8 AnniInsegnare ai Bambini dai 9 agli 11 Anni

Per insegnare a un bambino a disegnare è necessario soprattutto osservare i suoi progressi e offrirgli nuovi metodi di sperimentazione. Per i primi cinque anni di vita, l'insegnamento deve essere limitato a rendere disponibili spazio, tempo, strumenti e incoraggiamenti.[1] In seguito, puoi proporre a tuo figlio di insegnargli nuove capacità, ad esempio creare disegni dall'osservazione, esercitarsi con le prospettive e disegnare mantenendo le proporzioni corrette. Evita di spingere i bambini a cambiare stile o approccio, non criticarli e non correggerli. Cerca piuttosto di incoraggiarli, di osservare e di porre domande aperte che aiutino l'artista che c'è in tuo figlio a immaginare più dettagli e possibilità.

Parte 1
Insegnare a Bambini dai 15 Mesi ai 5 Anni

  1. 1
    Inserisci l'arte nel programma della giornata. L'espressione artistica dovrebbe far parte del tempo dedicato al gioco. Se desideri, puoi riservare un'area all'arte, in modo da non sporcare dappertutto. Usa del nastro adesivo per attaccare della carta a una superficie rigida su cui disegnare e da sporcare, poi realizza un grembiule con dei vestiti vecchi. Attaccare della carta a un tavolo può aiutare un bambino piccolo a concentrarsi sui movimenti del disegno, senza essere costretto a tenerla ferma e spostarla. Acquista pastelli e pennarelli lavabili di grandi dimensioni, che siano facili da impugnare.[2]
    • I bambini iniziano a disegnare scarabocchiando. Intorno ai due anni di età, gli scarabocchi diventeranno più controllati, ripetitivi e tuo figlio potrebbe iniziare a impugnare i pastelli o i pennarelli tra pollice e indice per utilizzarli meglio.
    • A questa età, offri a tuo figlio molti materiali artistici diversi. Non concentrarti solo sul disegno con strumenti: i bambini possono disegnare delle forme nella sabbia, oppure modellare l'argilla e attaccarla sulla carta. Acquista pitture lavabili, argilla atossica, gesso, forbici dalla punta smussata e molti tipi di carta; conserva tutto in un punto di facile accesso.
  2. 2
    Non insegnare. I bambini migliorano le proprie capacità motorie di base con ogni scarabocchio. Sviluppano anche creatività, inventiva e capacità espressive. I bimbi così piccoli non hanno bisogno di istruzioni, ma solo di apprezzamenti. Siediti con tuo figlio quando disegna, parlagli delle sue opere, ma non provare a fare da maestro.[3]
    • Evita l'impulso di correggere tuo figlio. I bambini piccoli possono disegnare l'erba viola, persone che galleggiano in aria e neonati grandi come case. Correggendoli riduci la loro autostima e interrompi i loro progressi naturali.
  3. 3
    Fai delle osservazioni. Invece di elogiare o correggere le opere di tuo figlio, osservale. Commenta il processo creativo, non il risultato finale. Quando disegna, digli: "Guarda tutti i cerchi che stai facendo! Ci sono alcuni cerchi piccoli dentro a quelli grandi" oppure "Vedo che oggi usi il verde e l'arancione". Spiega quello che ti piace di un disegno: "Quel sole così grande mi fa pensare all'estate e alla spiaggia!" oppure "Mi piacciono quegli alberi con le foglie di colori diversi".[4]
  4. 4
    Fai domande a risposta aperta. Non chiedere "Che cos'è?" quando tuo figlio ti fa vedere un disegno. Domanda invece "Vuoi parlarmi del tuo disegno?". Se è contento di parlare della sua opera, continua con altri quesiti e nota se aggiunge dei dettagli. Quando i bambini disegnano qualcosa di concreto, spesso immaginano una storia che accompagna le figure. Chiedendo loro di raccontarti più dettagli della storia li incoraggi a disegnare più particolari.[5]
    • Ad esempio, domandando "Che odore sente la ragazza?", probabilmente tuo figlio le aggiungerà il naso. Se chiedi "Il cane si sente solo di notte?" potrebbe disegnare altri animali. Gli scambi di questo tipo incoraggiano lo sviluppo dell'immaginazione, della capacità di narrazione e di disegno.[6]
  5. 5
    Utilizza l'arte come parte dell'elaborazione delle emozioni. Se tuo figlio sta vivendo emozioni forti, dagli un foglio e dei pennarelli, oppure dell'argilla. Se fa i capricci, suggeriscigli di fare un disegno arrabbiato, se è triste, uno triste. L'arte può aiutare i bambini a elaborare le emozioni intense che non riescono a tradurre in parole. Dare a un bambino la possibilità di svolgere un'attività creativa della quale è padrone può aiutarlo a sentirsi in controllo.[7]
  6. 6
    Promuovi la prescrittura. Intorno ai 30-42 mesi d'età, i bambini iniziano a disegnare scarabocchi che rappresentano parole. Man mano che crescono, gli scarabocchi diventano più complessi: possono iniziare a usare tratti lunghi e brevi o disegnare forme simili a lettere insieme a lettere vere e proprie. Questi disegni sono un segnale emozionante, perché tuo figlio capisce che le parole possono essere scritte per comunicare un significato.[8]
    • I bambini spesso ti diranno che uno scarabocchio particolare "significa" qualcosa o possono chiederti di leggere ad alta voce quello che hanno scritto. Ripeti il significato degli scarabocchi che il bambino ti "legge" e chiedi aiuto per interpretare gli altri.
    • Lascia che i bambini usino i testi che scrivono. Portali all'ufficio postale per spedire le loro "lettere" (con un biglietto che le spieghi) ai parenti, a Babbo Natale o a se stessi.
  7. 7
    Metti in mostra e conserva i loro disegni. Affiggere per casa i disegni di tuo figlio è un modo per fargli capire che il suo lavoro è interessante e importante. Invece di elogiare ogni singolo disegno, mettili in mostra. Non devi farlo per tutti i fogli che ti dà: chiedi quali disegni vorrebbe incorniciare, oppure crea una "galleria" in cui alterni le sue opere settimanalmente o mensilmente. Conserva tutti i disegni in una cartella, in modo che possa osservare i propri progressi.
    • È più importante dare risalto alla pratica e all'esercitazione nel disegno rispetto a mettere in mostra le opere di tuo figlio. Incorniciare qualche disegno non può sostituire l'incoraggiamento allo sviluppo delle sue capacità artistiche.[9][10]

Parte 2
Insegnare ai Bambini tra i 5 e gli 8 Anni

  1. 1
    Insegna a tuo figlio a osservare il mondo che lo circonda. Quando ha compiuto 5 anni, puoi cominciare a insegnargli a disegnare qualcosa che vede. Spiegagli come creare disegni in base all'aspetto dell'oggetto che vuole rappresentare, invece che a partire dalla sua immaginazione o dalle sue idee. Per avviare questo addestramento, insegnagli a pensare ai suoi disegni come a esercitazioni. Digli che sta imparando un nuovo tipo di disegno che richiede molta pratica e che può esercitarsi quanto vuole.[11]
    • Dagli matite e molti fogli di carta, scoraggiandolo a usare la gomma. Digli che può ricominciare il disegno quante volte desidera e che può cancellare le linee provvisorie quando ha finito.
    • Non costringere tuo figlio a disegnare partendo dall'osservazione. Spingendolo a un nuovo stadio di disegno potresti scoraggiarlo o rallentare il suo apprendimento.
    • Dai spazio anche ad altri tipi di disegno: disegni basati sul racconto e sull'immaginazione, disegni astratti o che rappresentano emozioni.[12]
  2. 2
    Insegnagli a disegnare nuovi oggetti. Intorno ai 5 o 6 anni, tuo figlio impara a seguire degli schemi per disegnare le cose. Invece di insegnargli a osservare cose che "ha già imparato" a disegnare, come case, animali domestici o alberi, lascia che scelga qualcosa che non ha mai provato a rappresentare prima. In questo modo non potrà fare uso di abitudini già apprese, ma non sarà frustrato dal dover "disimparare" qualcosa che pensa già di saper fare.[13]
  3. 3
    Proponi esercizi di osservazione delle forme. Spiega a tuo figlio che deve provare a disegnare un oggetto da un lato. Fallo sedere dove disegnerà e ripassa con il tuo dito i bordi dell'oggetto che vede. Ora fallo fare a lui. Infine, chiedigli di tracciare la stessa forma in aria. Può farlo prima con il dito, poi con la matita.[14]
  4. 4
    Fai disegnare tuo figlio senza guardare il foglio. Incoraggialo a tenere gli occhi sull'oggetto che sta rappresentando. Prova a mettergli un quadratino di carta sulla matita, sopra il punto in cui la impugna, in modo che non possa vedere la linea che sta tracciando. All'inizio fallo esercitare a tracciare delle linee rette, poi passa a ciascuna parte della figura separatamente.
    • Una volta che si è esercitato nelle linee, lasciagli disegnare l'intera forma. Tieni i fogli con le linee di pratica a portata di mano, come riferimento o per altri esercizi in futuro.[15]
    • Fai esercitare tuo figlio a disegnare senza mai guardare il foglio.
    • Chiedi a tuo figlio di disegnare e guardare il foglio solo quando ha finito di tracciare una linea. Lascia che controlli i suoi progressi, ma incoraggialo ad abbassare lo sguardo il meno possibile.
  5. 5
    Fai da insegnante con osservazioni e domande. Poni quesiti a risposta aperta, come faresti per i bambini più piccoli, ma chiedi a tuo figlio che cosa vede, non che cosa immagina. Prova: "Quali sono le parti dell'oggetto più chiare? Quelle più scure?", "In che punto la linea diventa una curva?". Fagli dei complimenti sulle linee e sugli angoli che ha rappresentato correttamente, poi incoraggialo ad aggiungere altri dettagli.[16]
    • Puoi dire: "Vedo che hai disegnato uno stelo molto curvo per il fiore e che hai reso più scuro il terreno. Ora, vedi alcune parti più piccole alla fine del gambo? Dove iniziano e dove finiscono?".
    • Non mostrare i tuoi disegni di un oggetto e non disegnare sul foglio di tuo figlio. I bambini sono programmati ad apprendere grazie all'imitazione, ma questo processo non è utile per imparare a disegnare.
  6. 6
    Concentrati su un mezzo di espressione alla volta. Offri a tuo figlio la possibilità di esercitarsi con più strumenti. Tra i 5 e gli 8 anni può disegnare con le matite, imparando a ombreggiare e contornare le figure. Mostragli strumenti diversi e lascia che sperimenti. Suggerisci delle variazioni: prima disegneremo con la matita, poi con gli acquerelli.
  7. 7
    Crea un libro. I bambini tra i 5 e gli 8 anni amano inventare storie per i loro disegni. Potrebbero essere interessati nel disegnare delle sequenze che raccontino una storia più lunga. Incoraggia tuo figlio a farlo e a scrivere brevi libri. Aiutalo a rilegarli con graffette o ago e filo. Una volta che ha "pubblicato" il suo primo libro, mettilo sulla libreria insieme agli altri che possiede.

Parte 3
Insegnare ai Bambini dai 9 agli 11 Anni

  1. 1
    Concentrati sui problemi spaziali. I bambini nell'età preadolescenziale sono particolarmente interessati alla rappresentazione della prospettiva, agli scorci e ad altre informazioni sullo spazio. Cominciano disegnando linee orizzontali, oggetti che si sovrappongono e dettagli complessi. Assegna a tuo figlio delle sequenze spaziali, ad esempio disegnare un oggetto da tre angolazioni diverse. Disponi forme geometriche dai colori neutrali vicine tra loro, in modo che possa fare pratica con l'ombreggiatura.[17][18]
    • Lascia che disponga gli oggetti in pile e che li disegni.
  2. 2
    Insegna le proporzioni con i ritratti. Le proporzioni anatomiche di base sono uno dei concetti più difficili da apprendere. Le persone hanno la tendenza a vedere la testa più grande di quello che è, gli occhi più grandi e più in alto nel viso. Insegna ai bambini le proporzioni anatomiche di base del volto, poi dai loro uno specchio e chiedi di disegnarsi. Spiega che devono mettersi in posa a turno e disegnare bozze veloci.
  3. 3
    Anticipa la crisi di autostima. Intorno ai nove anni, i bambini desiderano molto disegnare in modo realistico. Possono sentirsi frustrati se i loro disegni non sono "giusti" e arrivare alla conclusione di non essere portati per l'arte. Per risolvere in partenza questa crisi, spiega chiaramente che disegnare è una capacità che richiede molta pratica. Spiega che la frustrazione nasce perché stanno salendo di livello. Se pensano di essere artisti scadenti, significa che hanno imparato a vedere cose che prima ignoravano.[19]
    • I bambini intorno agli 11 anni possono smettere di disegnare. Insegna loro capacità appropriate alla loro età e incoraggiali a provare nuovi metodi, in modo che non perdano la motivazione.
    • Amplia il concetto di arte di tuo figlio. Un modo per interrompere il declino nella voglia di esercitarsi nell'arte di un bambino è insegnargli altre forme di espressione artistica. Disegnare elementi astratti, fumetti o progetti può ravvivare la sua autostima se non riesce ad arrivare al livello di realismo che vorrebbe.
  4. 4
    Poni sfide che richiedono buone capacità di osservazione. I bambini che hanno osservato le forme e che tentano da qualche tempo di disegnare in modo realistico sono pronti a "disimparare" alcuni concetti che hanno appreso, purché tu non li porti a provare vergogna quando danno risposte sbagliate. Mostra loro un vero albero, oppure prendi un pezzo di legno e chiedi loro di osservare tutti i colori della corteccia. Sfidali a disegnare l'albero senza usare il marrone, ma piuttosto mescolando pennarelli di altri colori in modo da ottenere la vera tonalità del legno.

Avvertenze

  • Tieni sempre d'occhio i bambini quando lavorano con strumenti affilati.

Riferimenti

  1. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  2. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  3. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  4. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  5. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  6. http://www.bartelart.com/arted/coach2observe.html
  7. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  8. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
  9. http://www.zerotothree.org/early-care-education/early-language-literacy/writing-and-art-skills.html?referrer=https://www.google.com/
Mostra altro ... (10)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Famiglia

In altre lingue:

English: Teach Kids How to Draw, Español: enseñarle a los niños a dibujar, Русский: научить детей, как рисовать, Português: Ensinar as Crianças a Desenhar, Deutsch: Kindern Zeichnen beibringen, Français: apprendre à dessiner à un enfant

Questa pagina è stata letta 2 149 volte.
Hai trovato utile questo articolo?