Come Insegnare al Tuo Cane a Camminarti a Fianco

Scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Imparare i Principi dell’AddestramentoUsare il Rinforzo PositivoUsare dei Metodi Correttivi

Molte persone, quando portano il cane a passeggio, si lasciano trascinare dall’animale invece di condurlo a dovere. Un cane che tira o deve essere trascinato a forza, non è stato addestrato a camminare a fianco del padrone. Insegnando al tuo cane a camminarti a fianco, potrai passeggiare con lui in tutta tranquillità. Vale davvero la pena di farlo e conviene iniziare quando il cane è ancora un cucciolo. Chiunque può addestrare il proprio cane a camminargli a fianco, bisogna soltanto conoscere le tecniche giuste, ripetere più volte i vari passaggi dell’addestramento e avere molta pazienza.

Parte 1
Imparare i Principi dell’Addestramento

  1. 1
    Trova un posto tranquillo dove addestrare il tuo cane.[1] È importante limitare al minimo le possibili distrazioni, in modo che l’animale si concentri su di te. Il posto ideale sarebbe il cortile di casa. Se non hai un cortile, puoi andare al parco e metterti in una zona tranquilla, dove passano pochi cani. Procedendo nell’addestramento, devi sottoporre il cane a nuove fonti di distrazione, quindi portalo in posti diversi. In questo modo imparerà a stare al tuo fianco in qualsiasi situazione e luogo, non soltanto nel cortile di casa.
  2. 2
    Insegna al cane a guardarti. Puoi raggiungere l’obiettivo associando un comando (come "Guardami!") a un premio. Il cane reagirà al comando sonoro e attenderà di ricevere il suo premio. Quando l’animale risponde al comando con una certa continuità, puoi iniziare a premiarlo solamente di tanto in tanto. Non smettere di ricompensarlo del tutto.
    • Non usare il guinzaglio per spostare fisicamente il cane. Il guinzaglio è uno strumento di sicurezza, non serve per comunicare con l’animale. Quando si è in un luogo sicuro, l’ideale è addestrare il cane senza il guinzaglio.
  3. 3
    Scegli un comando per comunicare al cane che è libero di muoversi a suo piacimento, come "Riposo!", "Okay!", "Libero!".

Parte 2
Usare il Rinforzo Positivo

  1. 1
    Insegna al cane a mettersi nella posizione corretta. In molti sport cinofili, il cane deve stare alla sinistra del padrone. La cosa non è strettamente necessaria quando si addestra il proprio cane, che può posizionarsi sia a destra sia a sinistra. L’importante è continuare a farlo mettere sempre dalla stessa parte.
    • Il cane dovrebbe camminarti accanto, con la testa e le spalle in corrispondenza dei tuoi fianchi.
    • Non tendere il guinzaglio per tenere il cane in posizione. Il guinzaglio dovrebbe essere allentato, tra te e il cane non dovrebbe esserci alcun contatto.
  2. 2
    Insegna al cane a posizionarsi correttamente. "Qui!" è un buon comando da dare al cane per farlo alzare. Mettiti in piedi e dai il comando all’animale. Se il cane è lontano o appare confuso su dove mettersi, datti una pacca sul fianco e dici "Qui!". Se necessario, attira il cane con un’esca. Tieni un bocconcino in mano per attirare il cane alla tua sinistra. Col procedere dell’addestramento, muovi semplicemente la mano, senza usare alcun bocconcino: sarà il semplice gesto della mano a svolgere il ruolo di esca.
  3. 3
    Attira l’attenzione del cane. Il segreto per fare stare il cane al tuo fianco è avere la sua attenzione. Inizia stando fermo, col cane seduto al tuo fianco nella posizione corretta. Cattura la sua attenzione chiamandolo per nome, carezzandolo sulla testa, facendo dei rumori o usando un comando, come "Guardami!".
    • Quando il cane alza lo sguardo, datti una pacca sull’anca sinistra e dici "Qui!". Tieni presente che il tuo è un comando, non una semplice richiesta. Il cane imparerà a guardare nel punto indicato e saprà esattamente dove mettersi mentre camminate.
    • Crea un ambiente positivo e non pretendere troppo dal tuo cane.
    • Ricorda, il segreto sta nell’ottenere l’attenzione del cane. Potrebbe risultare difficoltoso, ma con un po’ di lavoro è sicuramente possibile. Durante l’addestramento, puoi anche insegnare al cane a guardarti dandogli semplici comandi, come "Guardami!". Ricordati di ricompensare il cane quando ubbidisce.
  4. 4
    Quando il cane è in posizione, fai un passo e, se l’animale ti segue, dagli una ricompensa. In seguito, fai due passi, poi tre, poi quattro e così via.
  5. 5
    Quando il cane impara a stare al tuo fianco, introduci dei cambi di velocità e di direzione.
    • Considera ogni passeggiata come una sessione di addestramento.[2]
  6. 6
    Ricompensa il cane per essersi comportato correttamente. Come premio, dagli ciò che preferisce (un bocconcino, una carezza, un giocattolo, ecc.). Solitamente, il cibo è ciò che il cane preferisce. Premialo quando si comporta correttamente, evita di punirlo quando sbaglia.

Parte 3
Usare dei Metodi Correttivi

  1. 1
    Correggi il cane con cautela. Molte persone addestrano i propri cani premiandoli quando si comportano correttamente. Usando questo approccio, bisogna essere pazienti e perseveranti. Spesso, usando dei metodi correttivi, l’addestramento diventa più veloce, ma si corre il rischio di incrinare i rapporti col proprio cane, creando ansietà e confusione nell’animale (il che può portare a comportamenti scorretti).
  2. 2
    Considera il guinzaglio come un prolungamento del tuo braccio. Non correggere il cane, a meno che non sia necessario. Dare segnali contrastanti all’animale complicherà il processo di apprendimento e avrà ricadute negative sull’addestramento in generale.
    • Tieni il guinzaglio allentato. Ciò equivale a non correggere continuamente il cane, che sarà più portato a obbedirti quando darai uno strattone deciso per correggerlo.
  3. 3
    Smetti di lodare il cane non appena disubbidisce a un tuo comando. Ad esempio, se ordini al cane di sedersi e lui obbedisce, lodalo, ma non appena si alza, smetti di farlo. Se il cane non si rimette seduto entro pochi secondi, fallo sedere e poi lodalo di nuovo.
    • Ripetere il comando più di una volta non è necessario. Costringerlo a eseguirlo è molto più efficace. Puoi comunque decidere di dare una seconda chance al cane e vedere se ubbidisce.
  4. 4
    Fai capire al cane che non deve tirare. Molti cani cercano di superare il proprio padrone. Per fare capire al tuo cane che non deve tirare, tieni il guinzaglio teso, in modo da metterti facilmente davanti all’animale e sbarrargli la strada. Quando il cane tenta di sorpassarti, cambia velocemente direzione mettendoti sul suo cammino. Girati ogni volta di 90° e continua a camminare. Cambia velocemente direzione, come se ti stessi spostando su un quadrato.
    • Se il cane è abituato a tirare, sarà sorpreso dalla cosa. Cammina in linea retta finché l’animale non riprova a sorpassarti e, a quel punto, cambia direzione di marcia. Addestra il cane ogni giorno per 5-15 minuti. Alcuni animali imparano dopo la prima lezione, altri impiegano più tempo (a seconda di come sono stati abituati ad andare a passeggio).
  5. 5
    Insegna al cane a non rimanere indietro. Generalmente, i cani abituati a farsi trascinare sono animali impauriti, che si sentono trascurati o hanno subito degli abusi. Molti cani si attardano perché hanno annusato un particolare odore o hanno notato qualcosa di loro interesse. Per abituare il cane a non farsi trascinare, fai in modo che il guinzaglio ti urti la gamba a ogni passo.
    • Tieni il guinzaglio con la mano destra e fai mettere il cane sul tuo lato sinistro. Il guinzaglio dovrà restarti di traverso davanti alle gambe. In questo modo, facendo un passo in avanti con la gamba sinistra, darai uno strattone al guinzaglio, spronando il cane a raggiungerti. Se ciò non dovesse bastare, puoi accorciare il guinzaglio aiutandoti con il movimento della gamba.
    • Aiutati usando un comando. Dici al cane "Qui!" o "Vieni qui!" dandoti delle pacche sull’anca. Mentre lo fai, pronuncia il suo nome. Per catture la sua attenzione digli "Ehi!". Quando il cane ti viene accanto, lodalo e tieni il guinzaglio allentato. Probabilmente ricomincerà a restare indietro e dovrai ripetere il procedimento.[3]
  6. 6
    Metti il pollice in tasca per bloccare il guinzaglio e tenere il cane a una distanza comoda. Arrestarsi bruscamente e cambiare direzione tenendo il guinzaglio alla giusta tensione ti aiuterà enormemente a dirigere il cane. Usando il trucco del pollice, non rischierai di lasciare il guinzaglio troppo allentato, permettendo al cane di vagare liberamente mentre tu sei distratto.
  7. 7
    Usa un collare sottile. I collari sottili sono più punitivi rispetto a quelli larghi, perché la forza di ogni strattone è distribuita su un’area minore.

Consigli

  • Prova ad attaccarti il guinzaglio alla cintura o ad avvolgertelo attorno alla spalla. In questo modo avrai le mani libere e non userai il guinzaglio per dirigere il cane. Il guinzaglio aiuterà semplicemente l’animale a capire dove deve stare.
  • Sii sempre paziente quando addestri il tuo cane. Arrabbiarsi non servirà a nulla.
  • Valuta la forza e la stazza del cane rispetto alla tua taglia. Il cane tira continuamente? È abbastanza forte da trascinarti? Al posto di usare un collare a strangolo, utilizza un collare a martingala o una pettorina correttiva per cani, che puoi acquistare online o in un negozio di articoli per animali.[4]
  • Lascia un po’ di libertà al tuo cane. Addestralo durante le passeggiate, ma lascialo anche libero di annusare in giro, di tanto in tanto.

Avvertenze

  • Tieni sempre il cane sotto sorveglianza e ricorda ai tuoi conoscenti di fare lo stesso, se hanno un cane. Non importa se ami il tuo cane e lo ritieni un animale docile, cerca sempre di ridurre al minimo il rischio di incidenti. Proteggi il tuo cane, te stesso e chi ti circonda tenendo il cane al guinzaglio e ricorda che sei responsabile delle sue azioni.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cani

In altre lingue:

English: Teach Your Dog to Heel, Español: enseñarle a un perro a andar junto a su dueño, Deutsch: Deinem Hund beibringen "bei Fuß" zu laufen, Русский: обучить собаку команде "Рядом", Français: apprendre à un chien à marcher au pied, Bahasa Indonesia: Mengajari Heel pada Anjing, Nederlands: Je hond leren aan de voet te lopen, Português: Ensinar o Cão a Andar Junto

Questa pagina è stata letta 73 816 volte.
Hai trovato utile questo articolo?