Come Insegnare al Tuo Gatto a Dare la Zampa

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Insegnare al Gatto a Rispondere al ClickerAddestrare il Gatto a Dare la Zampa

Diversamente da quanto si può pensare, i gatti possono essere addestrati a rispondere a dei comandi, se sai come motivarli. Infatti, molti gatti amano l'attenzione individuale che possono ottenere durante una sessione di addestramento e quindi si impegnano facilmente. Il modo più semplice per addestrare un gatto è quello di usare un clicker. In questo modo, quando capisce il legame tra il caratteristico suono del “clic-clac” emesso dal dispositivo, la propria azione e la ricompensa, puoi insegnargli molti comandi. Uno dei più semplici è quello di farti dare la zampa.

Parte 1
Insegnare al Gatto a Rispondere al Clicker

  1. 1
    Procurati un clicker. Si tratta di una scatolina di plastica contenente una linguetta di metallo rigido. Quando viene premuto, il metallo fa il caratteristico suono "clic-clac". Puoi trovare questo dispositivo nella maggior parte dei negozi di animali.
    • Si ritiene che, grazie all’addestramento con questo strumento, il gatto impari a collegare questo specifico suono (clic-clac) con una ricompensa (gustosa). La cosa bella del clicker è che si tratta di un suono tipico e unico che è associato solo con un premio. Così, il gatto è molto più incentivato a rispondere positivamente.
    • Anche se puoi addestrare il tuo micio usando solo le parole, può però essere più difficile. Dato che le parole vengono dette quotidianamente per qualunque cosa, anche quando non ti rivolgi direttamente al gatto, non è detto che l’animale vi presti sempre attenzione. Inoltre, se usi una parola di comando come "zampa", il gatto potrebbe sentire la parola anche in altre occasioni e probabilmente non sarebbe in grado di rispondere positivamente al comando.
  2. 2
    Trova un dolcetto che piace molto al tuo felino. I gatti possono avere gusti difficili e una cosa che piace a un esemplare potrebbe essere di scarso interesse per un altro. L’addestramento può darti risultati più veloci e più facili se stabilisci fin da subito quale tipo di dolcetto predilige il tuo amico peloso.
    • Dovresti provare ad acquistare una piccola quantità di diverse prelibatezze e vedere quale gli piace di più.
  3. 3
    Scegli una circostanza specifica per l’addestramento. Il momento ideale per una sessione con il clicker è quando il gatto è rilassato, ma non dorme e si accovaccia vicino a te. Puoi iniziare ogni volta che noti che ti sta prestando attenzione.
    • Se si è appena svegliato, forse è ancora un po’ stordito. In questo caso, aspetta almeno cinque minuti prima di iniziare gli esercizi.
  4. 4
    Addestralo con il clicker. Quando vedi che ti presta attenzione ed è vigile, premi il dispositivo e dagli un dolcetto. Ripeti questo passaggio più volte nell’arco di circa cinque minuti.
    • I gatti hanno una capacità di attenzione molto breve, quindi non prolungare il momento dell’addestramento per un periodo maggiore di 5 minuti.
  5. 5
    Ripeti la sessione. Durante la giornata, o il giorno successivo, usa ancora questo metodo con il clicker. Continua a ripetere questa procedura regolarmente finché noti che il gatto associa il suono del clicker con un premio.
    • Ogni gatto impara a ritmi diversi, ma la maggior parte di loro associa il suono del dispositivo con il dolcetto dopo 2-3 sessioni di cinque minuti.
    • Mantieniti coerente con il metodo di addestramento, ripetendo le sessioni una o due volte al giorno, tutti i giorni, finché il gatto capisce il collegamento.
    • Potrai riconoscere il momento in cui avrà appreso l’associazione perché ti guarderà con un atteggiamento di attesa e probabilmente si leccherà i baffi quando premerai il clicker.

Parte 2
Addestrare il Gatto a Dare la Zampa

  1. 1
    Scegli un momento e un luogo specifici per addestrare il gatto. Quando l’animale ha imparato a collegare il clicker a un dolcetto, scegli una circostanza in cui è attento ma rilassato. In genere, la situazione ideale è poco prima di dargli da mangiare, perché la promessa di un premio gustoso quando è affamato lo stimolerà a essere reattivo.
    • Trova un luogo tranquillo, con poche distrazioni, in modo che il gatto si concentri esclusivamente su di te.
  2. 2
    Premi il dispositivo e dagli il premio. In questo modo gli ricordi il collegamento tra il clicker e la prelibatezza.
  3. 3
    Prendi la zampa del micio. Sollevagli delicatamente una delle zampe anteriori. La cosa migliore sarebbe sollevargli sempre la stessa zampa a ogni sessione: il gatto imparerà il comando più facilmente se sarai coerente nell’addestramento.
  4. 4
    Premi il clicker, dagli il comando e quindi il premio. Tenendo la zampa in mano, premi il dispositivo con l'altra mano, quindi dagli il comando, scegliendo una parola come "zampa". Infine offrigli il dolcetto.
  5. 5
    Rilascia la zampa e accarezza l’animale. Lasciagli la zampa e fagli un paio di belle carezze. In questo modo rafforzi ulteriormente il pensiero che sei soddisfatto del suo comportamento e gli rendi l'esperienza di addestramento più piacevole.
  6. 6
    Ripeti tutta la procedura. Ripeti questi passaggi tutte le volte che il tuo micio risponde positivamente nell’arco di circa cinque minuti.
    • Se solleva spontaneamente la zampa giusta in qualunque momento durante l'addestramento, premi subito il clicker, pronuncia il comando e dagli la ricompensa. Questo gli invia un messaggio forte che il comportamento che stai chiedendo è proprio quello di sollevare la zampa.
    • Fai in modo che il gatto si diverta durante questi momenti. Se non ti sembra molto collaborativo o lo vedi disinteressato, non forzargli questo compito. Lascialo libero di girovagare e riprova in un'altra occasione.
  7. 7
    Aspetta, quindi ripeti. Nel corso della giornata, o il giorno successivo, ripeti l'intero processo. Sollevagli tu la zampa, se non riesce a farlo da solo, e premi subito il dispositivo dandogli il dolcetto quando lo fa spontaneamente.
    • Potrebbero essere necessarie diverse sessioni prima che il gatto inizi ad alzare la zampa senza bisogno che gliela sollevi tu per primo, e molte altre ancora prima che sia in grado di farlo a comando.
  8. 8
    Dagli il comando prima del clic. Quando il gatto inizia a sollevare spesso la zampa da solo, prova a dargli il comando "zampa" senza premere il dispositivo. Quando poi ti mette la zampa sulla tua mano, a quel punto premi il clicker e dagli la ricompensa.
    • Il clic gli fa capire che arriverà un premio, e il comando gli dice qual è l'azione richiesta per ottenerlo. Il tuo obiettivo è quello che il gatto risponda a "zampa" senza il clic, perché associa il comando a una delizia.
  9. 9
    Riduci i premi nel corso del tempo. Alla fine, non sarà più necessario dargli un premio ogni volta che eseguirà il comando.
    • Tuttavia, premialo almeno ogni 3-4 volte, in modo che non si scoraggi.
    • Assicurati di concludere sempre ogni sessione con una prelibatezza. Così offri al gatto un rinforzo positivo e coerente in merito al comportamento che desideri che assuma.

Consigli

  • Se al tuo gatto non piace essere toccato sulle zampe, probabilmente questo comando non è adatto a lui. Oppure puoi provare ad addestrarlo a "zampa" e fargliela tenere sollevata in aria. In questo caso puoi seguire la stessa tecnica.
  • Premialo appena mette la zampa sulla tua mano. Se ritardi diventerà più difficile per lui associare l'azione con la ricompensa.
  • I gatti sono animali indipendenti, quindi sappi che con alcuni esemplari sarà necessario molto tempo per addestrarli. Prima inizi (magari quando è ancora un cucciolo), più il gatto sarà reattivo e maggiori successi riuscirai a ottenere.

Avvertenze

  • Evita di forzargli la zampa per tenerla nella tua mano. Il gatto potrebbe graffiarti e scappare.
  • Non forzarlo a imparare il comando a tutti i costi. Se non è interessato, riprova un altro giorno.
  • I gatti privi di artigli possono avere le zampe molto sensibili, soprattutto se sono stati sottoposti alla procedura di recente. Sii particolarmente delicato, in questo caso.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.

Categorie: Gatti

In altre lingue:

English: Teach Your Cat to Give a Handshake, Español: enseñarle a tu gato a que te dé la pata, Deutsch: Der Katze beibringen Pfötchen zu geben, Português: Ensinar seu Gato a Dar a Pata, Русский: научить кота давать лапу, Français: apprendre à un chat à donner la patte, Bahasa Indonesia: Mengajari Kucing Anda Bersalaman, Nederlands: Een kat leren pootje te geven, Čeština: Jak naučit kočku dát pac, 日本語: 猫にお手を教える

Questa pagina è stata letta 17 406 volte.
Hai trovato utile questo articolo?