Se il ginecologo ti ha prescritto degli ovuli vaginali, potresti chiederti come funzionano. L'ovulo è un tipo di formato medicinale utilizzato per rilasciare diversi principi attivi, ormoni, erbe o lubrificanti nella vagina. Una volta inserito, si scioglie e permette alla sostanza di essere assorbita dal corpo affinché possa svolgere il suo effetto terapeutico localizzato (ad esempio contro un'infezione da lieviti) o sistemico (come nel caso degli ormoni). Se devi inserire una pomata o una compressa, il medicinale potrebbe essere dotato di applicatore per facilitare l'operazione.[1]

Parte 1 di 2:
Inserire l'Ovulo

  1. 1
    Pulisci la vagina. Usa un sapone neutro per lavare delicatamente la zona esterna e le parti circostanti. Non lavare l'interno del canale vaginale e accertati che le mani siano accuratamente pulite. Risciacqua completamente l'area genitale e le mani per rimuovere tutto il sapone; al termine, asciugati tamponando con un panno pulito di cotone.[2][3]
    • Questa semplice pratica igienica evita la diffusione di batteri all'interno della vagina durante l'inserimento dell'ovulo.
  2. 2
    Prepara il medicinale. Togli l'applicatore dall'involucro e valuta se è già riempito con la dose di crema o con l'ovulo; in caso contrario, tienilo fra pollice e indice e usa l'altra mano per inserire il farmaco nell'altra estremità.[4][5]
    • Se si tratta di un prodotto in crema, collega il tubetto all'applicatore, in modo che siano ben aderenti l'uno all'altro e strizza il tubetto finché non hai trasferito la dose corretta; infine, staccalo e conservalo per la somministrazione successiva.
    • Solitamente, l'applicatore per creme è graduato per farti capire quanto farmaco c'è all'interno, ad esempio 1 grammo, 2 grammi e così via.
  3. 3
    Assumi la posizione corretta. Stai in piedi con le gambe divaricate, appoggia un piede su uno sgabello, sul sedile del WC, sulla vasca o su una sedia; in alternativa, puoi sdraiarti supina con le ginocchia piegate. I piedi dovrebbero trovarsi alla larghezza delle spalle.[6][7]
    • Entrambe le posizioni descritte dovrebbero consentirti un facile accesso all'apertura vaginale per inserire l'ovulo senza problemi.
  4. 4
    Apri le labbra della vulva. Usa la mano non dominante per questa operazione ed esponi la vagina; mantieni la posizione mentre inserisci l'ovulo o l'applicatore nell'apertura con la mano dominante.[8][9]
    • Sebbene all'inizio possa sembrare complicato, prova a rilassarti. Ricorda che ci vuole un po' di tempo per abituarsi e puoi continuare a provare finché non riesci a inserire correttamente il farmaco.
  5. 5
    Spingi l'ovulo nella vagina. Inserisci l'applicatore oppure usa il dito indice per portare il medicinale in profondità; se stai usando il dispositivo erogatore, premi lo stantuffo in modo che tutto il medicinale entri nella cavità vaginale.[10][11]
    • Puoi capire che l'ovulo si trova nella posizione corretta quando l'applicatore è per metà dentro la vagina oppure il dito è penetrato fino alla nocca.
  6. 6
    Getta via l'applicatore. Estrailo e, se è riutilizzabile, lavalo completamente con acqua e sapone neutro, altrimenti buttalo via; ricorda di lavare e asciugare con scrupolo anche le mani. Il medicinale impiega circa un'ora a dissolversi e puoi notare una piccola perdita quando ti alzi e/o cammini.[12][13]
    • Segui le istruzioni riportate sulla confezione o le raccomandazioni del ginecologo per il medicinale specifico che stai usando.
    • Una volta inserito l'ovulo, non dovresti percepirne la presenza e non devi rimuoverlo, dato che si scioglie dentro il corpo.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Usare gli Ovuli Vaginali in Maniera Efficace

  1. 1
    Conserva il medicinale a temperatura ambiente. Gli ovuli sono fatti in genere con polimeri idrosolubili o liposolubili e iniziano a sciogliersi nel corpo non appena vengono inseriti nella vagina. Per evitare che si fondano prima del tempo, devi riporli a una temperatura appropriata. Se vivi in una regione dal clima molto caldo, valuta di metterli in frigorifero, perché la temperatura ambiente potrebbe essere troppo elevata.[14]
    • Durante la fusione vengono rilasciati gli ormoni, i principi attivi, le erbe o i lubrificanti dentro la vagina.
  2. 2
    Usali anche durante le mestruazioni. Se ti è stata prescritta una terapia di questo tipo, il ginecologo ritiene che sia il metodo di somministrazione più efficace per il tuo problema. Se iniziano le mestruazioni durante la cura, continua a inserire gli ovuli come indicato dal medico; in tal caso, usa gli assorbenti esterni al posto dei tamponi.[15]
    • Se dimentichi una dose, ricorda semplicemente di inserire quella successiva; non raddoppiarla mai con lo scopo di compensare.
  3. 3
    Inserisci l'ovulo alla sera. Dato che è piuttosto probabile che il farmaco coli un po' man mano che l'ovulo si scioglie, dovresti utilizzarlo prima di coricarti; se devi seguire la terapia anche di giorno, valuta di indossare un assorbente esterno o un salvaslip per raccogliere le fuoriuscite.[16]
    • Non usare gli assorbenti interni a questo scopo, perché trattengono il farmaco rendendolo meno efficace, oltre al fatto che possono irritare le pareti vaginali.
  4. 4
    Stai attenta agli effetti collaterali. Dato che gli ovuli vaginali sono utilizzati per la cura di diverse patologie (come la candidosi, la secchezza vaginale e gli squilibri degli ormoni sessuali), le reazioni avverse possono differire; in genere, non è necessario un intervento medico e in linea di massima potresti lamentare:
    • Disagio vaginale;
    • Secchezza vaginale;
    • Prurito o bruciore;
    • Perdite man mano che l'ovulo si scioglie.
  5. 5
    Sappi quando rivolgerti al ginecologo. Informa il medico se provi dolore o disagio. Se temi di avere una reazione allergica, chiamalo immediatamente; in questo caso, i segnali sono gonfiore della vulva e della vagina, orticaria, prurito e costrizione toracica. Leggi il bugiardino del farmaco per conoscere gli specifici rischi allergici.
    • Chiedi al ginecologo se è opportuno o meno evitare i rapporti sessuali durante la terapia.[17]
    • Se incontri delle difficoltà con l'applicatore, discutine con il medico; il ginecologo o il suo infermiere possono insegnarti a usarlo.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Stimolare l'Arrivo delle Mestruazioni

Come

Fare il Bagno con le Mestruazioni

Come

Far Cessare il Ciclo Mestruale

Come

Sapere se Sei Incinta Senza Fare un Test

Come

Capire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo

Come

Perdere la Verginità Senza Dolore (Ragazze)

Come

Evitare la Gravidanza senza Usare il Preservativo

Come

Riconoscere le Perdite di Sangue da Impianto

Come

Prevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le Mestruazioni

Come

Trattare le Lesioni Vaginali

Come

Eliminare gli Odori Vaginali

Come

Fermare un Abbondante Ciclo Mestruale in Modo Naturale

Come

Rimpicciolire il Seno

Come

Trattare una Cisti Vaginale
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Carrie Noriega, MD
Co-redatto da
Ostetrica e Ginecologa
Questo articolo è stato co-redatto da Carrie Noriega, MD. La Dottoressa Noriega è un'Ostetrica e Ginecologa Iscritta all'Albo dei Medici Specialisti in Colorado. Ha portato a termine il suo internato presso la University of Missouri - Kansas City nel 2005. Questo articolo è stato visualizzato 180 265 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 180 265 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità