Scarica PDF Scarica PDF

Una delle forme più usate di contraccettivo è il diaframma. È un cappuccio vuoto con un bordo flessibile in lattice o in silicone. La sua funzione principale è impedire allo sperma di entrare in contatto con l'ovulo. Il diaframma in sé non è sufficiente. Perciò si usa in combinazione con una crema spermicida. Anche se l'uso del diaframma ha una percentuale di successo del 95% (meglio del preservativo se combinato con gli spermicidi), c'è tuttavia una piccola possibilità che possa fallire.[1] Parte del fallimento è dovuto all'inserimento scorretto del diaframma. Per assicurarsi che il diaframma sia confortevole ed efficace, inizia dal Passaggio 1 di seguito.

Parte 1
Parte 1 di 4:
Inserire Correttamente un Diaframma

  1. 1
    Lavati le mani e svuota la vescica. Prima di inserire il diaframma, lavati le mani e svuota la vescica. Lava il diaframma con acqua calda e sapone delicato. Lavalo e asciugalo con un panno pulito.
    • Le mani portano in giro i batteri - lavarle prima ti garantisce che il diaframma sia pulito all'interno della vagina.
  2. 2
    Controlla il diaframma prima di usarlo. Tieni il diaframma alla luce per osservarlo meglio. Stendi il diaframma lungo i bordi, da tutti i lati. Questo serve ad assicurarsi che non ci siano buchi o strappi sul contraccettivo.
    • Per una doppia verifica, versa dell'acqua nel diaframma. Non dovrebbero esserci perdite nel contraccettivo.
  3. 3
    Applica una spermicida prima di inserirlo. Non dimenticare mai gli spermicidi (in gel o in crema) prima di inserirlo, altrimenti l'efficacia del diaframma sarà enormemente ridotta. Ecco come:
    • Procurati un gel spermicida e applicane almeno un cucchiaio all'interno del cappuccio.
    • Afferra il diaframma tra le dita e il pollice.
    • Spargi lo spermicida sul bordo e nella calotta con le dita.
      • Se dovesse capitare un altro rapporto sessuale, va applicato ulteriore spermicida. Fallo senza rimuovere il diaframma. Puoi seguire le istruzioni che trovi nella confezione dello spermicida. La maggior parte dei prodotti spermicidi sono in un tubetto con un applicatore. Puoi semplicemente inserire l'applicatore più in profondità che puoi per assicurarti di raggiungere la cervice, poi spremi il tubo. Inserisci un cucchiaio di gel spermicida nella vagina, se è il caso.
  4. 4
    Inserisci il diaframma fino a 6 ore prima del rapporto. Puoi inserire il diaframma da distesa, rannicchiata, con la gamba su o in piedi. Tieni il diaframma in modo che l'interno della calotta sia rivolto verso la vagina. Immagina di mettere un cappello alla cervice. Il gel all'interno dovrebbe coprire la cervice.
    • Se non sei familiare con la cervice, pensa alla tua vagina come se fosse un ingresso. Le pareti vaginali si allargano facilmente, ma la cervice si trova alla fine dell'ingresso, ferma e rotonda. Quando raggiungi la fine delle pareti vaginali, puoi sentire la cervice come se toccassi la punta del naso. Alcune donne dicono che la cervice assomiglia alle labbra quando si è fertili.
  5. 5
    Spingi gentilmente il diaframma lungo la vagina finché non raggiunge la cervice. Immagina che il diaframma sia un cappello e che la cervice sia la testa. Dovresti essere in grado di coprire la cervice con il diaframma. Senti la cervice contro il diaframma e cerca di capire se l'hai coperta completamente o meno. Senti il diaframma e assicurati che si posizioni in modo confortevole.
    • Se lo senti lasco, potresti averlo posizionato male. Parleremo meglio di come posizionarlo nella prossima sezione.
  6. 6
    Lavati le mani dopo aver posizionato il diaframma. Non rimuoverlo immediatamente dopo aver fatto sesso. Questo aumenterà le possibilità di una gravidanza. Aspetta almeno 6 ore dopo il rapporto prima di rimuovere il diaframma.
    • Tuttavia, proprio come un assorbente interno, non lasciarlo nel corpo per più di 24 ore. Non è igienico e può portare complicazioni. I vantaggi, svantaggi e gli eventuali problemi saranno discussi nell'ultima sezione.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 4:
Prendersi Cura del Diaframma e Rimuoverlo

  1. 1
    Rimuovi sempre il diaframma 6-8 ore dopo il rapporto. Se il diaframma viene lasciato nel corpo per un periodo più lungo, sei a rischio di infezioni. Ecco come rimuoverlo:
    • Inserisci l'indice nel diaframma, verso la punta e leggermente al lato.
    • Ruota il palmo della mano verso il basso e indietro, agganciando l'indice fermamente sulla punta, all'interno del bordo superiore del diaframma, interrompendo il contatto.
    • Tira il diaframma con le unghie.
    • Lava i genitali completamente dopo averlo rimosso.
  2. 2
    Dopo la rimozione, lava il diaframma con acqua calda e un sapone delicato. Non usare saponi forti e profumati, perché potrebbero indebolire la gomma. Dopo averlo lavato, asciugalo usando un panno o un asciugamano asciutto. Poiché è probabile che riutilizzerai il diaframma, cerca di pulirlo al meglio.
    • Se preferisci, puoi spolverarlo con la maizena. Poi riponilo nella sua custodia.
  3. 3
    Sostituisci il dispositivo dopo 2 anni o secondo il consiglio del tuo medico. Non lo porre alla luce diretta del sole, perché è fatto di gomma e il calore potrebbe danneggiarne l'integrità. Se non te ne prendi cura, dovrai sostituirlo prima di questo periodo.
    • Se noti un danno sul diaframma, non usarlo. Se hai qualsiasi dubbio, non usarlo. Parlane al tuo medico o portalo se hai delle domande.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 4:
Scegliere il Diaframma Giusto

  1. 1
    Scegli il tipo giusto di diaframma per te. Ecco le opzioni:[2]
    • Diaframma a molla arcuata. Questa è la tipologia più comune e più facile da inserire. In questa tipologia, ci sono due linguette che formano un arco per un inserimento più facile.
    • Diaframma a molla a spirale. Questa tipologia ha un bordo morbido e flessibile, ma non forma un arco quando lo si piega. Le donne con un tono muscolare più debole nella vagina possono avere vantaggi con questa tipologia. Questa tipologia di diaframma ha uno strumento per l'inserimento.
    • Diaframma a molla piatta. Questa tipologia è simile a quello a spirale, solo che ha un bordo più sottile e delicato. Anche qui si trova uno strumento per l'inserimento. Un diaframma a molla piatta è adatto alle donne che hanno un tono muscolare forte della vagina.
  2. 2
    Scegli tra diaframmi in silicone e in lattice. Il silicone è una buona alternativa per le donne allergiche al lattice. Tuttavia, il diaframma in silicone è meno comune e potrebbe essere difficile trovarlo in giro. Se sei interessata, cercalo online.
    • Alcune donne sono allergiche ai prodotti in lattice, quindi usare un diaframma di questo materiale potrebbe scatenare una reazione allergica. In alcuni casi, l'allergia al lattice può portare a uno shock anafilattico. Eruzioni cutanee, arrossamenti, irrequietezza sono sintomi comuni e inziali di un'allergia. Questa può essere trattata con medicinali come gli antistaminici.
    • In casi gravi, potrebbero manifestarsi difficoltà di respirazione e perdita di conoscenza in donne con uno shock anafilattico, si tratta di un'emergenza ad alto rischio. Se ciò accade, cerca aiuto medico al più presto.
  3. 3
    Prendi un diaframma che si posizioni usando anelli o facendolo posizionare dal tuo medico. C'è un'alta incidenza di diaframmi che si spostano durante un rapporto sessuale, a causa di un cattivo posizionamento. Hai due opzioni per conoscere il giusto posizionamento per te: utilizzando anelli di posizionamento (che non hanno un cappuccio) che possono essere ordinati dal produttore o andando dal medico.
    • Anche se puoi sapere la grandezza del tuo diaframma usando gli anello di posizionamento, andare dal medico potrebbe essere una scelta saggia. Un controllo ginecologico è necessario per il posizionamento corretto del diaframma, perché esiste di diverse forme e grandezze. Se non è posizionato correttamente, il rischio di gravidanze indesiderate aumenta. Tutta la procedura può essere di circa 10-20 minuti. Dovrebbe causare solo un lieve disagio.
    • Dopo aver preso le dimensioni giuste, il medico ti insegnerà a inserire il diaframma da sola. Ulteriori dimostrazioni sono necessarie per assicurarsi un uso corretto del diaframma.
    • Il riposizionamento è necessario specialmente dopo una perdita di peso, una gravidanza e un aborto.
  4. 4
    Assicurati di usare un diaframma che sia sicuro per te. È importante consultare un medico per valutare se sei un candidato adatto per l'uso di dispositivi intrauterini. Ci sono alcune controindicazioni per i dispositivi intrauterini, perciò è importante informare il tuo medico sulle tue condizioni di salute, quali allergie, problemi all'utero, ecc.
    • Se non sei un buon candidato per questo tipo di dispositivo di contraccezione, ti saranno proposte delle alternative.
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 4:
Esplorare i Pro e i Contro del Diaframma

  1. 1
    Informati su vantaggi e svantaggi dell'uso del diaframma. Ecco i pro e i contro nell'uso di questo tipo di contraccettivo:
    • Paragonato all'uso di contraccettivi ormonali, i dispositivi intrauterini come il diaframma non producono effetti collaterali e rischi associati agli ormoni. Inoltre non interferiscono con il rapporto sessuale. Il diaframma può essere inserito diverse ore prima del rapporto, diversamente dai contraccettivi orali che bisogna prendere regolarmente e tutti i giorni.
    • Detto ciò, usare il diaframma può essere molto scomodo specialmente durante l'inserimento, perché alcune donne non sono a proprio agio quando si toccano. Ci sono anche casi in cui il diaframma si disloca durante un rapporto, portando a una gravidanza indesiderata.[3] Inoltre, non protegge da malattie a trasmissione sessuale.
  2. 2
    Sappi che correrai un rischio maggiore di infezioni del tratto urinario usando il diaframma. Le donne che usano dispositivi intrauterini sono a rischio di infezioni del tratto urinario. L'uretrite (infiammazione dell'uretra) e la cistite cronica (infezione della vescica) causate dalla pressione del bordo del diaframma contro l'uretra possono aumentare usando il diaframma.[4]
    • Affinché si creino infezioni del tratto urinario, i batteri devono entrare nella vescica o attraverso l'uretra. Inserire dispositivi intrauterini è un modo per aumentare le possibilità che entrino nell'uretra. I batteri invadono la mucosa della vescica e altre infezioni del tratto urinario. Poiché sono attaccati all'epitelio del tratto urinario, non possono essere eliminati tramite la minzione.
    • Per fortuna queste infezioni rispondono bene alle cure farmacologiche. Tuttavia, è possibile che ci sia cronicità.
  3. 3
    Sappi che correrai anche un rischio maggiore di contrarre la sindrome da shock tossico. Le donne che usano il diaframma sono a rischio di infezioni batteriche, perché l'inserimento e la rimozione del diaframma sono procedure invasive. Anche se non riportata comunemente, la sindrome da shock tossico capita a donne che usano il diaframma come contraccettivo.[5]
    • La sindrome da shock tossico è una condizione per cui i batteri nel corpo producono delle tossine e manifestano sintomi da shock come ipotensione e capogiri.
    • Fortunatamente, questa complicanza è prevenibile mantenendo un buon igiene delle mani prima di inserire e rimuovere il diaframma. Inoltre, non dimenticare di rimuovere il diaframma dopo oltre 8 ore dopo il rapporto, più a lungo lo lasci, più facilmente ci saranno complicanze come la sindrome da shock tossico.v
    Pubblicità

Consigli

  • Durante il controllo, è importante chiedere istruzioni su come usare questo tipo di contraccettivo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Capire se le Perdite Vaginali sono NormaliCapire se le Perdite Vaginali sono Normali
Riconoscere le Perdite di Sangue da ImpiantoRiconoscere le Perdite di Sangue da Impianto
Trattare le Lesioni VaginaliTrattare le Lesioni Vaginali
Far Cessare il Ciclo MestrualeFar Cessare il Ciclo Mestruale
Inserire gli Ovuli VaginaliInserire gli Ovuli Vaginali
Fare gli Esercizi di KegelFare gli Esercizi di Kegel
Controllare la Dilatazione della CerviceControllare la Dilatazione della Cervice
Trattare una Cisti VaginaleTrattare una Cisti Vaginale
Diminuire il Livello di TestosteroneDiminuire il Livello di Testosterone
Far Rompere le AcqueFar Rompere le Acque
Riconoscere i Segni di un Aborto SpontaneoRiconoscere i Segni di un Aborto Spontaneo
Togliere un Assorbente Interno IncastratoTogliere un Assorbente Interno Incastrato
Applicare una Crema VaginaleApplicare una Crema Vaginale
Capire se Hai Avuto un Aborto SpontaneoCapire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://www.healthline.com/health/birth-control-diaphragm
  2. http://americanpregnancy.org/preventingpregnancy/diaphragm/
  3. http://www.fpa.org.uk/contraception-help/diaphragms-and-caps
  4. Wong, D., Perry, S., Hockenberry, M., Lowdermilk, D., and Wilson, D. 2009. Maternal and Child Nursing Care. Elsevier, Singapore. 3rd edition.
  5. Hatcher R, et al. (2004). A pocket guide to managing contraception. Bridging the Gap Foundation. Tiger, GA. 3rd edition.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 386 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 10 386 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità