Questo articolo spiega come installare Windows 10 su un computer su cui è già presente un'installazione di Ubuntu Linux. Il primo passo da compiere è quello di accertarsi di essere in possesso di una licenza valida di Windows e del codice Product Key corrispondente. Non ti preoccupare se non hai ancora a disposizione un supporto di installazione di Windows 10, puoi crearne uno usando una chiavetta USB e scaricando dal web un'immagine ISO del sistema operativo di Microsoft. Quando l'installazione di Windows 10 sarà completa, dovrai scaricare e installare sul computer un programma chiamato EasyBCD che ti permetterà di scegliere quale sistema operativo caricare ogni volta che avvierai il computer.

Parte 1 di 4:
Creare una Partizione Primaria con File System NTFS per Windows

  1. 1
    Installa il programma Gparted se non l'hai già fatto. Si tratta di un'applicazione gratuita dotata di interfaccia utente grafica molto semplice da usare. Puoi installarlo direttamente dal Software Center di Ubuntu oppure eseguendo il seguente comando sudo apt-get install gparted da una finestra "Terminale".
    • Se hai già creato una partizione del disco rigido che possa ospitare l'installazione di Windows, ma non l'hai configurata come partizione primaria, dovrai crearne una nuova.[1]
  2. 2
    Avvia Gparted. Vedrai apparire l'elenco di tutti i dischi rigidi e le partizioni presenti nel computer.
  3. 3
    Fai clic su una partizione o su un disco rigido con il tasto destro del mouse e scegli l'opzione Ridimensiona/Sposta dal menu contestuale che apparirà. In questo modo avrai la possibilità di creare una nuova partizione partendo da una già esistente.
  4. 4
    Inserisci la dimensione (espressa in MB) che dovrà avere la nuova partizione. Digita il valore scelto all'interno del campo di testo "Spazio libero dopo". Dovresti creare una partizione grande almeno 20 GB (20000 MB) per poter installare Windows 10. Se pensi di voler installare applicazioni e programmi aggiuntivi e utilizzare Windows 10 con regolarità per lavorare e svolgere le tue attività, molto probabilmente dovrai creare una partizione molto più grande.[2]
  5. 5
    Seleziona la voce Partizione primaria dal menu a discesa "Creare come". È visualizzato sul lato destro della finestra di pop-up apparsa.
  6. 6
    Seleziona l'opzione ntfs dal menu a discesa "File System". È visualizzato sul lato destro della finestra di dialogo.
  7. 7
    Digita il testo Windows10 all'interno del campo "Etichetta". Questo accorgimento ti servirà semplicemente per poter identificare con facilità la nuova partizione.
  8. 8
    Clicca sul pulsante Aggiungi. È collocato nell'angolo inferiore destro della finestra.
  9. 9
    Clicca sul pulsante raffigurante un segno di spunta verde. È collocato nella parte superiore della finestra di Gparted. In questo modo verrà creata la nuova partizione. Occorre un po' di tempo al programma per completare questo passaggio. Quando la partizione è pronta, clicca sul pulsante Chiudi collocato nell'angolo inferiore destro della finestra.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Creare un'Unità di Installazione per Windows 10 in Ubuntu

  1. 1
    Installa il programma UNetbootin dal Software Center di Ubuntu. Si tratta di un'app gratuita che permette all'utente di creare un'unità USB avviabile per Ubuntu. Se desideri avere maggiori informazioni su come si usa Unetbootin, visita questa paginaweb: https://unetbootin.github.io.
    • Per eseguire questo passaggio hai la necessità di procurarti una chiavetta USB vuota con una capacità di almeno 8 GB. Ricorda che durante il processo di creazione del supporto di installazione tutti i dati presenti nell'unità di memoria USB verranno cancellati.[3]
    • Se necessiti aiuto per installare nuovi programmi o app su Ubuntu, consulta questo articolo.
  2. 2
    Visita questa pagina web usando il browser internet di Ubuntu. Se non hai già a disposizione un supporto di installazione di Windows (DVD o un'unità USB), dovrai crearne uno adesso scaricando l'ISO dal sito ufficiale di Microsoft.
    • Ricorda che dovrai possedere una licenza di Windows 10 per poter installare il sistema operativo. Questo significa che devi aver già acquistato una copia di Windows 10 e avere a disposizione un codice Product Key valido.
  3. 3
    Seleziona la versione più aggiornata di Windows 10 disponibile e clicca sul pulsante Conferma. Nella parte inferiore della pagina verranno visualizzate delle opzioni aggiuntive.
  4. 4
    Seleziona la lingua di installazione e clicca sul pulsante Conferma. Puoi selezionare la lingua agendo sul menu a discesa "Seleziona la lingua del prodotto".
  5. 5
    Clicca sull'opzione Scarica versione a 32-bit o Scarica versione a 64-bit. In questo modo il file ISO di Windows 10 verrà scaricato nella cartella predefinita destinata ai download dal web.
  6. 6
    Avvia UNetbootin e collega l'unità USB al computer. Verrà visualizzata la schermata principale di UNetbootin che ti permetterà di configurare i parametri per l'unità USB avviabile.
  7. 7
    Seleziona il radio pulsante "DiskImage". È collocato nell'angolo inferiore sinistro della finestra del programma.
  8. 8
    Seleziona l'opzione ISO dal menu a discesa "DiskImage". È collocato sulla destra del radio pulsante "DiskImage".
  9. 9
    Clicca sul pulsante raffigurante tre puntini. Verrà visualizzato il file manager del computer.
  10. 10
    Seleziona il file ISO che hai appena scaricato dal sito della Microsoft. Il file in esame avrà l'estensione .iso.
  11. 11
    Seleziona l'opzione USB Drive dal menu "Type". È collocato nell'angolo inferiore sinistro della finestra.
  12. 12
    Seleziona l'unità USB che vuoi usare come supporto di installazione di Windows dal menu "Drive". Dovrai selezionare l'etichetta che corrisponde all'unità USB che hai collegato al computer.
    • Se non puoi selezionare l'unità USB, è molto probabile che dovrai prima formattarla usando un file system "FAT32". Puoi eseguire questa operazione usando il file manager di Ubuntu, cliccando sull'unità USB con il tasto destro del mouse e scegliendo l'opzione Formatta dal menu contestuale che apparirà.[4]
  13. 13
    Clicca sul pulsante OK. In questo modo verrà creata un'unità USB di installazione per Windows 10 utilizzando l'immagine ISO che hai appena scaricato. Quando il supporto sarà pronto, vedrai apparire a video il messaggio "Installation Complete".
  14. 14
    Clicca sul pulsante Exit per chiudere la finestra del programma UNetbootin.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Eseguire l'Installazione di Windows

  1. 1
    Riavvia il computer per avere accesso al BIOS/UEFI. I passaggi da seguire per accedere al BIOS/UEFI di computer variano in base alla marca e al modello del dispositivo. Normalmente occorre premere un tasto apposito (spesso il tasto F2, F10, F1 o Canc) non appena il computer dà inizio alla fase di avvio.
    • Se non l'hai già fatto, inserisci la chiavetta USB di installazione in una porta libera del computer.
  2. 2
    Imposta l'unità USB come prima periferica di avvio del computer. Normalmente occorre accedere a un menu denominato "Boot" o "Boot Order". Anche in questo caso i passi precisi da compiere variano in base alla marca e al modello del computer, ma normalmente occorre selezionare l'opzione USB Drive e impostarla come 1st Boot Device. Consulta il sito web ufficiale del produttore del computer per avere maggiori informazioni relative al BIOS/UEFI del tuo dispositivo.
  3. 3
    Salva le modifiche e chiudi l'interfaccia del BIOS/UEFI. La maggior parte dei BIOS/UEFI è dotata di una leggenda chiara e semplice da comprendere, in cui i tasti legati alle opzioni "Save" e "Exit" sono ben visibili. Dopo aver chiuso il BIOS/UEFI, il computer verrà riavviato automaticamente utilizzando l'unità USB che hai creato e vedrai apparire a video la schermata della procedura guidata di installazione di Windows 10.
  4. 4
    Clicca sull'opzione Personalizzata: installa solo Windows (opzione avanzata). È la seconda voce presente nella finestra apparsa. Verrà visualizzato l'elenco delle partizioni disponibili.
  5. 5
    Seleziona la partizione denominata Windows10 e clicca sul pulsante Avanti. Si tratta della partizione che hai creato in precedenza. Windows verrà installato sulla partizione indicata.
  6. 6
    Segui le istruzioni che appariranno a video per installare Windows 10 sul computer. Al termine della configurazione, verrà visualizzato il desktop di Windows.
  7. 7
    Configura la connessione a internet in Windows. Adesso che Windows 10 è stato installato sul computer, dovrai installare un programma aggiuntivo che ti permetterà di scegliere quale sistema operativo caricare (Ubuntu o Windows 10) a ogni avvio del computer.
    • Per avere maggiori informazioni su come creare una connessione di rete Wi-Fi in Windows 10, leggi questo articolo.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Configurare il Computer per il Dual Boot

  1. 1
    Avvia il browser Microsoft Edge. È elencato all'interno del menu "Start" che trovi nell'angolo inferiore sinistro del desktop. L'ultimo passaggio di tutta la procedura descritta nell'articolo consiste nel configurare il computer in modo che possa avviare sia Windows 10 sia Ubuntu, in base alle tue necessità.
  2. 2
    Visita la pagina web https://neosmart.net/EasyBCD. EasyBCD è un programma gratuito che permette di configurare, direttamente da Windows, l'avvio di un computer su cui sono installati più sistemi operativi.
  3. 3
    Scorri la pagina web verso il basso e clicca sul pulsante Register collocato nella sezione "Non-commercial". Verrai reindirizzato alla pagina dalla quale potrai creare un nuovo account utente.
  4. 4
    Fornisci il tuo nome e l'indirizzo di posta elettronica che usi normalmente, quindi clicca sul pulsante Download. In questo modo verrà avviato il download del file di installazione. In alcuni casi dovrai cliccare sul pulsante Salva o Download per confermare la tua scelta.
  5. 5
    Clicca sul file che hai appena scaricato. Il nome è caratterizzato dal seguente testo EasyBCD. Dovrebbe essere visibile all'interno di un riquadro collocato nella parte inferiore della finestra del browser. In alternativa, premi la combinazione di tasti Ctrl+J per visualizzare l'elenco di tutti i file che hai scaricato dal web e poter selezionare il file indicato.
  6. 6
    Clicca sul pulsante per poter eseguire il programma.
  7. 7
    Segui le istruzioni che appariranno a video per installare EasyBCD sul computer. Al termine dell'installazione, lo troverai all'interno del menu "Start" di Windows.
  8. 8
    Avvia EasyBCD. Clicca sull'icona corrispondente che trovi nel menu "Start" a cui puoi accedere cliccando sul pulsante raffigurante il logo di Windows collocato nell'angolo inferiore sinistro del desktop.
  9. 9
    Clicca sulla scheda Linux/BSD. È visualizzata nella parte superiore della finestra del programma.
  10. 10
    Seleziona l'opzione Grub 2 dal menu "Type". Quest'ultimo è collocato nella parte superiore della scheda "Linux/BSD".
  11. 11
    Digita il testo Ubuntu all'interno del campo "Name". È collocato sotto al menu a discesa "Type". Si tratta del nome che contraddistinguerà l'opzione di avvio legata ad Ubuntu e che verrà visualizzata nel menu che apparirà ogni volta che accenderai il computer.
  12. 12
    Seleziona l'opzione Automatically locate and load dal menu "Drive".
  13. 13
    Clicca sul pulsante Add Entry. È collocato sotto al menu a discesa "Drive". In questo modo l'opzione relativa a Ubuntu verrà aggiunta al menu di avvio standard di Windows.[5]
  14. 14
    Scollega l'unità USB di installazione dal computer e riavvialo. Accedi al menu "Start" di Windows, clicca sull'icona "Arresta" e scegli l'opzione Riavvia il sistema. Quando il PC darà inizio alla fase di avvio verrà visualizzato un menu che ti permetterà di scegliere quale sistema operativo caricare fra Windows 10 o Ubuntu. Scegli una delle due opzioni, in base alle tue necessità, per avviare il sistema operativo corrispondente.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Configurare un Sistema Dual Boot con Windows 10 e Ubuntu 16.04

Come

Diventare Utente Root in Linux

Come

Installare Ubuntu su VirtualBox

Come

Disinstallare del Software da Ubuntu

Come

Creare e Modificare i File di Testo su Linux Usando il Terminale

Come

Controllare l'Indirizzo IP su Linux

Come

Formattare un Disco Rigido in Ubuntu

Come

Trovare un File in Linux

Come

Ottenere L'Accesso all'Utente Root in Ubuntu

Come

Catturare uno Screenshot sui Sistemi Linux

Come

Eseguire i File INSTALL.sh su Linux Usando il Terminale

Come

Modificare la Password dell'Utente Root in Linux

Come

Installare iTunes su Linux

Come

Usare Wine su Linux
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Nicole Levine, MFA
Co-redatto da:
Nicole Levine, MFA
Scrittrice ed Editor Specializzata in Tecnologia
Questo articolo è stato co-redatto da Nicole Levine, MFA. Nicole Levine è una Scrittrice ed Editor Specializzata in Tecnologia che collabora con wikiHow. Ha più di 20 anni di esperienza nella creazione di documentazione tecnica e nella guida di team di supporto presso le principali società di web hosting e software. Nicole ha anche una Laurea Magistrale in Scrittura Creativa conseguita presso la Portland State University e insegna composizione, scrittura narrativa e creazione di zine presso varie istituzioni.
Categorie: Linux | Windows
Questa pagina è stata letta 24 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità