Come Installare la Formica

In questo Articolo:PreparazioneInstallarezioneRisoluzione dei Problemi e Pose Addizionali

La formica, o qualsiasi altra marca di laminato per uso domestico, è usata soprattutto per realizzare i ripiani della cucina e le decorazioni delle pareti. È un materiale semplice da pulire e relativamente resistente; essendo però in plastica, può fondersi per un calore eccessivo. Il laminato è disponibile in molti stili differenti e si può tagliare con una normale sega, caratteristica che rende la sua installazione un perfetto progetto "fai da te".

Parte 1
Preparazione

  1. 1
    Scegli il tipo giusto di formica o di altro laminato in base al progetto. La maggior parte dei negozi che trattano i laminati può darti dei campioni da portare a casa per confrontarne i colori con quelli dell'abitazione. Procuratene diversi e fai delle prove in merito alle altre caratteristiche del laminato, in modo da prendere una decisione ponderata.[1] Se non vuoi tagliare il pannello, ricorda di prenderne uno su misura per il ripiano.
    • Le finiture opache nascondono meglio i segni di usura rispetto a quelle lucide, che invece sono propense a graffiarsi, ma richiedono un maggior lavoro di pulizia. Questo materiale è disponibile con un'ampia gamma di finiture, da quelle molto opache a quelle estremamente lucide; considera quindi ogni campione per il suo aspetto senza farti influenzare dal marketing.
    • Controlla la resistenza all'usura graffiando il pezzo di scarto con un coltello da bistecca.
    • Se stai applicando un foglio di formica sottile, il suo spessore deve essere pari a 1,5 mm per le superfici piane e a 3 mm per le pareti verticali.[2]
  2. 2
    Smeriglia leggermente la superficie su cui vuoi posare il laminato. In questo modo, il materiale diventa leggermente ruvido migliorando l'aderenza.[3]
    • Se il ripiano è verniciato o laccato, dovresti smerigliarlo accuratamente per rimuovere lo strato di finitura, utilizzando carta vetrata a grana grossa o media.[4]
  3. 3
    Misura la lunghezza e la larghezza delle zone in cui vuoi installare il laminato. Usa un metro a nastro per rilevare i dati precisi di ogni dimensione della superficie.
    • Se stai montando un ripiano completo e le pareti sono perfettamente perpendicolari, dovresti prima incidere la formica; leggi la sezione "Risoluzione dei Problemi" per avere maggiori dettagli.
  4. 4
    Appoggia la formica su un piano di lavoro piatto e stabile. Dovrebbe essere abbastanza grande da mantenerla in posizione mentre la tagli. Usa un pezzo di scarto di compensato o un altro materiale analogo che puoi danneggiare senza problemi con la sega; evita il cemento o altre superfici simili che possono rovinare la lama.
  5. 5
    Riporta le misure che hai rilevato sul retro del laminato aggiungendo 2,5 cm a ogni valore. Traccia le linee di taglio considerando il margine in più, in modo da non rischiare di sprecare un pannello grande, tagliandolo troppo piccolo.
  6. 6
    Applica il nastro adesivo di carta lungo le linee. Così facendo, è più facile vedere dove tagliare e allo stesso tempo si riduce la probabilità di scheggiare il materiale. Puoi aggiungere ulteriore nastro sull'altro lato del pannello per proteggerlo, ma non dovresti tagliare sulla superficie che resta visibile.
  7. 7
    Taglia la formica lungo le linee dritte. In teoria, dovresti usare una sega circolare, a gattuccio, da banco, manuale o delle cesoie per laminato. Quella manuale dovrebbe avere almeno 4 denti per ogni centimetro, ma tagliare pannelli grandi con questo strumento diventa un lavoro piuttosto lungo.[5][6] Usa una riga di metallo per eseguire tagli dritti.
    • Se non hai una sega, utilizza un taglierino dotato di lama per formica per incidere la superficie e poi spezzarla di netto sollevando il lembo più piccolo. Ricorda di usare sempre la riga metallica per eseguire incisioni rettilinee; solleva il materiale con cautela senza perdere di vista il taglio, per assicurarti che si pieghi proprio sul punto di rottura.
    • Non usare questi attrezzi per dei tagli circolari; esegui solo incisioni dritte, avendo cura di non appoggiare la lama all'interno della zona definita dalle linee.
  8. 8
    Usa uno strumento diverso per apportare delle modifiche curve (se necessario). Se devi installare la formica su una superficie con i bordi tondeggianti, devi utilizzare un seghetto o una fresa per laminato per i lavori di precisione. L'attrezzo adottato finora non è in grado di eseguire tagli curvilinei e di conseguenza il pannello non si incastrerà perfettamente in sede.

Parte 2
Installarezione

  1. 1
    Spalma della colla per laminato sulle strisce dei bordi e sulla superficie a cui vuoi applicarla (se possibile). Se stai montando la formica sul bancone della cucina o su un altro ripiano dotato di bordi, inizia proprio da lì. Se li hai ritagliati da solo dal foglio di laminato, applica la colla su entrambe le superfici usando un pennello o un rullo; aspetta che si stabilizzi finché diventa appiccicosa, rispettando le indicazioni del produttore.
    • Se stai applicando della formica preincollata, devi solo scaldare un ferro da stiro, appoggiare il materiale sul bordo da rivestire e "stirarlo" con diverse passate. Aspetta che si stabilizzi per un minuto e infine picchiettalo per tutta la sua lunghezza con un martello di gomma o il tacco di una scarpa.[7] In questa fase, puoi evitare di tagliare la striscia del bordo.
  2. 2
    Allinea accuratamente la striscia del bordo con la superficie. Una volta accertato di averla messa nel punto giusto, premila per farla aderire. Non appena i due materiali entrano in contatto, la colla sviluppa una forza di adesione pari o superiore al 50% della sua massima capacità.
  3. 3
    Pressa il laminato con un rullo. Fai scorrere più volte lo strumento su tutta la striscia per farla aderire completamente ed eliminare le bolle d'aria che sono rimaste intrappolate.
  4. 4
    Ritaglia la striscia del bordo (se applicabile). Usa una lima fine per togliere il materiale in eccesso applicando pressione solo in una direzione.[8] Puoi anche usare un taglierino per laminato o una fresa, ma in questo caso dovresti lubrificare i bordi con della vaselina,[9] per ridurre al minimo il rischio di rottura.
    • Quando tagli il laminato, opta per punte da fresa in carburo.
  5. 5
    Copri i bordi tagliati con del nastro adesivo di carta. Prima di procedere, proteggi le strisce appena applicate mentre installi il resto del laminato.
  6. 6
    Spalma la colla sulla superficie e sul pannello usando un pennello o un rullo. Aspetta che si stabilizzi secondo le istruzioni fornite dal produttore; come regola generale, dovresti attendere che la colla diventi appiccicosa e asciutta al tatto, ma non oltre.
    • Nota: se la formica è già preincollata sul retro, rispetta le indicazioni della casa produttrice per attivare l'adesivo prima dell'installazione; spesso è necessario inumidire la superficie con acqua.
  7. 7
    Allinea il laminato con attenzione usando delle spinette. Disponi delle spinette spesse almeno 6 mm sul ripiano, distanziandole di 25-30 cm; in questo modo, eviti di collocare accidentalmente la formica in maniera errata. Le spinette devono restare appoggiate lungo tutta la larghezza del ripiano per mantenere il laminato sollevato finché non è nella posizione perfetta.
    • Quando posi la formica su superfici verticali, devi procedere manualmente.
  8. 8
    Metti il foglio di laminato in posizione e premine una sezione alla volta. Cerca di allinearlo nella maniera più precisa possibile e continua a regolarlo man mano che ti sposti da un'estremità all'altra della superficie; una volta allineata correttamente una sezione, sfila le spinette e fai aderire la formica al ripiano.
  9. 9
    Pressala con un rullo. Fai scorrere lo strumento su tutto il foglio per eliminare le sacche d'aria e rafforzare l'adesivo.
  10. 10
    Taglia e modella i bordi con un taglierino o una fresa. Scegli una punta al carburo con distanziatore per tagliare la formica a filo con i bordi; fermati spesso per permettere alla fresa di raffreddarsi, altrimenti il materiale plastico si fonde.[10]
  11. 11
    Lima i bordi taglienti. Usando una lima fine per il legno, liscia tutto il profilo muovendola verso il basso e rispettando una certa angolazione.[11]

Parte 3
Risoluzione dei Problemi e Pose Addizionali

  1. 1
    Prima di installare il laminato, rifinisci il ripiano per adattarlo alla superficie. Se le pareti non sono perfettamente perpendicolari, appoggia la formica vicino al muro quanto più possibile, in seguito usa un compasso e una smerigliatrice per adattarne la forma.[12]
    • Controlla che la superficie sia in piano usando una livella o un filo a piombo; se non lo fosse, inserisci dei cunei o delle zeppe per compensare l'inclinazione.
    • Appoggia la punta senza mina del compasso alla parete aprendo lo strumento al massimo e porta l'estremità scrivente sul ripiano; muovilo per tracciare una linea sul bancone.
    • Blocca il pannello su un cavalletto da lavoro o su un'altra postazione sicura di lavoro e utilizza la smerigliatrice o una pialla per livellare il bancone, rispettando la linea che hai tracciato.[13] A questo punto, la superficie dovrebbe adattarsi perfettamente alla parete.
  2. 2
    Posa i bordi angolati di formica usando dei giunti angolati e del sigillante. Se devi rivestire un bancone a forma di "L", puoi acquistare dei pannelli di laminato pretagliati a 45 o a 22,5°. Fissa i lati diagonali fra loro usando dei giunti specifici dopo aver allineato il bordo anteriore; applica un po' di sigillante o stucco per laminato per assicurarti che l'angolo sia impermeabile.[14]
    • Non serrare eccessivamente i giunti, ma solo quanto basta per tenere fermi i pezzi.
    • Picchietta la formica con un martello di gomma o il tacco di una scarpa finché la superficie non è livellata lungo la diagonale.
  3. 3
    Valuta se installare un paraschizzi in laminato. Si tratta della sezione verticale che protegge il muro dalle macchie e da altri "incidenti" che possono avvenire in cucina.
    • Se le pareti sono di cartongesso, devi prima fissare una tavola di truciolato su cui far aderire la formica.
    • Puoi anche valutare di posare un rivestimento in piastrelle come paraschizzi.
  4. 4
    Applica la formica per proteggere il muro proprio come hai posato il rivestimento del bancone. Una volta che è ben allineata alla parete e fissata con la colla, appiattiscila con un rullo e taglia via le parti in eccesso o i bordi non uniformi usando una fresa.[15]
  5. 5
    Ritaglia le aperture per gli elettrodomestici. Rispetta sempre le indicazioni del fabbricante per determinare la posizione sicura rispetto al ripiano. Usa un seghetto per praticare i tagli e successivamente lima i bordi affilati.
    • Copri i bordi dell'alloggiamento per il fornello con due strati di nastro in alluminio che conduce il calore, per evitare che la formica si fonda.[16]
  6. 6
    Impara a prenderti cura del laminato. Evita di appoggiarvi sopra degli oggetti molto caldi perché potrebbero fonderlo; usa un'asse da cucina invece di tagliare gli alimenti direttamente sopra il bancone; pulisci la formica con un panno bagnato e un detergente delicato.
  7. 7
    Rimuovi attentamente il laminato facendo leva sulla base. Indossa sempre una protezione per gli occhi e i tappi per le orecchie, dato che staccare la formica è un lavoro lungo che crea parecchio rumore, polvere e schegge. Usa il lato affilato di un martello o un altro strumento simile per fare leva e sollevare il materiale plastico dal ripiano.[17]
    • Indossa dei guanti quando maneggi i pezzi taglienti.
    • Se vuoi installare un nuovo ripiano, fai attenzione a non ammaccare il compensato o la base di truciolato che si trova sotto la formica.

Consigli

  • Se non hai un rullo specifico per pressare il materiale plastico, puoi usare le mani avendo cura di applicare una pressione uniforme su tutta la superficie.
  • La colla per laminato sviluppa una forza adesiva pari al 50-70% della sua massima capacità al primo contatto, verifica quindi che il materiale sia nella posizione corretta, prima di rimuovere le spinette e lasciare che le superfici si tocchino.

Avvertenze

  • Se applichi il laminato sul cartongesso, si deforma e si sviluppano delle bolle.

Cose che ti Serviranno

  • Carta vetrata
  • Panno per spolvero o straccio bagnato
  • Formica o altro laminato
  • Metro a nastro
  • Matita
  • Nastro adesivo di carta
  • Righello di metallo o riga
  • Sega o taglierino (leggi le istruzioni per sapere i modelli ideali di strumento da taglio)
  • Colla per laminato
  • Pennellino o rullo (in base alle dimensioni della formica)
  • Piccolo rullo per spianare il laminato
  • Spinette
  • Lima per legno
  • Taglierina per laminato o fresa con punta al carburo

Riferimenti

  1. http://www.familyhandyman.com/kitchen/countertops/how-to-select-laminate-countertops/view-all
  2. http://alsnetbiz.com/homeimprovement/formica.html
  3. http://www.onlinetips.org/installing-formica
  4. http://www.doityourself.com/stry/which-sandpaper-grit-should-you-use-for-paint-removal#.U6mwgqiVspM
  5. http://alsnetbiz.com/homeimprovement/formica.html
  6. http://www.formica.com/~/media/ca/all/Files/Product%20Information/180fx/Technical%20Brief%20-%20Data%20Sheet/FTB-0832_HowToCountertopInstall.ashx
  7. http://www.formica.com/~/media/ca/all/Files/Product%20Information/180fx/Technical%20Brief%20-%20Data%20Sheet/FTB-0832_HowToCountertopInstall.ashx
  8. http://www.formica.com/~/media/ca/all/Files/Product%20Information/180fx/Technical%20Brief%20-%20Data%20Sheet/FTB-0832_HowToCountertopInstall.ashx
  9. http://www.mal-o-sen.com/apply_end_cap.htm
Mostra altro ... (8)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Install Formica, Español: instalar una superficie de laminado, Deutsch: Formica aufbringen, Português: Instalar Fórmica, Русский: установить формику, Français: poser du Formica

Questa pagina è stata letta 9 400 volte.
Hai trovato utile questo articolo?