Come Installare un Doppio Monitor

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Questo articolo mostra come collegare un secondo monitor a un computer dotato di sistema operativo Windows o a un Mac. Questo scenario permette di avere a disposizione uno spazio di lavoro doppio rispetto a un sistema dotato di un solo schermo. Prosegui nella lettura per scoprire come eseguire il collegamento e la configurazione.

Parte 1 di 4:
Verificare il Supporto per un Secondo Monitor

  1. 1
    La maggior parte dei computer portatili supporta il collegamento di un monitor esterno. Se possiedi un laptop dotato di almeno una porta video (per esempio HDMI o VGA), sarai in grado di collegarlo a un monitor esterno che potrà essere utilizzato in aggiunta allo schermo principale.
  2. 2
    Sappi che non tutti i computer desktop supportano l'utilizzo di monitor multipli. In base al tipo di scheda grafica installata nel sistema e alla scheda madre potresti essere in grado o meno di collegare un secondo monitor oltre a quello principale.[2]
    • Se invece stai usando un iMac prodotto dalla Apple, avrai la possibilità di installare un secondo monitor e usare due schermi contemporaneamente.
  3. 3
    Controlla le porte video di uscita del computer. La maggior parte dei sistemi desktop è dotata di due porte video (mentre la maggior parte dei laptop di una). Questo significa che normalmente è possibile collegare un monitor secondario senza alcun problema. È bene precisare che se le porte video non sono collocate sullo stesso livello, l'una accanto all'altra, significa che non appartengono alla medesima scheda grafica e che quindi non sarà possibile collegare al computer un secondo monitor.[3]
    • Per esempio se il tuo computer dispone di due porte HDMI posizionate una accanto all'altra (o una sopra l'altra), significa che la scheda video è in grado di pilotare contemporaneamente due monitor. Questa regola è valida anche nel caso di porte video diverse fra loro, ma posizionate sempre una accanto all'altra (per esempio una porta VGA e una porta HDMI).
    • Sui desktop Windows le porte video normalmente sono posizionate sul retro del case.
    • Se il tuo computer desktop è dotato di una sola porta video, significa che la relativa scheda grafica è in grado di pilotare solo un monitor. Al contrario tutti i laptop dotati di una sola porta video permettono di collegare un monitor esterno che poi potrà essere utilizzato in contemporanea con lo schermo principale.
  4. 4
    Determina se la scheda madre del computer supporta la connessione di monitor multipli. Quasi tutti i computer moderni supportano l'utilizzo contemporaneo di più monitor, ma i dispositivi più datati potrebbero non offrire questa possibilità. Controlla la scheda madre del tuo computer seguendo queste semplici istruzioni:
    • Individua la marca e il modello della scheda madre;
    • Utilizza queste informazioni per effettuare una ricerca nel web (per esempio usa Google o Bing);
    • Seleziona uno dei link presenti nell'elenco dei risultati della ricerca che mostri tutte le funzionalità della scheda;
    • Cerca di individuare la dicitura "Multi-Display", "Multi-Monitor" o "Dual Display" (oppure verifica la presenza di più porte video integrate direttamente sulla scheda).
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Collegare un Secondo Monitor

  1. 1
    Determina il tipo di porte video di cui dispone il computer in esame. Sul retro del case (o del monitor se stai usando un iMac) dovrebbe esserci una serie di porte di collegamento una delle quali sta pilotando l'attuale monitor collegato al computer. Le porte video comunemente presenti su un normale computer sono le seguenti:
    • DVI – normalmente sono di colore nero e dotate di 24 fori tutti allineati sul lato sinistro della porta;
    • VGA – hanno una forma trapezoidale, sono di colore blu e dotate di 15 fori;
    • HDMI – è una porta caratterizzata da una forma rettangolare assottigliata con due angoli smussati. Normalmente è disponibile su tutti i computer e i televisori moderni;
    • DisplayPort – ha una forma simile a una porta HDMI, ma a differenza di quest'ultima presenta un solo angolo smussato;
    • Thunderbolt – è disponibile su tutti gli iMac ed è posizionata sul retro del monitor. È caratterizzata da un'icona a forma di fulmine. Sono disponibili adattatori che la rendono compatibile con tutti gli altri standard per la connessione video (per esempio da VGA a Thunderbolt).[4]
  2. 2
    Controlla le porte video in ingresso disponibili sul secondo monitor. Normalmente dovrebbe essere presente almeno una porta di collegamento relativa a uno degli standard video elencati nel passaggio precedente. Per eseguire il collegamento del secondo schermo non sei obbligato a usare lo stesso tipo di porta a cui è connesso il monitor principale.
    • Per esempio se per collegare il primo monitor hai usato un cavo DisplayPort, per collegare il secondo puoi usare un cavo HDMI.
  3. 3
    Acquista tutti i cavi e gli adattatori di cui hai bisogno. Se non hai a disposizione il cavo di collegamento corretto o se hai la necessità di utilizzare un adattatore per effettuare il collegamento, dovrai acquistarlo direttamente online o in un negozio di elettronica.
    • Se desideri collegare un secondo monitor a un iMac, dovrai acquistare un cavo Thunderbolt e un adattatore da Thunderbolt alla porta video presente sul retro del monitor.
  4. 4
    Collega il secondo monitor al computer. Inserisci uno dei connettori del cavo di collegamento nella porta video del computer, quindi connetti l'altra estremità nella porta di comunicazione del monitor.
  5. 5
    Collega il cavo di alimentazione del secondo monitor alla rete elettrica in modo da poterlo accendere. Puoi collegarlo direttamente a una presa di corrente o usare una ciabatta elettrica.
  6. 6
    Accendi il monitor. Premi il pulsante "Power" di accensione caratterizzato dal seguente simbolo . In questo modo sarai certo che sia in funzione e pronto per visualizzare il segnale video proveniente dal computer. A questo punto puoi modificare le impostazioni video del tuo computer Windows o Mac.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Modificare le Impostazioni Video su Windows

  1. 1
  2. 2
  3. 3
    Seleziona la voce Sistema. È caratterizzata da un'icona a forma di computer ed è visibile all'interno della schermata "Impostazioni".
  4. 4
    Accedi alla scheda Schermo. È elencata sulla parte sinistra della finestra "Impostazioni" relativa alla sezione "Sistema".[5]
  5. 5
    Scorri l'elenco di opzioni apparso per individuare la voce "Più schermi". È posizionata nella parte inferiore della pagina.
  6. 6
    Seleziona il menu a discesa "Più schermi". È posizionato all'interno della sezione "Più schermi". Verrà visualizzato un piccolo menu.
  7. 7
    Scegli l'opzione di visualizzazione più adatta alle tue esigenze. Scegli una delle seguenti voci del menu:[6]
    • Estendi questi schermi (scelta consigliata) – il monitor esterno verrà utilizzato come un'estensione dello spazio del desktop. Questo significa che, spostandolo sul lato destro dello schermo del computer, il puntatore del mouse verrà trasferito automaticamente sul monitor esterno;
    • Duplica questi schermi – sia sullo schermo del computer sia sul secondo monitor verranno visualizzate le medesime immagini;
    • Mostra desktop solo per 1 – le immagini verranno visualizzate solo sullo schermo del computer. In questo caso lo schermo del monitor esterno verrà spento;
    • Mostra desktop solo per 2 – le immagini verranno visualizzate solo sul secondo monitor. In questo caso lo schermo del computer verrà spento.
  8. 8
    Premi il pulsante Applica. È posizionato sotto al menu a discesa "Più schermi".
  9. 9
    Quando richiesto premi il pulsante Mantieni impostazioni. In questo modo le nuove impostazioni verranno applicate. Se hai scelto di estendere il desktop, a questo punto l'area di lavoro di quest'ultimo sarà equamente suddivisa fra il primo e il secondo schermo.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Modificare le Impostazioni Video su Mac

  1. 1
  2. 2
    Scegli la voce Preferenze di sistema.... È una delle opzioni presenti all'interno del menu a tendina apparso. Verrà visualizzata la finestra di dialogo "Preferenze di sistema".
  3. 3
    Clicca l'icona Monitor. È caratterizzata da un piccolo monitor per computer ed è posizionata nella parte superiore sinistra della finestra "Preferenze di sistema".
  4. 4
    Accedi alla scheda Disposizione. È posizionata nella parte superiore della finestra.
  5. 5
    Deseleziona il pulsante di spunta "Duplica monitor" collocato nella parte inferiore sinistra della scheda "Disposizione". Se hai la necessità di estendere il desktop del Mac anche sul monitor esterno, dovrai deselezionare il pulsante di spunta indicato.
    • Se desideri che i contenuti visibili sullo schermo del Mac vengano mostrati anche sul monitor esterno, dovrai selezionare il pulsate di spunta "Duplica monitor".
  6. 6
    Imposta lo schermo principale. Se vuoi utilizzare il secondo monitor come schermo principale del Mac, trascina la piccola barra bianca posizionata nella parte superiore del riquadro blu sinistro su quello di destra. Entrambi sono posizionati al centro della scheda "Disposizione".[7]
    Pubblicità

Consigli

  • Se il computer supporta il collegamento di più monitor, puoi ripetere i passaggi indicati per effettuare i cablaggi. In questo modo avrai la possibilità di utilizzare contemporaneamente tre o più monitor su cui estendere il desktop del computer.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se il secondo monitor ha una risoluzione video superiore al primo (o viceversa), è molto probabile che dovrai ridurla in modo che sia identica a quella del monitor in uso con la risoluzione più bassa, altrimenti incontrerai dei problemi nella visualizzazione dei contenuti.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 35 559 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità