Un sistema di irrigazione ti aiuterà ad avere un giardino verde lussureggiante, anche quando la siccità rende secco quello del tuo vicino. Non si tratta di un lavoro per principianti, ma con qualche ricerca e sforzo si può fare.

Passaggi

  1. 1
    Prepara un disegno in scala del giardino e delle aree da irrigare. In questo modo potrai avere un piano delle tubature e degli irrigatori che poi comprerai.
  2. 2
    Dividi le aree in rettangoli (se possibile) di circa 100 metri quadrati. Queste sono le zone o aree che saranno irrigate come singola unità. Zone più grandi necessitano di irrigatori speciali e di un volume d’acqua maggiore che normalmente non si ottiene nei sistemi idrici residenziali.
  3. 3
    Scegli l’irrigatore o sprinkler adeguato per la zona che vuoi trattare: usa il tipo pop-up o a turbina per vaste aree di prato, statici o bubbler per cespugli o fiori, e pop-up fissi se vicino ad edifici o aree pavimentate come vialetti e strade.
  4. 4
    Segna il luogo di posizionamento di ogni irrigatore secondo la distanza della testa che hai scelto. La Rain Bird R-50 è una testa di buona qualità, e produce uno spruzzo ad arco, semicerchio, o cerchio intero di un diametro di 7-9 metri,quindi possono essere messi a circa 12 metri per permettere una certa sovrapposizione.
  5. 5
    Conta il numero di teste che usi in una zona e aggiungi il volume d’acqua per minuto per ognuna. Le normali teste a turbina possono essere impostate da 1.5 gpm to 4 gpm, a seconda del diametro dell’ugello. I pop-up fissi vanno a circa 1 gpm. Calcola il totale del volume d’acqua di tutte le teste e usa il risultato per le tubature. Di norma, un’area con 5-7 teste richiede 12-15 gpm, con pressione dell’acqua a un minimo di 20 psi. Per fornire quest’acqua avrai bisogno di un tubo principale da 2 cm, con diramazioni da 3/4 o 1/2.
  6. 6
    Disegna la linea principale dal punto in cui intendi installare le valvole di controllo, timer (se a funzionamento automatico) e l’antiriflusso.
  7. 7
    Disegna le diramazioni dal tubo principale alle teste degli irrigatori. Puoi portare delle diramazioni a più di una testa se usi tubi da 3/4, ma limitati a due. Lungo la linea puoi diminuire il tubo principale a un diametro di 3/4 inch, also, dato che verso la fine fornirà acqua solo a 2 o 3 teste.
  8. 8
    Utilizza lo schema per segnare il punto in cui ci saranno i fossati dei tubi e le teste, e marcali con segnali, bandierine o altro ancorati al terreno. Se usi tubi in PVC non c’è bisogno che i fossetti siano perfetti dato che è un materiale abbastanza elastico.
  9. 9
    Scava i fossati. Usa una zappa per tagliare il manto erboso e metti da parte le zolle in modo da poterle rimettere a posto una volta finito. Utilizza una pala per scavare almeno 10 centimetri sotto il livello al quale il terreno ghiaccia. Il fossetto dovrebbe essere profondo almeno 20 centimetri per proteggere il tubo anche in clima caldo.
  10. 10
    Posiziona i tubi lungo i fossetti, utilizzando raccordi a T, a gomito e boccole per ridurre le dimensioni dei tubi e portarli alle teste degli irrigatori. La tubatura "Funny pipe" è un tubo flessibile in polietilene che si usa per gli impianti di irrigazione, ha accessori che si agganciano al tubo sna bisogno di colla o pinze e ha adattatori che si agganciano alle diramazioni delle tubature in PVC e alle teste degli irrigatori. Questo prodotto ti permette di regolare le teste in altezza e non crea problemi se passi sopra con un tagliaerbe o un veicolo.
  11. 11
    Installa i riser in corrispondenza di dove verrano messi gli irrigatori, assicurati che l’aggancio alla fine sia della misura giusta della testa dell’irrigatore.
  12. 12
    Fissa al timer o alle valvole di controllo la linea principale che va al collettore utilizzando la valvola adatta al tipo di controllo che stai usando.
  13. 13
    Aggancia la linea di alimentazione dell’acqua al collettore idraulico. Usa l’antiriflusso in modo che in caso di perdita di pressione l’acqua non passi dal sistema di irrigazione all’acqua potabile con il rischio di contaminarla.
  14. 14
    Apri la valvola di controllo della zona e lascia che spazzi ogni detrito dai tubi. Ci vogliono un paio di minuti, è bene farlo prima di installare gli irrigatori perché così eviterai che si intasino successivamente.
  15. 15
    Installa le teste degli irrigatori. Posizionale dove hai pianificato e mettile abbastanza a fondo in modo che siano sostenute dal terreno e che escano appena sopra il livello del terreno, all’altezza dell’erba. Compatta bene il terreno attorno per tenerle in posizione.
  16. 16
    Riapri la valvola della zona, osserva lo spruzzo e l’area che viene coperta e la direzione di ciascuna testa. Puoi cambiare la rotazione delle teste a turbina da 0 a 360 gradi, il tipo di spruzzo e la distanza grazie alle regolazioni possibili sulla testa che hai scelto. Leggi bene le istruzioni perché queste caratteristiche possono variare di molto a seconda del fabbricante.
  17. 17
    Cammina lungo i fossetti in cerca di eventuali perdite d’acqua. Una volta controllato che non ce ne siano, chiudi la valvola e ricopri i fossetti col terreno compattandolo bene.
  18. 18
    Rimetti a posto le zolle che avevi sollevato all’inizio e rastrella radici e sassi rimanenti.
  19. 19
    Una volta finito passa alla zona successiva.
    Pubblicità

Consigli

  • Tieni tutti gli attrezzi, chiavi eccetera che possono servire a regolare le teste per un futuro utilizzo.
  • Non bagnare troppo il prato. Molti esperti raccomandano circa 20mm d’acqua ogni 3 o 7 giorni a seconda del tipo di suolo e condizioni climatiche. Bagnare in modo leggero e frequente ti farà avere un prato con radici basse e deboli.
  • Ogni volta che è possibile usa piante resistenti alla siccità e cerca di usare specie autoctone che sono ambientate al clima e per questo necessitano di meno acqua.
  • Molti centri specializzati offrono progetti di irrigazione completi se hai un buon disegno della zona che devi irrigare. Offrono anche una lista di parti, misurazioni, calcoli del consumo d’acqua e tipi di irrigatori necessari.
  • Se utilizzi un sistema d’irrigazione automatico installa un sensore di umidità o di pioggia. NOn serve far andare l’impianto durante o dopo un acquazzone.
  • Tieni i tubi, le valvole e tutte le parti scoperte al riparo dal meteo, in particolare la luce del sole, che può rovinare alcuni tipi di plastica, e il freddo che può far scoppiare i tubi.
  • Prima di scavare controlla dove sono le linee delle utenze.

Pubblicità

Avvertenze

  • La colla PVC è altamente infiammabile.
  • Prepara il sistema anche per l’inverno altrimenti i tubi, le valvole e le teste potranno scoppiare se l’acqua al loro interno dovesse ghiacciare ed espandersi.
  • Prima di scavare assicurati di aver individuato tutte le linee delle utenze. Anche una pala può tagliare la linea della fibra ottica o del telefono, e chi provoca il danno è responsabile dei costi di riparazione e del disservizio.
  • Scava con molta attenzione, evita le utenze di casa, i circuiti elettrici, e le linee delle fognature.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Badile
  • Ascia o zappa
  • Metro a nastro
  • Teste irrigatori
  • Tubi e giunzioni
  • Colla per tubi in plastica
  • Seghetto per tagliare il PVC o altri tubi in plastica.


wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Raccogliere il Basilico

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Potare l'Ortensia

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Eliminare le Formiche dalle Piante in Vaso

Come

Potare e Raccogliere la Lavanda

Come

Fare un Diserbante

Come

Distinguere le Piante Femmina e Maschio di Marijuana

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Rinvigorire una Pianta di Aloe Vera Appassita

Come

Piantare l'Aloe Vera

Come

Fare un Irrigatore a Goccia con una Bottiglia di Plastica
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 843 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 4 843 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità