Scarica PDF Scarica PDF

Quando due persone danno inizio a una rissa, può essere difficile sapere come agire. Esistono diversi modi per sedare gli animi, ma prima di tutto è importante garantire la tua sicurezza; prima di lasciarti coinvolgere, devi avere le idee chiare su cosa fare, in modo da scegliere la soluzione migliore. Prendi tutte le precauzioni per evitare ulteriori aggressioni.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Valutare la Situazione

  1. 1
    Mantieniti a distanza. Non sei costretto a intervenire in una rissa, se non è necessario. Tenendoti a debita distanza, puoi garantire la tua sicurezza personale. Se non sai con certezza cosa fare quando ti trovi di fronte a uno scontro, fai un passo indietro o trova una zona sicura; questa può essere la scelta migliore.
    • Metti al primo posto la tua incolumità.
    • Usa dei metodi non violenti prima di ricorrere a un intervento fisico per interrompere un litigio.
    • Agire fisicamente dovrebbe essere l'ultima risorsa da utilizzare, solo quando le altre opzioni non hanno avuto successo o non c'è alternativa.
  2. 2
    Cerca le cause di fondo. I conflitti possono sorgere per credenze e valori nascosti o inconsci. Riuscire a stabilire la vera causa del litigio può essere di aiuto per risolvere lo scontro; prima di intervenire, rifletti sugli aspetti culturali e sulle personalità che sono in gioco.
    • Comprendi che tipo di rapporto c'è tra le persone che litigano. Si conoscono? Sono membri della stessa famiglia? Si tratta di una questione romantica?
    • Prendi in considerazione le possibili motivazioni. È un'aggressione occasionale o nasce da una specifica sensazione di essere stato trattato ingiustamente? Le diverse ragioni possono influire sulla reazione dei due litiganti nei confronti di una persona che interviene per dividerli. Se si tratta di uno scontro occasionale o un'aggressione non provocata, è meno probabile che i soggetti rispondano al tentativo di mediazione, dato che neppure l'aggressore ha ben chiare le cause che hanno portato a una situazione tanto violenta.
    • Poni delle domande a chiunque voglia rispondere.
  3. 3
    Stabilisci i fatti. Un litigio può nascere da un'incomprensione; definendo il vero motivo di cosa sta succedendo, puoi intervenire in maniera incisiva e calmare le parti coinvolte. Assicurati di conoscere la verità prima di entrare nel merito; è meglio non lasciarti coinvolgere, piuttosto che peggiorare la situazione.
    • Prendi nota di cosa è successo, delle persone coinvolte, dove sono avvenuti i fatti, quando e perché; queste informazioni possono aiutarti a comprendere tutta la situazione, oltre a essere di utilità nel caso sia necessario chiamare la polizia.
    • Parla con i testimoni.
    • Poni delle domande alle persone coinvolte.
  4. 4
    Valuta le tue abilità personali. Devi assicurarti di essere in grado di gestire una situazione come questa. Fai il punto sullo stato in cui ti trovi; se sei sotto l'effetto di sostanze psicotrope o alcol, se sei troppo stanco o non sei adeguatamente vestito per questo tipo di iniziativa, pensaci due volte prima di tentare di dividere i due litiganti.
  5. 5
    Prendi in considerazione le persone implicate. Valuta la loro posizione. Se sono psicologicamente alterate, armate o chiaramente qualcosa di più di combattenti esperti, potrebbe non essere una situazione ideale in cui intervenire; osserva attentamente le persone che stanno inasprendo l'alterco prima di decidere di agire.[1]
  6. 6
    Trova una figura autorizzata a intervenire. Cerca un insegnante, un vigilante o un poliziotto. Per non metterti in pericolo, trova qualcuno addestrato e preparato a intervenire in situazioni come questa; cerca immediatamente una figura che abbia un ruolo autorevole per gestire circostanze violente.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Applicare Metodi Non Violenti

  1. 1
    Crea un diversivo. Quando l'atmosfera tra due persone si surriscalda, è possibile a volte placarla trovando qualche fonte di distrazione. Menziona o poni delle domande in merito agli amici o ai familiari con cui si trovano; a volte, ricordando loro le persone care a cui pensano con affetto, puoi riuscire a calmare i litiganti. Esistono molti metodi rapidi per allentare la tensione.
    • Ordina loro di tranquillizzarsi con un tono imperativo – molti litigi tra i bambini possono essere bloccati in questo modo;[2]
    • Usa il senso dell'umorismo;
    • Canta una canzone a squarciagola;
    • Non urlare.
  2. 2
    Fai capire che vuoi chiamare la polizia. Se dichiari ad alta voce di voler chiamare le forze dell'ordine e ti metti al telefono, potresti riuscire a interrompere la rissa. Nessuno vuole avere a che fare con la polizia e questa potrebbe essere una soluzione rapida per smorzare il conflitto. Sii comunque preparato: i litiganti potrebbero venire accusati di qualche reato e la tua presenza potrebbe essere necessaria per parlare con gli agenti.
  3. 3
    Entra in empatia con i litiganti. Cerca di metterti nei loro panni. Così facendo, puoi capire la natura emotiva dell'aggressione, in modo da ragionare con le persone che non sono nello stato d'animo adatto per accettare delle motivazioni razionali. Concedendoti l'opportunità di capire come si sentono le parti in causa e aiutando i litiganti a comprendere i reciproci sentimenti, puoi avere una visione migliore del conflitto e riuscire a risolverlo; l'empatia può effettivamente aiutare a mitigare l'aggressione.[3]
    • Chiedi a entrambe le parti di analizzare il punto di vista dell'altro;
    • Usa un linguaggio adeguato alla situazione, per dimostrare che comprendi i sentimenti dei litiganti;
    • Usa un linguaggio chiaro e commovente che susciti empatia.
  4. 4
    Chiacchiera. Molte volte, parlare con un tono di voce calmo può aiutare gli aggressori a tranquillizzarsi. Il dialogo può aiutare le persone a sfogare alcune emozioni che le hanno spinte al gesto violento e può essere cruciale per risolvere il conflitto,[4] oltre a rivelare l'origine del problema.
    • Parla in prima persona:
      • "Io sento...";
      • "Capisco quello che dici...";
      • Evita di usare il "tu", perché potrebbe essere visto in tono accusatorio.
    • Fai domande;
    • Mantieni la calma.
  5. 5
    Ascolta. Un'aggressione può derivare da un senso di frustrazione e, a volte, questa frustrazione ha solo bisogno di essere ascoltata. Offri a entrambe le parti la possibilità di parlare e fai capire loro che c'è qualcuno disposto ad ascoltarle veramente. A volte, le persone si sentono meglio quando si liberano di alcune emozioni.
    • Fai affermazioni che dimostrino che stai ascoltando, come: "Comprendo il tuo punto di vista";
    • Accenna col capo per assentire;
    • Mantieni il contatto visivo.
  6. 6
    Fai da mediatore. Incoraggia entrambe le parti a cercare un compromesso. Collabora con loro per dimostrare che nessuno dei due sta facendo un cattivo affare; non imporre una soluzione e ricorda di essere imparziale, in modo che i due litiganti si sentano entrambi a proprio agio.
    • Ascoltali attivamente;
    • Poni domande;
    • Aiutali gradualmente a risolvere la disputa da soli.
  7. 7
    Invitali a riconciliarsi. Fai in modo che le controparti riconoscano le azioni che hanno portato a ferire l'altra persona e che si perdonino reciprocamente; in questo modo, è possibile che non si verifichino futuri litigi ed è probabile che la tensione si allenti. Aiutandoli a riconciliarsi, permetti loro di perdonarsi e di lasciarsi il passato alle spalle.[5]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Usare Metodi Fisici

  1. 1
    Getta dell'acqua fredda sui litiganti. A volte, questo semplice gesto può calmare gli animi surriscaldati. Butta una tazza o una pentola di acqua fredda o dirigi il tubo da giardino sulle persone che stanno litigando; questa è un'ottima soluzione per evitare di entrare direttamente in contatto con gli aggressori.
  2. 2
    Mettiti tra i due litiganti. Posizionandoti fisicamente tra le due controparti, puoi interrompere la rissa; tieni però presente che, in tal modo, potresti rischiare di ferirti. Questa può essere una soluzione efficace soprattutto se sei certo che nessuna delle parti voglia farti del male.
  3. 3
    Trattieni un aggressore. Agisci con prudenza quando vuoi bloccare un litigante; molte volte, questa soluzione può portare a qualche lesione fisica. Cercare di trattenere una persona violenta non solo può essere pericoloso per la tua incolumità, ma può anche comportare delle ferite alla persona stessa. Sebbene bloccare un individuo coinvolto in una rissa o usare altri metodi per trattenerlo possa essere efficace con gli adulti, può però causare lesioni o persino la morte e viene consigliato solo in situazioni estreme; non è invece raccomandato bloccare dei bambini con delle prese di lotta, ad esempio quelle al collo.
    • In alcune circostanze, se non sei adeguatamente addestrato, è considerato accettabile bloccare i bambini con un abbraccio deciso, in modo da interrompere una rissa.
    • La stessa tecnica può essere usata nei litigi tra adulti;
    • Bloccare/stringere alla gola;
    • Bloccare braccia/gambe;
    • Usare le tecniche di immobilizzazione.
  4. 4
    Usa uno spray al peperoncino. Puoi valutare di usare uno di questi prodotti di autodifesa, purché soddisfi i requisiti previsti dalla normativa, ma solo in casi estremi. Lo spray al peperoncino non solo ferma un aggressore, ma può anche evitare che la rissa riprenda.
    • Procedi con cautela quando vuoi usare gli spray al peperoncino, perché alcune persone potrebbero essere allergiche e causeresti di conseguenza gravi problemi di salute.
    • Devi essere doppiamente cauto con l'utilizzo di questi prodotti, perché se non rispettano determinati requisiti sono illegali: il loro trasporto e l'utilizzo possono rappresentare un crimine.[6]
    Pubblicità

Consigli

  • Non schierarti da una parte o dall'altra.
  • Non intervenire, a meno che non sia assolutamente necessario.
  • Non perdere la calma.
  • Se si tratta di un litigio nell'ambiente scolastico, chiama subito la sicurezza o un insegnante.
  • Se noti un poliziotto o un vigile, chiedi il loro aiuto. Sono addestrati per intervenire in questo tipo di situazioni.
  • Chiama immediatamente le autorità o l'ambulanza.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 547 volte
Categorie: Autodifesa
Questa pagina è stata letta 7 547 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità