Come Investire nei Fondi Comuni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Oltre a investire nelle singole azioni e nei bond, gli investitori hanno anche l'opzione di sfruttare i fondi comuni per creare risparmi per la pensione o altri obiettivi di risparmio a lungo termine. Questi fondi non sono la scelta migliore per chi è interessato al trading a breve termine, ma possono aiutarti a diversificare i tuoi investimenti, mantenendo i costi bassi e un obiettivo preciso. Se desideri investire in fondi comuni, dedica un po' di tempo alle ricerche e scegli l'investimento con saggezza.[1]

Parte 1 di 3:
Sviluppare la propria Strategia di Investimento

  1. 1
    Determina la tua tolleranza al rischio. Sono disponibili vari tipi di fondi comuni, ciascuno con un diverso livello di rischio. Anche se sei un investitore conservativo, potresti comunque decidere di aggiungere uno o due fondi ad alto rischio al tuo portafoglio.[2]
    • Un portafoglio diversificato di fondi comuni che rientrano nel livello di rischio che preferisci ti permettono di aumentare il tuo capitale e di non limitarti a preservarlo.
    • Lascia almeno il 5 % di liquidità nel tuo conto dedicato agli investimenti, in modo da poter sfruttare le opportunità che si presentano.
    • I fondi dei mercati monetari di solito hanno un livello di rischio basso. I fondi azionari e legati ai bond sono a rischio più alto. I fondi a scadenza sono composti da un mix di investimenti e sono più indicati se hai in mente un orizzonte temporale specifico per la tua pensione.
  2. 2
    Fai delle ricerche di mercato. Prima di iniziare ad acquistare quote di un fondo comune, devi conoscere bene i tipi di fondi disponibili, i possibili ritorni sui tuoi investimenti e le spese necessarie.[3]
    • Puoi imparare molto sui fondi comuni leggendo su internet, in particolare sul sito della CONSOB, che regola i fondi comuni in Italia.
    • Puoi anche scaricare una guida completa per i consumatori sui fondi comuni (in inglese), all'indirizzo https://investor.gov, che descrive tutti i dettagli del mercato e contiene linee guida per fare investimenti oculati.
  3. 3
    Visita siti web dedicati alla finanza. I servizi di rating online, come Lipper o Morningstar, offrono le valutazioni del rischio per ciascun fondo comune. Confrontali con la tolleranza che hai stabilito, per decidere quale prodotto è migliore per te.[4]
    • Questi servizi riportano anche tutti i costi legati a ciascun fondo. Queste spese possono ridurre notevolmente i tuoi profitti, quindi devi fare ricerche approfondite prima di investire il tuo denaro.
    • Non scegliere un fondo solo per il nome. Solo perché ha il nome di una banca non significa che sia ancora controllato da quell'istituto finanziario. Un fondo chiamato "azionario" potrebbe non investire solo in azioni.
  4. 4
    Scegli una strategia di investimento passiva o attiva. Gli investimenti nei fondi a gestione attiva offrono maggiore flessibilità, ma di solito pagherai spese più alte per l'attività del manager del fondo. Gli investimenti passivi nei fondi indicizzati sono una scelta migliore se sei un principiante.[5]
    • Di solito i fondi indicizzati prevedono costi più bassi rispetto a quelli a gestione attiva, ma possono offrire prestazioni negative una volta prese in considerazione tasse e spese.
  5. 5
    Decidi per quanto tempo continuare l'investimento. Di solito, gli investimenti nei fondi comuni sono più adatti a strategie quinquennali o a durata superiore. Le probabilità di ottenere un buon profitto aumentano con il tempo.[6]
    • Alcuni fondi offrono varie classi di quote, di solito A, B e C. Ogni classe prevede costi diversi. Considera la durata dell'investimento per scegliere la classe più adatta a te.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Scegliere il Giusto Fondo Comune

  1. 1
    Evita i broker. Anche se può sembrarti più semplice affidarti a un broker che troverà il fondo comune più adatto a te, così facendo pagherai spese di commissione notevoli. Se acquisterai e venderai le quote dei fondi direttamente dalle società che li emettono, puoi evitare queste spese.[7]
    • Soprattutto se sei un investitore alle prime armi, i consigli e la guida di un broker esperto possono farti sentire più sicuro. Tuttavia, puoi ricevere consigli simili gratuitamente per i consulenti che lavorano per la società di investimenti che sceglierai.
  2. 2
    Riduci al minimo le spese. Alcune società di investimenti fanno pagare commissioni di vendita e riscatto. Altre impongono la tariffa "12b-1" per coprire le spese di mercato. È possibile evitare questi costi scegliendo oculatamente il fondo comune.[8]
    • L'"expense ratio" o (indice di spesa) è un costo inevitabile. Questa spesa rappresenta i costi di gestione operativi della società e per i fondi migliori equivale all'1% o meno.
    • Considera che un fondo con spese alte deve offrire rendimenti molto più alti di uno con spese più basse per garantire lo stesso profitto. Di solito, è più saggio scegliere fondi con le spese più basse.[9]
  3. 3
    Valuta le conseguenze fiscali. Se in passato hai investito in azioni singole o bond, potresti sapere che non devi pagare tasse sulle plusvalenze finché non vendi i titoli e ottieni un profitto. Tuttavia, se investi in un fondo comune, devi pagare le tasse sulle plusvalenze operate dal fondo.[10]
    • Per ridurre al minimo le tasse, cerca fondi comuni con un turnover ratio basso. Dato che questi fondi trattengono le azioni e i bond per un lungo periodo, generano meno plusvalenze e minusvalenze.
    • Per non pagare troppe tasse, scegli fondi con gestione fiscale. I fondi di questo tipo sono pensati specificamente per ridurre al minimo il peso fiscale dovuto alle plusvalenze.[11]
  4. 4
    Leggi il prospetto informativo. Si tratta di un documento complesso, ma contiene informazioni preziosissime sugli obiettivi, i precedenti e le prestazioni del fondo. Inoltre, spiega anche quali sono i rischi e le spese associate all'investimento.[12]
    • Studia il prospetto con attenzione prima di acquistare quote del fondo. Se hai delle domande, di solito la società offre dei consulenti che possono aiutarti.
  5. 5
    Diversifica tutto il tuo portafoglio. La diversificazione è fondamentale per ottenere buone prestazioni. Per natura, i fondi comuni sono più diversificati rispetto agli investimenti in alcune azioni singole o bond. Puoi variare ulteriormente il tuo portafoglio acquistando quote di più fondi, con stili e profili diversi.[13]
    • Puoi ottenere il massimo dal tuo portafoglio fondi investendo in titoli legati a beni non correlati tra loro. Possono includere azioni o bond nazionali e internazionali, materie prime e altri settori dell'economia, come servizi, mercato immobiliare, metalli preziosi, energia, biotecnologie, medicina e finanza.
    • Dividere il tuo capitale in varie categorie di beni ti permette di non risentire in modo troppo negativo di un ribasso in una particolare industria.
  6. 6
    Non cercare di anticipare il mercato. Persino gli investitori più esperti non riescono a predire il futuro. Acquistando fondi comuni di alta qualità e tenendoli per anni riuscirai fare investimenti di successo.[14]
    • Non preoccuparti troppo delle fluttuazioni a breve termine. Scegli fondi con buoni precedenti e mantienili a lungo.
    • I profitti a breve termine in meno di un anno o due possono distrarti e darti informazioni sbagliate. Basa le tue scelte sui rendimenti degli ultimi dieci anni o più per valutare correttamente la qualità di un fondo.
    • Considera che persino gli investitori più esperti commettono errori quando "inseguono i rendimenti", cioè quando vengono a conoscenza di un fondo ad alto rendimento e lo acquistano subito. I fondi comuni richiedono pazienza. Ricorda che le prestazioni passate non predicono quelle future.
  7. 7
    Scegli un istituto finanziario da cui acquistare i fondi. La ricerca indipendente è importante, ma se hai amici e parenti che investono regolarmente, chiedi a loro consigli e raccomandazioni.[15]
    • Le società di investimenti online di solito hanno spese basse e un'ampia selezione di fondi per gli investitori disposti a occuparsi in prima persona della gestione del proprio capitale. Devi controllare da solo con attenzione i rendimenti e la distribuzione del capitale del fondo. Tuttavia, quasi tutte le società di gestione degli investimenti offrono strumenti e consigli per i principianti.[16]
    • Se vuoi investire un capitale ingente, puoi affidarti a un professionista. Cerca un consulente finanziario a commissione fissa che possa scegliere e controllare per te i fondi comuni su tutti i tuoi conti.
    • Ricorda che anche se le banche e le società di credito offrono accesso ai fondi comuni, possono richiedere spese o commissioni alte e offrire una selezione di prodotti limitata. Dovresti anche ricordare che i fondi comuni non sono depositi bancari e quindi non sono assicurati e protetti dagli istituti governativi.[17]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Gestire i propri Investimenti

  1. 1
    Riequilibra il tuo portafoglio ogni anno. Quando ricevi il resoconto annuale a gennaio, valuta i rendimenti dei tuoi fondi comuni e modifica i tuoi investimenti acquistando e vendendo quote. Questo ti consente di mantenere il bilancio iniziale.[18]
    • Per esempio, immagina di aver suddiviso equamente 100.000 € in quattro fondi. Tuttavia, alla fine dell'anno, un fondo ha offerto rendimenti migliori degli altri, quindi adesso ha raggiunto il 30% del tuo portafoglio invece del 25%. Per riequilibrare il tuo capitale, vendi il 5% delle quote di quel fondo e ridistribuisci il denaro sugli altri.
    • Se tieni i titoli in un fondo pensione, di solito la scelta migliore è trasferire il denaro tra i fondi. Tuttavia, nei conti che vengono tassati regolarmente, di solito è meglio aggiungere altro capitale ai fondi con rendimenti più bassi per riequilibrare il bilancio. In questo modo non pagherai tasse per le vendite e i trasferimenti.
  2. 2
    Pratica la ponderazione delle prestazioni. Questa strategia di riequilibrio prevede di vendere quote dei fondi ad alto rendimento e acquistarne altre di quelli a più basso rendimento. Anche se ti sembra una contraddizione, segue il principio generale che i fondi tendono ad avere un andamento altalenante.[19]
    • Considera questa strategia un'estensione della teoria generale di acquistare basso e vendere alto. Di solito potrai acquistare più quote di un fondo a basso rendimento, quindi otterrai un profitto maggiore quando tornerà a salire.
    • Riequilibrando il tuo portafoglio in questo modo, nel lungo termine otterrai rendimenti ancora maggiori rispetto ad altre strategie.
  3. 3
    Mantieni un approccio disciplinato. Quando investi nei fondi comuni, la disciplina e l'autocontrollo sono importanti per ottenere buoni profitti a lungo termine. Se sei impaziente e fai spesso transazioni, inseguendo i fondi ad alto rendimento e i grandi guadagni, finirai per perdere molti soldi.[20]
    • Alla fine, tutti possiamo diventare investitori di successo e i fondi comuni sono strumenti ideali per i principianti. Tuttavia, devi avere un piano di investimento e rispettarlo.
    • Non prendere decisioni mosse dalle emozioni e dalla disperazione. Se hai dei dubbi su una scelta finanziaria, parla con un consulente obiettivo.
  4. 4
    Sostituisci i fondi che non offrono rendimenti soddisfacenti. Di solito, i fondi comuni si riprendono dopo un periodo di ribasso, quindi non è necessariamente una buona strategia cedere un fondo solo perché ha scarsi risultati nel breve periodo. Tuttavia, se un fondo ha un andamento al ribasso da molto tempo, può essere il caso di abbandonarlo.[21]
    • Dovresti anche fare attenzione ai fondi che cambiano gestione, specie se accade improvvisamente. I vari manager possono avere strategie diverse, in grado di influenzare notevolmente le prestazioni.
    • Fai attenzione ai cambiamenti che modificano il fondo in modo tale da trasformarlo rispetto a quello in cui avevi investito originariamente. Sostituiscilo con un fondo che si avvicina di più alla tua strategia di risparmio.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 491 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità