Come Ispezionare la Canna Fumaria del Caminetto

L'ispezione e la pulizia del caminetto e della canna fumaria sono essenziale per la sicurezze e l'efficienza dell'impianto. In alcuni casi è meglio richiedere l'intervento di un professionista, ma spesso con pochi attrezzi e un po' di buon senso si riesce ad avere quanto meno una buona idea dello stato attuale della canna fumaria.

Passaggi

  1. 1
    Togli cenere e residui dal fondo del caminetto. Raccogli la cenere dalle pareti e dal fondo con una spazzola a setole rigide. Aspira la cenere residua con un aspiratore adatto, e, se presenti, rimuovi gli alari.
  2. 2
    Apri il portello quanto più possibile, e sistema un pezzo di cartone o un telo sul fondo. Stenditi supino sul telo o cartone, e avanza fino a poter vedere la canna fumaria sopra di te, aiutandoti con una torcia elettrica. Verifica se ci sono crepe nella muratura, o fori nelle parti in metallo che compongono il caminetto stesso, e le condizioni della valvola che regola il flusso dei fumi.
  3. 3
    Fatti aiutare da qualcuno a muovere la leva che controlla la valvola di uscita dei fumi, aprendola e chiudendola mentre tu osservi da sotto che funzioni correttamente e che sia fissata in modo adeguato. Per questo controllo, è meglio indossare occhiali protettivi, in quanto la fuliggine e i depositi che si trovano sulla valvola possono facilmente entrare a contatto con gli occhi. Al termine del controllo, lascia chiusa la valvola.
  4. 4
    Sistema un telo o cartone in modo che copra l'intera apertura del camino, meglio ancora se fissato con del nastro adesivo in modo che la fuliggine non possa passare nelle fessure. Chiudi le porte o vetri del camino.
  5. 5
    Sali sul tetto e identifica dove si trova la canna fumaria. Se il camino ha una copertura in muratura, dovrai rimuoverla per visionare la canna fumaria. Prima della rimozione, procurati un materiale adatto al fissaggio dell'elemento che ti appresti a smontare.
  6. 6
    Illumina la canna fumaria con una torcia elettrica, cercando segni di residui di fuliggine, un composto della combustione di colore scuro che si deposita sulle pareti della canna fumaria.
  7. 7
    Usando una spazzola rigida attaccata ad un manico lungo, inizia a pulire a partire dall'alto, spazzolando i lati della canna fumaria e procedendo verso il basso. A meno che non ti procuri una spazzola apposita con tubo estensibile e flessibile, difficilmente riuscirai a fare un lavoro approfondito, ma dovresti almeno riuscire ad eliminare il grosso dei depositi che si sono formati, in modo che il camino possa smaltire i fumi in sicurezza.
  8. 8
    Adatta un tubo in gomma come estensione per un aspiratore già idoneo a raccogliere cenere, in modo da poter raccogliere la maggior parte dei residui che hai liberato agendo dall'alto. In molti casi il caminetto è predisposto con un pannello che evita che i residui puliti dalla canna fumaria cadano direttamente sul fondo. Terminata la pulizia, ispeziona la canna fumaria per verificare se ci sono crepe o fori. Nella maggior parte dei casi, la canna fumaria è costruita in elementi fatti di mattoni refrattari, oppure in metallo. Se hai verificato l'assenza di ulteriori depositi o danni strutturali, riposiziona il coperchio del camino e fissalo con il prodotto acquistato in precedenza.
  9. 9
    Verifica la condizione della giuntura dove la canna fumaria fuoriesce dal tetto, soprattutto se si tratta di tre o quattro lati del camino. In questo punto si trovano solitamente delle giunture che servono a rendere impermeabile questo punto e raccordarlo con il resto del tetto, e spesso si può verificare che questa giuntura si corroda o deformi per la differenza di temperatura o le intense precipitazioni. Allo stesso modo, in questo punto si possono accumulare detriti e foglie morte che possono poi generare ulteriori problemi. Dal momento che ti trovi sul tetto, questo è il momento giusto per verificare la tenuta della giuntura posta sulla base del perimetro della canna fumaria.
  10. 10
    Scendi dal tetto e torna a lavorare sul caminetto. Rimuovi il telo o cartone che avevi fissato come protezione per evitare che la fuliggine entrasse nella stanza. A questo punto puoi riporre tutti gli elementi al loro posto e dovresti essere pronto a goderti un bel fuocherello caldo.

Consigli

  • Durante l'uso, chiudi la valvola che controlla i fumi in uscita quanto più possibile, in modo da risparmiare rallentando la combustione.
  • Non lasciare mai le fiamme incustodite, e assolutamente mai un bambino piccolo da solo in presenza del fuoco.
  • Bruciare legna troppo umida riduce di molto il potere calorico, ovvero la resa in calore rispetto a legna correttamente stagionata.
  • Se possibile usa solo legna stagionata, non solo per ottenere una migliore resa calorica, ma anche perché la legna umida produce più residui che sporcano l'interno della canna fumaria, ostruendola più rapidamente.
  • Non alimentare un fuoco di grandi dimensioni fino a quando non ti sei assicurato che la canna fumaria abbia un corretto tiraggio e che eventuali lavori in muratura non siano completamente asciutti.

Avvertenze

  • Se utilizzi il caminetto con fonte di riscaldamento, procurati un rilevatore di monossido di carbonio. Le fiamme possono consumare tutto l'ossigeno presente nella stanza, soprattutto in caso ci sia uno scarso ricambio d'aria.
  • Un eccesso di depositi, superiore ai 3 mm sulle pareti della canna fumaria, può prendere fuoco e generare fiamme che possono fuoriuscire dal camino e perfino incendiare la casa stessa.
  • Fai attenzione quando sali sul tetto, e usa la scala in modo adeguato e conforme alle istruzioni. Se non ti senti a tuo agio a camminare sul tetto, probabilmente questo è troppo ripido e dovresti evitare di salire.
  • rivolgiti ad un professionista per qualsiasi problema che non ti senti in grado di affrontare da solo. Il rischio di incendio non vale alcuna discussione sul costo (sempre se corretto) della manutenzione.
  • Crepe nelle murature della canna fumaria, o la corrosione nel caso di elementi in metallo, possono causare degli incendi.
  • Fai attenzione al momento di aspirare la cenere e i residui dall'interno, nell'usare solo aspiratori adeguati e con doppio filtro, per evitare di sporcare tutto con una polvere nera e sottile.

Cose che ti Serviranno

  • Un buon aspiratore per liquidi e solidi, con tubo flessibile e accessori a spazzola, meglio se con doppio filtro.
  • Telo o cartone
  • Spazzola rigida
  • Tubo in PVC da usare come estensione di quello in dotazione con l'aspirapolvere (diametro compatibile)
  • Sigillante e viti o chiodi per fissare il cappello del camino se viene rimosso
  • Scala abbastanza alta per accedere al tetto in sicurezza
  • Torcia elettrica

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Inspect a Fireplace Chimney, Español: inspeccionar una chimenea, Русский: проверить каминный дымоход, Português: Inspecionar uma Chaminé de Lareira

Questa pagina è stata letta 2 605 volte.
Hai trovato utile questo articolo?