Come Lanciare la Lenza

Esistono quattro tipologie base di canne da pesca e mulinelli. L’attrezzatura per la pesca a spincasting è composta da un mulinello a bobina fissa coperta tenuto sopra la canna tramite un portamulinello schiacciato. L’attrezzatura per la pesca a spinning è composta da un mulinello a bobina fissa scoperta posizionato sotto la canna con un portamulinello liscio. L'attrezzatura per la pesca a baitcasting include lo stesso tipo di canna da spincasting, anche se la canna da baitcasting è più rigida e dotata di un mulinello con bobina rotante scoperta. La canna da pesca con la mosca, la più difficile da lanciare, è lunga e dotata di lenza piombata, oltre ad avere un semplice mulinello per recuperare la lenza dopo il lancio. Per ciascun tipo di lancio occorre possedere una serie di competenze specifiche.

Metodo 1 di 4:
Lanciare con la Canna da Spincasting

  1. 1
    Recupera la lenza fino al punto in cui l’esca o l’amo non hanno raggiunto una distanza di 15-30 centimetri dalla punta della canna. Nel caso di pesi o galleggianti fissati alla lenza, anche questi devono essere a una distanza dalla punta della canna di 15-30 centimetri.
  2. 2
    Impugna la canna dietro al mulinello con il pollice sul pulsante posto sul retro del mulinello. La maggior parte delle canne da spincasting è dotata di un portamulinello con una rientranza e una sporgenza simile a un grilletto attorno al quale avvolgere l'indice.
    • La maggior parte dei pescatori lancia la canna da spincasting con la stessa mano utilizzata per recuperare la lenza. Se impugni la canna dietro al mulinello quando recuperi la lenza, dovrai cambiare mano al momento del lancio.
  3. 3
    Orientati verso il punto dell’acqua dove vuoi eseguire il lancio. Probabilmente, dovrai disporti in modo tale che il fianco opposto alla mano che impugna la canna da pesca sia leggermente rivolto verso il punto in cui effettuare il lancio.
  4. 4
    Gira la canna in modo da avere la manovella del mulinello rivolta verso l’alto. Girando la canna potrai far scattare il polso durante il lancio, in modo da ottenere un lancio più naturale e vigoroso. Eseguire il lancio con il mulinello in verticale rende il movimento più rigido e ti toglie le forze.
    • Se lanci con la mano opposta, le manovelle del mulinello dovrebbero essere rivolte verso il basso anziché verso l’alto.[1]
  5. 5
    Premi il pulsante e tienilo premuto. È possibile che la lenza scenda leggermente, ma rimarrà ferma. Se la lenza ricade troppo lontano, significa che non hai premuto il pulsante con sufficiente energia. Recupera la lenza e riprova.
  6. 6
    Piega il braccio che esegue il lancio. Nel frattempo, alza la canna finché la punta non ha oltrepassato di poco la posizione verticale.
  7. 7
    Con un rapido movimento, sposta in avanti la canna finché non ha raggiunto la linea dello sguardo. Questa è a circa 30° sopra la linea orizzontale, ovvero nella posizione "a ore 10”.
  8. 8
    Rilascia il pulsante. L’esca o l’amo dovrebbero ricevere una spinta in avanti verso l'obiettivo.
    • Se colpisce l’acqua davanti a te, significa che hai rilasciato il pulsante troppo tardi.
    • Se vola verso l’alto, significa che lo hai rilasciato troppo presto.
  9. 9
    Premi nuovamente il pulsante quando l’esca o l’amo hanno raggiunto l’obiettivo. Questa operazione frenerà il movimento dell'esca, facendola scendere lentamente fino a toccare il punto desiderato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Lanciare con la Canna da Spinning

  1. 1
    Impugna la canna con la mano che esegue il lancio attorno al portamulinello. Posiziona il dito indice e il medio davanti al mulinello e le altre due dita sul retro.
    • A differenza dei mulinelli da spincasting, quelli da spinning sono progettati per recuperare la lenza con la mano opposta rispetto a quella utilizzata per il lancio. Visto che la maggior parte dei pescatori lancia con la mano destra, la manovella è posizionata a sinistra in quasi tutti i mulinelli da spinning. Ovviamente, puoi anche cambiare mano.
    • Inoltre, le canne da spinning sono mediamente poco più lunghe di quelle da spincasting, con la guida più vicina al portamulinello leggermente più larga delle altre per consentire alla lenza di scorrere più liberamente durante il lancio.[2]
  2. 2
    Recupera la lenza fino al punto in cui l’esca o l’amo non hanno raggiunto una distanza di 15-30 centimetri dalla punta della canna.
  3. 3
    Piega l’indice per afferrare la lenza davanti al mulinello, quindi premila contro la canna.
  4. 4
    Apri l’archetto prendifilo. L’archetto è un anello metallico posto al di sopra dei dischi rotanti nella parte interna ed esterna della bobina del mulinello. Esso raccoglie la lenza in fase di recupero e la deposita sulla bobina. La sua apertura libera la lenza in modo da poter lanciare l’amo.
  5. 5
    Riporta nuovamente la canna da pesca dietro le spalle.
  6. 6
    Con un rapido movimento, sposta in avanti la canna rilasciando la lenza mentre allunghi il braccio. Per indirizzare meglio l’esca verso l’obiettivo, orienta il dito indice verso il punto in cui desideri rilasciare la lenza. All'inizio, potresti incontrare qualche difficoltà nell’eseguire questa tecnica.
    • Se esegui il lancio con una canna da spinning a manico lungo come quelle utilizzate nella pesca in mare, dovrai usare la mano che aziona il mulinello come asse attorno al quale far ruotare la canna durante il lancio.
    • Come per la canna da spincasting, se rilasci la lenza troppo presto, l’amo e la lenza voleranno in avanti. Se rilasci la lenza troppo tardi, l’amo colpirà l’acqua proprio davanti a te.[3]
    • Alcuni pescatori usano mulinelli da spinning coperti, dove la bobina è nascosta in maniera analoga al mulinello da spincasting. In questi mulinelli, la funzione del grilletto posizionato sopra il mulinello è simile a quella del pulsante in un mulinello da spincasting tradizionale. Afferra la lenza con l’indice e spingila contro il grilletto mentre lo premi. Il resto della tecnica di lancio è altresì la stessa rispetto a quella che prevede l'uso di un mulinello da spinning scoperto.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Lanciare con la Canna da Baitcasting

  1. 1
    Regola la frizione del mulinello. I mulinelli da baitcasting sono dotati di un sistema di frizione centrifuga e di un pomello per regolare la tensione. Prima del lancio, devi regolare la frizione e la tensione in modo che la lenza si srotoli delicatamente dal mulinello durante il lancio.
    • Imposta a zero il sistema della frizione. Se non sai come farlo, un esperto del settore in un negozio di articoli per la pesca può mostrarti la procedura su un mulinello dimostrativo.
    • Con un peso di prova sulla lenza e la canna rivolta a metà fra le "ore 10" e le "ore 11", premi il pulsante di rilascio della bobina del mulinello mentre tieni il pollice sulla bobina. Il peso dovrebbe rimanere fermo.
    • Fai oscillare la punta della canna. Il peso dovrebbe scendere lentamente e delicatamente. Se non lo fa, regola la tensione fino a ottenere questo risultato.
    • Imposta il sistema della frizione a circa il 75% del suo livello massimo. Potrebbe essere necessario spostarlo di una tacca o rimuovere la copertura laterale e intervenire direttamente.[4]
  2. 2
    Recupera la lenza fino al punto in cui l’esca o l’amo non hanno raggiunto una distanza di 15-30 centimetri dalla punta della canna.
  3. 3
    Impugna la canna dietro al mulinello con il pollice appoggiato sulla bobina. Le canne da baitcasting sono progettate allo stesso modo di quelle da spincasting e, come con queste ultime, la maggior parte dei pescatori usa la stessa mano per il lancio e il recupero, quindi se preferisci impugnare la canna da pesca dietro al mulinello al momento del recupero, dovrai cambiare mano durante il lancio.
    • Potrebbe essere necessario appoggiare il pollice leggermente inclinato sulla bobina anziché schiacciarlo sulla lenza. In questo modo, avrai un controllo maggiore sullo scorrimento della lenza durante il lancio.
  4. 4
    Gira la canna in modo da avere le manovelle del mulinello rivolte verso l’alto. Come la canna da spincasting, anche questa ti consente di usare il polso durante il lancio. Se lanci con la mano opposta, le manovelle saranno rivolte verso il basso.
  5. 5
    Premi il pulsante di rilascio della bobina del mulinello. I mulinelli da baitcasting costruiti dagli anni Settanta in poi sono dotati di un meccanismo per sganciare la bobina del mulinello dalle manovelle per non farle girare durante il lancio e consentendo così dei lanci più lunghi. I primi modelli di questo tipo erano dotati di un pulsante posto sul lato del mulinello; la maggior parte dei modelli odierni è dotata di una leva di sblocco posta dietro la bobina da pigiare con il pollice quando è appoggiato sulla bobina del mulinello.[5]
  6. 6
    Piega il braccio che esegue il lancio. Nel frattempo, alza la canna finché la punta non ha oltrepassato di poco la posizione verticale.
  7. 7
    Con un rapido movimento, sposta in avanti la canna fino alla posizione “a ore 10”. Nel frattempo, solleva il pollice dalla bobina del mulinello fino a consentire al peso dell’esca o dell’amo di svolgere la lenza dalla bobina durante la spinta in avanti verso l’obiettivo.
    • Se esegui il lancio con una canna da baitcasting a manico lungo come quelle utilizzate nella pesca in mare, dovrai usare la mano opposta come asse attorno al quale far ruotare la canna durante il lancio.
  8. 8
    Schiaccia il pollice sulla bobina del mulinello per bloccare l'esca nel momento in cui raggiunge l'obiettivo. Questo movimento è simile a quando si preme il pulsante su un mulinello da spincasting per frenare la lenza; tuttavia, se non schiacci subito la bobina con il pollice, questa continuerà a girare anche dopo che l’esca ha colpito l’acqua, generando un ammasso di filo simile a un nido d’uccello che dovrai sbrogliare prima di poter recuperare l’amo. (Il sistema di frizione del mulinello è progettato per aiutare a prevenire questo problema, ma si deve comunque premere con il pollice per arrestare il mulinello).
    • Il lancio della lenza con la canna da baitcasting somiglia molto a quello eseguito con la canna da spincasting. La canna da baitcasting consente una capacità di controllo superiore rispetto alla canna da spincasting, in quanto il pollice poggia direttamente sulla lenza durante la frizione. Tuttavia, i mulinelli da baitcasting non sono progettati per gestire lenze leggere come quelle per mulinelli da spincasting o spinning. Con la canna da baitcasting, si dovrebbero usare delle lenze più pesanti di quelle con capacità di 5 kg e quelle più spesse, ad esempio con capacità dai 7 agli 8 kg, sono addirittura migliori.[6]
    • Allo stesso modo, la canna da baitcasting è più adatta per il lancio di esche o ami da circa 10 g o di peso superiore, mentre quella da spincasting è più adatta per ami da circa 7 g o di peso inferiore.[7] Se ami portare più di una canna quando vai a pescare, non dimenticare di portarne una con mulinello da spincasting per gli ami più leggeri e una con mulinello da baitcasting per gli ami più pesanti.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Lanciare con la Canna da Pesca con la Mosca

  1. 1
    Svolgi circa 6 metri di lenza dalla punta della canna da pesca e distendi il filo davanti a te. In altre forme di lancio si lancia un’esca o un amo, ma nella pesca con la mosca la lenza viene lanciata quasi come se fosse una frusta con una punta piombata da schioccare.
  2. 2
    Stringi la lenza davanti al mulinello contro il manico della canna da pesca con il dito indice e il medio. Nel frattempo, tieni la canna da pesca dritta davanti a te, quindi svolgi la lenza con il pollice appoggiato lungo la parte superiore del manico della canna da pesca.
  3. 3
    Solleva la canna da pesca fino alla posizione “a ore 10”.
  4. 4
    Con un gesto rapido, solleva la punta della canna, lanciando la lenza dietro di te. Tieni la parte superiore del braccio sul fianco, ma sollevata di 30°. Interrompi il movimento della canna nel momento in cui il pollice è rivolto verso l’alto; a questo punto, anche l’avambraccio dovrebbe essere rivolto verso l’alto.
    • Esegui l’operazione abbastanza rapidamente da consentire al peso e al movimento della lenza di piegare la canna.
    • Per conferire alla lenza un movimento più rapido, tirala verso il basso sopra il mulinello con l’altra mano mentre sollevi la punta della canna da pesca.
  5. 5
    Tieni la canna in verticale tanto a lungo da consentire alla lenza di allungarsi alle tue spalle. Inizialmente, potresti dover guardare dietro di te per vedere la lenza che si allunga,[8] ma alla fine ti basterà avvertire un leggero strattone.
  6. 6
    Con un rapido movimento, sposta in avanti la canna mentre abbassi il gomito. In questo modo, la canna si muoverà più velocemente, conferendo al tuo lancio in avanti una potenza maggiore.
    • Puoi fare in modo che il movimento della lenza sia ancora più rapido tirandola verso il basso con l’altra mano.
  7. 7
    Blocca il lancio in avanti con uno scatto del polso nel momento in cui la canna ritorna in posizione “a ore 10”. L’unghia del pollice, a questo punto, deve essere all’altezza dei tuoi occhi; lo scatto deve essere abbastanza deciso da riuscire a percepire la punta della canna che frusta in avanti.
  8. 8
    Ripeti il lancio all’indietro e con la velocità necessaria a rilasciare ulteriore lenza per coprire una distanza maggiore. A differenza di altre forme di lancio, con questa tecnica puoi aumentare la distanza di lancio della lenza semplicemente tramite una ripetizione di lanci all’indietro e in avanti.
  9. 9
    Abbassa la punta della canna mentre la lenza si allunga, quindi adagia la lenza, il terminale e la mosca sull’acqua.
    • Se reputi troppo difficile l’uso di una canna da pesca con la mosca, puoi lanciare la mosca anche usando canne da spinning ultraleggere e galleggianti piombati.
    Pubblicità

Consigli

  • Esercita le tue tecniche di lancio lontano dall’acqua, ma anche sull’acqua. Lontano dall’acqua, sostituisci l’esca o l’amo con un gommino per fare pratica o un peso metallico.[9] Esercitati in uno spazio aperto, dove non sono presenti alberi con la chioma sopra la tua testa.

Pubblicità

Avvertenze

  • Quando sei a pesca, indossa abiti protettivi per evitare che gli ami si aggancino alla pelle a seguito di un lancio sbagliato o altro tipo di incidente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 4 043 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità