Come Lasciare la Scuola

4 Parti:Capire la Tua MotivazioneDecidere di Lasciare la ScuolaInformarti sui Requisiti LegaliConsiderare le Alternative alla Scuola

Lasciare la scuola è una decisione importante, e molti se ne pentono da adulti. Il diploma delle superiori è necessario per tanti lavori e per iscriversi all'università. Tuttavia, se sei sicuro che abbandonare gli studi sia la scelta migliore da fare, e non è solo una reazione emotiva a un momento difficile, dovresti essere certo di seguire la procedura corretta. È comunque preferibile soppesare le tue opzioni, e se necessario consultare i professionisti giusti del settore legale. Leggi questo articolo per scoprire come lasciare propriamente la scuola.

Parte 1
Capire la Tua Motivazione

  1. 1
    Valuta la ragione per cui vuoi lasciare la scuola. Sapere il motivo per cui smettere di andarci può aiutarti a decidere se è effettivamente il cammino più indicato per te e darti una mano a capire che cosa fare. Ecco alcuni motivi comuni per lasciarla [1]:
    • Mancanza di stimoli intellettuali. Se trovi che la scuola superiore sia troppo facile e ti annoi, puoi avere la tentazione di lasciarla per iscriverti a un corso di formazione professionale o per iniziare a lavorare.
    • Ti senti poco preparato e sei rimasto indietro. Se pensi che la scuola sia troppo difficile, ti sei assentato spesso e non puoi recuperare o nessuno ti sostiene, potresti avere la tentazione di lasciarla e rinunciare alla tua istruzione.
    • Hai altre responsabilità. Se sei diventato inaspettatamente genitore, un familiare è malato o devi lavorare per supportare la tua famiglia, potresti pensare che lasciare la scuola sia l'unica soluzione affinché tu abbia del tempo da dedicare al tuo impiego.
  2. 2
    Prima chiedi altre opinioni. Rivolgiti a un orientatore scolastico o a un insegnante di fiducia e spiegagli la situazione. Potrebbe esserci una soluzione al tuo problema che non ti obbligherà a lasciare la scuola.
    • Se stai affrontando una mancanza di stimoli intellettuali, potresti approfondire gli studi autonomamente [2]. Invece di leggere gli stessi capitoli dei tuoi compagni o fare i medesimi esercizi, mettiti maggiormente alla prova o acquista libri universitari. Potresti anche iscriverti a corsi più difficili nel tempo libero. Questo ti offre un vantaggio in vista dell'università, perché avrai già un'ottima infarinatura quando inizierai a frequentarla.
    • Se ti senti impreparato o indietro, dovrai lavorare sodo per recuperare il tempo perduto. La buona notizia? Probabilmente a scuola ci saranno professori disposti a collaborare con te e aiutarti, specialmente se sanno che stai ponderando l'idea di mollare. Stabilisci con loro un piano volto al miglioramento, segui i corsi di recupero pomeridiani, assumi un insegnante che ti dia ripetizioni e rimettiti gradualmente in sesto.
    • Se hai altre responsabilità, parlane con un orientatore scolastico. Se decidi di lasciare la scuola, potresti fare un corso serale. In ogni caso, informati anche sulle risorse finanziarie che potrebbero aiutarti a mantenerti mentre vai a scuola. Stringi i denti, ricorda che il reddito di un diplomato è del 50-100% più alto di una persona che ha smesso di studiare [3], quindi abbandonare la scuola potrebbe non essere la migliore soluzione a lungo termine per la tua famiglia.
  3. 3
    Non lasciare la scuola per qualcun altro. Se un'altra persona, come un parente, un amico o una fidanzata, ti fa pressione affinché tu smetta di studiare, ignorala: è una decisione che spetta unicamente a te. Questa scelta potrebbe avere un impatto enorme sulla tua vita, quindi devi sentirti sicuro delle tue convinzioni.

Parte 2
Decidere di Lasciare la Scuola

  1. 1
    Prepara un'argomentazione ragionevole. Molte volte dovrai spiegare la tua decisione a tante persone diverse. Prima di intrattenere queste conversazioni, assicurati di poter sostenere un punto di vista ben meditato e chiaro affinché capiscano perché hai fatto questa scelta.
    • Esempio: "Questo sistema scolastico non mi apporta alcun beneficio. Non mi mette alla prova, non mi interessa. Le materie non mi ispirano e i professori non mi spronano. Ho deciso di lasciare la scuola per diplomarmi da privatista e trovare un'università che si adatti ai miei obiettivi accademici".
    • Esempio: "Ho deciso di lasciare la scuola perché penso di non avere altra scelta. A causa del lavoro, mi sono assentato per talmente tanti giorni che dovrei rifrequentare l'anno perso. I miei voti sono talmente bassi che non potrei essere promosso nemmeno se mi dedicassi soltanto allo studio. Starò molto meglio una volta che avrò lasciato la scuola, prenderò una qualifica professionale e penserò solo al lavoro".
    • Esempio: "Ho deciso di lasciare la scuola per poter lavorare a tempo pieno. Se da un lato questa decisione forse non avrà molto senso per te, conosco le mie esigenze e quelle della mia famiglia. Avere abbastanza soldi per sfamarla è più importante di studiare argomenti che probabilmente non avranno mai importanza nella mia vita".
  2. 2
    Informati su scuole superiori alternative. Infatti, esistono tante scuole private o serali. In questo modo, avresti orari più flessibili e affronteresti l'esperienza con una mentalità diversa. Gli studenti che si iscrivono a questi istituti spesso sono persone mature che lavorano.
    • Se il tuo problema con la scuola sostanzialmente è dovuto all'ambiente e agli studenti, un istituto di questo tipo potrebbe fare al caso tuo.
    • Queste scuole spesso permettono di accelerare il piano di studi e finire prima.
  3. 3
    Crea un piano per il futuro. Prima di lasciare effettivamente la scuola, dovresti sapere che cosa farai invece di studiare. Probabilmente cercherai di ottenere un diploma da privatista o attraverso un corso serale, oppure proverai a conseguire una qualifica professionale. È importante farlo il prima possibile, perché sei ancora "fresco di scuola".
    • Se hai intenzione di lasciare la scuola per iniziare un corso da privatista o un programma di formazione professionale, informati bene al riguardo. Inoltre, pensa agli sbocchi futuri.
    • Se hai intenzione di lavorare a tempo pieno, prima assicurati di avere un impiego a disposizione. Informati sugli orari lavorativi e sui benefici che ti spettano in quanto dipendente, come l'assicurazione.
  4. 4
    Prevedi le argomentazioni degli altri. Il modo migliore per prepararti a rispondere alle domande e gestire le reazioni incredule che probabilmente riscontrerai negli adulti che ti circondano è anticipare i dubbi prima che vengano espressi. Prova a prevedere le conversazioni prima che si verifichino, confeziona argomentazioni e risposte che probabilmente dovrai spiegare.
  5. 5
    Parla con i tuoi genitori. Pur essendo maggiorenne e legalmente in grado di prendere decisioni, è preferibile dirlo alle persone che finora sono state responsabili della tua vita (meglio farlo prima di renderlo ufficiale). Spiega le tue ragioni, ma non aspettarti necessariamente che esprimano subito il loro assenso. Potrebbe volerci del tempo affinché l'idea venga assimilata, e forse non penseranno mai che sia il meglio per te. Tuttavia, se sei chiaro e fermo, probabilmente rispetteranno la tua scelta.
    • Prepara un piano di emergenza. Nel peggiore dei casi, i tuoi genitori ti chiederanno di andare via di casa qualora dovessi lasciare la scuola. Se pensi che sia possibile, cerca di avere un posto in cui fermarti (almeno temporaneamente).
  6. 6
    Spiegalo a un orientatore scolastico. Prendi appuntamento con questo professionista e parlagli dei tuoi piani. Assicurati di presentarli esprimendo chiaramente i tuoi ragionamenti, le idee per il futuro e la risposta dei tuoi genitori davanti alla decisione che hai preso (anche se non è stata favorevole).

Parte 3
Informarti sui Requisiti Legali

  1. 1
    Determina l'età legale per lasciare la scuola. Per legge, l'obbligo scolastico termina a 16 anni. Presso gli istituti professionali è possibile ottenere un diploma tecnico alla fine del terzo anno scolastico. Questa qualifica consente l'accesso al quinto anno integrativo, qualora una persona volesse fare l'esame di Stato e conseguire il diploma di scuola superiore per iscriversi all'università. Chi ottiene una qualifica non è soggetto all'obbligo formativo, che è invece un diritto/dovere che interessa i giovani fino al compimento dei 18 anni di età. Essi devono invece concludere il percorso della scuola superiore, lavorare come apprendisti fino a conseguire una qualifica o iscriversi a un corso di formazione triennale in modo da ottenere un titolo professionale.
    • Parlane con i tuoi genitori per valutare le diverse opzioni in base al tuo caso specifico.
  2. 2
    Non smettere di andare a scuola da un giorno all'altro. Anche se ci pensi da tempo, abbandonare gli studi di punto in bianco senza prima aver consultato un esperto del settore legale può dare luogo a problemi che toccheranno da vicino te e i tuoi genitori.
    • Smettere di andare a scuola senza preavviso causa assenze ingiustificate. Può causare problemi legali sia a te che alla tua famiglia.
    • Avere problemi con la legge a causa del tuo assenteismo scolastico può causarti difficoltà anche per seguire un altro cammino di studio o professionale.
  3. 3
    Se hai perso degli anni e vuoi recuperarli senza tornare a scuola, puoi provare gli esami di idoneità. Essi implicano lo svolgimento di un certo numero di prove a seconda del proprio percorso di studi e della quantità di anni da recuperare. Se uno studente è intenzionato a recuperare diversi anni, tra cui il quinto delle superiori, deve sostenere un esame preliminare entro il mese di maggio, che gli permetterà di accedere all'esame di maturità. In questo modo, lo studente diventa privatista e può fare l'esame presso una scuola statale, paritaria o comunque riconosciuta giuridicamente.
  4. 4
    Parla con la segreteria della scuola o il preside per sapere quali sono i documenti da presentare, se necessario. Ti verranno date tutte le informazioni del caso e i moduli che dovrai compilare con i tuoi genitori. Assicurati di consegnare tutto quello che ti viene richiesto entro la data stabilita.
    • Il preside o altri dipendenti della scuola potrebbero provare a convincerti di non lasciarla. Preparati a spiegare i motivi alla base della tua decisione e la sicurezza che riponi in tale scelta.

Parte 4
Considerare le Alternative alla Scuola

  1. 1
    Valuta l'e-learning e l'istruzione da privatista. Se attuate con un certo impegno, queste soluzioni ti permetteranno di diplomarti, consentendoti di farlo al tuo ritmo e senza l'onere sociale associato alla scuola superiore.
  2. 2
    Puoi anche iscriverti a una scuola serale, così potrai continuare a lavorare di giorno e non rinunciare al diploma. Dopo aver finito questo ciclo scolastico, potresti iscriverti a un corso universitario di un campo professionale che ti interessa davvero o proseguire con il tuo impiego. Non solo completerai gli studi, avrai anche più alternative per il futuro.
  3. 3
    Considera un corso di formazione professionale regionale, oppure scegli un percorso come quello dell'IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) o di un ITS (Istituti Tecnici Superiori). Informati sulle offerte della zona specifica in cui vivi facendo una ricerca su internet o rivolgendoti a un ente specializzato.
  4. 4
    Pensa al lavoro che ti piacerebbe fare. Se hai deciso che le materie teoriche non sono proprio adatte a te, potresti iniziare a considerare una carriera nel settore tecnico.
  5. 5
    Qualunque decisione tu prenda, sarebbe preferibile conseguire il diploma, perché ti aprirà molte più porte. Se non hai intenzione di frequentare alcuna scuola o istituto di formazione, puoi considerare l'istruzione parentale; valutala se i tuoi genitori sono disposti a provvedere alla tua formazione.
    • In un caso del genere, i tuoi genitori sono tenuti a rilasciare una dichiarazione al dirigente scolastico per dimostrare di avere la capacità economica e tecnica per provvedere alla tua istruzione; il dirigente può esaminare la veridicità di quanto affermato. Per essere ammesso all'anno scolastico successivo, avrai l'obbligo di sostenere un esame di idoneità.

Consigli

  • Parla con altre persone che hanno lasciato la scuola e cerca delle statistiche al riguardo.
  • Mentre studi, puoi provare a conciliare la scuola con un impiego che ti permetta di sfoggiare le tue competenze, implementare la tua etica professionale e ottenere una certa soddisfazione. Lavora di pomeriggio o nei weekend, ma cerca di non mancare a scuola e prendi buoni voti, così potrai diplomarti.
  • Se lasci la scuola, cerca di prendere il diploma da privatista, così in futuro potrai iscriverti all'università. È sempre meglio avere un titolo, perché un giorno potresti decidere di rimetterti sui libri.
  • Considera sia le soluzioni a lungo termine che quelle a breve termine.
  • Parla con le persone che si sono diplomate e laureate per capire le loro esperienze.
  • Non aver paura di cambiare idea e restare a scuola: potrai diplomarti e iscriverti all'università.
  • Dopo aver lasciato la scuola, potresti iscriverti a un corso tecnico per imparare un mestiere.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cose di Scuola

In altre lingue:

English: Drop Out of High School, Español: dejar la preparatoria, Português: Abandonar o Ensino Médio, Русский: бросить школу, Deutsch: Die Schule abbrechen, Français: abandonner le lycée, Bahasa Indonesia: Memutuskan Untuk Keluar Dari SMA, العربية: ترك المدرسة الثانوية, Tiếng Việt: Bỏ học trung học, Nederlands: Stoppen met de middelbare school

Questa pagina è stata letta 22 185 volte.

Hai trovato utile questo articolo?