Come Lavare gli Occhi con l'Acqua

In questo Articolo:Preparare il Metodo Corretto di LavaggioLavare gli Occhi con una CiotolaLavare gli Occhi con un BicchiereLavare gli Occhi con un ContagoccePreparare la Soluzione di LavaggioRisciacquare gli Occhi in Caso di Emergenza

I lavaggi oculari non sono pensati per essere utilizzati solo negli ambienti ad alto rischio, come i laboratori di chimica. In ogni casa ci sono molti prodotti per le pulizie domestiche e spesso anche dei bambini piccoli: un'accoppiata esplosiva! Per questo motivo è buona norma avere a disposizione un metodo rapido per lavare gli occhi da prodotti potenzialmente pericolosi. Gli occhi possono trarre beneficio da un lavaggio anche in situazioni normali, per alleviare la stanchezza e aumentare l'idratazione e la circolazione sanguigna. Gli oculisti raccomandano un lavaggio anche in altre circostanze, e sapere come procedere ti permette di essere sempre preparato.

1
Preparare il Metodo Corretto di Lavaggio

  1. 1
    Valuta se è necessario andare al pronto soccorso. Alcuni contaminanti possono causare ustioni chimiche o altre complicazioni. Controlla l'etichetta della confezione del prodotto per accertarti che il lavaggio oculare sia una procedura corretta. Puoi sempre chiamare il centro antiveleni della Regione per sapere come comportarti nel caso dovesse entrare negli occhi un particolare elemento pericoloso.
    • Recati immediatamente in ospedale, se manifesti sintomi come nausea e vomito, cefalea o vertigini, visione doppia o sfocata, capogiri o perdita di coscienza, febbre o eruzioni cutanee.
    • Se il lavaggio oculare risulta inefficace per la tua situazione specifica, dovresti chiamare il centro antiveleni e andare subito al pronto soccorso. Dovresti inoltre chiedere a un'altra persona di accompagnarti, per assicurarti di ricevere tutte le cure del caso.
  2. 2
    Determina per quanto tempo devi lavare gli occhi. La durata del lavaggio dipende dal tipo di contaminante che devi eliminare e può variare ampiamente. Ecco alcune linee guida:
    • Cinque minuti in caso di prodotti chimici poco irritanti, come il sapone per le mani o lo shampoo.
    • Venti minuti o più per i prodotti mediamente o molto irritanti, incluso il peperoncino.
    • Venti minuti per i prodotti corrosivi non penetranti, come l'acido delle batterie.
    • Almeno sessanta minuti per gli elementi corrosivi penetranti fra cui i detergenti per la casa alcalini (disgorganti per lavandini, candeggina e ammoniaca).
  3. 3
    Tieni sempre in casa una soluzione per il lavaggio oculare. Quelle commerciali sono sterili e con un pH bilanciato pari a 7,0. Questo significa che è sempre meglio usare un prodotto specifico piuttosto che la semplice acqua.
  4. 4
    Usa l'acqua sterilizzata. Se non hai a disposizione una soluzione specifica, allora prova con l'acqua sterilizzata, perché quella di rubinetto può contenere degli elementi pericolosi che irritano ulteriormente gli occhi.
    • Puoi usare l'acqua in bottiglia.
    • Il latte dona sollievo dai cibi piccanti come il peperoncino. Tuttavia, è sempre meglio affidarsi a una soluzione sterile per il risciacquo. Verifica che il latte non sia deteriorato, in quanto potresti introdurre dei batteri negli occhi.
  5. 5
    Accertati che la soluzione sia alla temperatura corretta. Questo è particolarmente importante quando prendi l'acqua in bottiglia o una soluzione con il latte: non prendere i liquidi direttamente dal frigorifero! A prescindere da cosa hai deciso di utilizzare, la temperatura della miscela di lavaggio deve essere compresa fra 15 °C e 38 °C.
  6. 6
    Scegli un metodo per il lavaggio. Il tuo obiettivo è quello di introdurre l'acqua o la soluzione nell'occhio in modo sicuro e senza rischio di contaminazione. Gli strumenti usati più spesso per questa procedura sono una ciotola, un piccolo bicchiere o un contagocce. A prescindere da cosa hai a disposizione, ricordati di lavare accuratamente gli oggetti con acqua e sapone e aspetta che si asciughino prima di versarvi la soluzione o l'acqua.
    • La ciotola è lo strumento migliore, se devi eliminare un corpo estraneo, un contaminante oppure lavare semplicemente gli occhi affaticati. Dovrebbe essere abbastanza grande da potervi inserire il viso.
    • Puoi anche utilizzare un bicchierino che aderisca perfettamente ai contorni dell'orbita, ad esempio quello tipo cicchetto. Questo metodo però è più adatto alla rimozione di contaminanti o per sciacquare gli occhi stanchi, ma non per eliminare un piccolo corpo estraneo.
    • Per tutte quelle occasioni più gravi della secchezza o affaticamento oculare, non usare un contagocce.
  7. 7
    Non esitare a sciacquare via sostanze chimiche. Può capitare a volte che sia necessario agire in fretta, specialmente in caso di esposizione a sostanze chimiche nocive. Eliminare i residui chimici quanto prima possibile è più importante del trovare una soluzione sterile, assicurarsi che sia alla temperatura adeguata e così via. Se ti sei esposto a dei materiali corrosivi, in modo particolare, andare subito al lavandino e cominciare a sciacquarsi va benissimo.
    • Più a lungo tali sostanze rimangono sulla superficie dell'occhio, più sarà il danno che sono in grado di causare. L'obiettivo è di rimuoverle più in fretta che puoi.

2
Lavare gli Occhi con una Ciotola

  1. 1
    Procurati una bacinella. Questo è il metodo principale che si utilizza per lavare gli occhi esposti a contaminanti o per estrarre un piccolo corpuscolo. È perfetto anche per donare sollievo agli occhi stanchi. La ciotola, perfettamente pulita, dovrebbe essere grande a sufficienza da contenere il viso.
  2. 2
    Riempi il contenitore con la soluzione di lavaggio. Che tu stia usando una soluzione speciale o semplice acqua, ricorda che il liquido deve essere a una temperatura compresa fra 15 °C e 38 °C. Non riempire la ciotola fino all'orlo, altrimenti la soluzione tracimerà quando vi metterai il viso.
  3. 3
    Immergi la faccia nel liquido. Fai un'inspirazione profonda e inserisci tutto il viso nella ciotola, in modo che la soluzione ricopra perfettamente gli occhi. Non inclinare in avanti la testa, altrimenti l'acqua entrerà nel naso.
  4. 4
    Apri e ruota gli occhi. Verifica che tutta la superficie degli occhi entri in contatto con l'acqua. Mantieni un movimento circolare per consentire alla soluzione di risciacquare con cura tutta la zona, così da eliminare corpi estranei o contaminanti.
  5. 5
    Solleva il viso e ammicca. Chiudi e apri gli occhi per alcune volte, per essere certo che la soluzione li bagni completamente.
  6. 6
    Ripeti la procedura in base alla necessità. Se hai gli occhi secchi o affaticati, puoi limitarti a immergere il viso una o due volte finché non proverai sollievo. Per eliminare un agente chimico, allora fai riferimento alle linee guida descritte nella prima sezione dell'articolo, per conoscere la durata del lavaggio.
  7. 7
    Asciuga il viso con un panno pulito, ma non strofinare gli occhi. Tampona semplicemente la zona con le palpebre chiuse avendo l'accortezza di usare un'area pulita e asciutta dell'asciugamano.

3
Lavare gli Occhi con un Bicchiere

  1. 1
    Non usare questo metodo se hai un corpo estraneo nell'occhio. Questa è la tecnica migliore per donare sollievo agli occhi affaticati. Se devi lavare gli occhi da un contaminante, allora la soluzione migliore è quella descritta nella sezione precedente dell'articolo. Chiedi consiglio all'oculista prima di lavare gli occhi con un bicchiere per un motivo diverso dagli occhi stanchi.
  2. 2
    Riempi un piccolo bicchiere pulito con una soluzione specifica. Devi prendere un contenitore che abbia un diametro simile a quello della tua orbita. Un bicchierino tipo cicchetto ben pulito è un esempio perfetto.
    • La soluzione di lavaggio commerciale oppure l'acqua sterile deve avere una temperatura compresa fra 15 e 38 °C.
  3. 3
    Appoggia il bicchiere ben aderente all'occhio. Inclina la testa in avanti e fai in modo che il bordo del bicchiere aderisca alla circonferenza dell'orbita.
  4. 4
    Inclina il capo all'indietro. Senza staccare il bicchiere dall'occhio, reclina la testa indietro, in maniera che il fondo del contenitore sia rivolto verso il soffitto e la soluzione di lavaggio entri in contatto diretto con il globo oculare.
    • Sappi che un po' di soluzione filtrerà dai bordi. Cerca di restare sopra un lavandino mentre procedi al lavaggio, per evitare che la soluzione scorra lungo il viso e sui vestiti. Se lo desideri, avvolgi un asciugamano attorno al collo per restare asciutto.
  5. 5
    Muovi l'occhio e ammicca. Cerca di guardare attorno a te eseguendo dei movimenti circolari e ammiccando diverse volte; in questa maniera aiuti la soluzione a lavare ogni angolo dell'occhio, a idratarlo completamente o a eliminare il contaminante.
  6. 6
    Se necessario, ripeti la procedura. Abbassa il viso e togli il bicchiere senza versarti il liquido addosso. Un solo lavaggio dovrebbe essere sufficiente per idratare gli occhi secchi e stanchi; tuttavia, se devi eliminare un agente esterno, dovrai ripetere il processo per risciacquare accuratamente il globo oculare.
  7. 7
    Asciuga il viso con un panno pulito ma non strofinarti gli occhi. Tampona semplicemente la zona con le palpebre chiuse avendo l'accortezza di usare un'area pulita e asciutta dell'asciugamano.

4
Lavare gli Occhi con un Contagocce

  1. 1
    Non usare questo metodo per estrarre un corpo estraneo. Il contagocce è utile per risciacquare gli occhi stanchi o per intervenire su bambini molto piccoli che non potrebbero collaborare con gli altri metodi. Se il tuo occhio è entrato in contatto con un agente contaminante, affidati alla tecnica della ciotola.
  2. 2
    Riempi un contagocce con la soluzione. Immergi la punta della pipetta nella soluzione o nell'acqua, premi e rilascia il bulbo in gomma per risucchiare il liquido.
    • Se sei sicuro della sua sterilità, puoi usare anche una siringa in plastica senza ago.
  3. 3
    Lascia cadere alcune gocce di soluzione nell'occhio. Inclina la testa all'indietro e solleva il contagocce sopra l'occhio da lavare. Schiaccia con delicatezza il bulbo della pipetta per far cadere il liquido.
    • Ricordati che la punta della pipetta non deve toccare le ciglia o l'occhio.
  4. 4
    Ammicca per diverse volte. Cerca di distribuire uno strato uniforme di soluzione su tutta la superficie oculare prima che si accumuli in un angolo e cada lungo la guancia.
  5. 5
    Se necessario, ripeti la procedura. Per rinfrescare gli occhi stanchi e secchi bastano poche gocce. Tuttavia, se devi lavare l'occhio da dei prodotti chimici, saranno necessarie diverse sessioni.
  6. 6
    Prova con un panno. Un metodo alternativo piuttosto efficace con i bambini piccoli consiste nell'intingere un panno pulito nella soluzione prima di tamponarlo sulle palpebre chiuse. Anche se applichi solo una leggera pressione, l'azione farà cadere un po' di liquido sulle palpebre e sulle ciglia quando il bambino aprirà gli occhi per ammiccare.
    • Ripeti tutte le volte che ritieni necessarie, ma non intingere mai due volte lo stesso lembo di panno nella soluzione, per garantire la sterilità della procedura. Usa sempre una sezione diversa di tessuto o cambia panno.

5
Preparare la Soluzione di Lavaggio

  1. 1
    Fai bollire dell'acqua. Ricorda che le soluzioni di lavaggio professionali, disponibili in farmacia, sono sempre da preferire alle soluzioni casalinghe. Non importa quanto tu possa essere preciso e scrupoloso, c'è sempre il rischio di irritare accidentalmente gli occhi e di introdurre dei batteri. Tuttavia, se pur avendo compreso i rischi vuoi comunque preparare il liquido di risciacquo, ci sono alcune procedure che dovresti seguire per essere ragionevolmente certo che il prodotto non sia nocivo. Comincia facendo bollire un pentola di acqua per uccidere i batteri e gli altri organismi che potrebbero contaminare gli occhi. Lascia che l'acqua bolla vivacemente per almeno un minuto e aspetta che si raffreddi prima di usarla.
    • Se possibile, sarebbe meglio usare l'acqua sterile e purificata al posto di quella di rubinetto, in quanto quest'ultima contiene molti più batteri e additivi.
    • Se non vuoi preparare una soluzione di lavaggio, puoi sempre usare l'acqua di rubinetto. Ricorda però che potrebbe creare più irritazione e ci sono maggiori probabilità che contenga batteri e altri contaminanti.
  2. 2
    Aggiungi del sale. Per una soluzione casalinga, aggiungi 5 g di comune sale da tavola per ogni 240 ml di acqua mentre questa ancora bolle. Se la soluzione ha una salinità (concentrazione di sale) simile a quella delle lacrime, ci sono meno probabilità che gli occhi subiscano uno shock. Nonostante la salinità delle lacrime cambi a seconda che queste siano generate dalle emozioni (dolore, tristezza e così via) oppure per garantire la normale lubrificazione, solitamente è inferiore all'1%.
  3. 3
    Mescola l'acqua per sciogliere il sale. Accertati che tutti i granuli siano ben sciolti; dato che l'acqua sta bollendo e la quantità di sale è relativamente ridotta in proporzione al volume di liquido, non ci vorrà molto tempo per questa operazione. Continua a mescolare finché non ci sono più granelli solidi visibili sul fondo della pentola.
  4. 4
    Aspetta che la soluzione salina si raffreddi. Non usarla mai per lavare gli occhi mentre è ancora bollente. Potresti causare un grave danno, fino alla cecità, ustionando l'occhio. Togli la pentola dal fuoco e lascia che si raffreddi finché raggiunge la temperatura ambiente. Vale la pena trasferire il liquido in un altro contenitore che è stato preventivamente lavato con acqua e sapone e ben risciacquato. Quando la soluzione salina è a temperatura ambiente (o inferiore) puoi usarla.
    • Copri la soluzione mentre si raffredda, per essere sicuro che non venga contaminata.
    • La soluzione fredda rinfresca gli occhi; tuttavia, verifica che la sua temperatura non sia inferiore a 15 °C. Il freddo potrebbe causare dolore e un leggero danno agli occhi.
    • Anche se sei stato molto attento per garantire l'igiene della soluzione, buttala dopo un giorno o due. I batteri possono contaminarla di nuovo dopo la bollitura.

6
Risciacquare gli Occhi in Caso di Emergenza

  1. 1
    Documentati sugli incidenti che necessitano di un lavaggio immediato. In alcuni casi, quando ad esempio l'occhio entra in contatto con contaminanti o irritanti pericolosi, non devi preoccuparti che la soluzione di lavaggio sia sterile. La cosa più importante, in tale circostanza, è risciacquare abbondantemente e rapidamente gli occhi e rivolgersi al pronto soccorso. Se gli occhi ricevono uno schizzo accidentale di acido, di soluzione alcalina (basica) o di un altro tipo di irritante, interrompi immediatamente quello che stavi facendo e risciacquati con acqua.
  2. 2
    Chiama il centro antiveleni della tua zona. Il numero di telefono varia da Regione a Regione, ma l'operatore saprà darti tutti i consigli opportuni per procedere al lavaggio o, nel caso, ti indicherà di rivolgerti al pronto soccorso, a seconda dell'elemento chimico con cui sei entrato in contatto.
    • Per esempio, alcuni prodotti chimici (come la maggior parte dei metalli alcalini) reagiscono violentemente con l'acqua. Il centro antiveleni sarà in grado di istruirti in merito alla procedura da seguire.
    • Se l'operatore ti consiglia di procedere al lavaggio, ma di chiamare nello stesso tempo un'ambulanza, allora fai in modo che qualcuno nelle vicinanze chiami il 118 mentre tu ti concentri sul risciacquo. Le probabilità di perdere la vista o di subire gravi danni diminuiscono proporzionalmente con la rapidità con cui ti rechi in ospedale.
  3. 3
    Usa una stazione di emergenza per il lavaggio oculare. Nei luoghi in cui c'è il rischio reale di schizzi di materiale pericoloso, solitamente, è presente una stazione speciale di emergenza dedicata proprio al lavaggio degli occhi. Avvicinati subito a uno di questi dispositivi, premi la leva (che è identificata chiaramente con colori brillanti ed è di facile accesso) e metti il viso di fronte agli spruzzatori che emetteranno un flusso di acqua a bassa pressione. Cerca di tenere gli occhi i più aperti possibile e, se necessario, aiutati con le dita per allargare le palpebre.
  4. 4
    Lavati per 15 minuti. L'acqua non neutralizza il prodotto chimico ma lo diluisce e lo lava dall'occhio. Per questo motivo sono necessari grandi quantitativi di acqua. Solitamente le stazioni di emergenza sono tarate per emettere almeno 1,5 litri di acqua al minuto e dovresti sottoporti al lavaggio per non meno di 15 minuti.
  5. 5
    Se non c'è una stazione di emergenza per il lavaggio oculare, usa l'acqua di rubinetto. Recati al lavandino più vicino il più rapidamente possibile. L'acqua di rubinetto non è la soluzione ideale, perché non è sterile né purificata come quella che si usa nei laboratori; tuttavia, è molto più importante diluire e lavare via il contaminante piuttosto che preoccuparsi delle infezioni. Schizzati abbondante acqua negli occhi aperti e non smettere per almeno 15-20 minuti.
    • Se il lavandino è dotato di rubinetto regolabile, cerca di puntarlo direttamente nell'occhio, avendo cura di ridurre la pressione dell'acqua che deve essere tiepida. Tieni le palpebre aperte con le dita.
  6. 6
    Vai al pronto soccorso. Se il centro antiveleni ti ha consigliato di recarti in ospedale, fallo subito dopo avere lavato l'occhio e sottoponiti alle cure di un oculista.

Consigli

  • Ricorda di cambiare la soluzione prima di lavare il secondo occhio, così non avverrà lo scambio di batteri.
  • In farmacia puoi trovare dei kit di lavaggio oculare che contengono un bicchierino dal diametro di un occhio e una soluzione sterile.

Avvertenze

  • Non esagerare con il sale, una quantità eccessiva fa rompere le cellule, con conseguente bruciore o dolore.
  • Non usare acqua troppo calda o troppo fredda.
  • Quando maneggi qualunque tipo di prodotto chimico, segui le norme di sicurezza, senza dimenticare gli occhiali protettivi. Il protocollo di sicurezza non garantisce in termini assoluti che non ti farai del male, ma riduce notevolmente il rischio.

Cose che ti Serviranno

  • Ciotola di grandi dimensioni
  • Bicchierino dal diametro di un occhio
  • Contagocce
  • Soluzione per il lavaggio oculare
  • Acqua tiepida
  • Panno o tovaglioli di carta

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura degli Occhi

In altre lingue:

English: Wash Eyes With Water, Français: se nettoyer les yeux avec de l’eau, Español: lavar los ojos con agua, Deutsch: Die Augen mit Wasser spülen, Português: Lavar os Olhos com Água, 中文: 用水洗眼睛, Русский: промыть глаза водой, Čeština: Jak si vyplachovat oči vodou, Bahasa Indonesia: Mencuci Mata dengan Air, Nederlands: Je ogen schoonmaken met water, हिन्दी: पानी से आँखें धोएं, العربية: غسل العين بالمياه, Tiếng Việt: Rửa mắt bằng nước, ไทย: ทำความสะอาดดวงตาด้วยน้ำเปล่า

Questa pagina è stata letta 51 520 volte.
Hai trovato utile questo articolo?