Come Lavare i Capi Bianchi

3 Parti:Separare i Capi Bianchi dal Resto dei VestitiLavare i Vestiti BianchiAsciugare i Capi Bianchi

I capi abiti bianchi tendono a macchiarsi, scolorirsi e ingiallirsi più spesso rispetto a quelli dalle tinte pastello e più scure e, di solito, mantengono difficilmente il loro candore. Tuttavia, con un po' di attenzione e le cure adeguate, è possibile conservarne la brillantezza senza deteriorare la qualità e l'aspetto.

Parte 1
Separare i Capi Bianchi dal Resto dei Vestiti

  1. 1
    Dividili dagli indumenti chiari e scuri. I capi bianchi vanno sempre lavati separatamente da quelli colorati, per evitare che questi ultimi si stingano e macchino quelli bianchi.
  2. 2
    Separa i vestiti interamente bianchi da quelli parzialmente colorati. In questo modo, a prescindere dall'estensione della superficie colorata, non andrai a macchiare i bianchi. Ad esempio, se c'è una camicia bianca a strisce rosse molto accese, separala dalle magliette bianche.
  3. 3
    Dividi i bianchi in diversi mucchi a seconda di quanto sono sporchi. Con questa operazione eviterai che sporco, cibo e altri residui presenti sui vestiti bianchi più sporchi si trasferisca su quelli meno imbrattati. Ad esempio, se hai macchiato di fango una camicia bianca dopo aver passato un'intera giornata a rassettare il giardino, separala dal resto dei capi bianchi più puliti e brillanti.
  4. 4
    Separali seguendo le istruzioni sulla cura dei capi. Le etichette che accompagnano i vestiti e la biancheria forniscono raccomandazioni sulle modalità di lavaggio, sulla temperatura dell'acqua, sul programma da usare e sull'eventuale uso della candeggina. Ad esempio, metti tutti i capi delicati in un mucchio e quelli da lavare con il programma normale per la biancheria in un altro.[1]
  5. 5
    Separa i capi che lasciano pelucchi da quelli che li attirano. In questo modo, impedirai che la lanugine si accumuli e si attacchi sui tessuti da cui è difficile rimuoverla. Ad esempio, lava gli asciugamani bianchi separatamente dai pantaloni di velluto a coste per evitare che i pelucchi aderiscano al velluto.

Parte 2
Lavare i Vestiti Bianchi

  1. 1
    Lavali in acqua calda quando è possibile. L'acqua calda è più efficace contro germi e batteri. Inoltre, aiuta a conservare il candore dei capi bianchi.
    • Regola la temperatura dell'acqua in base alle necessità e alle istruzioni riportate sull'etichetta per evitare che si restringano o si deformino. Ad esempio, gli abiti di nylon, elastan, lycra e alcune combinazioni di cotone possono restringersi in acqua calda.[2]
    • Usa l'acqua fredda per lavare i capi bianchi sporchi. Le macchie di vino, cioccolato e tè vanno via meglio in acqua fredda e, inoltre, non si trasferiscono sul resto della biancheria.
  2. 2
    Adopera la giusta quantità di detersivo seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Le dosi da utilizzare dipendono dalla dimensione del carico e dalla concentrazione del prodotto.
    • Evita di superare le dosi raccomandate. Un'eccessiva quantità di detersivo può lasciare all'interno della lavatrice residui che attirano altra sporcizia, ma anche tracce persino più visibili sui capi bianchi.
  3. 3
    Scegli il prodotto adatto per candeggiare o un'alternativa naturale. La candeggina aiuta a sbiancare i vestiti, ma può essere tossica e irritare per le pelli più sensibili. Pertanto, è preferibile utilizzare un detergente a base di cloro per rimuovere le macchie più ostinate o combinare una parte di candeggina e una di bicarbonato di sodio per neutralizzare la tossicità della candeggina pura.
    • Utilizza la candeggina come viene indicato sull'etichetta della confezione per non esagerare e lasciare tracce grigie o gialle sui vestiti.
    • Evita di usare la candeggina sui capi delicati, perché i prodotti a base di cloro e ossigeno possono rovinare i tessuti, romperli o logorarli.
    • Sostituisci la candeggina con altre sostanze di uso domestico che hanno un'azione sbiancante naturale, come il succo di limone, l'aceto bianco, il bicarbonato di sodio o il perossido di idrogeno. Rendono più brillanti gli indumenti bianchi senza essere tossici e irritare la pelle.
  4. 4
    Considera di usare un prodotto contenente l'azzurrante ottico per eliminare le macchie gialle dai tessuti bianchi. I detersivi composti con questa sostanza rilasciano durante il lavaggio una piccola quantità di pigmento azzurro che si rimuove durante il risciacquo in modo che i bianchi mantengano il loro candore più a lungo.

Parte 3
Asciugare i Capi Bianchi

  1. 1
    Trasferiscili immediatamente nell'asciugatrice non appena terminata la lavatrice. In questo modo, se non li lasci troppo a lungo nella macchina, eviterai che si ammuffiscano.
  2. 2
    Controlla tutti i vestiti prima di metterli nell'asciugatrice per individuare eventuali macchie. Se non sono state completamente rimosse, c'è il rischio che il caldo secco le fissi sui tessuti.
    • Lava nuovamente in lavatrice i capi macchiati finché non saranno pronti per l'asciugatrice.
  3. 3
    Asciuga i bianchi seguendo le istruzioni riportate sull'etichetta. È probabile che alcuni vestiti vanno "stesi orizzontalmente", mentre per altri è possibile programmare l'asciugatrice in un certo modo. Ad esempio, i tessuti come il nylon e l'acrilico possono necessitare di una temperatura più bassa perché sono fibre che tendono ad assorbire meno acqua.
  4. 4
    Asciugali all'aria aperta quando c'è sole. I raggi ultravioletti producono un'azione candeggiante naturale sui vestiti e, pertanto, aiutano a mantenere i capi bianchi più brillanti. Inoltre, avrai un bel risparmio stendendoli fuori invece di usare l'asciugatrice.[3]

Cose che ti Serviranno

  • Detersivo
  • Candeggina
  • Succo di limone
  • Bicarbonato di sodio
  • Aceto bianco
  • Perossido di idrogeno
  • Stendibiancheria

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Wash White Clothes, Español: lavar la ropa blanca, Português: Lavar Roupas Brancas, Français: laver des vêtements blancs

Questa pagina è stata letta 400 volte.

Hai trovato utile questo articolo?