Come Lavare il Cemento con l'Acido

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 31 Riferimenti

In questo Articolo:PreparazioneApplicare l'AcidoPulizia

Il lavaggio con l'acido, noto anche come decapaggio acido, è una procedura che prepara le superfici in cemento per essere poi ricoperte con un prodotto sigillante. L'acido, a basse concentrazioni, è in grado di eliminare i depositi bianchi di calcare (efflorescenze) e lo sporco ostinato. Questi prodotti sono pericolosi per le persone, le piante e gli oggetti di metallo, soprattutto se vengono applicati negli ambienti chiusi, in cui si possono accumulare i vapori.


Non confondere questa procedura con l'acidificazione, che serve a colorare il cemento. Non dovresti lavare le superfici con l'acido prima di applicare le tinte.[1]

Parte 1
Preparazione

  1. 1
    Elimina la polvere e il grasso. Spazza o usa l'aspirapolvere per pulire il pavimento. Se ci sono delle macchie di olio, sbarazzatene con un detergente alcalino o uno sgrassatore;[2] al termine, risciacqua accuratamente.
    • Se l'acqua forma delle goccioline sulla superficie, il lavaggio acido potrebbe non essere efficace;[3] lo sgrassatore dovrebbe però risolvere il problema.
    • Si sconsiglia l'uso dei detergenti con fosfato di sodio (TSP); eventuali residui potrebbero reagire violentemente con l'acido e rilasciare dei gas pericolosi.[4]
  2. 2
    Scegli l'acido. Prendi un prodotto per il lavaggio o il decapaggio che sia adatto alle tue capacità e alla zona in cui si trova il pavimento da pulire:[5]
    • L'acido solfammico è il più sicuro da maneggiare ed è consigliato per i principianti.
    • L'acido fosforico sviluppa una quantità inferiore di fumi. Usalo nelle stanze in cui ci sono elementi in acciaio inox o altri metalli suscettibili all'azione degli acidi. È perfetto se devi sbarazzarti dei depositi di minerali.
    • L'acido muriatico (acido cloridrico) è il più pericoloso e produce dei vapori molto forti; dovrebbe essere usato solo da professionisti e su superfici all'aperto.
  3. 3
    Segui le istruzioni di sicurezza. Questi acidi sono le sostanze più pericolose disponibili per uso domestico; indossa dei guanti resistenti agli acidi, stivali di gomma e occhiali che non lascino passare i gas.[6] Proteggi i polmoni con un respiratore dotato di filtro contro gli acidi e utilizza un ventilatore per migliorare la circolazione dell'aria, se necessario.[7] Proteggi la pelle esposta con degli abiti aderenti, come minimo, ma sarebbe meglio usare anche una maschera per il viso, una tuta o un grembiule in PVC o in gomma butilica.[8][9]
    • Tieni dell'acqua a portata di mano per lavare eventuali schizzi sulla pelle o sugli abiti; l'ideale sarebbe avere a disposizione una doccia e una stazione per il lavaggio oculare.
    • Prepara del bicarbonato di sodio o ossido di calcio per neutralizzare le gocce che cadono a terra.[10]
  4. 4
    Aggiungi l'acido all'acqua all'interno di un secchio di plastica o un annaffiatoio. Diversamente dal metallo, tutte le plastiche comuni resistono ai danni degli acidi a queste concentrazioni.[11] Per evitare delle reazioni violente, versa prima l'acqua e aggiungi poi lentamente l'acido.[12] Rispetta le proporzioni indicate sulla confezione oppure queste linee guida:
    • Acido sulfammico: 120 g di polvere o cristalli per ogni litro di acqua molto calda.[13]
    • Acido fosforico: diluiscilo al 20-40%.[14]
    • Acido muriatico: mescola 3-4 parti di acqua con 1 parte di acido oppure segui le istruzioni riportate sull'etichetta per ottenere una soluzione al 10% (15% se devi trattare una superficie in calcestruzzo duro e liscio).[15]
    • Queste concentrazioni sono adatte per il decapaggio del cemento; se vuoi solo sbarazzarti delle efflorescenze, usa una soluzione meno aggressiva (in rapporto 10:1 o 16:1 per l'acido muriatico).[16]

Parte 2
Applicare l'Acido

  1. 1
    Bagna tutta la superficie con il tubo da giardino. Spruzza l'acqua per bagnare il pavimento, ma non fino al punto da lasciare pozzanghere.[17] Non trascurare gli elementi circostanti, come gli alberi, i cespugli, le pareti, gli stipiti delle porte, gli armadietti e la moquette. Sposta tutti i mobili che si trovano in prossimità del pavimento da trattare.
    • Il cemento deve restare bagnato per tutto il lavaggio; suddividi le aree di maggiori dimensioni in sezioni e innaffiale periodicamente, per evitare che si asciughino.
    • Proteggi l'asfalto, il cartongesso e il bitume con dei teli di plastica o altre barriere analoghe.[18]
  2. 2
    Distribuisci l'acido. Usa un annaffiatoio di plastica per spruzzare la sostanza acida sul cemento, versandola a breve distanza dal pavimento. Tratta piccole sezioni alla volta, iniziando da quelle invisibili per fare un test. La sostanza può corrodere la plastica, a volte nel giro di un'ora, vale quindi la pena avere diversi annaffiatoi a portata di mano.[19] Leggi le istruzioni per sapere la quantità di soluzione acida da versare oppure rispetta queste indicazioni:
    • Acido sulfammico: 4 litri possono trattare una superficie di 28 m2.[20]
    • Acido fosforico: 4 litri sono sufficienti per eliminare i depositi di minerali da 45-230 m2 di pavimento in cemento.[21]
    • Acido muriatico: con una miscela di 4 litri puoi pulire 4-5 m2.[22]
  3. 3
    Spazzola l'acido sul cemento. Dopo averlo versato sul pavimento, strofina quest'ultimo con uno spazzolone o una spazzola da muratore con manico lungo, per creare uno strato uniforme di soluzione pulente.[23] Se devi trattare una superficie molto ampia, puoi usare una macchina spazzatrice, mentre un'altra persona si occupa degli angoli e delle pareti con uno strumento manuale.[24]
    • Verifica che il pavimento e gli oggetti circostanti non si asciughino durante il lavoro; devi bagnarli spesso con il tubo da giardino.
  4. 4
    Lascia che l'acido agisca per alcuni minuti. Aspetta che corroda la superficie per 5-10 minuti.[25] Se stai solo cercando di eliminare i depositi di minerali, aspetta fino a quando non hai la sensazione che si stacchino dal pavimento (in genere, bastano un paio di minuti).[26]

Parte 3
Pulizia

  1. 1
    Risciacqua accuratamente. Prima che l'acido possa asciugarsi, strofina i residui con una spazzola da muratore con manico lungo mentre risciacqui il pavimento con abbondante acqua. Se lasci la soluzione in posa per troppo tempo, rischi di danneggiare il cemento.
  2. 2
    Neutralizza l'acido. Mescola 200 g di bicarbonato di sodio o ossido di calcio oppure 250 ml di ammoniaca in 4 litri di acqua; se stai utilizzando un prodotto specifico, segui le istruzioni riportate sulla confezione. Strofina la miscela sul cemento e lascia che agisca per almeno un minuto, per assicurarti che tutto l'acido sia stato neutralizzato.[27] Presta particolare attenzione ai bordi e ai punti in cui il pavimento è più basso.
    • A questo punto, il cemento decapato dovrebbe avere una consistenza uniforme, come se fosse stato smerigliato con carta vetrata a grana media. Se hai la sensazione che sia più liscio oppure noti delle efflorescenze bianche ostinate, puoi eseguire un secondo trattamento.
  3. 3
    Risciacqua più volte. Anche dopo aver neutralizzato la sostanza, il liquido residuo presente sul pavimento potrebbe lasciare delle tracce di polvere bianca man mano che evapora. Per evitare tale inconveniente, bagna il cemento, spazzalo e ripeti questo lavoro più volte. Sbarazzati dell'ultimo liquido di risciacquo con un aspiraliquidi oppure spazzalo verso i tombini di scarico.
    • Puoi anche usare un'idropulitrice per gli ultimi risciacqui, ma non per il primo, perché la forte pressione potrebbe far penetrare l'acido in profondità nel pavimento.[28]
    • Per sicurezza, controlla il pH dell'acqua dell'ultimo risciacquo con una cartina al tornasole. Se il valore è inferiore a 6,0, c'è ancora troppo acido sulla superficie e devi procedere a un ulteriore lavaggio. Un risultato meno comune è un valore di pH superiore a 9,0, che indica un utilizzo eccessivo di sostanza basica.[29]
  4. 4
    Elimina l'acido residuo. Se è avanzata parte della soluzione, versala lentamente in un grande secchio parzialmente riempito con una miscela neutralizzante (la stessa che hai usato in precedenza). Mescola lentamente dell'altro acido con ulteriore prodotto basico, finché il composto non smette di frizzare. Una volta neutralizzato, puoi gettare l'acido negli scarichi o nel tombino.[30] Lava con il tubo da giardino tutti gli strumenti o gli abiti che possono essere entrati in contatto con l'acido.
    • Se non hai intenzione di usare l'acido puro avanzato, puoi smaltirlo allo stesso modo; se lo lasci nei barattoli, potrebbe rappresentare un grave pericolo, perché rilascia vapori pericolosi e può schizzare sulle superfici.

Consigli

  • Se possibile, fatti aiutare da un'altra persona; il lavoro procede con maggiore rapidità, se puoi strofinare il pavimento mentre qualcuno lo innaffia costantemente con il tubo da giardino.
  • Lascia che la superficie si asciughi per almeno due giorni prima di applicare un sigillante (se il pavimento si trova in una stanza poco ventilata, fredda o umida, devi attendere anche di più). Anche se hai la sensazione che sia asciutta, l'umidità che si trova sotto la superficie potrebbe danneggiare il rivestimento.[31]

Avvertenze

  • Non versare mai l'acqua nell'acido, ma sempre il contrario, per evitare schizzi pericolosi; mescola la soluzione lentamente.
  • Fai in modo che la superficie resti costantemente bagnata; in questa maniera, impedisci all'acido di danneggiare irreparabilmente i materiali. L'acido muriatico non corrode il cemento, ma danneggia il metallo, il legno e le superfici sintetiche come la moquette.
  • Tieni i bambini e gli animali domestici lontani dalla zona di lavoro.

Cose che ti Serviranno

  • Tubo da giardino
  • Acido muriatico, fosforico o solfammico
  • Secchio di plastica da 20 litri
  • Acqua
  • Attrezzo per mescolare dotato di manico lungo (un pezzo di legno di scarto va bene)
  • Almeno due bottiglie a spruzzo in plastica o due annaffiatoi
  • Spazzola per muratore o macchina spazzatrice
  • Soluzione neutralizzante, ossido di calcio, bicarbonato di sodio o ammoniaca per pulizie domestiche
  • Spazzolone
  • Aspiraliquidi

Riferimenti

  1. http://www.concretenetwork.com/products-stains/surface-preparation.html
  2. http://www.eliteconcreterestoration.com/blog/acid-etching-concrete-surfaces/
  3. http://www.eliteconcreterestoration.com/blog/acid-etching-concrete-surfaces/
  4. http://www.naturalhandyman.com/iip/infxtra/infmur.html
  5. http://www.eliteconcreterestoration.com/blog/acid-etching-concrete-surfaces/
  6. http://www.aquaticspecialtyservices.com/msds/MuriaticHydrochloric.pdf
  7. http://www.naturalhandyman.com/iip/infxtra/infmur.html
  8. http://www.doityourself.com/stry/10-muriatic-acid-safety-tips
  9. https://www.msdsonline.com/blog/health-safety/2014/07/22/sulfuric-acid-safety-tips-sulfuric-acid-msds-information
Mostra altro ... (22)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Acid Wash Concrete, Español: lavar concreto con ácido muriático, Português: Lavar Concreto com Ácido, Русский: вымыть бетон кислотой, Deutsch: Säurewäsche von Beton durchführen, Français: laver du béton à l'acide, Nederlands: Beton met zuur behandelen, العربية: غسل الخرسانة باستخدام الأحماض, Tiếng Việt: Tẩy rửa bê tông bằng axit

Questa pagina è stata letta 11 834 volte.
Hai trovato utile questo articolo?