Per alcune persone è molto importante che la macchina sia sempre pulita e impeccabile; tuttavia, la maggior parte della gente si concentra sulla carrozzeria e sull'abitacolo, dedicando poco tempo al vano motore. La pulizia di questa parte apporta parecchi benefici oltre a quelli estetici; sostanzialmente, prolunga la vita della vettura e riduce le probabilità di problemi meccanici ed elettronici. Si tratta però di una procedura leggermente più complessa di quanto si possa immaginare. Per fortuna, con un po' di tempo e le giuste informazioni, puoi lavare il vano motore e far durare l'automobile più a lungo.

Parte 1 di 3:
Preparazione

  1. 1
    Assicurati che il motore sia freddo. Puoi lavare il vano sotto il cofano solamente in queste condizioni, il che significa che devi aspettare un bel po' di tempo dopo aver usato la macchina; se procedi a motore molto caldo, rischi di danneggiarlo, dato che l'acqua fredda potrebbe frantumare o rovinare le parti roventi.
    • Il momento migliore è il mattino, dopo che l'auto ha avuto modo di riposare per tutta la notte.
    • Alcuni esperti affermano che si può cominciare il lavaggio anche con il motore tiepido, perché in questo modo è più semplice eliminare le incrostazioni e la sporcizia; tuttavia, è meglio essere cauti e attendere che gli elementi sotto il cofano siano freddi.
    • Non lavare mai il vano motore subito dopo aver guidato l'auto.[1]
  2. 2
    Copri le parti vulnerabili del motore. Prima di cominciare, devi proteggere o coprire una serie di componenti che si danneggiano con l'acqua; avvolgili quindi con sacchetti di plastica e nastro adesivo.
    • Copri o metti al riparo la presa d'aria del motore;
    • Fai in modo che l'alternatore non si bagni;
    • Proteggi tutte le parti elettroniche, le connessioni elettriche o i sensori;
    • Copri la calotta dello spinterogeno. L'acqua può filtrare sotto di esso con grande facilità, proteggila quindi con della plastica e fissa il tutto con del nastro adesivo. Se ti accorgi che un po' d'acqua ha raggiunto la parte sottostante, spruzza un po' di WD-40 per dissiparla; se questo rimedio non funziona, devi sostituire la calotta e il contatto rotante.
    • Se non sai con certezza se l'acqua può danneggiare alcune parti del motore, coprile per sicurezza.[2] [3]
  3. 3
    Togli i filtri. Il passo successivo prevede di smontare tutti i filtri che potrebbero rovinarsi. Si tratta di una fase particolarmente importante, perché tali elementi sono molto vulnerabili all'umidità e sono alloggiati in punti in cui l'acqua potrebbe accumularsi, danneggiando potenzialmente il motore e altri componenti.
    • Il filtro che molto probabilmente devi estrarre è quello della presa d'aria del motore; è raro dover fare lo stesso per quello dell'abitacolo e comunque toglilo solo se è esposto nel vano motore.
    • Ricorda di coprire ogni alloggiamento dei filtri con della plastica, proprio come hai fatto per i pezzi elettronici sensibili e le altre zone.
    • Riponi i filtri in un luogo asciutto e pulito.
    • Mettili in un posto in cui non puoi dimenticarli; è imprescindibile che vengano installati nuovamente dopo il lavaggio del vano motore.[4]
  4. 4
    Togli i cavi della batteria. Prima di continuare le operazioni di pulizia, devi sganciare questi elementi; si tratta di un passaggio fondamentale perché stai per introdurre dell'acqua nel vano sotto il cofano e potresti innescare un corto circuito.
    • Trova la bussola della misura giusta e allenta i dadi che fissano i cavi alla batteria;
    • Stacca il cavo negativo;
    • Scollega quello positivo;
    • Non lasciare che i terminali dei cablaggi entrino in contatto con parti metalliche dell'automobile, altrimenti potrebbe innescarsi un corto circuito;
    • Mettili su un tavolo o in garage in modo che non vengano esposti all'acqua.[5]
  5. 5
    Riunisci tutto il materiale. Ora che hai preparato il vano motore, devi procurarti tutto il necessario per il lavaggio. È molto importante avere gli attrezzi a portata di mano affinché il lavoro si svolga in maniera rapida, efficace e che l'acqua venga rimossa al termine. Accertati di avere:
    • Detergente per auto (senza cere o polimeri);
    • Stracci di microfibra;
    • Sgrassatore;
    • Tubo da giardino con pistola a spruzzo a bassa pressione;
    • Prodotto di protezione per le parti in gomma o vinile delle auto.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Lavare il Vano Sotto il Cofano

  1. 1
    Spruzza lo sgrassatore sulle zone non sensibili. Prima di introdurre l'acqua nel compartimento del motore, dovresti usare questo detergente sulle aree non delicate di metallo; questo passaggio permette di sciogliere il grasso che potrai eliminare in seguito con lo spruzzo d'acqua.
    • Prendi lo sgrassatore e cospargilo in tutto il vano motore;
    • Evita gli elementi delicati, come le connessioni elettriche;
    • Puoi usarlo sul serbatoio e sui tubi dei fluidi;
    • Non spruzzarlo sulle zone in cui potrebbe causare delle perdite o gocciolare dentro il motore;
    • Lascialo agire per diversi minuti.[6]
  2. 2
    Risciacqua. Una volta che il detergente ha svolto la sua funzione, dovresti risciacquare il motore con semplice acqua a bassa pressione, in modo da eliminare la sporcizia, la polvere e le tracce di sgrassatore; fai inoltre attenzione a non graffiare le parti delicate in plastica o metallo durante le fasi successive.
    • Dovresti usare poca acqua a una pressione ridotta;
    • Imposta la pistola del tubo da giardino in maniera che rilasci uno spruzzo delicato;
    • Non allagare il vano motore, procedi lentamente e con poca acqua;
    • Presta particolare attenzione alle zone che hai trattato con il detergente e accertati di eliminarne ogni residuo.[7]
  3. 3
    Strofina gli elementi con acqua e sapone. Dopo aver sciacquato via lo sgrassatore prendi dell'acqua saponata e pulisci il vano sotto il cofano; questa operazione consente di eliminare l'unto, la sporcizia e le tracce rimaste dello sgrassatore.
    • Usa uno straccio in microfibra;
    • Evita i saponi arricchiti con cere e polimeri;
    • Rispetta le indicazioni che trovi sul flacone del detergente per diluirlo in maniera corretta;
    • Strofina con delicatezza e fai attenzione alle zone particolarmente sporche.[8]
  4. 4
    Spruzza nuovamente il vano motore. Dopo averlo lavato con acqua saponata, devi risciacquarlo. Proprio come hai fatto in precedenza, lavora lentamente e usa un flusso d'acqua a bassa pressione; l'obiettivo è eliminare il sapone e le incrostazioni accertandoti che l'acqua non filtri in zone delicate.
  5. 5
    Asciuga il motore. La fase successiva consiste nell'eliminare l'umidità. Diversamente da quanto faresti quando lavi la carrozzeria, devi evitare che il vano motore si asciughi all'aria, in modo da eliminare l'acqua quanto più rapidamente possibile; così facendo, ti accerti che le zone sensibili non si bagnino.
    • Usa stracci di microfibra;
    • Procedi con particolare scrupolo nelle zone difficili da raggiungere in cui l'acqua può ristagnare senza vie di fuga;
    • Asciuga le zone dello spinterogeno, dell'alternatore, della bobina d'accensione e le altre simili.[9]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Ripristinare l'Automobile

  1. 1
    Togli i sacchetti di plastica che stanno proteggendo i componenti delicati. Una volta asciugata la maggior parte del vano motore, puoi togliere tutte le coperture di plastica che hai disposto in precedenza; in questo modo, puoi portare a termine il lavoro.
    • Procedi con grande scrupolo mentre elimini i fogli di plastica e il nastro adesivo; se ne dimentichi qualcuno, potresti danneggiare il motore.
    • Come maggiore precauzione asciuga le coperture prima di toglierle.[10]
  2. 2
    Applica un prodotto protettivo sui componenti di gomma e vinile. Dopo aver asciugato il motore, puoi spalmare il tuo prodotto preferito su questi elementi per conferire loro un aspetto ancora più pulito, farli sembrare come nuovi e proteggerli dall'usura.
    • I prodotti per gomma e vinile prolungano la vita di questi componenti.
    • Sentiti libero di applicare la cera sulle superfici verniciate, ma sappi che non durerà a lungo a causa del calore.
    • Proprio come hai fatto con lo sgrassatore, l'acqua e il sapone, evita di spalmare il prodotto protettivo sulle zone sensibili che hai protetto in precedenza con i sacchetti di plastica.[11]
  3. 3
    Collega i cavi alla batteria e rimonta i filtri. Una volta tolte tutte le coperture, asciugato il motore e applicato il prodotto per proteggere le parti in vinile e gomma, puoi ripristinare il collegamento elettrico, inserire i filtri e riportare il vano motore alle condizioni originali. Ora l'automobile funziona come prima del lavaggio e il vano motore è più pulito.[12]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Sghiacciare il Parabrezza

Come

Sbloccare la chiave della Macchina

Come

Preparare il Liquido Tergivetri per Auto

Come

Rimuovere Rapidamente il Ghiaccio dal Parabrezza

Come

Collegare la Batteria dell'Auto con i Cavi

Come

Diagnosticare il Problema del Condizionatore non Funzionante dell'Auto

Come

Riparare un'Auto che si Spegne

Come

Lavare il Radiatore di Riscaldamento dell'Abitacolo

Come

Far Partire un'Auto Senza Chiavi

Come

Caricare la Batteria dell'Auto

Come

Risolvere i Problemi con la Pompa Tergicristalli

Come

Riparare Piccole Ammaccature

Come

Potenziare i Cavalli dell'Auto

Come

Liberare un Freno a Mano Congelato
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 3 595 volte
Questa pagina è stata letta 3 595 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità