Le extension ti permettono di modificare la tua capigliatura in maniera parziale o completa. In vendita ne esistono tre tipi principali: quelle con clip (piccole ciocche che si attaccano ai capelli naturali con un fermaglio); quelle con tessitura (matasse di capelli posticci che vengono applicate vicino al cuoio capelluto mediante un lavoro d'intreccio); quelle con cheratina (piccole ciocche che si fissano alla radice dei capelli naturali una volta sciolta la cheratina che portano all'estremità). Ad eccezione delle prime, solitamente ci vuole tempo per applicarle e il lavoro può essere molto costoso, se eseguito dal parrucchiere. A differenza di quanto si pensi, è possibile lavare le extension senza danneggiarle, risparmiando tempo e denaro.[1] [2]

Metodo 1 di 3:
Lavare le Extension con Clip

  1. 1
    Rimuovile. Uno dei vantaggi offerti da questo tipo di extension è che sono mobili, quindi puoi toglierle e metterle senza problemi. In questo modo non avrai difficoltà a lavarle.
    • Assicurati di toglierle sempre prima di fare la doccia o nuotare. A volte il metallo del fermaglio può arrugginirsi o danneggiarsi a contatto con l'acqua.
  2. 2
    Districale, se necessario. Come con i capelli naturali, è meglio eliminare i nodi prima di lavarle. Passa delicatamente un pettine a denti larghi in modo da disfare eventuali grovigli. Parti dalla clip e procedi fino alle punte.[3]
    • Le extension sono soggette a seccarsi, quindi dovrai prestare maggiore cura e attenzione quando si formano i nodi. Se non riesci a eliminarli da asciutte, prova a inumidirle con uno spray districante e ripeti l'operazione. Se c'è un nodo ostinato, bagnale completamente e aggiungi un po' di balsamo prima di pettinarle.
  3. 3
    Prepara il bagno. Riempi un lavandino o una bacinella di plastica pulita con acqua tiepida. Non usare l'acqua bollente, altrimenti si potrebbero rovinare.[4] Tuttavia tieni presente che, se è troppo fredda, non riuscirà a eliminare lo sporco e i residui di shampoo.
  4. 4
    Immergile. Mantienile dalla clip e immergile nel contenitore. Evita di far cadere l'acqua sul fermaglio. Passa un pettine a denti larghi in modo da bagnarle uniformemente.[5]
  5. 5
    Lavale con lo shampoo. Scegli un prodotto delicato, idratante e senza solfati. Versa una noce di shampoo e massaggiala sulle extension, appena sotto la clip fino alle punte. Bada a non creare nodi, ma se necessario utilizza nuovamente il pettine a denti larghi.
    • Insaponale proprio come faresti con i tuoi capelli. La differenza sostanziale sta nel fatto che le extension sono molto più secche e delicate dei capelli naturali. Pertanto, prima di applicare lo shampoo assicurati di bagnarle abbondantemente per evitare che si formino nodi.[6]
  6. 6
    Sciacquale con acqua tiepida. Inizia immergendole di nuovo nel lavandino o nella bacinella. Strizzale delicatamente dalla clip fino alle punte quando sono ancora nell'acqua. Quindi, passale sotto l'acqua tiepida del rubinetto.
  7. 7
    Applica il balsamo. Scegline uno leggero e idratante. Prendi una noce e massaggiala sulla ciocca concentrandoti al centro e distribuendola omogeneamente. Muoviti come faresti con i tuoi capelli. Sciacquale nuovamente sotto l'acqua tiepida. Togli quella in eccesso avvolgendo delicatamente le extension in un asciugamano.[7]
  8. 8
    Asciugale all'aria. Appendile per evitare che possano ondularsi una volta asciutte. In effetti, questo tipo di extension ha molti vantaggi, uno quali è la possibilità di agganciarle praticamente ovunque. Non usare il phon, in quanto potrebbe disidratarle ulteriormente e danneggiarle.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Lavare le Extension con Tessitura

  1. 1
    Pretrattale con un prodotto idratante. Poiché le extension non sono nutrite dal grasso naturale secreto dal cuoio capelluto, tendono a seccarsi molto più velocemente. Qualunque genere di capelli, se disidratato, è più difficile da lavare ed è soggetto a spezzarsi. Aggiungi un po' di olio per capelli alle extension prima di lavarle con lo shampoo.
    • Indossa una cuffia e lascia agire l'olio sulla tua chioma all'incirca un'ora prima di procedere.[9]
  2. 2
    Pulisci accuratamente i capelli e il cuoio capelluto. In questo modo eliminerai tutti i residui dei prodotti per l'hairstyling e preverrai la formazione della forfora. Riempi un flacone spray con una soluzione di acqua e aceto di mele, in parti uguali. Spruzzala sul cuoio capelluto e massaggia, dopodiché applicala anche sulle extension. Lasciala in posa per cinque minuti prima di sciacquare con acqua tiepida.
    • Non devi fare una pulizia profonda ogni volta che lavi i capelli. Una volta al mese sarà sufficiente per mantenere in salute il cuoio capelluto.[10]
  3. 3
    Scegli lo shampoo giusto. In commercio esistono vari tipi di shampoo formulati appositamente per la pulizia delle extension. Tuttavia, alcuni parrucchieri consigliano di usarne uno delicato.[11] Altri consigliano di trattare le extension secche e danneggiate con uno shampoo a intensa azione idratante. Come capita per i capelli naturali, probabilmente dovrai fare qualche tentativo prima di trovare il prodotto adatto.
  4. 4
    Lava i capelli. Bagnali per bene prima di applicare lo shampoo. Versane una noce e insapona. Massaggia lungo tutte le radici. Non essere troppo energica se non vuoi che si aggroviglino e si spezzino. Risciacqua con acqua tiepida. Puoi lavarli sotto la doccia o sotto il rubinetto del lavandino.
    • Puoi evitare lo shampoo quando fai la pulizia profonda del cuoio capelluto.[12]
  5. 5
    Usa il balsamo. Mantenendo i capelli idratati, prolungherai la durata delle extension applicabili con il metodo della tessitura. Pertanto, distribuisci il balsamo e lascialo in posa per 15-20 minuti prima di risciacquare accuratamente con acqua tiepida.[13] [14]
  6. 6
    Asciugali. Puoi farli asciugare all'aria oppure adoperare una cuffia asciugacapelli. In realtà potresti anche utilizzare il phon, ma c'è il rischio che le extension si rovinino. In ogni caso, concentrati sulle radici e assicurati che i capelli naturali e l'attaccatura delle ciocche posticce siano completamente asciutti. L'umidità che resta intrappolata sotto la tessitura potrebbe ammuffirsi o provocare addirittura un'infezione batterica.[15]
  7. 7
    Ripeti, se necessario. In genere si raccomanda di lavare i capelli adornati con questo tipo di extension una volta ogni due settimane, altrimenti con una frequenza maggiore possono spezzarsi e indebolirsi nel punto in cui sono intrecciate alla chioma. Tuttavia, un'assoluta mancanza di pulizia, oltre a essere antigienica, rischia di danneggiare la salute dei capelli naturali.[16]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Lavare le Extension con Cheratina

  1. 1
    Scegli lo shampoo adatto. Poiché bisogna evitare di danneggiare i polimeri di cheratina, la scelta dello shampoo è fondamentale per preservare la tenuta di questo tipo di extension. Quindi, dovresti trovare un prodotto con un'apposita formulazione. In alternativa, scegli uno shampoo idratante.[17]
    • Evita prodotti contenenti solfati e silicone. I solfati disidratano le extension, mentre il silicone può sfibrarle.[18]
  2. 2
    Bagna la testa. Usa l'acqua tiepida (non calda). Puoi farlo sotto la doccia o il rubinetto del lavandino. Passa le dita tra i capelli per assicurarti che siano bagnati e senza nodi.
  3. 3
    Applica lo shampoo. Devi lavare tutta la testa (comprese le extension) come fai di solito. Versa una noce di shampoo e insapona. All'inizio massaggia il cuoio capelluto, poi procedi verso le punte dei capelli. Sciacqua con acqua tiepida.
  4. 4
    Fai una passata di balsamo. Tieni presente che le extension non vengono nutrite dal grasso naturale prodotto dal cuoio capelluto. Anche se normalmente non è necessario applicare il balsamo, usalo quando porti le extension.[19]
  5. 5
    Sciacqua con acqua tiepida. L'acqua calda può danneggiare le extension, mentre quella fredda non rimuove adeguatamente lo sporco. Una volta finito, avvolgi i capelli in un asciugamano in modo da assorbire l'acqua in eccesso. Lasciali asciugare all'aria.
  6. 6
    Fai lo shampoo 2-3 volte a settimana. Ricorda che le extension non dureranno a lungo se le lavi troppo spesso. Se riesci ad aspettare tra una lavata e l'altra, puoi applicare un po' di balsamo senza risciacquo per mantenerle idratate.
    • Se hai i capelli grassi, prova a usare uno shampoo a secco per diminuire la frequenza dei lavaggi e mantenerli i puliti.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda che più spesso le lavi, meno dureranno.
  • Non usare mai uno shampoo volumizzante. In genere è formulato per i capelli grassi e sottili, quindi potrebbe disidratare e rovinare le extension.
  • Può darsi che le istruzioni per la cura delle tue extension siano diverse da quelle descritte in questo articolo. Se le applichi da sola, informati sul metodo per lavarle consultando le indicazioni contenute nella confezione o riportate nel sito web dell'azienda produttrice. Se le ha montate il parrucchiere, chiedigli come puoi prendertene cura.
  • A volte le extension si seccano rapidamente. Per evitare questo inconveniente, non usare i prodotti per capelli che contengono alcol, solfati, formaldeide o glicole propilenico. Se tendono comunque a disidratarsi, applica un balsamo senza risciacquo o un olio per capelli.
  • Nella maggior parte dei casi i capelli sintetici possono essere lavati come le extension con clip. Ricorda soltanto di utilizzare uno shampoo delicato (o uno formulato appositamente per capelli sintetici) ed evita il balsamo. Puoi anche versare lo shampoo nel lavandino anziché passarlo direttamente sui capelli.[20]
  • Se le applichi da sola, informati prima di lavarle.[21]
  • In genere le extension non vanno lavate per almeno 2-3 giorni dopo l'applicazione.[22]

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Prendersi Cura delle Extension di Capelli Veri

Come

Cucire delle Extension

Come

Prendersi Cura delle Extension di Capelli Sintetici

Come

Fare le Trecce con le Extension

Come

Applicare da Soli le Extension per Capelli

Come

Applicare le Extension per Capelli

Come

Volumizzare i Capelli Ricci

Come

Applicare l'Olio di Ricino sui Capelli

Come

Far Crescere i Capelli in una Settimana

Come

Accelerare la Crescita dei Capelli

Come

Fare un Taglio Scalato

Come

Decolorare i Capelli Castano Scuro o Neri al Biondo Platino o al Bianco

Come

Schiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata

Come

Trattare i Capelli Bruciati
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 219 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 7 219 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità