Come Lavare le Tende di Velo

Oltre ad abbellire le finestre, le tende di velo ti permettono di far entrare in casa la giusta quantità di luce. Con il tempo, la sporcizia e la polvere possono depositarsi nella trama, dando al tendaggio un aspetto sudicio e impregnandolo di cattivi odori. Lavando correttamente le tende, è possibile mantenerle in buone condizioni.

Parte 1 di 2:
Pretrattare le Tende

  1. 1
    Pretratta le tende per rimuovere tutta la polvere e lo sporco prima di lavarle. Eliminando la polvere e la sporcizia prima del lavaggio, avrai la possibilità di farle tornare linde. Nel tempo la polvere e la sporcizia possono restare intrappolate nella trama del tessuto, quindi è molto importante pretrattarle.
  2. 2
    Toglile dal bastone. Sposta il bastone dal muro e sfila le tende lateralmente.
  3. 3
    Utilizza un secchio o la vasca da bagno. Dovrai immergerle per pretrattarle, pertanto sarà necessaria una bacinella. Puoi anche usare la vasca da bagno, opportunamente tappata, se per te è più facile.
  4. 4
    Procurati aceto e bicarbonato. Sia l'aceto che il bicarbonato di sodio sono potenti detergenti naturali, capaci di ridare alle tende il candore e lo splendore di una volta. Affinché la pulizia sia più efficace, si consiglia di utilizzare entrambe le sostanze, ma singolarmente.
    • Non usare l'aceto e il bicarbonato contemporaneamente, altrimenti si annulleranno a vicenda. Uno è acido, l'altro è basico, perciò mescolandoli otterrai una reazione chimica che andrà a ridurre l'azione pulente di entrambi.
    • L'aceto è ottimo per rimuovere gli odori e riportare le tende al loro colore bianco brillante. Ti permette anche di eliminare la muffa.
    • Il bicarbonato di sodio è eccellente per togliere la muffa, eliminare i cattivi odori e sbiancare le tende.
  5. 5
    Versa acqua tiepida nel secchio o nella bacinella. Usa l'acqua tiepida per mettere a bagno le tende, che dovranno essere completamente immerse nel secchio o nella bacinella.
  6. 6
    Aggiungi una tazza di aceto. Versa una tazza di aceto nella bacinella per creare una soluzione in cui lasciare in ammollo le tende. Se l'odore ti dà fastidio, puoi aggiungere un cucchiaio o due di succo di limone per renderlo più piacevole. Il succo di limone contribuisce anche a sgrassare le tende.
    • Fai attenzione a non usare l'aceto se le tende sono di lino, altrimenti si bruceranno. La maggior parte dei tendaggi moderni che costano poco sono in poliestere, ma se sospetti che contengano lino, è meglio saltare questo passaggio.
  7. 7
    Immergi le tende nella bacinella e agitale leggermente. Mettile a bagno nell'aceto e mescola un po' per permettere all'acqua e all'aceto di combinarsi. Immergi tutte le tende affinché ogni parte sia completamente in ammollo.
  8. 8
    Lasciale a bagno almeno un'ora. Lasciale completamente immerse nell'acqua per un'ora o tutta la notte. In questo modo rimuoverai la polvere e la sporcizia, eliminando eventuali odori presenti sul tessuto.
  9. 9
    Scola l'acqua e l'aceto e immergi le tende nel bicarbonato di sodio per un'altra ora. Se vuoi fare una pulizia più profonda o se le tende sono particolarmente sporche, puoi metterle nuovamente in ammollo. Riempi la bacinella con acqua tiepida e aggiungi una tazza di bicarbonato di sodio. Lasciale a bagno per un'ora o tutta la notte. Il bicarbonato eliminerà eventuali macchie, ogni residuo di sporco e cattivi odori.
  10. 10
    Tratta le macchie residue. Prepara una pasta con quattro cucchiai di bicarbonato di sodio e 60 ml di acqua. Applicala sulla tenda, strofinandola sulle macchie. Una volta che il bicarbonato sarà penetrato a fondo nelle fibre, applica un po' di aceto sulle macchie.
    • Contro le macchie puoi anche utilizzare un prodotto smacchiante. È probabile che alcune marche di tende consiglino l'applicazione di un particolare smacchiatore.[1]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Lavare le Tende

  1. 1
    Lava le tende dopo averle pretrattate. Una volta che avrai rimosso lo sporco e la polvere e avrai pretrattato le macchie, potrai lavare le tende. Normalmente si mettono in lavatrice impostando il programma delicato, soprattutto se sono di cotone o poliestere. La maggior parte delle tende in commercio è di poliestere.
    • Se sono particolarmente delicate, allora sarebbe meglio lavarle a mano. Si tratta, in questi casi, di tendaggi d'antiquariato o che danno l'impressione di potersi rovinare una volta lavati, come le tende che presentano fibre di lana o seta nella loro composizione. Lavale a mano mettendole in una bacinella di acqua fredda con un po' di detersivo o sapone per piatti. Agita delicatamente l'acqua per consentire al detergente di penetrare completamente nelle fibre. Dal momento che si tratta di tessuti delicati, invece di strizzarli stendili all'aperto ancora bagnati e lasciali asciugare. In questo modo scongiurerai la formazione di pieghe. La seta non può essere stesa, altrimenti si ingiallisce, pertanto arrotola la tenda in un asciugamano per eliminare l'acqua in eccesso e, quindi, stirala a temperatura bassa per asciugarla.[2]
  2. 2
    Scegli il detersivo. Andrà bene qualsiasi tipo di detersivo per panni, ma quello formulato specificamente per le fibre delle tue tende sarà ancora più efficace. Ad esempio, puoi usare un prodotto per tessuti bianchi o delicati.
    • Se non hai a disposizione un detersivo particolare, non è un problema. Dal momento che avrai pretrattato e prelavato le tende, le macchie dovrebbero essere già scomparse, quindi la scelta del detersivo non influirà in maniera significativa.[3]
  3. 3
    Metti le tende in lavatrice. Se sono particolarmente delicate, forse sarà necessario lavarle a mano e, di conseguenza, adoperare una bacinella con acqua fredda.[4]
  4. 4
    Aggiungi un asciugamano bianco o un panno di colore bianco. Dovrai aumentare il carico quando lavi tende piuttosto sottili. In questo modo il peso all'interno della macchina sarà più bilanciato e ottimizzerai le prestazioni della lavatrice, consentendo al cestello di muoversi con un carico adatto affinché il lavaggio sia più efficace.
  5. 5
    Imposta il ciclo delicato e versa l'apposito detersivo. Fai partire la lavatrice con acqua calda o fredda con il programma per i delicati. Aggiungi una quantità normale di detersivo.
    • Se hai una lavatrice con l'apertura sulla parte superiore, attendi che abbia caricato un po' d'acqua prima di versare il detersivo.
    • Se preferisci, puoi aggiungere 2-3 cucchiai di bicarbonato di sodio per aiutare la macchina a detergere meglio.
  6. 6
    Metti ammorbidente e aceto per il ciclo del risciacquo. Versa il tuo ammorbidente preferito al risciacquo. Se aggiungi anche due cucchiai di aceto, renderai più morbide le tende.[5]
    • Rimuovile prima della centrifuga oppure strizzale a pochi giri, in modo che non si sgualciscano.
    • Non usare l'aceto sulle tende di lino, altrimenti potrebbero bruciarsi.
  7. 7
    Stendi le tende e lasciale sgocciolare finché non si asciugano. Ricorda di non inserirle nell'asciugatrice, altrimenti potrebbero restringersi. Stendile fuori prima di appenderle nuovamente alla finestra. In alternativa, puoi riagganciarle ancora umide, lasciando che si asciughino appese.
    • È difficile stirare le tende di velo senza rovinarle, perciò cerca di prevenire le grinze appendendole quando sono ancora bagnate o umide.
    Pubblicità

Consigli

  • Se vanno lavate a secco, potresti provare a pulirle in casa. Con cautela utilizza un aspirapolvere o un pennello per rimuovere la polvere e lo sporco dalle tende, dopodiché appendile sopra una bacinella piena d'acqua in cui avrai precedentemente versato una tazza di aceto bollente. Il vapore aiuterà a eliminare eventuali odori.
  • Se vuoi, puoi anche usare la candeggina sulle tende. Tuttavia, l'aceto è altrettanto efficace contro le macchie e, inoltre, non danneggia l'ambiente, quindi è preferibile rispetto alla candeggina.
  • Se sei titubante sulla riuscita, prova a lavare solo un piccolo angolo poco visibile per essere certo che non si rovineranno durante il processo del lavaggio.

Pubblicità

Avvertenze

  • In caso di dubbi sulla robustezza delle fibre o sul tessuto con cui sono state realizzate, dovresti lavarle a mano. Sarebbe ancora meglio portarle in lavanderia soprattutto se sono particolarmente vecchie e/o di valore.
  • Se le tende portano l'etichetta con le indicazioni del lavaggio, seguile. Alcuni tessuti non possono essere lavati se non a secco. Esistono anche fibre delicate che vanno lavate a mano e in acqua fredda.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 4 292 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità