Come Leggere l'Orologio

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 11 Riferimenti

In questo Articolo:Orologio AnalogicoOrologio DigitaleAltre Casistiche

Riuscire a leggere l'ora segnata da un orologio è una capacità che si può padroneggiare in modo semplice e veloce, se si è disposti a investire un po' di tempo ed energie. Gli orologi analogici sono caratterizzati da un quadrante circolare suddiviso in più sezioni e da due lancette, una per le ore e una per i minuti, che servono per poter leggere l'orario indicato dal dispositivo. Nel caso di un orologio digitale la lettura dell'orario diventa estremamente semplice, dato che le ore e i minuti sono chiaramente indicati con dei numeri. Nel caso di un orologio che usa i numeri romani o di orari espressi in gergo militare si può creare un po' di confusione, tuttavia con un piccolo sforzo aggiuntivo potrai padroneggiare anche questo tipo di situazioni. Con un po' di pratica e di impegno sarai in grado di leggere qualsiasi tipo di orologio in modo rapido e senza sforzo.

1
Orologio Analogico

  1. 1
    Impara a conoscere la struttura del quadrante di un orologio analogico. In questo tipo di orologio il quadrante è suddiviso in 12 sezioni. Normalmente nella parte superiore è riportato il numero "12" e subito a destra di quest'ultimo è presente il numero "1". Proseguendo nella direzione indicata o in senso orario troverai tutti gli altri numeri compresi fra "1" e "12".[1]
    • Ogni numero indica una sezione che a sua volta corrisponde a un'ora precisa.
    • Ogni sezione oraria è suddivisa in segmenti di 5 minuti ciascuno. In alcuni casi all'interno di questi segmenti sono presenti piccoli marcatori che li suddividono a loro volta in minuti.
  2. 2
    Usa la lancetta più piccola dell'orologio per capire che ora sta indicando. Ogni orologio analogico è caratterizzato da due lancette: una più lunga e una più corta. La prima fa riferimento ai minuti, la seconda alle ore. Il numero che viene indicato dalla lancetta più corta indica l'ora attuale del giorno.[2]
    • Per esempio, se la lancetta più corta dell'orologio sta indicando il numero "1", significa che è l'una.
  3. 3
    Usa la lancetta più lunga per leggere i minuti. Per poter leggere i minuti devi osservare il numero indicato da questa lancetta dell'orologio e moltiplicarlo per 5. Quando indica il numero "12" significa che è passata un'ora esatta. Se la lancetta dei minuti si trova all'interno di una sezione compresa fra due numeri, conta i segmenti che ha già superato e aggiungi il risultato alla conta finale dei minuti (che otterrai moltiplicando il numero iniziale della sezione per 5). Per esempio:[3]
    • Se la lancetta dei minuti indica il numero "3", significa che sono trascorsi 15 minuti dell'ora in corso.
    • Se la lancetta dei minuti indica il numero "12", significa che è appena trascorsa un'ora. In questo caso devi fare riferimento alla lancetta delle ore per scoprire l'orario.
    • Se la lancetta dei minuti si trova all'interno della sezione delimitata dai numeri "1" e "2", osserva quale segmento della sezione sta puntando. Per esempio se indica il terzo, significa che sono passati 8 minuti ("1" x 5 + 3).
  4. 4
    Utilizza tutte queste informazioni per scoprire che ore sono. Dopo aver scoperto l'ora e i minuti indicati dall'orologio, sarai in grado di stabilire l'orario preciso attuale. Per esempio:[4]
    • Se la lancetta delle ore indica il numero "1" e la lancetta dei minuti indica il numero "12", significa che è "l'una esatta".
    • Se la lancetta delle ore indica il numero "1" e quella dei minuti sta puntando il numero "2", significa che è "l'una e dieci".
    • Se la lancetta più corta sta indicando il numero "1" e quella più lunga è a metà strada fra i numeri "2" e "3", significa che è "l'una e dodici" o che sono trascorsi dodici minuti dall'una.
  5. 5
    Distingui un orario "AM" (dal latino "Ante Meridiem") da uno "PM" (dal latino "Post Meridiem"). Puoi effettuare questa distinzione semplicemente facendo riferimento all'orario indicato dall'orologio. Le ore del giorno che vanno da mezzanotte a mezzogiorno sono "Ante Meridiem", cioè AM, mentre le ore che vanno da mezzogiorno a mezzanotte sono "Post Meridiem", cioè PM.[5]
    • Per esempio, se è mattina e la lancetta delle ore indica il numero "9" mentre quella dei minuti indica il numero "12", significa che sono le "nove esatte di mattina", mentre se fosse sera sarebbero "nove esatte di sera".

2
Orologio Digitale

  1. 1
    Leggi il primo numero per determinare l'ora. La struttura del quadrante di un orologio digitale è molto semplice, infatti è caratterizzata da due gruppi di numeri separati dal simbolo dei due punti. Il primo valore sulla sinistra indica le ore.[6]
    • Per esempio se il numero a sinistra dei due punti è "2", significa che sono le due.
  2. 2
    Osserva il secondo numero per determinare i minuti. Il numero visualizzato a destra dei due punti all'interno del quadrante di un orologio digitale indica i minuti dell'ora in corso.[7]
    • Per esempio se il numero a destra dei due punti è "11", significa che sono trascorsi 11 minuti dell'ora attuale.
  3. 3
    Utilizza queste informazioni per leggere l'ora completa. Dopo aver osservato entrambi i numeri visualizzati sul quadrante non dovresti avere problemi a indicare l'orario preciso a chiunque te lo chieda. Se sull'orologio sono visualizzati i seguenti numeri "2:11" significa che sono le "due e undici" o che "sono trascorsi undici minuti dopo le due".[8]
  4. 4
    Distingui un orario "AM" (dal latino "Ante Meridiem") da uno "PM" (dal latino "Post Meridiem"). La maggior parte degli orologi digitali presenta un indicatore per distinguere fra le ore "Ante Meridiem" e "Post Meridiem" che visualizza la sigla "AM" o "PM" in un punto del quadrante. Se il tuo orologio non è dotato di questo indicatore, fai semplicemente riferimento al momento della giornata per capire se si tratta di un orario "AM" o "PM". Ricorda che le ore che vanno da mezzanotte a mezzogiorno sono "Ante Meridiem", mentre quelle che vanno da mezzogiorno a mezzanotte sono "Post Meridiem". La maggior parte degli orologi digitali offre la possibilità di visualizzare l'orario basato sulle 24 ore, il che elimina questo problema.

3
Altre Casistiche

  1. 1
    Impara a usare i numeri romani. Alcuni orologi analogici usano i numeri romani per indicare le sezioni del quadrante, quindi dovrai imparare la numerazione romana che va dal numero 1 al 12. Il numero 1 in romano è indicato dal simbolo "I", mentre il simbolo "V" corrisponde a 5 e il simbolo "X" a 10. Se un simbolo con un valore più piccolo appare prima di un simbolo con un valore più grande, significa che occorre sottrarlo da quest'ultimo, mentre se appare dopo va sommato.[9]
    • I numeri dall'1 al 3 vengono scritti come "I, II, III" utilizzando la numerazione romana.
    • Il numero 4 è indicato dal simbolo "IV". In questo caso il valore del simbolo "I" (cioè 1) va sottratto al valore del simbolo "V" (cioè 5) dato che lo precede.
    • Il numero 5 è indicato dal simbolo "V". Tutti i numeri da 5 a 9 vengono indicati con questo simbolo, seguito dal numero corrispondente di simboli "I". Per esempio il numero 6 in romano è rappresentato dai simboli "VI", il numero 7 da "VII" e così via.
    • Il numero 10 è indicato dal simbolo romano "X". I numeri 11 e 12 vengono indicati con questo simbolo seguito dal numero corrispondente di "I".
    • Il numero 11 viene scritto come "XI", mentre il 12 appare come "XII".
  2. 2
    Leggi l'ora su un orologio con un quadrante che non presenta alcun numero. È bene precisare che non tutti i quadranti degli orologi analogici sono suddivisi in sezioni numerate. In questo caso, per indicare le ore vengono utilizzati dei simboli. Per leggere l'ora su questo tipo di orologi, parti dal simbolo visualizzato in alto e assegnagli mentalmente il numero 12. A questo punto spostati verso destra in senso orario contando "1, 2, 3, 4..." fino a 12. In questo modo sarà più facile determinare l'ora indicata da ciascun simbolo.[10]
  3. 3
    Converti un orario militare in uno civile. Alcuni orologi digitali visualizzano l'ora in formato militare, ma in questo caso eseguire la conversione dell'orario in formato civile non è affatto difficile. Il formato militare delle ore che vanno dall'una di mattina a mezzogiorno è identico a quello civile, mentre quelle che vanno da mezzogiorno a mezzanotte vengono indicate in modo diverso e quindi dovrai eseguire una conversione. In gergo militare l'orario non adotta un separatore fra ore e minuti e viene espresso in 24 ore.[11]
    • I numeri inferiori a "10" vengono riportati aggiungendo uno zero sulla sinistra. Per esempio le 9 di mattina (AM) vengono indicate con la dicitura "0900".
    • In ambito militare si adotta il formato a 24 ore, quindi l'una di pomeriggio verrà riportata come "1300", le due "1400" e così via. Per convertire questo formato nel formato civile dovrai sottrarre il valore "1200" dall'orario indicato (solo nel caso delle ore "Post Meridiem"). Per esempio sottraendo "1200" a "1300" otterrai come risultato "100", quindi in gergo militare l'orario "1300" corrisponde all'una di pomeriggio.

Consigli

  • Se l'orologio che stai osservando è dotato di una lancetta che si muove velocemente lungo tutto il quadrante, si tratta della lancetta che indica il passare dei secondi. Quest'ultima normalmente non viene presa in considerazione quando si legge l'ora.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Altro

In altre lingue:

Español: leer un reloj, Deutsch: Uhren lesen, Português: Ler o Relógio, Français: lire une horloge, Русский: понимать по часам, Bahasa Indonesia: Membaca Jam, Nederlands: Klokkijken, العربية: قراءة الساعة, ไทย: ดูเวลา

Questa pagina è stata letta 30 807 volte.
Hai trovato utile questo articolo?