Come Leggere la Latitudine e la Longitudine su una Mappa

2 Parti:Capire i Concetti di Longitudine e LatitudineDeterminare Latitudine e Longitudine su una Mappa

Latitudine e longitudine servono a indicare la posizione di un punto sulla superficie terrestre. Se sai come leggerle su una mappa, puoi determinare le coordinate geografiche di qualsiasi luogo. In molte mappe online è possibile conoscere latitudine e longitudine di un luogo con un clic, ma a volte è utile sapere come farlo su carta. Per leggere correttamente latitudine e longitudine, è necessario prima comprendere i concetti alla base di queste misurazioni. Una volta assimilate le nozioni di base, scopri come vengono rappresentate su una mappa e impara a determinare la posizione esatta di un punto geografico.

Parte 1
Capire i Concetti di Longitudine e Latitudine

  1. 1
    Prendi familiarità con il concetto di latitudine. La latitudine misura la distanza di un punto, in direzione nord o sud, dall'equatore, quella linea orizzontale immaginaria che corre attorno al punto centrale della Terra a metà tra i due Poli. La Terra è divisa in 180 linee di latitudine; queste linee sono chiamate paralleli e corrono orizzontalmente sulla superficie terrestre, parallelamente, appunto, all'equatore. 90 paralleli sono a nord dell'equatore, mentre gli altri 90 sono a sud.[1]
  2. 2
    Impara la definizione di longitudine. La longitudine misura la distanza di un punto, in direzione est o ovest, da una linea immaginaria che corre verticalmente lungo il globo dal Polo Nord al Polo Sud; questa linea è chiamata "meridiano fondamentale", "meridiano zero" o "meridiano primo", anche conosciuto come Meridiano di Greenwich. Le linee di longitudine sono una serie di linee verticali parallele al meridiano fondamentale, chiamate meridiani. Ci sono 360 meridiani, 180 dei quali si trovano a est del meridiano fondamentale e gli altri 180 a ovest.[2]
    • Il meridiano sul lato del globo opposto a quello del meridiano fondamentale è chiamato antimeridiano.[3]
  3. 3
    Considera le unità di misura utilizzate per la latitudine e la longitudine. Latitudine e longitudine sono solitamente espresse in gradi (°), minuti (') e secondi ("). La distanza da un parallelo o da un meridiano all'altro è di 1°. Per ottenere misurazioni ancora più accurate, ogni grado può essere ulteriormente suddiviso in 60 minuti e ogni minuto in 60 secondi (per un totale di 3.600 secondi per grado).[4]
    • Latitudine e longitudine vengono misurate in gradi anziché in unità di misura assolute (come miglia o chilometri) perché la Terra è sferica. Mentre la distanza tra i paralleli è costante (60 miglia nautiche o 111,12 km), la forma della Terra fa sì che la distanza tra i meridiani diminuisca man mano che ci si avvicina ai Poli.[5]
  4. 4
    Misura la latitudine e la longitudine in base al punto di origine. Quando si misura la latitudine in entrambe le direzioni (nord o sud), l'equatore è considerato il punto di origine, a una latitudine di 0°. Allo stesso modo, il meridiano fondamentale è il punto di partenza per misurare la longitudine e corrisponde a una longitudine di 0°. Latitudine o longitudine sono sempre espresse in termini di distanza angolare e direzione rispetto al punto di origine.[6]
    • Per esempio, il Polo Nord si trova a 90° N; questo significa che è 90° a nord dell'equatore.
    • L'antimeridiano si trova a 180° a est o a ovest del meridiano fondamentale.
    • La Grande Sfinge di Giza, in Egitto, si trova a 29° 58' 31" N, 31° 8' 15" E. Ciò significa che è quasi a 30° a nord dell'equatore in latitudine e a circa 31° a est del meridiano fondamentale in longitudine.

Parte 2
Determinare Latitudine e Longitudine su una Mappa

  1. 1
    Trova una mappa con raffigurate le linee di latitudine e longitudine. Non tutte le mappe indicano latitudine e longitudine; è più probabile trovarle su carte di vaste aree, come quelle degli atlanti, o su carte di territori più piccoli progettate per riflettere il terreno in modo estremamente accurato, come quelle topografiche. Molti esempi di cartografia italiana sono disponibili sul sito dell'IGM (Istituto Geografico Militare).
  2. 2
    Segna sulla mappa la località a cui sei interessato. Dai un'occhiata alla mappa e individua il punto o l'area di cui desideri conoscere le coordinate. Segna il punto esatto che ti interessa con una puntina o un segno di matita.
  3. 3
    Individua le linee e i valori di latitudine e longitudine. La latitudine è indicata sulle mappe da una serie di linee equidistanti orizzontali, la longitudine da linee equidistanti verticali; lungo i bordi della mappa dovrebbero esserci dei numeri che indicano i valori (i gradi) di ogni linea. Questa rappresentazione grafica costituisce il cosiddetto "reticolato geografico". [7]
    • I valori di latitudine sono segnati lungo i bordi est e ovest della mappa. I valori di longitudine sono segnati sui bordi nord e sud.
    • A seconda della scala della mappa, possono essere indicate frazioni di gradi anziché gradi interi. Per esempio, può esserci un reticolato che indica ogni minuto invece di ogni grado soltanto (per esempio: 32° 0', 32° 1' e così via).
    • La mappa dovrebbe anche indicare dove le linee di latitudine e longitudine raffigurate si trovano rispetto all'equatore e al meridiano fondamentale (nord o sud, est o ovest).
    • Fai attenzione a non confondere le linee di latitudine e longitudine con il reticolato UTM, un altro tipo di sistema di coordinate che si trova spesso sulle mappe: i numeri sono generalmente più piccoli e non hanno il simbolo del grado e le linee possono essere di un colore diverso da quelle di latitudine e longitudine.
  4. 4
    Usa un righello per segnare la latitudine del tuo punto. Prendi un righello e una matita e disegna una linea orizzontale dal punto da te scelto al bordo più vicino della mappa, a sinistra o a destra. Assicurati che la tua linea sia parallela alla linea di latitudine più vicina.
  5. 5
    Disegna un'altra linea per segnare la longitudine. Partendo dallo stesso punto, usa il righello e la matita per tracciare una linea verticale fino al bordo più vicino della mappa, in basso o in alto. Assicurati che la tua linea sia parallela alla linea di longitudine più vicina.
  6. 6
    Calcola la latitudine e la longitudine del tuo punto usando il reticolato. A seconda della scala della mappa, potresti essere in grado di stimare le coordinate del tuo punto fino al secondo. Osserva dove le linee di latitudine e longitudine che hai disegnato intersecano i valori indicati sul bordo della mappa e fai una stima approssimativa delle coordinate in base alla loro posizione rispetto ai valori più vicini.
    • Se la tua mappa mostra i secondi, trova il secondo più vicino a dove la linea che hai disegnato tocca il bordo della mappa. Per esempio, se la latitudine del tuo punto è vicina a 5" sopra il parallelo 32° 20' N, il punto si trova a una latitudine di circa 32° 20' 5" N.
    • Se la tua mappa mostra i minuti, ma non i secondi, puoi stimare latitudine e longitudine dividendo lo spazio di ogni minuto in dieci piccoli spazi di 6 secondi ciascuno. Se la linea di longitudine del tuo punto è a circa 2/10 a sinistra del meridiano 120° 14' E, la longitudine è di circa 120° 14' 12" E.
  7. 7
    Metti insieme le tue misurazioni per determinare le coordinate. Le coordinate geografiche corrispondono al punto su cui le linee di latitudine e longitudine convergono. Prendi i valori che hai ottenuto per la latitudine e la longitudine del tuo punto e mettili insieme (per esempio: 32° 20' 5" N, 120° 14' 12" E).[8]

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Geografia

In altre lingue:

English: Read Latitude and Longitude on a Map, Español: leer la latitud y la longitud en un mapa, Français: lire la latitude et la longitude sur une carte, Português: Ler a Latitude e a Longitude em um Mapa, Deutsch: Den Längen und Breitengrad auf einer Landkarte ablesen

Questa pagina è stata letta 405 volte.

Hai trovato utile questo articolo?