Essere intuitivi in merito alle sensazioni e ai pensieri delle altre persone è un'abilità importante che ci permette di guidare con maggior semplicità le relazioni interpersonali. Sebbene ogni essere umano sia differente dall'altro, tutti noi, sul piano interiore, siamo strettamente connessi. Leggi l'articolo e impara a cogliere anche gli indizi più sottili per riuscire a leggere la persona che hai di fronte.

Parte 1 di 4:
Stabilire dei Riferimenti

  1. 1
    Conosci la persona. Per poter essere realmente in grado di leggere qualcuno, devi conoscerlo bene. Conoscendo qualcuno personalmente, potrai valutarne meglio i gusti, le cose che piacciono, quelle che non piacciono, le abitudini quotidiane e cosa rappresenta realmente, o meno, un indizio.
    • Basa le tue opinioni sugli altri dopo averli incontrati diverse volte, non solo una. Le persone parlano e si comportano in maniera diversa in base alle circostanze.
    • Per esempio, potresti avere un amico che è normalmente molto irrequieto. Se così fosse, la sua agitazione potrebbe non essere un indizio di nervosismo o di una bugia appena pronunciata. Incontrandolo casualmente per la strada, potresti pensare che sia in un particolare stato di ansia o nervosismo. Così non è, si tratta infatti della sua normalità e di semplice emozione.
    • Presta attenzione alle abitudini altrui. Le persone mantengono il contatto visivo per tutto il tempo della vostra conversazione? Modificano il proprio tono di voce quando sono nervose? Quando sono preoccupate, come ti trasmettono la sensazione? In questo modo ti sarà più semplice focalizzare efficacemente la tua attenzione nel tentativo di leggere gli altri.
  2. 2
    Fai domande a risposta aperta. Quando vuoi leggere una persona, ascolta ed osserva. Quello che non devi fare è prendere possesso della conversazione per dirigerla dove preferisci. Quindi poni la tua domanda e poi "esci dal ring". Siediti, rilassati e goditi lo spettacolo.
    • Fare domande a risposta aperta ti permette di conversare di più e, di conseguenza, ti dà più tempo per osservare.
    • Otterrai migliori risultati ponendo delle domande concise, pertinenti e dirette. Dicendo "Come sta la tua famiglia?" potresti ottenere una risposta vaga, che non ti aiuta a valutare al meglio l'informazione che stai cercando. Dicendo invece, "Che libro stai leggendo in questo momento?" sarai in grado di procurarti delle informazioni più personali.
  3. 3
    Vai alla ricerca di eventuali incongruenze nei comportamenti standard. Una persona normalmente affettuosa che sembra non volere fisicamente accanto nessuno nel raggio di 3 metri, probabilmente sta nascondendo qualcosa. Lo stesso comportamento mostrato da Boo Radley ("Il buio oltre la siepe") non necessariamente avrebbe lo stesso significato. Quando hai scoperto come agisce la persona nella vita di tutti i giorni, tieni d'occhio i comportamenti che ti appaiono strani.
    • Se ti sembra che qualcosa non quadri, almeno inizialmente, dovrai fare delle domande. La persona potrebbe essere semplicemente esausta, aver litigato con il proprio partner, aver ricevuto un rimprovero dal proprio capo, o avere più semplicemente dei problemi personali difficilmente gestibili. Prima di avere un quadro completo e dettagliato, non presumere che si tratti di un problema inerente al vostro rapporto.
  4. 4
    Cerca la quantità oltre alla qualità. Scorgere un segnale non è sufficiente per saltare a delle conclusioni. Dopo tutto, una persona potrebbe sedersi lontana da te solo a causa della sedia o della poltrona prescelta. Se fai affidamento solo sul linguaggio non verbale, prima di iniziare a fare delle ipotesi, assicurati di aver raccolto almeno tre o quattro indizi.
    • Prova ad estrarre degli indizi dalle parole, dal tono, dal corpo e dal viso. Quando ne avrai raccolto uno per ogni aspetto, assicurati che siano coerenti l'uno con l'altro, forse ora potrai procedere con sicurezza. Naturalmente, un ottimo modo per accertarti di essere nel giusto è quello di porre una domanda diretta.
  5. 5
    Impara a conoscere le tue proprie debolezze. Come ogni mero essere umano mortale, sei soggetto alla possibilità di fallimento. Proprio come il Papa. Quando vedi qualcosa di piacevole, ci sono buone probabilità che ti piaccia. Se la persona che hai di fronte indossa un abito di alta sartoria, probabilmente sarai portato a fidarti di lei. Dovresti farlo? Non necessariamente.
    • Nell'immaginario collettivo degli esseri umani, le persone pericolose vestono come mendicanti, puzzano e vagabondano per la strada impugnando coltelli. Nella realtà, la maggior parte degli psicopatici sono persone affascinanti che agiscono in modo attrattivo. Sebbene sia virtualmente impossibile prenderne effettivamente il controllo, sii almeno consapevole che il tuo subconscio tende a giudicare un libro dalla sua copertina, anche quando non si tratta necessariamente della scelta migliore o più accurata da compiere.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Prestare Attenzione al Linguaggio del Corpo

  1. 1
    Osserva la posizione di chi hai di fronte. Il linguaggio del corpo è in grado di comunicare molto in merito alle sensazioni altrui, ed in special modo riguardo ai loro sentimenti di agio o di disagio. Il corpo potrebbe riflettere un argomento in corso, oppure un problema interpersonale. Ecco alcune linee guida che indicano il livello di comfort.
    • Segnali del corpo relativi a positività ed agio:
      • Essere protesi in avanti
      • Arti rilassati e lungo il corpo
      • Contatto visivo
      • Sorriso che non appare forzato o rigido
    • Segnali del corpo relativi a negatività e disagio:
      • Essere protesi nella direzione opposta alla tua
      • Braccia o gambe incrociate
      • Arti in movimento – ad esempio mani o piedi che tamburellano in modo nervoso
      • Sguardo rivolto altrove mentre si parla
  2. 2
    Osserva il viso di chi hai di fronte. Dovrai essere pronto a cogliere delle brevi e fugaci espressioni del viso. Guarda le persone con molta attenzione per scorgere ogni piccolo movimento della bocca che riveli i suoi veri sentimenti. Per esempio, una persona potrebbe sorriderti, ma se le sue labbra contemporaneamente dovessero contrarsi, potrebbe significare che sta pensando a qualcosa di negativo.
    • Qualsiasi chiusura o tensione, anche se espressa per un secondo, può essere un segnale. Un sopracciglio aggrottato, una mascella tesa, sono tutti indizi di ansietà.
    • Se i suoi occhi dovessero rimanere serrati più a lungo del normale, probabilmente la persona ha la necessità di fermarsi e di prendersi un momento per comprendere meglio la situazione. In generale è indice di una persona che sta perdendo il controllo, potrebbe darsi su se stessa o su una situazione.
  3. 3
    Osserva la presenza di contatto fisico. Per esempio, se una persona è solita abbracciarti quando ti incontra, ma questa volta non lo fa, potrebbe significare che prova tensione nei tuoi riguardi. Allo stesso modo, concentrati su situazioni similari come ad esempio una stretta di mano debole, potrebbe essere sintomo di nervosismo o incertezza.
    • Il tatto è un argomento complesso. Ognuno di noi ha la propria personale definizione di "spazio vitale" e, solo perché una persona ti tocca frequentemente, non significa necessariamente che ti abbia permesso di entrarvi. Potresti semplicemente essere "uno dei tanti". Se sei curioso in merito alle abitudini tattili della persona e al suo comportamento nei tuoi riguardi, osservala mentre è in compagnia di altri per saperne di più e per conoscere la sua "normalità".
  4. 4
    Osserva la distanza a cui si trova l'altra persona. Quanto è vicina o lontana la persona da te? Quest'informazione ti darà modo di farti un'opinione più chiara del suo stato d'animo. Per esempio, se una persona tende a staccarsi fisicamente da te, può significare che non voglia rendersi vulnerabile o concedere intimità. D'altro canto, potrebbe anche significare che è di fretta! Come detto in precedenza, un insieme di segnali sono la chiave per una comprensione migliore.
    • Alcune persone non si sentono a proprio agio in presenza di una condizione fisica ravvicinata, qualsiasi sia la situazione in corso. Quindi, solo perché qualcuno ti tiene a distanza, non significa che si tratti di una reazione specifica. La stessa cosa accade all'estremo opposto, alcune persone infatti non hanno un concetto di spazio vitale personale. Se dovessero violare il tuo, potrebbero non rendersene nemmeno conto.
  5. 5
    Considera la rilevanza culturale del suo linguaggio del corpo. Il background culturale di una persona influenza la maniera in cui questa persona usa il linguaggio del corpo, le sue espressioni e anche quanto si avvicina a te. Tenere in considerazione questi elementi è importante quando cerchi di leggere una persona. Non vuoi certamente farti un'idea sbagliata di qualcuno solamente perché l'hai giudicato in maniera superficiale.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Registrare Indizi Vocali

  1. 1
    Ascolta il tono della loro voce. La voce di una persona può dirti molto in merito alle sue sensazioni. Ascolta alla ricerca di eventuali incongruenze nel loro tono di voce o nel loro flusso di parole. Appaiono come contemporaneamente felici ed arrabbiati? Forse stanno cercando di nascondere qualcosa.
    • Nota il volume – stanno parlando a un volume superiore o inferiore rispetto a quello normale?
    • Nota se stanno cercando di tergiversare con la propria voce pronunciando frequentemente dei "Um" o dei "Uh." Se così fosse, potrebbero essere nervosi o stare mentendo, e provando di conseguenza a guadagnare tempo.
    • Concentrati sul tono di voce per capire se esprime un'emozione che non viene espressa apertamente con le parole. Per esempio, il tono della voce trasmette sarcasmo o rabbia? La persona in questione potrebbe sentire il bisogno di affrontare la situazione in modo passivo. Se così fosse, sarebbe meglio portare ogni cosa alla luce del sole.
    Consiglio dell'Esperto
    Dan Klein
    Dan Klein
    Coach di Improvvisazione

    Cerca le contraddizioni tra parole, tono della voce e linguaggio del corpo. In questo caso, le parole rappresentano solo il 7 per cento di ciò che riceve un ascoltatore. Per esempio, quando la maggior parte delle persone nota una discrepanza tra parole e tono della voce, ascolta di più quest'ultimo. I gesti possono anche annullare il significato delle parole.

  2. 2
    Nota la lunghezza e il tono delle risposte. Risposte corte e taglienti possono indicare una persona frustrata o indaffarata, mentre delle risposte lunghe ed approfondite possono mostrare felicità ed interesse per la conversazione.
  3. 3
    Pensa alla scelta delle parole usate. Ogni qualvolta una persona dice qualcosa, è sempre presente un processo sottostante al contenuto. Se qualcuno dovesse rivolgersi a te dicendo: "Stai uscendo con un altro igienista dentale?" Il suo utilizzo della parola "altro" indica che la sua vera intenzione è di ricordarti che, "Da poco hai smesso di frequentare un igienista dentale con cui le cose sono andate a rotoli ed ora hai deciso di ripetere la tua scelta?!"
    • Analizza tutte le parole dette. Anche poche lettere possono essere indicatrici delle reali sensazioni di una persona. Osserva per esempio l'appellativo con cui una persona si rivolge a te, se ti dovesse chiamare amico in una particolare circostanza, potrebbe trattarsi di un piccolo segnale che indica una richiesta, o un'offerta, di solidarietà.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Leggere le Persone in Contesti Differenti

  1. 1
    Riconosci i segnali adeguati in un contesto romantico. Durante un appuntamento galante, vorrai assicurarti che l'altra persona sia interessata a te. Anche in questo caso, più indizi sono una prova. E' molto comune per le persone (ed in special modo per le donne) confondere della semplice cortesia ed affabilità per interesse. Quindi stai allerta.
    • Osserva il linguaggio del corpo – la persona è protesa verso di te? Ha il corpo rilassato (ad es. non incrocia le gambe e non ha le spalle in tensione)? Se così fosse ci sono buone probabilità che la persona si senta a suo agio in tua presenza e sia interessata a te.
    • Durante un appuntamento, nota quanto parla l'altra persona e quanto è coinvolta nella conversazione. In caso di interesse si tenderà verso di te, farà dei cenni con il capo e ti porrà delle domande.
    • Vai alla ricerca dei sorrisi. Se durante l'intero appuntamento, la persona dovesse apparire tesa e non sorridere mai, quasi sicuramente si sente a disagio.
    • Nota come ti si avvicina l'altra persona alla fine dell'appuntamento. In questo momento dovrai essere particolarmente concentrato sulle interazione tattili. Ti ha abbracciato o baciato? O è rimasta lontana? La risposta ti offrirà maggiore chiarezza riguardo ai suoi sentimenti verso di te.
  2. 2
    Apprendi i fondamenti di un colloquio di lavoro. I colloqui di lavoro possono essere snervanti e può essere difficile valutarne attentamente l'esito. Presta attenzione ad un eventuale linguaggio del corpo positivo, sarà indice che il colloquio sta andando bene. Non dimenticare però, che in questo contesto, le parti del corpo sono soggette a molta tensione per impressionare l'altra persona positivamente, quindi i dati raccolti a lungo termine potrebbero non essere accurati.
    • Naturalmente, vorrai che il tuo intervistatore mostri segnali del corpo positivi e sia coinvolto nella conversazione. Vuoi che riveli il suo interesse per te e per quello che stai dicendo.
    • Se il tuo intervistatore fosse distratto dai fogli sulla scrivania o dallo schermo del suo computer o del suo telefono, potrebbe perdere interesse. Prova a riconquistare la sua attenzione se sembra essere impaziente o annoiato.
    • Prima di uscire nota come l'intervistatore ti dice arrivederci. Ti ha fatto dono di una stretta di mano decisa e di un sorrido genuino? Sono buoni segnali che possono indicare che il colloquio è andato bene.
  3. 3
    Individua una persona che mente. Uno dei principali motivi per cui desideriamo imparare a leggere le persone è scoprire se mentono. Mentre osservi qualcuno alla ricerca di eventuali bugie, dovrai andare alla ricerca di indizi e segnali del corpo che siano correlabili alla presenza di nervosismo. Ancora una volta, non fidarti di un solo indizio, cerca maggiori conferme.
    • Controlla la presenza di eventuali cambiamenti nella voce, o di improvvisi cambiamenti nel linguaggio del corpo. Per esempio, se il tuo partner che è solito abbracciarti e toccarti frequentemente dovesse smettere improvvisamente di farlo mentre gli poni una domanda, forse sta mentendo.
    • Non fare l'errore di ritenere bugiarda una persona che guarda di lato o che evita lo sguardo; i ricercatori non sono stati in grado di trovare alcuna relazione tra il contatto visivo e il mentire.
    • Nota se il tuo interlocutore smette di usare la parola "Io". Delle ricerche hanno dimostrato che a volte quando le persone vogliono prendere le distanze da una bugia smettono di usare la parola Io e iniziano a parlare di sé in terza persona (esempio: "Questo ragazzo ama vedere una bella partita di calcio.").
    • Nota se i riferimenti sono troppo elaborati e dettagliati. A volte quando le persone mentono, recitano mentalmente l'intera storia più volte in anticipo. Se così fosse, vai alla ricerca dei segnali di una storia ripassata a lungo o troppo perfetta.
    • Nota se la persona che hai di fronte si agita continuamente e fatica a stare ferma sul posto. Questo è un chiaro indizio di nervosismo. Se la persona continua a muoversi avanti e indietro, a tamburellare il piede sul pavimento, o a masticare una penna, ci sono delle buone probabilità che stia mentendo.
    • Guarda la persona negli occhi. Se le pupille si dilatano mentre dice qualcosa, si tratta probabilmente di una bugia.
    Pubblicità

Consigli

  • Analizzando il linguaggio del corpo e altri segnali potrai solo trarre delle conclusioni. Se davvero vuoi sapere qualcosa, chiedilo direttamente alla persona.
  • Ricorda che il linguaggio del corpo può differire da persona a persona. Alcune persone per esempio, si sentono a proprio agio incrociando le braccia sul petto, in questo caso non rappresenteranno un indizio di disagio o la voglia di allontanarsi.
  • Se vuoi imparare a individuare i segnali che indicano una bugia o un inganno, osserva i bambini nel loro tentativo di mentire. Useranno i metodi più comuni e ti daranno modo di conoscerli per poi ricercarli negli adulti con maggior facilità.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 20 059 volte
Categorie: Interazioni Sociali
Questa pagina è stata letta 20 059 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità