Esistono due tipi di righello: quello anglosassone o frazionale e quello metrico a base decimale.[1] La lettura di questo strumento potrebbe apparire complessa a causa di tutte quelle piccole linee, ma in verità si tratta di un procedimento abbastanza semplice. Una volta che avrai compreso i concetti di base descritti in questo tutorial, non avrai alcuna difficoltà a rilevare le misure con entrambi i tipi di righello.

Metodo 1 di 2:
Leggere un Righello Anglosassone

  1. 1
    Procurati uno strumento con scala imperiale britannica. Puoi capire che si tratta di questo tipo di righello perché riporta 12 linee che indicano i pollici, di conseguenza lo strumento è lungo 1 piede (30 cm). L'intera lunghezza dello strumento (1 piede) è divisa in pollici. A sua volta ciascun pollice è suddiviso in 15 tacche più piccole, quindi nello spazio di ogni pollice puoi trovare 16 tacche in tutto.[2]
    • Maggiore è la lunghezza di una tacca sul righello e maggiore è la misura corrispondente. Passando da 1 pollice a 1/16 di pollice, la dimensione delle linee diminuisce in modo proporzionale all'unità di misura.
    • Ricorda di leggere il righello da sinistra verso destra. Se devi rilevare le dimensioni di un oggetto, allineane il bordo con il lato sinistro del tuo strumento. Il punto in cui il bordo destro dell'oggetto incontra una tacca del righello determina la sua misura in pollici.
  2. 2
    Impara a leggere le tacche dei pollici. Un righello standard è suddiviso in 12 segni che indicano i pollici. Questi in genere sono numerati e rappresentano anche le tacche più lunghe dello strumento. Ad esempio, se devi misurare la lunghezza di un chiodo, appoggiane un'estremità sul lato sinistro del righello. Se l'estremità destra del chiodo termina esattamente in corrispondenza della lunga tacca indicata con il numero 5, allora puoi affermare che è lungo 5 pollici.[3]
    • Alcune righe graduate riportano anche i numeri corrispondenti al "mezzo pollice", quindi fai attenzione a prendere in considerazione le tacche più lunghe che indicano i pollici.
  3. 3
    Riconosci le tacche da 1/2 di pollice. Dovrebbero essere le seconde in ordine di lunghezza, fra quelle presenti sullo strumento, e corrispondere a circa la metà delle tacche dei pollici. Ogni linea di mezzo pollice si trova a metà strada fra due numeri, proprio perché indica 1/2 pollice. In altre parole, troverai una tacca fra il numero 0 e 1, fra 1 e 2, fra 2 e 3 e così via per tutta la lunghezza dello strumento. In tutto ci sono 24 tacche di questo tipo.[4]
    • Per esempio, appoggia la riga graduata vicino a una matita dotata di gommina, in modo che questa coincida con il bordo sinistro dello strumento. Verifica quale tacca del righello corrisponde alla punta della matita. Se si tratta di una linea più corta, a metà strada fra quelle dei 4 e 5 pollici, allora la matita è lunga 4 pollici e 1/2.
  4. 4
    Riconosci le tacche di ¼ di pollice che si trovano a metà fra una linea di mezzo pollice e quella di un pollice intero. Queste tacche sono ancora più corte. Nello spazio corrispondente al primo pollice, queste linee denotano 1/4, 1/2, 3/4 e 1 pollice. Sebbene i valori di mezzo pollice e di pollice intero siano indicati già con le loro specifiche tacche, questi rientrano comunque nella scala dei quarti di pollice, dato che 2/4 di pollice è pari a 1/2 pollice e 4/4 di pollice è equivalente a 1 pollice. Una riga graduata secondo il sistema imperiale britannico riporta 48 tacche di questo tipo.[5]
    • Se dovessi misurare la lunghezza di una carota e la sua punta cadesse in corrispondenza della linea a metà strada fra 6 pollici e 1/2 e 7 pollici, allora sapresti che l'ortaggio è lungo 6 pollici e 3/4.
  5. 5
    Impara a distinguere le tacche da 1/8 di pollice. Queste sono ancora più piccole e si trovano fra due linee consecutive che indicano 1/4 di pollice. Fra il valore 0 e 1 puoi trovare le linee di 1/8, 1/4 (cioè 2/8), 3/8, 1/2 (4/8), 5/8, 6/8 (3/4), 7/8 di pollice e 1 (o 8/8) pollice. Sulla riga ci sono in tutto 96 tacche che equivalgono a 1/8 di pollice.[6]
    • Supponi di voler misurare la lunghezza di un pezzo di tessuto la cui estremità cade sulla sesta linea dopo quella che indica 4 pollici, cioè fra la tacca di 1/4 e 1/2 di pollice. Questo significa che il tessuto è lungo 4 pollici e 3/8.
  6. 6
    Identifica i segni corrispondenti a 1/16 di pollice. Queste piccole linee si trovano a metà strada fra due tacche consecutive che determinano 1/8 di pollice. Si tratta delle linee più corte di tutto il righello. Il primo segno che trovi all'estremità sinistra dello strumento corrisponde a 1/16 di pollice. Fra lo 0 e l'1 ci sono delle tacche che indicano 1/16, 2/16 (cioè 1/8), 3/16, 4/16 (cioè 1/4), 5/16, 6/16 (3/8), 7/16, 8/16 (1/2), 9/16, 10/16 (5/8), 11/16, 12/16 (3/4), 13/16, 14/16 (7/8), 15/16, 16/16 (cioè 1) di pollice. Su un righello standard puoi trovare 192 piccole linee dei sedicesimi.[7]
    • Per esempio, vuoi rilevare la lunghezza di un gambo di fiore e la sua estremità corrisponde all'undicesima tacca dopo quella che indica 5 pollici. A questo punto puoi affermare che lo stelo è lungo 5 pollici e 11/16.
    • Non tutti i righelli sono graduati fino ai sedicesimi. Se hai bisogno di rilevare le misure di oggetti così piccoli o devi essere molto preciso, accertati che il tuo strumento riporti anche queste tacche.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Leggere un Righello Metrico

  1. 1
    Procurati una riga graduata secondo il sistema metrico. In tal caso l'unità di misura non è rappresentata dai pollici, bensì dai centimetri. Un righello standard è lungo 30 cm, ciascuno dei quali è indicato da un grande numero. Lo spazio di ogni centimetro dovrebbe essere suddiviso in 10 tacche più piccole che identificano i millimetri (mm).
    • Ricorda che devi leggere lo strumento da sinistra verso destra. Quando misuri un oggetto, allineane il bordo con l'estremità sinistra della riga graduata. La tacca del righello corrispondente all'estremità destra dell'oggetto indica la lunghezza dello stesso espressa in centimetri.
    • Diversamente da quanto accade con il sistema imperiale britannico, il righello metrico esprime i valori come numeri decimali e non in frazioni. Ad esempio, per indicare 1/2 centimetro si scrive 0,5 cm. [8]
  2. 2
    Riconosci le tacche dei centimetri. I grandi numeri scritti vicino alle linee più lunghe dello strumento indicano proprio i centimetri. Una riga graduata in genere ha 30 tacche di questo tipo. Puoi allineare l'estremità di un pastello con il bordo sinistro dello strumento per misurarlo. Osserva la tacca corrispondente alla punta del pastello; se si tratta di una linea lunga indicata con il valore 14, allora il pastello è lungo 14 cm.[9]
  3. 3
    Identifica i segni di 1/2 centimetro. A metà strada fra una linea dei centimetri e l'altra puoi vedere una tacca leggermente più corta che denota mezzo centimetro, cioè 0,5 cm. Su un righello standard ci sono 60 linee di questo tipo.[10]
    • Per esempio, se volessi conoscere il diametro di un bottone e il suo bordo cadesse in corrispondenza della quinta linea fra i segni di 1 e 2 cm, allora sapresti che è pari a 1,5 cm.
  4. 4
    Impara a riconoscere le tacche dei millimetri. Fra due segni consecutivi di 0,5 cm ci sono altre quattro piccole linee che indicano i millimetri. Per ogni centimetro ci sono 10 linee dei millimetri e quella da 0,5 cm rappresenta anche quella dei 5 mm; di conseguenza ogni centimetro è lungo 10 mm. Su una riga da 30 cm ci sono in tutto 300 mm.[11]
    • Supponi ad esempio di voler misurare un foglio di carta la cui estremità cade sul settimo segno compreso fra le tacche di 24 e 25 cm. Questo significa che il foglio è lungo 247 mm, cioè 24,7 cm.
    Pubblicità

Consigli

  • Ci vuole pratica per imparare a leggere un righello, soprattutto per convertire i numeri secondo le unità di misura. Devi solo esercitarti e alla fine migliorerai.
  • Accertati di usare sempre il lato corretto del righello, in base al progetto che devi portare a termine. Non devi mescolare i centimetri con i pollici, altrimenti otterrai misure sbagliate. Per aiutarti, ricorda che il lato del sistema metrico riporta 30 grandi numeri, mentre quello con il sistema imperiale britannico ne ha 12.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Risolvere le Potenze

Come

Calcolare i Metri Quadrati

Come

Calcolare il Voto di un Test

Come

Calcolare il Volume

Come

Calcolare il Diametro di un Cerchio

Come

Calcolare il Raggio di una Circonferenza

Come

Convertire Millilitri (ml) in Grammi

Come

Calcolare la Lunghezza dell'Ipotenusa di un Triangolo

Come

Calcolare il Volume di un Cilindro

Come

Convertire Percentuali, Frazioni e Numeri Decimali

Come

Calcolare le Probabilità

Come

Sommare le Potenze

Come

Calcolare gli Angoli

Come

Calcolare un Aumento Percentuale
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 25 882 volte
Categorie: Matematica
Sommario dell'ArticoloX

Per leggere un righello con la misura in centimetri, osserva le lunghe linee numerate da 1 a 30, che segnano appunto i centimetri. La distanza tra le linee è un centimetro esatto. Tra quelle più grandi vedrai linee più piccole, che indicano i millimetri. In alternativa, se devi usare un righello con unità anglosassoni, inizia osservando le linee dei pollici, ovvero quelle più lunghe numerate da 1 a 12. La distanza tra loro è di un pollice esatto, mentre quelle più piccole segnano un mezzo, un quarto, un sesto e un ottavo di pollice. Per consigli su come contare le linee più piccole e scoprire quanti millimetri misura l'oggetto in questione, leggi l'articolo!

Questa pagina è stata letta 25 882 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità