Scarica PDF Scarica PDF

Il naso è una parte del viso particolarmente soggetta all'arrossamento e all'irritazione dovuti a scottature solari, raffreddori e allergie che provocano facilmente l'ostruzione dei pori. È importante prevenire i comuni irritanti oltre che trattare il conseguente arrossamento, quando si verifica. Continua a leggere per imparare a lenire in modo efficace questa area di pelle sensibile.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Liberare il Naso da Acne e Irritazione

  1. 1
    Usa un detergente delicato per il viso. Scegline uno neutro da applicare per tenere i pori del naso pervi e puliti; asciuga la pelle tamponandola con un panno pulito e non strofinare per non creare arrossamento.
    • Se hai l'acne, prendi un detergente che contenga acido salicilico; assicurati però di testare qualsiasi prodotto a base di questo principio attivo, dato che alcune persone sono allergiche e potrebbero sviluppare un arrossamento ben peggiore. Se lamenti reazioni avverse a sostanze simili, cerca prodotti specifici per pelli sensibili.
    • Se dopo aver usato i detergenti esfolianti provi bruciore, prurito o irritazione, usali con cautela o evitali del tutto; dovresti anche evitare i tonici aggressivi, gli astringenti o altri prodotti a base di alcol per ridurre il disagio.[1]
  2. 2
    Idrata la pelle con una lozione o un olio. Scegli un prodotto specifico per il viso o un olio puro per mantenere la pelle del naso idratata e morbida; prova una crema formulata per ridurre l'arrossamento oppure opta semplicemente per un olio naturale di tua scelta.
    • Se vuoi provare un prodotto idratante medicato, cerca delle creme da banco a base di liquirizia o Partenio, che hanno proprietà antinfiammatorie naturali.[2]
    • Applica sul naso un olio puro di cocco o di mandorla come idratante, dato che sono entrambi emollienti naturali.[3] Puoi usarne una piccola quantità dopo la pulizia del viso e farla assorbire dall'epidermide oppure applicarne in quantità maggiore e risciacquare quella in eccesso dopo diversi minuti.
    • Assicurati di spalmare sempre il prodotto idratante dopo aver lavato il naso e prima di andare a dormire, in modo da mantenere la pelle ben idratata durante tutto il giorno e la notte. Se tendi ad averla particolarmente secca o vivi in una zona geografica dal clima freddo e asciutto, puoi applicare un prodotto idratante diverse volte al giorno.
  3. 3
    Usa degli antinfiammatori naturali, come il cetriolo e il tè. Per lenire e ridurre l'arrossamento, puoi usare dei prodotti dalle proprietà antiflogistiche direttamente sulla pelle del naso. Prova a spalmare una purea di cetriolo come se fosse una maschera, altrimenti prepara un infuso di tè verde, di menta o di camomilla in cui bagnare un asciugamano da tenere poi sul naso.[4]
    • Puoi preparare una maschera anche con la farina d'avena. Cerca quella colloidale pura al 100%, se puoi, e mescolala con una quantità d'acqua sufficiente per creare un impasto che va lasciato sulla pelle per dieci minuti prima di risciacquarlo via. Per ottenere ulteriori effetti lenitivi, puoi aggiungere latte, miele o aloe vera.
    • Se vuoi che i prodotti casalinghi o che acquisti abbiano un effetto più rinfrescante, tienili in frigorifero prima di utilizzarli; anche un asciugamano fresco appoggiato sul naso può ridurre velocemente l'arrossamento.[5]
  4. 4
    Calma il rossore con l'alimentazione. Presta attenzione ai cibi e alle bevande che sembrano scatenare questo disturbo o l'irritazione sul naso e sul viso. Evita gli elementi noti per causare sensibilità o allergie e scegli invece alimenti e bevande rinfrescanti e dalle proprietà antinfiammatorie.
    • In linea generale, è consigliato evitare cibi piccanti e speziati, alcolici, bevande calde e qualsiasi altra sostanza che faccia arrossare il viso dopo averla consumata; questo è particolarmente importante per coloro che soffrono di persistenti disturbi cutanei che provocano rossore, come la rosacea.[6]
    • Cerca di inserire più alimenti rinfrescanti e antinfiammatori nell'alimentazione, come meloni, cetrioli, cocco, spinaci, sedano e così via.[7]
  5. 5
    Usa un fondotinta o un correttore dalla tonalità verde. Se non riesci a eliminare completamente l'arrossamento e l'irritazione con altri metodi, prova ad applicare un cosmetico per uniformare l'incarnato; scegli un prodotto che tende al verde per contrastare l'aspetto rossastro.
    • Assicurati di pulire e idratare correttamente la pelle prima di applicare il make-up. Picchietta delle piccole quantità di prodotto sul naso e spalmale con il dito o la spugnetta per distribuirle uniformemente, senza esagerare con le dosi.[8]
    • Se non sai con certezza quale tonalità di correttore o fondotinta applicare e non sai come utilizzare questi prodotti, consulta un professionista del make-up per farti aiutare.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Proteggere un Naso Screpolato Durante la Malattia

  1. 1
    Usa la vaselina, il burrocacao o una crema idratante. Applica un idratante denso e resistente o un umettante per prevenire l'arrossamento e l'irritazione durante la stagione dei raffreddori o delle allergie; concentrati soprattutto sull'area delle narici e spalma il prodotto in base al bisogno quando soffi spesso il naso.
    • Usa un comune burrocacao che contenga canfora o eucalipto per aiutarti a liberare i passaggi nasali; puoi anche usare un olio puro di eucalipto o di vitamina E per migliorare l'idratazione.[9]
    • Qualsiasi prodotto decidi di usare, assicurati che sia delicato e senza profumi; quelli ricchi di fragranze o che irritano la pelle non fanno altro che aggravare la situazione quando l'area attorno al naso è già secca e screpolata.
  2. 2
    Soffia il naso con un fazzoletto morbido. Prendine uno di cotone morbido anziché usare quelli di carta monouso, in modo da prevenire l'irritazione da attrito che si manifesta spesso con le veline ruvide.
    • Procurati un panno di cotone morbido o pettinato, poiché è un materiale che non irrita facilmente la pelle; puoi anche scegliere di realizzare tu stesso un fazzoletto utile a tale scopo ritagliando un pezzetto del tessuto che preferisci da un indumento che non usi più.
    • Se decidi invece di utilizzare i fazzoletti di carta, procurati quelli che contengono una sostanza idratante, come la vitamina E o l'aloe vera; fai del tuo meglio per tamponare il naso e non strofinarlo o sfregarlo per minimizzare l'irritazione.[10]
  3. 3
    Proteggi il naso e il viso quando sei all'aperto. Tienili al caldo e riparali dal clima freddo e secco indossando qualcosa che li copra; avvolgi la faccia in una sciarpa o indossa un passamontagna per tenere tutto il viso al caldo.
    • Assicurati tuttavia di riuscire a respirare facilmente, lasciando una piccola fessura nella sciarpa per poter respirare attraverso la bocca; fai comunque in modo di coprire naso e bocca con il tessuto - senza stringere troppo - per mantenerli caldi grazie all'aria calda e umida creata dal respiro.
    • La sciarpa o il berretto contribuiscono a ridurre l'arrossamento della pelle che si verifica quando il viso freddo si riscalda rapidamente non appena torni negli ambienti chiusi.[11]
  4. 4
    Usa un umidificatore durante la notte. Accendilo nella stanza di casa che occupi durante il periodo della convalescenza o nei mesi invernali secchi, attivandolo soprattutto di notte; la maggiore umidità che si sviluppa dal dispositivo mantiene la pelle del naso ben idratata e allevia l'irritazione.
    • Riduci anche il riscaldamento in casa durante l'inverno, se possibile; in questo modo, l'aria non diventa eccessivamente secca, come invece avviene solitamente nelle abitazioni che hanno l'impianto di riscaldamento centralizzato.
    • Se non hai un umidificatore, puoi semplicemente prendere una grande ciotola piena di acqua bollente e respirarne i vapori mettendo il viso a una distanza adeguata per non provare disagio. Copri la testa con un asciugamano e chinati sul contenitore per intrappolare il vapore; respira quindi l'aria umida per diversi minuti per liberare le vie aeree e dare sollievo alla pelle del naso.[12]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Prevenire e Trattare l'Ustione Solare sul Naso

  1. 1
    Applica una crema solare con un alto fattore di protezione. Spalmala 15 minuti prima di uscire, prestando particolare attenzione all'area del naso che, essendo prominente rispetto al resto del viso, tende a scottarsi più facilmente. Scegli un prodotto ad ampio spettro, con un SPF 30 o superiore, applicalo ogni due ore e dopo aver nuotato o sudato.[13]
    • Se hai difficoltà a ricordare di mettere la crema prima di uscire, applica un prodotto idratante con fattore di protezione come parte della routine giornaliera di cura del corpo. Molti fondotinta, creme colorate e trucchi in polvere includono in genere un SPF per aumentare la protezione.
    • Se sei soggetto a sfoghi cutanei o altri disturbi a causa di una quantità eccessiva di sebo sul naso, scegli una crema solare specifica per il viso, dato che questo tipo di prodotto è spesso privo di oli aggiunti.
  2. 2
    Indossa un cappello e rimani all'ombra. Tieni un cappello e mettiti sotto un ombrellone per restare all'ombra, oltre ad applicare la protezione sul naso; scegli inoltre un copricapo a tesa larga per coprire completamente il viso.
    • Cerca di restare al riparo nei momenti della giornata in cui la tua ombra è più corta del tuo stesso corpo, in particolare dalle 12:00 alle 14:00.[14]
    • Ricorda che l'ombra fornita da un cappello o da un ombrellone non blocca completamente i raggi UV, così come le nuvole di una giornata uggiosa. Per ottenere i migliori risultati, prendi tutte le precauzioni possibili per proteggere la pelle, spalmando regolarmente la crema solare e indossando capi d'abbigliamento che coprano completamente il viso anche quando sei all'ombra o la giornata non è soleggiata.
  3. 3
    Lenisci la pelle con l'aloe vera e un prodotto idratante se ti sei scottato. Estrai la linfa direttamente dalla pianta o acquista un prodotto puro al 100% per alleviare la scottatura sul naso; continua ad applicare regolarmente l'aloe vera e altri prodotti idratanti finché l'ustione non guarisce.
    • Conserva l'aloe vera in frigo o in freezer per ottenere effetti ancora più rinfrescanti.
    • È anche possibile assumere questa pianta per via orale in forma di succo puro al 100%, dato che offre benefici all'organismo in generale e alla risposta antinfiammatoria.
  4. 4
    Assumi molta acqua. Assicurati di bere prima, durante e soprattutto dopo esserti esposto al sole, in modo da mantenere il corpo ben idratato, ridurre l'irritazione e la secchezza cutanea dovute alla scottatura sul naso o in qualsiasi altra parte del corpo.
    • Se dimentichi spesso di bere, porta sempre con te una grande borraccia e impegnati a svuotarla entro la fine della giornata. Se sai di restare all'aperto per molto tempo, porta un intero contenitore da 4 litri.
    • Se ne senti il bisogno o lo desideri, puoi arricchire il gusto dell'acqua aggiungendo delle fette di limone o alcune gocce di aromi ed elettroliti; evita però di bere bevande con un alto contenuto di zucchero e non sostituire l'acqua con bibite o alcolici quando hai sete, perché in realtà provocano maggiore disidratazione e non favoriscono la salute della pelle.
    Pubblicità

Avvertenze

  • I consigli descritti in questo articolo aiutano a lenire un'irritazione cutanea moderata, ma non sostituiscono diagnosi, trattamenti, prevenzione o cure di alcuna malattia. Se soffri di gravi o persistenti disturbi dermatologici che non migliorano o che peggiorano, devi rivolgerti al medico.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Avere un Arco Mandibolare DefinitoAvere un Arco Mandibolare Definito
Eliminare le Macchie di Nicotina dalle DitaEliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita
Eseguire una Pulizia del Viso con il VaporeEseguire una Pulizia del Viso con il Vapore
Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una NotteSbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte
Eliminare le Rughe sulla FronteEliminare le Rughe sulla Fronte
Schiacciare un BrufoloSchiacciare un Brufolo
Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani
Trattare i Brufoli nelle OrecchieTrattare i Brufoli nelle Orecchie
Sbarazzarsi dei Nei sul VisoSbarazzarsi dei Nei sul Viso
Eliminare i Granuli di FordyceEliminare i Granuli di Fordyce
Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli
Portare in Superficie un Brufolo SottopellePortare in Superficie un Brufolo Sottopelle
Trattare una Irritazione alle AscelleTrattare una Irritazione alle Ascelle
Aprire i Pori della PelleAprire i Pori della Pelle
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 14 667 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 14 667 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità