Come Lenire l'Irritazione agli Occhi dopo il Nuoto

In questo Articolo:Risciacquare gli OcchiApplicare un ImpaccoPrevenire l'IrritazioneRiferimenti

I tuoi occhi tendono irritarsi e diventare rossi dopo una nuotata in piscina? Questo è dovuto a una reazione alle clorammine, componenti chimiche che si accumulano gradualmente nell'acqua di una piscina che non è stata trattata adeguatamente con i prodotti giusti. La conseguente irritazione oculare alla fine passa da sola, ma nel frattempo, ci sono dei metodi che possono andare in tuo soccorso per lenire il fastidio. Se hai nuotato nell'acqua salata del mare, questi suggerimenti sono altrettanto validi per ridare sollievo agli occhi.

Parte 1
Risciacquare gli Occhi

  1. 1
    Risciacqua gli occhi con acqua fresca. Dopo aver nuotato, restano dei residui negli occhi, e risciacquarli con acqua fresca eliminerà tracce di clorammine o altre sostanze che potrebbero causare un'irritazione. Inclinati su un lavandino e versa lentamente dell'acqua in un occhio servendoti di un bicchiere, poi ripeti con l'altro. Una volta che avrai finito, tamponali con un asciugamano morbido.
    • Quando risciacqui gli occhi, probabilmente non avvertirai un sollievo immediato, ma è un primo passaggio importante, dal momento che l'irritazione non passerà finché non avrai rimosso i residui.
    • L'acqua fresca può aiutare a lenire l'infiammazione, ma anche quella tiepida va bene qualora la preferissi.
  2. 2
    Usa una soluzione salina per ridare idratazione agli occhi. Se li senti secchi e irritati dopo aver nuotato, una soluzione salina può aiutare a lenirli. Questo prodotto, chiamato anche “lacrime artificiali”, aiuta a idratare gli occhi affinché la situazione migliori subito. È reperibile in farmacia. Dopo essere uscito dalla piscina, versa qualche goccia in base alle istruzioni riportate sulla confezione [1]. In alternativa, puoi usare il collirio.
  3. 3
    Prova con qualche goccia di latte. L'efficacia di questo rimedio non è stata scientificamente dimostrata, ma i nuotatori più esperti spesso si affidano a questa soluzione dopo una lunga giornata trascorsa in piscina. Usa un contagocce o un cucchiaio per versare qualche goccia di latte negli occhi. Sbatti le palpebre per qualche volta e tampona gli eccessi di liquido con un asciugamano. Il latte è basico e, presumibilmente, ha l'effetto di neutralizzare le sostanze chimiche dell'acqua della piscina, aiutando ad attenuare il fastidio.
    • Usa questo metodo con accortezza. Non sono stati condotti studi scientifici per provare se funziona o meno, o testare i potenziali effetti collaterali.
    • Se noti un aggravamento dell'irritazione dopo aver usato il latte, risciacqua gli occhi con l'acqua per eliminarlo.
  4. 4
    Prova un collirio a base di bicarbonato di sodio. Si pensa che questo rimedio casalingo aiuti a lenire gli occhi irritati. Analogamente al metodo del latte, non è stato verificato scientificamente. Se vuoi fare un tentativo, mescola un grammo di bicarbonato di sodio con mezzo bicchiere d'acqua. Immergi un batuffolo di cotone nella soluzione e strizzalo sugli occhi per bagnarli. Sbatti le palpebre per qualche volta in modo che gli occhi ne vengano rivestiti. Se l'irritazione peggiora o non va via dopo qualche minuto, risciacqua con acqua pulita [2].

Parte 2
Applicare un Impacco

  1. 1
    Usa un impacco freddo. Rimedio facile e veloce, ti aiuta a diminuire l'eventuale gonfiore e ridurre l'irritazione. Ti basta inumidire un asciugamano con acqua fresca e appoggiarlo sulle palpebre chiuse per qualche minuto. Il pizzicore inizierà ad andare via naturalmente. Se l'asciugamano si riscalda prima di provare sollievo, ribagnalo con acqua fresca e ripeti.
  2. 2
    Applica delle bustine di tè bagnate. Il tè ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a ridurre il gonfiore e l'irritazione. Imbevi due bustine di acqua fresca, stenditi e chiudi gli occhi; appoggiale sulle palpebre. Lasciale in posa finché non avranno raggiunto la temperatura ambiente. Se gli occhi ancora ti danno fastidio, ribagnale con acqua fredda e ripeti.
  3. 3
    Prova fette di cetriolo. Metti un cetriolo nel frigorifero, poi taglia due fette spesse. Stenditi e chiudi gli occhi, e appoggia le fette sulle palpebre. Il cetriolo fresco lenisce l'infiammazione oculare e aiuta a recuperare l'idratazione della pelle irritata.
  4. 4
    Usa una patata grattugiata. La patata è astringente, il che significa che può aiutare a lenire l'irritazione e diminuire l'infiammazione. Grattugia una patata bianca e applicala sugli occhi chiusi. Lasciala in posa per cinque minuti circa, poi risciacquala con acqua fresca.
  5. 5
    Prepara un impacco a base di aloe. L'aloe si usa per trattare diversi tipi di infiammazioni, ed è ideale per gli impacchi oculari. Mescola un cucchiaino di aloe vera in gel e uno di acqua fredda. Impregna due batuffoli di cotone della soluzione. Stenditi e chiudi gli occhi, poi appoggia i batuffoli di cotone sugli occhi. Dopo cinque-dieci minuti, toglili e risciacqua gli occhi.

Parte 3
Prevenire l'Irritazione

  1. 1
    Metti gli occhialini prima di entrare nell'acqua. È il miglior metodo preventivo che tu possa usare quando tendi a soffrire di irritazioni causate da clorammine o acqua del mare. Se impedisci all'acqua di entrare negli occhi, non accuserai rossori e non avrai irritazioni ogni volta che nuoterai. Usare gli occhialini ti permette di nuotare per tutto il tempo che vuoi e aprire gli occhi sott'acqua senza dover sopportare fastidi successivamente.
    • Assicurati di utilizzare occhialini che ti stiano bene. Dovrebbero adattarsi perfettamente alla tua testa e coprire accuratamente gli occhi, in modo che l'acqua non filtri mentre nuoti.
    • Se non riesci a sopportare gli occhialini, prova a tenere gli occhi il più chiusi possibile mentre sei sott'acqua.
  2. 2
    Evita di nuotare in piscine che non sono state igienizzate. Ti è mai capitato di entrare in una piscina dal forte odore chimico? Erroneamente, molti pensano che ciò sia dovuto al cloro, ma questa sostanza è inodore. Il forte odore di ammoniaca in realtà è causato dalle clorammine, che si formano quando il cloro si lega a sudore, protezione solare, urina, saliva e altre sostanze introdotte nell'acqua dai nuotatori. Una piscina che ha un odore forte evidentemente non è stata trattata accuratamente con cloro e altre sostanze chimiche igienizzanti per eliminare tutte queste clorammine. Osserva i seguenti segnali per capire se la piscina è pulita o meno:
    • La piscina ha un forte odore chimico (o di qualsiasi altro tipo).
    • L'acqua sembra torbida, non trasparente.
    • Non senti i suoni emessi dalle solite attrezzature di pulizia, come bombe e filtri, che dovrebbero operare in una piscina.
    • La piscina ti sembra scivolosa o appiccicosa, non pulita.
  3. 3
    Stai attento anche quando nuoti in laghi e fiumi. Gli specchi e i corsi d'acqua non richiedono trattamenti chimici allo scopo di essere sicuri per i nuotatori. Dovrebbero avere dei modi naturali per controllare la proliferazione di batteri dannosi. Tuttavia, alcuni laghi e fiumi appartengono a ecosistemi che sono stati contaminati, e potrebbero contenere batteri irritanti per gli occhi.
    • Nuota negli specchi e nei corsi d'acqua naturale solo se sono stati dichiarati sicuri per farlo; evita le aree che proibiscono i bagni.
    • Evita di nuotare in laghi o fiumi che sono stati danneggiati dall'inquinamento.
    • Evita di nuotare in laghi o laghetti la cui acqua sembra stagnante. Non farlo nemmeno nelle acque piene di alghe o di un colore verde.

Consigli

  • Inumidisci gli occhi con un asciugamano pulito e bagnato.
  • Se tuo figlio è troppo basso da potersi inclinare sul lavandino, prova a inumidire una salvietta di carta o un asciugamano con acqua tiepida. Chiedigli di appoggiarlo su un occhio per qualche minuto. Poi, cambia occhio quando avrà finito.
  • In futuro, cerca di mettere gli occhialini per evitare questo problema.

Avvertenze

  • Prima di provare questi metodi, togli le lenti a contatto o gli occhiali.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 36 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura degli Occhi

In altre lingue:

English: Make Your Eyes Stop Hurting after Swimming, Español: aliviar el dolor de los ojos después de nadar, Français: arrêter l’irritation des yeux après avoir nagé, Deutsch: Schmerzende Augen nach dem Schwimmen behandeln, Português: Fazer Seus Olhos Pararem de Doer Depois de Nadar, Русский: прекратить болезненность глаз после купания, Bahasa Indonesia: Menyembuhkan Mata Perih setelah Berenang, Nederlands: Ervoor zorgen dat je ogen geen pijn meer doen na het zwemmen, Čeština: Jak zabránit pálení očí po plavání, العربية: التخلص من ألم العينين بعد السباحة, 日本語: 泳いだ後に目が痛くならない, ไทย: ทำให้หายเจ็บตาหลังว่ายน้ำ, Tiếng Việt: Giảm đau mắt sau khi bơi, Türkçe: Yüzdükten Sonra Gözlerin Acıması Nasıl Geçirilir, 한국어: 수영 후 눈의 고통 줄이는 방법, 中文: 让你的眼睛在游泳之后不再疼痛

Questa pagina è stata letta 19 717 volte.
Hai trovato utile questo articolo?