Scarica PDF Scarica PDF

Ti ritrovi a preparare sempre il pesce alla griglia o al forno? Se sei stanco del tuo solito e comprovato metodo, prova a lessare il pesce nel latte; si tratta di una tecnica semplice per cucinare rapidamente anche i pesci più delicati. Il latte arricchisce le carni di sapore e crea un liquido cremoso che puoi aggiungere sui filetti. Tutto quello che ti serve è un pesce di tua scelta, del latte intero e un po' di sale; in seguito, puoi decidere se procedere con la cottura sul fornello, nel forno o perfino nel microonde.

Ingredienti

Pesce Lessato nel Latte

  • 500 ml di latte intero
  • Un pizzico di sale
  • 2 filetti da 150 g di pesce senza pelle

Metodo 1 di 3:
sul Fornello

  1. 1
    Scegli il pesce. Sebbene sia possibile cucinare con questa tecnica praticamente ogni tipo di pesce, dovresti scegliere quelli che si adattano meglio al sapore del latte. Sceglili con le carni bianche e delicate, come i filetti di:[1]
    • Spigola;
    • Merluzzo;
    • Asinello;
    • Halibut;
    • Salmone;
    • Sogliola;
    • Tilapia.
  2. 2
    Scalda il latte e il sale in un pentolino. Scegli un tegame dal fondo ampio e mettilo sul fornello; versa 500 ml di latte e aggiungi un pizzico di sale. Accendi il fuoco a livello basso e scalda il liquido finché non sobbolle delicatamente.[2]
    • Il latte inizia a fare delle piccole bolle quando raggiunge la temperatura corretta.
    • Puoi sostituire il latte vaccino con quello di cocco, con il brodo di manzo o di pesce.
  3. 3
    Aggiungi il pesce e lessalo. Metti i due filetti senza pelle nel tegame con il latte che sobbolle. Ogni pezzo dovrebbe pesare circa 150 g e il livello del liquido dovrebbe raggiungere il punto mediano dei lati del pesce; continua a far sobbollire il latte dopo aver aggiunto i filetti e prosegui la cottura per 5-8 minuti.[3]
    • Scegli dei filetti dalle dimensioni simili, in modo che la cottura sia uniforme.
    • Non devi girare il pesce durante il procedimento, altrimenti le carni si spezzano o si cuociono troppo.
  4. 4
    Verifica se la pietanza è pronta. Prendi uno spiedino di bambù e infilzalo nella parte più spessa del filetto. Dovrebbe penetrare e uscire senza difficoltà; in caso contrario, significa che devi attendere ancora qualche minuto. Se prendi una forchetta e la strofini delicatamente sulla superficie del pesce, le carni dovrebbero aprirsi in scaglie.[4]
    • Lessa il pesce per un altro minuto e controlla nuovamente il livello di cottura; i filetti cuociono in fretta, devi quindi verificarli spesso.
  5. 5
    Togli il pesce dal latte e servilo. Usa una schiumarola o una spatola per pesce ed estrailo dal tegame con grande attenzione; portalo in tavola con verdure fresche, patate arrosto, riso o un contorno di tua scelta.[5]
    • Puoi usare il liquido per realizzare una salsa cremosa; fai addensare il latte con un roux, del formaggio o una purea di verdure (ad esempio il cavolfiore).
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
al Forno

  1. 1
    Riunisci gli ingredienti e preriscalda il forno. Accendi l'elettrodomestico e imposta la temperatura a 190 °C; versa mezzo litro di latte intero e un pizzico di sale in una pirofila poco profonda e mescola. Disponi due filetti senza pelle da 150 g ciascuno sul fondo del tegame, in modo che il liquido li copra per metà.[6]
    • Verifica che la pirofila sia resistente al calore per poterla mettere nel forno.
  2. 2
    Cuoci i filetti finché le carni non si sfaldano. Inforna la pirofila per 10-15 minuti coprendola con un foglio di carta cerata o da forno per proteggere il pesce ed evitare che il vapore del latte si disperda. Verifica i filetti con una forchetta per accertarti che si spezzino; in caso contrario, prolunga un po' i tempi di cottura e ripeti il controllo in seguito.[7]
    • Puoi usare questa tecnica anche con il pesce congelato, avendo solo l'accortezza di prolungare la cottura di 10 minuti.
    • Non girare i filetti, dovrebbero cuocersi comunque in maniera uniforme nel forno.
  3. 3
    Accendi il grill e servi il pesce. Puoi portare i filetti in tavola una volta conclusa la cottura, accompagnandoli con i contorni che preferisci; in alternativa, puoi dorarli leggermente con il grill impostato alla massima temperatura per pochi minuti. Questo accorgimento permette di conferire alle carni una crosticina dorata e croccante.[8]
    • Puoi scegliere delle semplici guarnizioni come la paprika, il prezzemolo, gli spicchi di limone o il burro.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
nel Microonde

  1. 1
    Riunisci gli ingredienti. Versa e mescola 500 ml di latte intero e un pizzico di sale in una pirofila poco profonda. Disponi nel tegame due filetti di pesce senza pelle, ciascuno dal peso approssimativo di 150 g; il liquido dovrebbe ricoprirli per metà.[9]
    • In base alle dimensioni del pesce, puoi usare una pirofila quadrata con i lati di 20 cm; assicurati solo che il tegame possa entrare nel microonde.
  2. 2
    Copri la pirofila e cuoci il pesce. Per questa operazione puoi usare la pellicola trasparente, ma abbi l'accortezza di praticare dei fori con un coltello per far uscire il vapore; metti il tutto nel microonde per 3 minuti alla massima potenza.[10]
    • Puoi anche usare un coperchio in silicone o uno specifico per microonde al posto della pellicola trasparente.
  3. 3
    Porta a termine la cottura e controlla se il pesce è pronto. Lascia riposare i filetti per un minuto e poi rimettili nel forno alla massima potenza per un altro minuto. Togli con cautela la pellicola trasparente per evitare che il vapore ti ustioni. Strofina una forchetta sulle carni; se sono pronte, dovrebbero sfaldarsi senza difficoltà. In caso contrario, rimetti la pirofila nel microonde per altri 30 secondi e ripeti il controllo.[11]
    • Usa i guanti da forno per maneggiare la pirofila, perché si scalda molto anche nel microonde.
    Pubblicità

Consigli

  • Sebbene sia possibile lessare i filetti con la pelle, tendono in genere ad accartocciarsi in cottura; inoltre, in base al tipo di pesce, la pelle potrebbe diventare dura.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pirofila da forno
  • Pellicola trasparente
  • Carta cerata o da forno
  • Guanto da forno
  • Spiedino
  • Schiumarola o paletta per pesce
  • Tegame con fondo ampio

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 2 341 volte
Questa pagina è stata letta 2 341 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità