Come Lessare l'Okra

3 Parti:Preparare l'OkraCuocere l'OkraCompletare la Preparazione

L'okra (o gombo) è un ortaggio sano e poco calorico molto utilizzato nei piatti della cucina caraibica, creola, cajun, indiana e nel sud degli Stati Uniti. Si può cucinare in molti modi, ma la soluzione più semplice è quella di lessarla in acqua bollente. Bisogna comunque fare attenzione a non cuocerla a lungo per evitare che diventi troppo viscida. Non appena riesci a infilzarla con la forchetta, è meglio spegnere il fuoco e scolarla. Si può correggere la consistenza viscida anche aggiungendo qualche cucchiaio di aceto di mele all'acqua di cottura. Una volta pronta, potrai condire l'okra con burro, sale e pepe per ottenere un contorno appetitoso.

Ingredienti

  • 2 l d'acqua
  • 450 g di okra
  • 1 cucchiaino di sale
  • Pepe nero a piacere
  • 60 ml di aceto di mele
  • 50 g di burro

Dosi per 4 porzioni

Parte 1
Preparare l'Okra

  1. 1
    Sciacqua e spunta l'okra. Lavala sotto l'acqua fredda del lavandino per eliminare l'eventuale presenza di terra o polvere. In seguito asciugala tamponandola con un canovaccio pulito, quindi spuntala tagliando via l'estremità con il picciolo con un coltello affilato.[1]
  2. 2
    Trasferisci l'okra in una grossa pentola e sommergila con l'acqua. I baccelli dovranno occupare al massimo tre quarti dello spazio disponibile. Aggiungi solo l'acqua che serve per sommergerli.[2]
    • Una pentola della capacità di 3 litri dovrebbe andare bene.
  3. 3
    Sala l'acqua. È importante salare l'acqua per fare in modo che l'okra risulti il più saporita possibile. Lo assorbirà gradualmente mentre cuoce, diventando più gustosa. Versa un cucchiaino di sale in pentola e poi mescola brevemente per distribuirlo in modo uniforme.[3]

Parte 2
Cuocere l'Okra

  1. 1
    Porta l'acqua a bollore. Metti la pentola sui fornelli e scalda l'acqua con una fiamma vivace. Attendi che raggiunga la piena ebollizione; dovrebbero volerci 5 minuti o poco più.[4]
  2. 2
    Versa l'aceto di mele nell'acqua bollente. Una volta che l'acqua ha raggiunto il bollore, versa in pentola i 60 ml di aceto di mele. Non mescolare per non interferire con il processo di cottura dell'okra.[5]
    • Puoi usare anche l'aceto di vino oppure il succo di limone, se in casa non hai l'aceto di mele.
  3. 3
    Lessa l'okra finché non riesci a infilzarla con la forchetta. Dopo aver aggiunto l'aceto, lascia cuocere l'okra per un lasso di tempo compreso tra 3 e 5 minuti. Dopo i primi 3 minuti di cottura, prova a infilzarla con la forchetta. Se è già abbastanza morbida, puoi scolarla, altrimenti fai un altro tentativo ogni 30 secondi finché non è cotta.[6]
    • Fai attenzione a non cuocerla troppo altrimenti diventerà viscida e molliccia.

Parte 3
Completare la Preparazione

  1. 1
    Scola l'okra e rimettila nella pentola. Quando è cotta, sposta la pentola dal fornello caldo e poi versa tutto il contenuto in un colino posizionato nel lavello della cucina. Dopo averla scolata dall'acqua, rimettila nella pentola calda.[7]
  2. 2
    Aggiungi il burro e il pepe per darle più sapore. Versa in pentola 50 g di burro e una quantità di pepe nero a piacere. Se necessario, puoi aggiungere anche altro sale.[8]
    • Se preferisci, puoi usare l'olio extravergine di oliva al posto del burro.
    • Oltre al pepe puoi usare anche qualche altra spezia. Per esempio la curcuma, il cumino, il peperoncino o il coriandolo si sposano bene con il gusto dell'okra.
  3. 3
    Salta l'okra in pentola a fiamma bassa finché il burro non si è sciolto completamente. Rimetti l'okra sui fornelli per 2-3 minuti (o finché il burro non si è sciolto completamente). Mescola frequentemente per distribuire i condimenti che la renderanno ancora più saporita.[9]
  4. 4
    Metti l'okra nei piatti. Quando il burro si è sciolto e l'okra è ben condita, spegni il fornello e disponila nei piatti usando le pinze da cucina. Servila subito in tavola per mangiarla ben calda.[10]
    • Se l'okra dovesse avanzare, puoi trasferirla in un contenitore tipo Tupperware e conservarla nel frigorifero fino a tre giorni.

Consigli

  • Generalmente è più facile reperire l'okra durante i mesi estivi.
  • Quando è fresca, l'okra è di un bel colore verde brillante, scarta i baccelli che presentano delle macchie marroni o delle imperfezioni.

Cose che ti Serviranno

  • Colino
  • Canovaccio pulito
  • Coltello
  • Pentola (3 l)
  • Cucchiaio di legno
  • Pinze da cucina

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Boil Okra, Español: hacer okra hervida, Português: Ferver Quiabo, Deutsch: Okraschoten kochen, Français: faire bouillir le gombo

Questa pagina è stata letta 311 volte.

Hai trovato utile questo articolo?