Scarica PDF Scarica PDF

Il lavello della cucina è un elemento fondamentale, che non viene apprezzato fino a quando non si verificano dei problemi. Uno scarico ostruito può essere disastroso, i piatti da lavare si accumulano e non si può cucinare nulla. Questo articolo ti indica come liberare uno scarico ostruito nel lavello della cucina.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Liberare uno Scarico in Cucina Usando una Ventosa

  1. 1
    Riempi parzialmente il lavello con acqua calda.
  2. 2
    Sistema la ventosa sopra lo scarico ostruito. Se hai due lavelli, cerca di chiudere lo scarico del lavello libero con un telo o spugna, in modo che la pressione della ventosa sia concentrata nello scarico otturato.
  3. 3
    Muovi la ventosa su e giù rapidamente. Rimuovi quindi la ventosa e verifica se l'acqua scende liberamente nello scarico.
  4. 4
    Continua ad utilizzare la ventosa fino a quando lo scarico non si sia liberato.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Liberare uno Scarico in Cucina Usando Aceto e Bicarbonato

  1. 1
    Indossa un paio di guanti in gomma. Rimuovi l'acqua dal lavello con una tazza o pentolino. Versa l'acqua in un secchio.
  2. 2
    Inserisci una tazza di bicarbonato nello scarico, usando se necessario un attrezzo per fare scendere il bicarbonato.
  3. 3
    Versa una tazza di aceto nello scarico. Chiudi lo scarico con il tappo, in modo che l'aceto prema sull'ostruzione.
  4. 4
    Attendi 5 minuti che la mistura faccia effetto. Fai scorrere acqua calda nello scarico per verificare se l'ostruzione è sparita.
  5. 5
    Versa quattro tazze di acqua bollente nello scarico nel caso che l'acqua calda non si stata sufficiente a liberare lo scarico. Se lo scarico è ancora ostruito, ripeti l'operazione versando nuovamente bicarbonato e aceto.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Liberare uno Scarico in Cucina Usando una Sonda

  1. 1
    Apri gli sportelli sotto il lavello e sistema un secchio sotto i tubi di scarico in modo da raccogliere l'acqua che dovesse fuoriuscire.
  2. 2
    Scollega il pezzo a gomito, subito sotto lo scarico del lavello.
    • Puoi cercare di svitare i tubi in PVC a mano.
    • Se non riesci a svitare i tubi a mano, usa una chiave a pappagallo per allentare le giunture.
  3. 3
    Elimina l'acqua dai tubi svitati svuotandoli nel secchio. Verifica che i tubi siano liberi, o liberali in caso contrario.
    • Se la parte a gomito non presenta ostruzioni, ricollega lo scarico come era in origine. Apri l'acqua e verifica se scende normalmente.
    • Se lo scarico continua ad essere ostruito, segui i passaggi successivi per l'uso di una sonda.
  4. 4
    Rimuovi il pezzo di tubo che collega il gomito con l'uscita nel muro. Inserisci la sonda nel tubo che esce nel muro, fino a che non incontra resistenza.
  5. 5
    Estrai circa 50cm di cavo dal tubo e stringi la sonda.
  6. 6
    Ruota la sonda in senso orario muovendola verso l'interno del tubo per facilitarne l'inserimento.
    • Se la sonda si impiglia in qualche cosa, ruotala in senso antiorario e estraila dal tubo.
    • Se la sonda si impiglia nuovamente, continua ad estrarla e a ruotarla in senso antiorario fino ad avere liberato l'ostruzione.
  7. 7
    Ritira la sonda dal tubo, e ricollega il pezzo a gomito come era in precedenza.
  8. 8
    Fai scorrere l'acqua calda e verifica se lo scarico funziona. Se l'acqua scende lentamente, usa la ventosa per liberare ulteriormente lo scarico.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai un tritarifiuti, riempi il lavello dove si trova con acqua, e metti il tappo al lavello dove non è presente il tritarifiuti. Accendi quindi il tritarifiuti e rimuovi il tappo dall'altro lavello. In molti casi, la pressione esercitata dal tritarifiuti sarà sufficiente a liberare lo scarico.
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita i prodotti chimici per lo scarico. Si tratta di prodotti tossici e pericolosi anche per le tubature.
Pubblicità

Cose Che Ti Serviranno

  • Ventosa
  • Tazza o scodella
  • Secchio
  • Bicarbonato
  • Aceto
  • Chiave a pappagallo
  • Sonda
  • Guanti in gomma

wikiHow Correlati

Forzare una Porta Chiusa
Sbrinare e Pulire un Congelatore
Usare il Sale per LavastoviglieUsare il Sale per Lavastoviglie
Eliminare Graffi dalla PlasticaEliminare Graffi dalla Plastica
Aprire un Lucchetto con una Graffetta
Testare un CondensatoreTestare un Condensatore
Rimuovere una Vite con la Testa SpanataRimuovere una Vite con la Testa Spanata
Rinfrescare una StanzaRinfrescare una Stanza
Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di PitagoraCreare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora
Liberare lo Scarico della DocciaLiberare lo Scarico della Doccia
Caricare il Condizionatore di CasaCaricare il Condizionatore di Casa
Separare i Bicchieri Incastrati
Determinare l'Amperaggio di un Interruttore MagnetotermicoDeterminare l'Amperaggio di un Interruttore Magnetotermico
Tinteggiare una PareteTinteggiare una Parete
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Allen Lee
Co-redatto da:
Esperto di Bricolage
Questo articolo è stato co-redatto da Allen Lee. Allen Lee è un esperto di bricolage e titolare dell'Honest Lee Handyman Services, un’attività di servizi tuttofare abilitata e assicurata che opera a Sacramento, in California, e nelle aree circostanti. Lavorando con i proprietari di case e imprese per realizzare piccole riparazioni in modo tempestivo ed efficiente, la Honest Lee Handyman Services offre servizi di pulizia delle grondaie e delle bocchette di ventilazione dell'asciugatrice, oltre a riparazioni di infissi, recinzioni, cartongesso e gabinetti. Questo articolo è stato visualizzato 74 305 volte
Sommario dell'ArticoloX

Per sturare il lavandino della cucina, prova a usare l'acqua bollente. Basta portare una pentola d'acqua a ebollizione, poi versarla con attenzione nello scarico del lavello; il calore dell'acqua dovrebbe riuscire a sciogliere l'ingorgo. Se non funziona, prova a usare bicarbonato di sodio e aceto bianco: versa 180 g di bicarbonato nello scarico, seguiti da 240 ml di aceto bianco; lascia agire il bicarbonato e l'aceto per 15 minuti, poi fai scorrere l'acqua calda per mandare giù lo sporco. Puoi anche usare uno sturalavandini a ventosa per sturare lo scarico del lavello. Posiziona la ventosa all'estremità dello sturalavandini sullo scarico, facendola aderire bene, poi pompa lo sturalavandini su e giù finché l'ostruzione non viene risucchiata via e il lavandino torna a svuotarsi correttamente. Se non hai uno sturalavandini, puoi anche provare a usare una gruccia in filo di ferro: apri la gruccia e piegane un'estremità a forma di gancio; infila l'estremità uncinata il più a fondo possibile nello scarico, quindi muovila su e giù, torcendola al tempo stesso, per smuovere lo sporco. Se questi metodi non funzionano, potresti dover ricorrere a una sonda per raggiungere un punto più profondo dello scarico. Se il lavello ha un tritarifiuti, prova ad accenderlo per vedere se riesce a eliminare l'ingorgo. Se nessun metodo funziona, forse è il momento di chiamare un idraulico. Se il lavello resta intasato, continua a leggere per avere consigli su come svuotare il sifone!

Questa pagina è stata letta 74 305 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità