Come Liberarsi degli Odori del Corpo in Modo Naturale

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Migliorare l'Igiene PersonaleMigliorare le Scelte di VitaUsare Antitraspiranti NaturaliConoscere l'Odore del Corpo15 Riferimenti

Puoi sbarazzarti degli odori del corpo in maniera naturale curando l'igiene: fai il bagno o la doccia regolarmente e indossa abiti freschi di cotone; evita inoltre di tenere i piedi con i calzini in scarpe chiuse per lunghi periodi. Fai scelte di vita sane: smetti di fumare e masticare tabacco e bevi molta acqua; inoltre, prepara tu stesso i pasti. Infine, valuta di usare gli antitraspiranti naturali.

Parte 1
Migliorare l'Igiene Personale

  1. 1
    Fai il bagno o la doccia regolarmente. Dato che i batteri reagiscono al sudore prodotto dalle ghiandole sudoripare rilasciando odore, è importante mantenersi puliti. Usa un detergente delicato naturale e insaponati per bene; più schiuma riesci a creare e più la tieni sulla pelle, più efficace risulta l'eliminazione dei batteri.
    • Non tutti i detergenti sono antibatterici, ma non è sempre necessario usare questo genere di prodotti. Prova a utilizzare un sapone di Castiglia alla menta per fare la doccia; l'olio di menta è leggermente antisettico e può aiutarti a combattere il cattivo odore.
    • Sebbene la cosa migliore sia una doccia con il sapone, anche un semplice risciacquo con acqua è meglio di niente. Per eliminare i batteri e il sebo in maniera ancora più efficace, puoi fare uno scrub con la sabbia o un asciugamano; questa può essere una soluzione utile in circostanze come il campeggio libero.
  2. 2
    Assicurati di asciugarti completamente. È un dettaglio fondamentale per quelle zone del corpo più soggette agli odori: l'inguine, le ascelle e attorno ai capezzoli; asciuga accuratamente anche tutte le pieghe cutanee (sotto il seno, l'inguine e l'addome).
    • Non usare l'amido di mais come polvere per il corpo. Molti medici ritengono che questo prodotto possa alimentare i funghi; dovresti invece usare una polvere di talco inodore.
  3. 3
    Rendi l'ambiente inospitale per la riproduzione batterica. Per esempio, radere le ascelle può aiutare a ridurre gli odori; inoltre, lava regolarmente l'interno delle scarpe, perché sono luoghi perfetti in cui i batteri proliferano.
  4. 4
    Indossa indumenti puliti di cotone. Scegli fibre naturali, come il cotone, la lana o la seta. Se fai attività fisica e sudi, possono esserti utili materiali sintetici che fanno evaporare il sudore, ma torna a indossare fibre naturali dopo la doccia.
    • Il cotone permette alla pelle di respirare, riducendo la sudorazione; pertanto, l'abbigliamento confezionato con questa fibra mantiene l'epidermide sana, asciutta e priva di odori.
  5. 5
    Non tenere per lunghi periodi le scarpe chiuse indossando le calze. Se sudi molto, questo tipo di calzature fa puzzare i piedi, perché non permette la circolazione dell'aria. Questo è ancora più vero se sono anche fatte di materiale non traspirante; cerca di indossare i sandali, le infradito o calzature più traspiranti tutte le volte che ti è possibile.

Parte 2
Migliorare le Scelte di Vita

  1. 1
    Smetti di fumare e di masticare tabacco. Queste abitudini portano alla produzione di radicali liberi che causano danni all'organismo; provocano anche la proliferazione di batteri sulla pelle, che a loro volta emanano cattivo odore.
  2. 2
    Bevi molta acqua. Si tratta di un ottimo "diluente" che espelle tutte le tossine dal corpo; è la sostanza più neutra che permette di ridurre lo sviluppo batterico nell'intestino. Bere circa 8-10 bicchieri d'acqua ogni giorno favorisce una pelle sana, idratata e senza odori.[1]
  3. 3
    Mangia alimenti contenenti probiotici. Sono batteri naturali, benefici per l'intestino, che aiutano a tenere sotto controllo la crescita di quelli nocivi.[2] Favoriscono lo sviluppo dei Lactobacilli bifidus, che migliorano le funzioni intestinali e tengono sotto controllo la popolazione dei batteri "cattivi"; puoi trovarli in prodotti come lo yogurt e il latticello.
    • Per ottenere grandi benefici, mangia una tazza di un alimento contenente probiotici ogni giorno per un periodo di sei mesi; potrai notare dei miglioramenti nella salute in generale, dato che gli odori del corpo sono solo una questione di buona digestione.
  4. 4
    Elimina gli alimenti che provocano odori. Esiste un'ampia varietà di cibi che possono alterare l'odore corporale; quelli grassi (carne grassa, pollame con la pelle, alimenti fritti) e alcune spezie (curry, aglio, cipolla) possono effettivamente influire su questo aspetto. Escludili dalla dieta per almeno due o quattro settimane e verifica se noti dei cambiamenti.
    • Il caffè e le bevande caffeinate possono, per alcune persone, essere causa di cattivi odori.[3]
    • Altri alimenti e bevande che possono causare lo stesso effetto sono: alcool, asparagi, cumino e carni rosse.[4]
  5. 5
    Mangia una quantità sufficiente di verdure verdi. Una loro carenza nell'alimentazione può indurre questo problema corporale; le verdure verdi contengono la clorofillina, una sostanza naturale in grado di assorbire gli odori.[5]

Parte 3
Usare Antitraspiranti Naturali

  1. 1
    Usa un antitraspirante naturale disponibile in commercio. Se ti senti a disagio con i deodoranti o antitraspiranti convenzionali, puoi provare un prodotto naturale. Ne puoi trovare diversi in vendita; chiedi al tuo farmacista o cercali nei migliori supermercati.
  2. 2
    Crea tu stesso un prodotto personalizzato. Puoi trovare diverse ricette online, ma di seguito viene descritta una miscela che puoi provare. Mescola 150 g di radice di maranta in polvere con 4 cucchiaini di lievito chimico senza alluminio. Fai sciogliere a bagnomaria 6 cucchiai di burro di cacao o di mango biologico e due cucchiai di olio di cocco grezzo; mescola gli ingredienti fusi con quelli secchi e aggiungi mezzo cucchiaino di olio essenziale di citronella.[6]
    • Conserva il prodotto in un barattolo di vetro con coperchio; non è necessario tenerlo in frigorifero.
  3. 3
    Tratta gli odori del corpo con una soluzione di acqua ossigenata che funge da rimedio antibatterico. Versa un cucchiaino di perossido di idrogeno al 3% in 250 ml di acqua; prendi un asciugamano di cotone e immergilo nella soluzione così ottenuta, strizza il liquido in eccesso e strofinalo sulle ascelle, nella zona dell'inguine e sui piedi.
  4. 4
    Strofina la pelle con l'aceto di mele. Questo prodotto aiuta a uccidere i batteri responsabili della puzza. Immergi ogni giorno i piedi in una miscela composta da 1 parte di aceto di mele e 3 parti di acqua; puoi versare la stessa soluzione in una bottiglietta spray e spruzzarla sulle ascelle.[7]
    • L'aceto di mele è molto forte e le persone con la pelle sensibile potrebbero manifestare delle reazioni avverse, come bruciore o prurito. Pertanto, dovresti fare un piccolo test cutaneo prima di usarlo e assicurati inoltre di non aver appena depilato le ascelle.
  5. 5
    Usa l'olio di melaleuca. Aggiungine 8 o 10 gocce in 250 ml di amamelide; versa la miscela così ottenuta in una bottiglietta spray e usala come deodorante naturale, soprattutto dopo l'attività fisica. L'amamelide agisce come astringente e riduce il sudore, mentre l'olio di melaleuca è un agente antibatterico.[8]
    • L'olio di melaleuca è noto per le sue proprietà antisettiche, oltre che per il suo odore forte, ma gradevole.
    • Quando viene utilizzato esternamente, è in grado di uccidere i batteri presenti sulla pelle, riducendo quindi la formazione delle tossine.

Parte 4
Conoscere l'Odore del Corpo

  1. 1
    Cerca di capire perché il corpo rilascia odori. Quello corporale, tecnicamente conosciuto come bromidrosi o anche osmidrosi, è dovuto alla scomposizione delle proteine della pelle da parte dei batteri presenti. L'odore specifico dipende in parte dal tipo di batteri, dalle proteine che vengono scomposte, dagli acidi prodotti dal corpo, dagli alimenti che mangi, da quanto sudi e dallo stato di salute in generale.[9]
    • Per esempio, le persone che soffrono di diabete, iperidrosi (eccessiva sudorazione), che stanno assumendo determinati farmaci, hanno maggiori probabilità di puzzare di più.
    • Quando sudi, i batteri presenti sulla pelle scompongono il sudore e le proteine in due tipi principali di acidi e sono questi ultimi che emanano odore; le due sostanze principali sono prodotte da due tipi differenti di batteri e sono: acido propionico e acido isovalerico. Il primo proviene dal lavoro dei batteri propionici e tende ad avere un odore simile all'aceto; quello isovalerico viene invece prodotto dallo stafilococco della cute (Staphylococcus epidermidis) e rilascia un odore che assomiglia al formaggio, forse perché è lo stesso batterio che viene usato per ottenere determinati prodotti caseari.
  2. 2
    Osserva le aree del corpo in cui si sviluppa maggiormente l'odore. Ne sono più colpite le pieghe della pelle, le zone coperte o che sono più soggette a sudare, come i piedi, l'inguine, le ascelle, il pube e le aree pelose, l'ombelico, l'ano e dietro le orecchie. Ci sono altre zone del corpo che possono sudare e rilasciare odore, ma generalmente a livello inferiore.
  3. 3
    Sappi che quello dei piedi è diverso dagli altri tipi. In questa zona sono presenti le ghiandole sudoripare eccrine, ma considerando che la maggior parte delle persone indossa calze e scarpe (spesso realizzate con materiale sintetico) per quasi tutta la giornata, il sudore non può evaporare molto facilmente.
    • Diversamente dal cotone e dalla pelle, i materiali sintetici (a meno che non siano realizzati con componenti traspiranti) tendono a trattenere il sudore, impedendogli di evaporare.
    • Quando non evapora favorisce un ambiente ideale per lo sviluppo di funghi – e molte infezioni micotiche rilasciano un odore sgradevole.
  4. 4
    Individua altri fattori che possono provocare questo disturbo. Per esempio, l'età può essere un elemento che influisce su tale aspetto; i bambini prima della pubertà non puzzano molto. Gli ormoni androgeni che vengono secreti durante l'adolescenza sono associati agli odori cattivi del corpo.[10]
  5. 5
    Valuta quando è opportuno andare dal medico. Nella maggioranza dei casi, il problema può essere gestito con dei rimedi casalinghi, ma ci sono delle situazioni in cui il cattivo odore indica la necessità di una visita medica. In alcuni casi, il dottore di famiglia può inviarti presso un dermatologo (specialista della pelle); contattalo per fissare un appuntamento se:
    • Hai provato diverse tecniche per tenere sotto controllo il problema, ma nessun trattamento ha ridotto o eliminato l'odore nell'arco di due o tre settimane;
    • Hai iniziato a sudare molto di più o di meno del solito;
    • Il sudore compromette la tua routine quotidiana;
    • Inizi a manifestare sudorazioni notturne;
    • Il corpo ha cambiato odore improvvisamente.

Consigli

  • Alcuni pesci, come il tonno e il pesce spada, contengono una grande quantità di mercurio, una sostanza tossica che può causare un odore sgradevole del corpo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Igiene Personale

In altre lingue:

English: Get Rid of Body Odor Naturally, Русский: избавиться от запаха тела природными способами, Español: deshacerse del olor corporal de manera natural, Deutsch: Körpergeruch auf natürlichem Wege loswerden, Français: éliminer les mauvaises odeurs corporelles naturellement, Português: se Livrar de Odores Corporais Naturalmente, Bahasa Indonesia: Menghilangkan Bau Badan Secara Alami, Tiếng Việt: Khử Mùi cơ thể một cách Tự nhiên, ไทย: กำจัดกลิ่นกายโดยไม่พึ่งสารเคมี, Čeština: Jak se přírodní cestou zbavit tělesného zápachu, 中文: 自然消除体臭, Nederlands: Op natuurlijke wijze van onaangename lichaamsgeur afkomen, 한국어: 천연요법으로 몸의 악취 없애는 방법, العربية: التخلص من رائحة الجسم الكريهة بطريقة طبيعية

Questa pagina è stata letta 8 283 volte.
Hai trovato utile questo articolo?