Scarica PDF Scarica PDF

I moscerini sono insetti volanti, provenienti da terreni umidi e attratti da frutta, piante in decomposizione e acqua stagnante. Spesso vengono confusi con i moscerini della frutta, che sono parassiti domestici molto simili.[1] Una volta che entrano in cucina, possono deporre centinaia di uova in una volta sola e, così, diffondersi rapidamente. Il modo più semplice per cominciare a sbarazzarsene consiste nell'adoperare trappole e spray per la pulizia della casa. Dal momento che questi prodotti sono efficaci solo contro i moscerini adulti che svolazzano in cucina, devi intervenire anche alla radice del problema. Elimina il terriccio infestato utilizzato per le piante da appartamento. Inoltre, pulisci la cucina rimuovendo fonti di cibo e acqua. Se la tieni pulita e in ordine, nessun ospite indesiderato riuscirà a sopravvivere.

Metodo 1 di 4:
Usare Trappole e Soluzioni da Nebulizzare

  1. 1
    Prepara una trappola a base di aceto per eliminare gradualmente i moscerini adulti. Nessun moscerino è in grado di resistere all'odore dell'aceto di mele. Quindi, unisci circa 30 ml (2 cucchiai) di aceto in 1 litro d'acqua. Dopodiché aggiungi circa 6 gocce di detersivo liquido per piatti. Se metti la miscela all’interno di un recipiente – ad esempio, un barattolo di vetro – questi insetti non saranno in grado di volare via una volta entrati.[2]
    • Prova a lasciare la soluzione in un barattolo chiuso o una ciotola profonda coperta con un foglio di plastica trasparente. Pratica dei fori sul coperchio o sull'involucro in modo da consentire ai moscerini di entrare. Cambiala man mano che si riempie di moscerini.
    • Per renderla più efficace, puoi aggiungere 15 ml (1 cucchiaio) di zucchero. Anche la frutta vecchia va bene.
    • Un'altra opzione consiste nell'utilizzare vino rosso ormai vecchio. Più sa di aceto, più sarà efficace. Aggiungi 6 gocce di detersivo per piatti per impedire ai moscerini di volare via.
  2. 2
    Prepara una soluzione da nebulizzare in modo da eliminare velocemente i moscerini nell'aria. Le trappole impiegano più tempo a catturarli, ma uno spray è in grado di uccidere quasi istantaneamente tutto quello che svolazza in cucina. Cerca un prodotto formulato appositamente per gli insetti volanti. Spruzzalo una volta al giorno in tutta la cucina finché non scompaiono. Per sicurezza, resta fuori e aspetta che si disperda.[3]
    • Indossa una mascherina quando lo nebulizzi. Inoltre, assicurati che tutto il cibo sia chiuso adeguatamente. Quindi, pulisci accuratamente tutte le superfici una volta che il prodotto ha finito di fare effetto.
    • Tieni conto che le sostanze chimiche possono essere tossiche o quantomeno fastidiose se vengono inalate. Anche se in genere gli spray insetticidi per interni non comportano rischi per la salute, è preferibile uscire di casa mentre fanno effetto.
  3. 3
    Usa una miscela fatta in casa se vuoi un insetticida rispettoso dell'ambiente. Puoi preparare una soluzione simile alla trappola a base di aceto. Versa circa 15 ml (1 cucchiaio) di aceto di mele e 240 ml di acqua calda in un flacone spray. Aggiungi circa 6 gocce di detersivo liquido per piatti, quindi inizia a spruzzare la miscela su tutti i moscerini che vedi. Grazie al detersivo non saranno più in grado di volare una volta colpiti dallo spray e moriranno rapidamente.[4]
    • Si tratta di un composto biologico, quindi puoi applicarlo anche nei punti in cui si trovano le piante da appartamento. Inoltre, non nuoce alla salute di nessun abitante della casa.
  4. 4
    Appendi la carta moschicida al soffitto per catturare i moscerini più ostinati. Compra quella a forma di strisce e mettile vicino al punto in cui li vedi volare. Una volta che si poseranno sopra, non riusciranno più a scappare. Quando si è riempita di moscerini, buttala e sostituiscila con una striscia nuova.[5]
    • La carta moschicida va appesa in alto, quindi è possibile che non avrai molti punti in cui posizionarla. Molte persone la legano al ventilatore da soffitto, ai bastoni delle tende e ai mobili più alti.
    • Sebbene sia efficace ed economica, non è in grado di eliminare le larve e le uova degli insetti. Combinala altre tecniche di disinfestazione, come il trattamento del terriccio delle piante e una pulizia scrupolosa.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Trattare il Terriccio Infestato

  1. 1
    Spruzza una miscela a base di detersivo per piatti sulle piante infette per eliminare efficacemente i moscerini. Unisci circa 15 ml (1 cucchiaio) di detersivo per piatti in 2 litri di acqua calda. È preferibile quello al limone perché il profumo della frutta attira questi insetti. Versane un po' sulla terra o spruzza la soluzione con un flacone nebulizzatore. Probabilmente saranno necessarie diverse applicazioni, ma alla fine ucciderai tutte le larve di moscerino ancora presenti nel terriccio.[6]
    • Anche i saponi insetticidi biologici sono ottimi per eliminare i moscerini. Inoltre, puoi adoperare l'olio di neem, che è un pesticida naturale reperibile nella maggior parte dei vivai e dei centri per il giardinaggio.
  2. 2
    Lascia asciugare il terriccio se è ancora pieno di moscerini. Aspetta finché lo strato superiore di 5-7 cm non sia asciutto al tatto. Poiché questi insetti non vanno troppo in profondità, resteranno bloccati nella terra asciutta e non riusciranno a sopravvivere. Puoi inserire un igrometro per terreno all'interno del vaso o della fioriera per controllare il tasso di umidità.[7]
    • Un altro modo per verificare l'umidità del terriccio è quello di introdurre un dito, un bastoncino o un altro utensile.
    • Fai attenzione a non innaffiare eccessivamente le piante una volta che la terra si è asciugata, altrimenti i moscerini rischiano di tornare.
  3. 3
    Rinvasa le piante se non sei ancora riuscito a sbarazzarti dei moscerini. Toglile con cura dai rispettivi vasi per evitare di danneggiare le radici. Scegline altri dotati di fori per il drenaggio dell'acqua, in modo che il terriccio non si inzuppi e non si inumidisca tanto da attirare i moscerini. Quindi, riempilo con un terriccio di qualità, adatto al tipo di pianta che stai rinvasando.[8]
    • Opta per un terriccio con fertilizzanti a lenta decomposizione. Ad esempio, scegline uno con perlite, fibre di cocco o carbone. Dal momento che si decompongono più lentamente, non attirano molti moscerini.
    • Per mantenere in salute le tue piante, non esagerare con l'acqua. Assicurati che il drenaggio funzioni adeguatamente. Prova a usare dei sottovasi in modo che il terriccio si inumidisca dal basso verso l'alto.
  4. 4
    Metti il terriccio vecchio in un sacchetto di plastica se è pieno di moscerini. Non riutilizzarlo se puoi. Vale anche quando trasferisci una pianta in un nuovo vaso. Togli la terra dal vaso e mettila in un sacchetto ermetico. Assicurati che sia ben chiuso prima di gettarlo nella spazzatura. Evita di usarla per il compostaggio o lasciarla aperta fuori al balcone o in giardino.[9]
    • La stessa regola vale per il terriccio non utilizzato. Chiudi il sacchetto, specialmente se lo tieni all'aperto o vicino alla cucina. Conservalo in un contenitore ermetico per proteggerlo.
  5. 5
    Butta le piante in fin di vita o marce se non riesci a salvarle. Ai moscerini piace vivere tra fiori e piante d'appartamento marce e in decomposizione. Se le tue sono in cattive condizioni o gravemente infestate, probabilmente non sarai in grado di salvarle. L'opzione migliore è quella di chiuderle all'interno di sacchetti di plastica, buttarle nella spazzatura e quindi conferirle al servizio di smaltimento dei rifiuti urbani. Puoi anche trattarle insieme al terriccio con sostanze chimiche prima di buttare tutto, per evitare che i moscerini si diffondano.[10]
    • Adotta delle precauzioni per evitare un'invasione di moscerini. Non mettere le piante infestate vicino a quelle sane, anche se non si trovano in cucina.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Togliere le Fonti di Cibo e Acqua

  1. 1
    Vai in cerca di qualsiasi alimento lasciato fuori. Fai attenzione soprattutto alla frutta e alla verdura perché, quando non sono più freschissime, attirano i moscerini e altri insetti, come i moscerini della frutta. L'unico modo per essere sicuro che non sopravvivano in cucina è quello di fare una cernita del cibo e gettare tutto ciò che ha iniziato a rovinarsi. Inoltre, sbarazzati di quello che sembra recare segni di morsi.[11]
    • I moscerini si nutrono di materiale organico, quindi qualsiasi vegetale potrebbe essere fonte di cibo, tra cui frutta, verdura e tuberi.
  2. 2
    Proteggi gli alimenti secchi in contenitori ermetici. Assicurati che i moscerini non abbiano nulla da mangiare. In questo modo, moriranno di fame e li costringerai ad andare verso le trappole che hai preparato. Chiudi tutto il cibo secco in contenitori di plastica e, per maggiore sicurezza, conservalo nella dispensa o nel frigorifero.[12]
    • Se noti cibo infestato da moscerini o altri insetti, chiudilo in un sacchetto di plastica in modo che non possano uscire. Quindi, butta tutto nella spazzatura.
  3. 3
    Elimina l'acqua stagnante che rischia di attirare i moscerini. Potrebbe stare in qualche bicchiere lasciato sul tavolo, ciotole per animali domestici e vasi per piante. I moscerini ne approfittano per deporre le uova. Puoi sbarazzarti di loro ricordando di togliere l'acqua dai recipienti. Riempi ciotole e bicchieri solo quando ti servono.[13]
    • Sposta la ciotola dell'acqua usata dal tuo amico peloso in una stanza in cui non è presente cibo. Avverti le altre persone di non lasciare in giro bicchieri d'acqua mentre cerchi di disinfestare la cucina.
  4. 4
    Butta la spazzatura quando è piena. Metti i sacchetti dell'immondizia all'interno di un apposito bidone munito di coperchio finché non potrai buttarli fuori. Se devi gettare cibo marcio, terriccio vecchio o qualsiasi altra cosa in grado di attirare i moscerini, liberatene quanto prima. Usufruisci del servizio di smaltimento rifiuti attivo nel tuo quartiere o metti la spazzatura fuori dalla cucina finché non arriva il giorno in cui puoi buttarla.[14]
    • Ricorda di tenere i sacchetti lontani dalla cucina se non puoi gettarli subito. Vale soprattutto se devi eliminare frutta marcia o altri alimenti che attirano i moscerini.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Pulire per Eliminare i Moscerini

  1. 1
    Lava il lavello e il ripiano della cucina in modo da rimuovere ogni residuo alimentare. Togli le particelle solide e liquide lavando periodicamente le superfici della cucina. Asciugale appena le vedi bagnate e raccogli anche i residui di cibo. Puliscile con una spugna umida dopo averle utilizzate.[15]
    • È molto importante pulire regolarmente la cucina in caso di infestazione di moscerini. In genere, i trattamenti eliminano la popolazione adulta, ma quella più giovane è in grado di trovare nuove fonti di cibo e acqua nascoste in cucina.
  2. 2
    Sterilizza tutte le superfici applicando un detergente. Usa un detergente non abrasivo formulato appositamente per la superficie che intendi trattare. Prova a prepararlo mescolando circa 5 ml (1 cucchiaio) di aceto bianco in 240 ml di acqua. In questo modo, rimuoverai le particelle più resistenti che possono attirare i moscerini.[16]
    • Considera di sterilizzare la cucina dopo ogni utilizzo. Sul lavello e sui ripiani possono depositarsi numerosi residui, soprattutto dopo che hai cucinato.
  3. 3
    Asciuga immediatamente le superfici lavate con un panno o un tovagliolo di carta. Non consentire all'acqua di stagnare. Se assorbi immediatamente i liquidi versati, i moscerini non avranno la possibilità di deporre altre uova. Tieni i tovaglioli di carta a portata di mano per pulire e disinfettare la cucina, ma anche in caso dovesse rovesciarsi qualche bevanda.[17]
    • Fai attenzione appena cade qualcosa in cucina, che si tratti di cibo, bevande o piante. Una pulizia regolare scongiurerà il ritorno dei moscerini.
    • Presta attenzione alle zone intorno al lavello. Potrebbero bagnarsi dopo che hai lavato i piatti. Se noti che si forma un po' di muffa, pulisci e asciugale più spesso.
    • Intervieni in caso di perdite, ad esempio riparando o sostituendo i pezzi rotti. Le perdite d'acqua non solo favoriscono la sopravvivenza dei moscerini, ma possono anche danneggiare la casa.
  4. 4
    Pulisci il tritarifiuti in modo da togliere i residui di cibo intrappolati. Per cominciare, fai scorrere molta acqua nello scarico del lavello. Quindi, prova a versare all'interno circa 12 cubetti di ghiaccio in modo che vengano macinati dal tritarifiuti. Dopodiché versa 260 g di sale grosso e un paio di scorze di agrumi per terminare la sterilizzazione dello scarico. In questo modo, ti sbarazzerai di tutti i moscerini che vivono all'interno.[18]
    • In alternativa, puoi versare 240 ml di aceto bianco, seguiti da 90 g di bicarbonato di sodio.
  5. 5
    Utilizza la candeggina o l'ammoniaca se hai bisogno di un prodotto più efficace per pulire lo scarico. Sono due sostanze piuttosto aggressive, quindi fai attenzione a come le usi. Invece di versarle direttamente nello scarico, diluiscine 120 ml in quasi 4 litri di acqua. Proteggiti durante il lavoro indossando un paio di guanti e una mascherina antipolvere. Quindi, versa la soluzione nello scarico per eliminare i tubi e il tritarifiuti da detriti e moscerini.[19]
    • Prova a scegliere una candeggina ecologica per evitare l'uso di sostanze chimiche aggressive. In genere, viene prodotta con il perossido di idrogeno al posto del cloro.
    • Se preferisci una soluzione naturale, puoi anche pulire lo scarico con l'aceto e il bicarbonato di sodio.
    Pubblicità

Consigli

  • In genere, il problema dei moscerini si risolve entro una settimana da quando si eliminano le fonti di cibo e le zone favorevoli alla loro riproduzione. Di solito, non sono necessari gli insetticidi a meno che non si abbia fretta di disinfestare la cucina.
  • È necessario rimuovere immediatamente la muffa con la candeggina per prevenire l'arrivo di moscerini e l'insorgere di problemi di salute.
  • Ricorda di sigillare qualsiasi crepa e fessura in casa, soprattutto nei pressi della cucina. Se i moscerini hanno un accesso, rischi di dover far fronte a ripetute infestazioni anche dopo aver pulito.
  • I cumuli di compost alimentano la presenza dei moscerini, quindi tienili lontani dalla cucina e dalla casa. Inoltre, coprili per impedire che vengano invasi da questi insetti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Gli insetticidi e i detergenti aggressivi, come la candeggina, possono nuocere alla salute. Segui le istruzioni di sicurezza riportate sulla confezione ed evita di usarli quando sono presenti persone o animali domestici.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Intrappolare i Moscerini

  • Aceto di mele o vino
  • Detersivo liquido per piatti
  • Zucchero
  • Acqua
  • Barattolo di vetro o ciotola
  • Flacone spray
  • Carta moschicida
  • Spray insetticida

Trattare il Terriccio Infestato

  • Acqua
  • Detersivo per piatti
  • Flacone spray
  • Terriccio fresco
  • Vaso per piante
  • Contenitori per conservare il terriccio
  • Sacchetti di plastica

Togliere le Fonti di Cibo e Acqua

  • Acqua
  • Carta assorbente o panni
  • Detersivi per la pulizia della cucina
  • Contenitori ermetici
  • Buste per l'immondizia

Pulire per Eliminare i Moscerini

  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Acqua
  • Flacone spray
  • Cubetti di ghiaccio
  • Scorze di agrumi
  • Sale grosso
  • Candeggina o ammoniaca (facoltativa)

wikiHow Correlati

Sbarazzarsi delle Mosche all'Aperto
Liberarsi delle Vespe ScavatriciLiberarsi delle Vespe Scavatrici
Liberarsi di un Nido di VespeLiberarsi di un Nido di Vespe
Eliminare le FormicheEliminare le Formiche
Liberarsi delle Mosche dello ScaricoLiberarsi delle Mosche dello Scarico
Liberarsi dei Pesciolini d'ArgentoLiberarsi dei Pesciolini d'Argento
Liberarsi delle Formiche senza Usare PesticidiLiberarsi delle Formiche senza Usare Pesticidi
Identificare un Ragno ViolinoIdentificare un Ragno Violino
Uccidere le Formiche CarpentiereUccidere le Formiche Carpentiere
Far Uscire un Topo da CasaFar Uscire un Topo da Casa
Liberarsi degli ScarafaggiLiberarsi degli Scarafaggi
Liberarsi dai Moscerini con dei Rimedi CasalinghiLiberarsi dai Moscerini con dei Rimedi Casalinghi
Uccidere le Pulci in CasaUccidere le Pulci in Casa
Uccidere una Zanzara
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 144 913 volte
Categorie: Disinfestazione
Questa pagina è stata letta 144 913 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità