Molte persone soffrono di mal di testa, ma se la cefalea causa dolore o sensibilità dietro la fronte, occhi o guance, probabilmente è scatenata dalla sinusite. I seni nasali sono le cavità all'interno delle ossa del cranio piene d'aria e hanno lo scopo di purificare e inumidire quest'ultima. Il cranio contiene quattro paia di seni nasali[1] che possono infiammarsi e ostruirsi, causando appunto la cefalea da sinusite. Puoi ridurre l'infiammazione e liberare i seni nasali usando dei rimedi naturali, prendendo dei farmaci da banco o rivolgendoti al medico per delle cure professionali.

Metodo 1 di 4:
Usare Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Respira aria umida. Usa un vaporizzatore o un umidificatore a freddo per ridurre l'infiammazione. In alternativa, puoi riempire un catino di acqua bollente, chinarti su di esso (fai attenzione a non avvicinarti troppo) e coprirti la testa con un asciugamano, per poi inspirare il vapore. Un'altra soluzione consiste nel fare una doccia molto calda respirando il vapore dell'acqua. Cerca di mettere in pratica questa procedura 2-4 volte al giorno in sessioni di 10-20 minuti ciascuna.[2]
    • L'umidità della casa dovrebbe essere attorno al 45%. Se la percentuale è inferiore al 30%, l'aria è troppo secca, oltre il 50% è troppo umida. Usa uno strumento chiamato igrometro per misurare i livello di umidità.[3]
  2. 2
    Applica un impacco. Alterna degli impacchi caldi e freddi. Mettine uno caldo sui seni nasali per 3 minuti e poi sostituiscilo con uno freddo per 30 secondi. Puoi ripetere la procedura tre volte per ogni impacco e metterla in pratica tra le 2 e le 6 volte al giorno.[4]
    • Puoi anche far scorrere dell'acqua calda o fredda su un asciugamano, strizzarlo per eliminare l'acqua in eccesso e appoggiarlo sulla faccia per ottenere lo stesso effetto.
  3. 3
    Mantieniti idratato. Ricorda di bere molti liquidi che sciolgono il muco nelle cavità nasali facilitandone l'espulsione; inoltre questa abitudine ti garantisce una corretta idratazione in generale.[5] [6] Secondo alcuni studi, gli uomini dovrebbero bere circa 3 litri di acqua al giorno, mentre le donne circa 2,2 litri.[7]
    • Alcune persone riscontrano un certo beneficio dall'assunzione di liquidi caldi. Sorseggia la tua tazza di tè preferito o bevi del brodo per fluidificare il muco.[8]
  4. 4
    Usa uno spray nasale salino. Segui le indicazioni riportate sulla confezione e spruzzalo fino a 6 volte al giorno.[9] Lo spray salino aiuta a mantenere sane le ciglia presenti nel naso, riducendo così l'infiammazione e alleviando la sinusite.[10] Permette anche di mantenere umidi i passaggi nasali eliminando le secrezioni secche e migliorando in questa maniera l'espulsione del muco. Lo spray nasale inoltre è utile per eliminare il polline, che può aggravare le allergie responsabili a volte del mal di testa da sinusite.[11]
    • Puoi preparare tu stesso una soluzione salina aggiungendo 2 o 3 cucchiaini di sale marino integrale in 240 ml di acqua distillata, sterilizzata o preventivamente bollita. Aggiungi un cucchiaino di bicarbonato di sodio e mescola la soluzione; a questo punto mettila in una siringa a bulbo o in un contagocce e spruzzala nelle cavità nasali. Ripeti il processo fino a 6 volte al giorno. [12]
  5. 5
    Usa un neti pot. Prepara una soluzione salina e mettila in questo strumento. Mettiti sopra un lavandino, piega la testa da un lato e versa direttamente la soluzione in una narice facendo attenzione a orientare il flusso verso la parte posteriore della testa. La soluzione entrerà nella cavità nasale e lungo la parte posteriore della gola. Soffiati delicatamente il naso e sputa il liquido.[13] Ripeti con l'altra narice. L'uso di questo strumento permette di ridurre l'infiammazione e drenare il muco, oltre a liberare i seni nasali dagli agenti irritanti e gli allergeni.[14]
    • Per preparare la soluzione salina mescola 2 o 3 cucchiaini di sale integrale in 240 ml di acqua distillata, sterilizzata o precedentemente bollita. Aggiungi anche un cucchiaino di bicarbonato di sodio e mescola accuratamente.[15] Conserva la soluzione a temperatura ambiente e assicurati di mescolarla sempre prima di usarla.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Prendere i Farmaci

  1. 1
    Prendi gli antistaminici. Questi farmaci bloccano l'istamina, una sostanza prodotta dal corpo in reazione agli allergeni e che è responsabile dei sintomi della rinite allergica (starnuti, prurito agli occhi e rinorrea). In farmacia puoi trovarne diversi tipi senza bisogno di ricetta medica e puoi assumerli una volta al giorno. Gli antistaminici di seconda generazione, come la loratadina, la fexofenadina e la cetirizina sono stati formulati per ridurre al minimo la sonnolenza, un problema che si riscontra in quelli di prima generazione (come la difenidramina o la clorfenamina).[16]
    • Se la tua cefalea da sinusite è dovuta alle allergie stagionali, prendi dei corticosteroidi intranasali. Questi farmaci sono i più efficaci per trattare le allergie. Puoi prendere il fluticasone o il triamcinolone ogni giorno, facendo uno o due spruzzi in ogni narice.[17]
  2. 2
    Usa un decongestionante nasale. Puoi assumere questo farmaco per uso topico (come lo spray nasale a base di ossimetazolina) o per via orale (come la pseudoefedrina) per alleviare la congestione nasale. Il medicinale per uso topico può essere assunto ogni 12 ore ma per non più di 3-5 giorni, perché un uso eccessivo può portare a una nuova congestione per l'effetto rebound. I decongestionanti per via orale possono essere presi una o due volte al giorno, anche in combinazione con gli antistaminici come la loratadina, la fexofenadina e la cetirizina.
    • Dato che la pseudoefedrina è l'ingrediente principale della metanfetamina (chiamata anche "speed" dai consumatori abituali), la sua distribuzione è strettamente regolamentata, sia come farmaco puro sia in combinazione con altri medicinali; quindi deve essere rigorosamente prescritta dal medico, per evitare che gli spacciatori ne accumulino grandi quantità.[18]
  3. 3
    Assumi degli antidolorifici. Puoi prendere l'aspirina, il paracetamolo, l'ibuprofene o il naprossene per ottenere un temporaneo sollievo dal mal di testa. Anche se questi farmaci non agiscono sulla causa di fondo, aiutano però a ridurre o eliminare il dolore associato alla sinusite.
    • Assicurati di prenderli attenendoti alle indicazioni del bugiardino o del medico.
  4. 4
    Prendi i farmaci su prescrizione. Il medico può consigliarti gli antibiotici, se hai un'infezione batterica che accompagna o causa il mal di testa da sinusite. Tra i sintomi di una sinusite batterica potresti notare mal di gola, secrezioni nasali di colore giallo o verde, congestione nasale, febbre e senso di spossatezza. Se l'infezione è acuta deve essere trattata con un ciclo di antibiotici di 10-14 giorni, mentre quella cronica richiede una cura di 3-4 settimane.
    • Il medico può anche prescriverti i triptani, dei farmaci che vengono usati per curare le emicranie. Alcuni studi hanno rilevato che la maggior parte dei pazienti affetti da cefalea da sinusite ha riscontrato dei miglioramenti significativi con i triptani.[19] Esempi di questi farmaci sono sumatriptan, rizatriptan, zolmitriptan, almotriptan, naratriptan ed eletriptan.
  5. 5
    Valuta di sottoporti a dei vaccini contro le allergie (immunoterapia). Il medico può consigliarti questa procedura nel caso in cui non riscontri risultati positivi con i farmaci, se questi ti provocano gravi effetti collaterali o se non puoi fare a meno di esporti agli allergeni.[20] In genere è un allergologo (esperto in questo ramo) che fa le iniezioni.
  6. 6
    Valuta delle soluzioni chirurgiche. Fatti visitare da un otorinolaringoiatra (esperto in orecchie, naso e gola) che determinerà l'opportunità di un intervento chirurgico per risolvere il tuo problema di cefalea. I polipi nasali o gli speroni ossei possono causare un'infezione ai seni nasali e vanno rimossi chirurgicamente oppure è possibile eseguire un intervento per aprire le cavità nasali.
    • Per esempio è possibile eseguire una rinoplastica inserendo dei palloncini all'interno delle cavità nasali che, una volta gonfiati, permettono di allargare i passaggi.[21]
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Seguire Terapie Alternative

  1. 1
    Prendi degli integratori. Sono stati fatti degli studi per stabilire l'impatto di questi elementi nutritivi sul mal di testa da sinusite. I prodotti elencati di seguito possono prevenire o trattare questo disturbo:[22]
    • La bromelina è un enzima prodotto dall'ananas che aiuta a ridurre l'infiammazione. Non prenderla però con gli anticoagulanti, perché può aumentare il rischio di emorragie. Devi anche evitarne il consumo se stai prendendo gli ACE-inibitori (inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina), una classe di farmaci comunemente usata per curare l'ipertensione. In entrambi questi casi la bromelina può aumentare le probabilità di un crollo improvviso della pressione del sangue (ipotensione).
    • La quercetina è il pigmento vegetale responsabile dei colori accesi nella frutta e verdura. Agisce anche come antistaminico naturale, ma sono necessari ulteriori studi per verificare questa sua proprietà.
    • Il lactobacillus è un batterio probiotico necessario all'organismo per garantire la salute del sistema digestivo e un sistema immunitario forte. Questo integratore riduce il rischio sia di sviluppare allergie sia di sviluppare effetti collaterali gastrointestinali come diarrea, gas e dolore addominale associati all'assunzione di antibiotici.
  2. 2
    Prova i rimedi erboristici. Esistono molte piante che aiutano a combattere la cefalea, agendo sulla prevenzione o sulla cura del raffreddore, rafforzando il sistema immunitario o riducendo l'infiammazione dei seni nasali. Degli studi hanno dimostrato che un integratore fitoterapico, Sinupret, può ridurre i sintomi dell'infiammazione grazie alla sua capacità di fluidificare il muco, favorendone in questo modo il drenaggio.[23] Altre piante che vengono comunemente usate per trattare questo disturbo sono:
    • La scutellaria. Prepara un infuso versando 240 ml di acqua bollente su 1 o 2 cucchiaini di foglie essiccate. Copri la miscela e lascia macerare le erbe per 10 o 15 minuti. Bevine 2 o 3 tazze al giorno per trovare sollievo.
    • Il partenio. Prepara un infuso versando 240 ml di acqua bollente su 2 o 3 cucchiaini di foglie fresche tritate. Lascia in infusione per 15 minuti, infine filtra e bevi la tisana fino a tre volte al giorno.
    • Corteccia di salice. Prepara un infuso unendo un cucchiaino di questa pianta tritata o in polvere in 240-300 ml di acqua. Porta a bollore la miscela e lasciala sobbollire per 5 minuti. Bevila 3 o 4 volte al giorno.
  3. 3
    Applica gli oli essenziali sulle tempie. Alcuni studi hanno rilevato che alcuni tipi di oli essenziali applicati sulle tempie (vicino agli occhi, ai lati del viso) possono alleviare la cefalea tensiva e quella da sinusite. Prepara una soluzione di alcol isopropilico con il 10% di olio di menta o di eucalipto e tamponala sulle tempie con una spugna.[24] Per preparare la soluzione, mescola 50 ml di alcol con 5 ml di olio di menta o di eucalipto.
    • Alcune ricerche affermano che questa miscela aiuti a rilassare i muscoli e a ridurre la sensibilità al mal di testa da sinusite.[25]
  4. 4
    Valuta l'omeopatia. Si tratta di una pratica di medicina alternativa che usa piccole quantità di sostanze naturali per stimolare il corpo a curare se stesso. Coloro che soffrono di sinusite cronica di solito si avvalgono di questo rimedio, in quanto delle ricerche hanno dimostrato che la maggior parte dei pazienti ha riscontrato dei miglioramenti dopo due o tre settimane.[26] L'omeopatia prevede una vasta serie di trattamenti specifici per la congestione nasale e la cefalea, tra cui:
    • Arsenicum album, Belladonna, Hepar sulfuris, Iris versicolor, Kalium bichromicum, Mercurius, Natrum muriaticum, Pulsatilla, Silicea e Spigelia.
  5. 5
    Prova l'agopuntura. Si tratta di un'antica pratica di medicina cinese che consiste nell'inserimento di aghi sottili in determinati punti della pelle, i quali possono ripristinare l'equilibrio energetico del corpo.[27] Per trattare la sinusite, il professionista si concentrerà sull'infiammazione dei seni nasali (cioè sul loro livello di umidità) rafforzando i punti lungo la milza e lo stomaco.[28]
  6. 6
    Rivolgiti a un chiropratico. Sarà in grado di aiutarti mettendo a punto e manipolando il disallineamento che si è verificato nel corpo, anche se non ci sono prove che dimostrino l'efficacia di questa pratica. Per agire sui seni nasali, il medico si concentrerà sulle ossa e sulle membrane mucose che rivestono le cavità nasali.
    • La manipolazione altera le articolazioni per correggere il disallineamento che stimola il sistema nervoso. In questo modo le zone colpite possono recuperare le loro normali funzioni.[30]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Documentarsi sulla Cefalea da Sinusite

  1. 1
    Riconosci i sintomi e le cause. La prima causa di questo tipo di mal di testa è l'infiammazione delle membrane mucose che rivestono i seni nasali. L'infiammazione impedisce il drenaggio delle secrezioni e del muco. In questo modo si crea pressione e dolore. L'infiammazione può essere causata da qualche infezione, allergie, infezioni nell'arcata dentale superiore o, seppur raramente, anche da tumori (benigni o maligni).[31] Tra i sintomi puoi notare:[32]
    • Dolore e indolenzimento dietro la fronte, sulle guance o attorno agli occhi;
    • Dolore che peggiora se ti pieghi in avanti;
    • Dolore ai denti dell'arcata superiore;
    • Dolore più intenso al mattino appena sveglio;
    • Dolore che può essere moderato, grave e unilaterale (su un solo lato del viso) o bilaterale (su entrambi i lati).
  2. 2
    Verifica i tuoi fattori di rischio. Ci sono diverse variabili che possono indurre il mal di testa da sinusite, tra cui:[33] [34]
    • Una storia pregressa di allergie o asma;
    • Raffreddori persistenti, conosciuti anche come infezioni alle vie respiratorie superiori;
    • Otiti;
    • Tonsille o adenoidi ingrossate;
    • Polipi nasali;
    • Deformità nasali, come una deviazione del setto;
    • Palatoschisi (deformazione del palato);
    • Sistema immunitario debole;
    • Precedente intervento chirurgico ai seni nasali;
    • Arrampicarsi o volare ad altitudini elevate;
    • Viaggiare in aereo durante un'infezione alle vie respiratorie superiori;
    • Ascesso o infezione dentali;
    • Nuotare o fare immersioni spesso.
  3. 3
    Impara la differenza tra emicrania e mal di testa da sinusite. In base a diversi studi, sembra che la maggioranza delle persone che soffrono di sinusite sia affetta anche da emicrania non diagnosticata.[35] Fortunatamente ci sono diversi sintomi che possono permetterti di distinguere i due tipi di malesseri. Per esempio l'emicrania:[36] [37]
    • Peggiora di solito con i rumori o le luci intense;
    • È accompagnata da nausea e vomito;
    • Il dolore si manifesta in tutta la testa e nel collo;[38]
    • Non provoca secrezioni nasali dense né perdita dell'olfatto.
  4. 4
    Sappi quando è il caso di rivolgerti al medico. Se soffri di cefalea per più di 15 giorni al mese o ti vedi costretto a prendere spesso dei farmaci da banco contro il dolore, devi farti visitare. Devi andare dal dottore anche nel caso in cui i farmaci non allevino il dolore forte o se questo interferisce con le tue normali attività di ogni giorno (per esempio devi rinunciare spesso alla scuola o al lavoro a causa del mal di testa).[39] Vai al pronto soccorso se, oltre al disagio creato dalla sinusite, manifesti i seguenti sintomi:[40]
    • Improvviso e forte mal di testa che dura o aumenta di intensità per più di 24 ore;
    • Improvviso e forte mal di testa che potresti descrivere come "il peggiore mai avuto", anche se tendi a soffrirne spesso;
    • Mal di testa cronico o grave che inizia dopo i 50 anni;
    • Febbre, rigidità nucale, nausea e vomito (questi sintomi possono far pensare alla meningite, un'infezione batterica anche mortale);
    • Perdita di memoria, confusione, perdita dell'equilibrio, difficoltà del linguaggio e della vista, perdita della forza, intorpidimento o formicolio in uno qualunque degli arti (questi sintomi sono tipici dell'ictus);
    • Forte dolore in un occhio, accompagnato da arrossamento dell'occhio stesso (in questo caso potrebbe anche trattarsi di un glaucoma acuto ad angolo chiuso).
  5. 5
    Sottoponiti a degli esami. Il medico sarà interessato alla tua anamnesi e ti farà una visita medica completa per diagnosticare il tuo disturbo. Durante l'esame ti toccherà il viso alla ricerca di indolenzimento e gonfiore. Controllerà anche il naso per capire se è infiammato, congestionato o se fuoriescono delle secrezioni. Potrà inoltre decidere di sottoporti a degli esami diagnostici per immagini, come una radiografia, la tomografia computerizzata o una risonanza magnetica. Se ritiene che la causa dei tuoi sintomi sia da attribuire alle allergie, ti invierà dall'allergologo per ulteriori accertamenti.[41]
    • A volte può anche essere necessario farsi visitare da un otorinolaringoiatra, lo specialista di orecchie, naso e gola. Questo medico userà un endoscopio a fibre ottiche per visualizzare i seni nasali e formulare una diagnosi accurata.[42]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Curare una Sinusite

Come

Liberarsi di una Congestione Nasale

Come

Alleviare la Pressione dei Seni Paranasali

Come

Curare il Gocciolamento Rinofaringeo

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Verificare la Febbre Senza un Termometro

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Migliorare la Postura

Come

Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi
Pubblicità
  1. http://www.webmd.com/allergies/saline-spray?page=2
  2. https://www.entnet.org/content/sinus-headaches
  3. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  4. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/common-cold/expert-answers/neti-pot/faq-20058305
  5. https://www.entnet.org/content/sinus-headaches
  6. http://www.aaaai.org/conditions-and-treatments/library/allergy-library/saline-sinus-rinse-recipe.aspx
  7. http://acaai.org/allergies/symptoms/allergy-headaches
  8. http://acaai.org/allergies/symptoms/allergy-headaches
  9. http://www.medscape.com/viewarticle/484014
  10. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  11. http://acaai.org/allergies/symptoms/allergy-headaches
  12. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  13. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  14. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  15. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7954745?dopt=Abstract
  16. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7954745?dopt=Abstract
  17. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  18. http://www.mayoclinic.org/tests-procedures/acupuncture/basics/definition/prc-20020778
  19. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  20. http://www.mayoclinic.org/tests-procedures/acupuncture/basics/risks/prc-20020778
  21. http://guidedoc.com/chiropractic-sinus-adjustment-complete-guide
  22. http://www.emedicinehealth.com/sinus_headache/page2_em.htm#sinus_headache_causes
  23. http://www.mountsinai.org/patient-care/health-library/diseases-and-conditions/sinus-headache
  24. http://www.mountsinai.org/patient-care/health-library/diseases-and-conditions/sinus-headache
  25. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  26. http://www.nnadoc.com/pdf/The%20Sinus%20Headache%20Myth.pdf
  27. https://www.cedars-sinai.edu/Patients/Health-Conditions/Sinus-Headaches.aspx
  28. http://www.achenet.org/news/sinus_headache_or_migraine/
  29. http://www.mhni.com/headache-pain-faq/content-disclaimer/sinus-headache
  30. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/sinus-headaches/basics/symptoms/con-20025426
  31. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  32. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache
  33. http://umm.edu/health/medical/altmed/condition/sinus-headache

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 122 465 volte
Questa pagina è stata letta 122 465 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità