Come Liberarsi di un Occhio Nero

In questo Articolo:Trattamento Iniziale dell'Occhio NeroPrestare le Cure ContinuativeNascondere un Occhio Nero con i CosmeticiSommario dell'Articolo

Un occhio nero è sia doloroso sia imbarazzante. Per fortuna, nella maggioranza dei casi, non si tratta di un problema grave e il livido svanisce senza bisogno di cure particolari. D'altro canto, non c'è molto che tu possa fare per sbarazzarti in fretta di questo inestetismo; ci sono, però, dei rimedi per accelerare la guarigione e puoi sempre affidarti ai cosmetici per ridurre l'evidenza della macchia quando esci di casa.

Parte 1
Trattamento Iniziale dell'Occhio Nero

  1. 1
    Applica il ghiaccio sull'area circostante l'occhio. Puoi appoggiare sulla zona gonfia un impacco freddo, un panno con del ghiaccio o un sacchetto di verdure congelate a intervalli di 10 minuti.[1] Per i primi due giorni dopo "l'infortunio" metti il ghiaccio per circa 20 minuti ogni ora.
    • Inizia immediatamente questa terapia del freddo e continua per 24-48 ore.[2]
    • Ricorda di applicare pressione sulla pelle che circonda l'occhio e non sul bulbo oculare stesso.
    • Assicurati di avvolgere l'impacco di ghiaccio in un asciugamano. Applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle può essere dannoso e causare geloni.
  2. 2
    Assumi degli antidolorifici.[3] Se il disagio e il dolore sono difficili da sopportare, allora prendi un analgesico da banco. In genere il paracetamolo (Tachipirina) è considerato la soluzione migliore. Tuttavia, anche l'ibuprofene (Brufen) è una valida opzione, in base a ciò che hai a disposizione. Puoi comprare entrambi i medicinali in farmacia senza bisogno di ricetta medica.
    • L'uso dell'aspirina dovrebbe essere evitato, perché riduce la coagulazione del sangue.[4]
    • Segui le istruzioni riportate sul bugiardino per conoscere la posologia. Di solito devi prendere due compresse ogni 4-6 ore.
    • Se hai problemi ai reni o al fegato, consulta il medico prima di assumere questo tipo di farmaco.
  3. 3
    Non forzare l'occhio per aprirlo.[5] In certe occasioni, l'ematoma è accompagnato da parecchio gonfiore attorno all'occhio. Se ti accorgi che fai fatica ad aprire le palpebre, allora non hai motivo di sforzarti a farlo. Una volta esclusa la possibilità che si tratti di qualcosa di più grave di un occhio nero (cioè che non ci siano complicazioni), non c'è alcun problema a mantenere l'occhio chiuso, soprattutto se provi troppo dolore ad aprirlo.
  4. 4
    Proteggi l'occhio infortunato durante ogni attività "rischiosa".[6] Mentre l'occhio guarisce (di solito sono necessarie 1-2 settimane in tutto) devi indossare degli occhiali o un altro dispositivo di protezione quando ti trovi in situazioni potenzialmente pericolose e che potrebbero causare altri danni. Se ti sei fatto male durante un allenamento sportivo, evita di allenarti finché l'occhio non sarà del tutto guarito.
  5. 5
    Accertati che non ci siano altri danni. Un occhio nero non è certo bello da vedere, ma non è necessariamente un danno grave. Tuttavia, se è accompagnato da altri infortuni al bulbo oculare, devi andare al pronto soccorso il prima possibile. Potresti aver subito un grave danno agli occhi o alla testa.
    • Osserva con attenzione la porzione bianca dell'occhio e l'iride. Se noti la presenza di sangue in queste zone, allora l'occhio potrebbe essersi infortunato in maniera preoccupante. Fissa un appuntamento urgente presso un oculista.[7]
    • Se riscontri problemi di visione, come una vista sfocata, diplopia o fotofobia, dovresti chiamare immediatamente un oftalmologo.
    • Gli altri segnali di un danno grave all'occhio sono: dolore intenso che accompagna i movimenti oculari, intorpidimento del volto, gonfiore o infossamento dell'occhio e dell'orbita, epistassi e vertigini.

Parte 2
Prestare le Cure Continuative

  1. 1
    Evita di applicare pressione sull'occhio ferito o di causare danni ulteriori. La zona sarà molto sensibile finché non sparirà l'ematoma. Se premi sull'occhio non solo proverai dolore, ma potresti aggravare le condizioni dei vasi sanguigni sottocutanei, peggiorando e prolungando il problema.
    • Dovresti anche evitare di forzare l'occhio a rimanere aperto per tempi prolungati, prima che il gonfiore si sia ridotto.
    • Non sdraiarti sul fianco corrispondente all'occhio nero. La pressione che applicheresti accidentalmente potrebbe dilatare i tempi di guarigione.
  2. 2
    Dopo 24-48 ore passa a un impacco caldo umido.[8] Dopo un paio di giorni, durante i quali hai utilizzato degli impacchi di ghiaccio per alleviare il dolore, dovresti cambiare strategia e iniziare ad appoggiare delle fonti di calore umido sulla zona infortunata.
    • Appoggia un panno umido e caldo oppure un impacco simile sulla zona livida. Non utilizzare lo scaldino elettrico, perché crea un calore secco e potrebbe raggiungere temperature eccessive, danneggiando ulteriormente la pelle sensibile del viso.
    • Applica l'impacco per sessioni da 10 minuti alternate a periodi di riposo non più brevi di 10 minuti.
    • Ricorda di non appoggiare la fonte di calore direttamente sul bulbo oculare, ma solo sulla cute circostante.
    • L'impacco caldo aumenta la circolazione della zona verso i vasi sanguigni danneggiati. In questo modo il sangue che è ristagnato sotto la pelle si riassorbe, accelerando il processo di guarigione.
  3. 3
    Chiama il medico se l'infortunio peggiora o non svanisce. Il livido dovrebbe diventare visibilmente più chiaro nell'arco di una settimana circa. Trascorso questo tempo, se non noti alcun miglioramento evidente, fissa un appuntamento con il medico.
    • Dovresti anche chiamare il medico nel caso il livido diventasse più scuro o comunque se si aggravasse dopo due o quattro giorni di cure.

Parte 3
Nascondere un Occhio Nero con i Cosmetici

  1. 1
    Aspetta finché il gonfiore non si sarà ridotto.[9] Subito dopo l'infortunio, la tua priorità dovrebbe essere quella di favorire il processo di guarigione. Se applichi il make-up sull'occhio ancora gonfio, puoi peggiorare il danno ai vasi sanguigni.
    • Inoltre, non appena applicherai gli impacchi freddi sulla zona danneggiata, toglierai anche i trucchi utilizzati per nascondere il livido, rendendo inutile tutto il tuo lavoro.
    • Attendi la fase degli impacchi caldi prima di applicare il make-up all'occhio e truccati solo prima di uscire di casa, quando devi incontrare altra gente.
  2. 2
    Scegli un correttore. Per ottenere i migliori risultati dovresti usare un correttore liquido con tonalità gialla-verde.[10] Questo prodotto è più semplice da applicare e da sfumare, oltre al fatto che ha bisogno di una pressione minima per essere spalmato sulla cute.
    • Devi usare un correttore complementare prima di applicare quello normale. Infatti i prodotti standard sono studiati per abbinarsi allo specifico incarnato e sono in grado solo di uniformare la tonalità della cute. Quelli complementari invece sfruttano il principio di complementarietà dei colori per nascondere le zone macchiate.
    • Il correttore giallo in genere è perfetto per un occhio nero alle prime fasi, quando il livido è viola scuro. Man mano che l'ematoma diventa più chiaro e assume sfumature tendenti al rosso o al giallo-marrone, allora puoi passare a un correttore verde.
    • Applica il prodotto con le dita. Inizialmente picchietta delicatamente la zona per trasferire piccoli puntini di make-up su tutta l'area interessata dal livido. In seguito applica una leggera pressione e sfuma il cosmetico sulla pelle, nascondendo l'ematoma.
  3. 3
    A questo punto, spalma il normale correttore.[11] Quando il correttore complementare si è asciugato, puoi usare quello abbinato al tuo incarnato e stendere un secondo strato. Così facendo elimini e uniformi ogni sfumatura anomala causata dal prodotto precedente.
  4. 4
    Se lo desideri, termina il lavoro con il solito make-up. I due strati di correttore dovrebbero essere sufficienti per nascondere l'occhio nero senza altri interventi. Tuttavia, puoi finire di truccarti come al solito, se lo desideri.

Sommario dell'ArticoloX

Per liberarti di un occhio nero, inizia applicando un impacco di ghiaccio o un sacchetto di verdure surgelate sull'occhio colpito, in modo da ridurre il gonfiore. Applica il ghiaccio a intervalli di 10 minuti, per 20 minuti totali ogni ora durante i primi due giorni di convalescenza. Poi passa a una compressa calda, per esempio un panno imbevuto di acqua tiepida, che stimola la circolazione nei vasi sanguigni e accelera la guarigione. Se fai fatica a sopportare il dolore e il disagio puoi prendere un antidolorifico, come l'ibuprofene o il paracetamolo; assicurati tuttavia di evitare l'aspirina, che agisce da anticoagulante. Per altri consigli dal nostro revisore medico, per esempio su come nascondere l'occhio nero con prodotti cosmetici come un correttore liquido, continua a leggere!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Get Rid of a Black Eye, Español: deshacerte de un ojo morado, Deutsch: Ein blaues Auge loswerden, Português: se Livrar de um Olho Roxo, Русский: избавиться от синяка под глазом, Français: se débarrasser d'un œil au beurre noir, 中文: 摆脱黑眼圈(眼睛受伤), Nederlands: Van een blauw oog afkomen, Čeština: Jak se zbavit monoklu, العربية: التخلص من كدمات العين, ไทย: รักษาเบ้าตาเขียวช้ำ, हिन्दी: आँख के आस पास के कालेपन से छुटकारा पायें, Tiếng Việt: Chữa Mắt Bầm tím

Questa pagina è stata letta 118 584 volte.
Hai trovato utile questo articolo?